Home / Attualità / O spiega o lascia

O spiega o lascia

DI MARCO TRAVAGLIO

ilfattoquotidiano.it

La Raggi Story si arricchisce di un nuovo mistero, che mette in ombra il tema centrale dell’interrogatorio, e cioè il conflitto d’interessi dei fratelli Marra: le polizze assicurative sulla vita accese a favore di alcuni amici, fra i quali l’ex fidanzata e la futura sindaca, da Salvatore Romeo, allora funzionario del Campidoglio e futuro capo-segreteria della prima cittadina. Tre ipotesi possibili-

1) Se il suo era un modo astuto per comprarsi con 30 mila euro la futura nomina con aumento di stipendio, Romeo andrebbe sottoposto a perizia psichiatrica, per tre motivi: a) ha scelto il sistema più tracciabile che esista in natura; b) nel gennaio 2016, sei mesi prima del voto, l’elezione della Raggi a sindaco non era affatto certa; c) siccome la Raggi potrà incassare quei soldi solo alla morte di Romeo, questi avrebbe dovuto evitare di seguirla sui tetti del Campidoglio. In questo caso, matti o criminali che siano, né lui né la Raggi potrebbero restare ai loro posti un minuto in più.

2) Se quelli investiti (si fa per dire: il rendimento è minimo) da Romeo erano soldi della Raggi, il caso si sgonfia.

3) Se Romeo non disse alla Raggi di aver usato il suo nome per sostituire il precedente destinatario della polizza, Romeo sarebbe un bizzarro assicuratore seriale che agisce all’ insaputa della beneficiaria, e dovrebbe spiegare perché, mentre la sindaca dovrebbe scusarsi per la fiducia data all’ennesimo collaboratore sbagliato. Lo so a cosa state pensando: alla casa pagata da un altro all’insaputa di Scajola. Ma i rogiti immobiliari impongono la presenza del proprietario, mentre le polizze richiedono solo la firma del contraente e non del beneficiario.

Mentre scriviamo, ci mancano le versioni dei due protagonisti: la Raggi avrà fornito la sua ai pm; Romeo non ha risposto alle nostre richieste di spiegazioni. E proprio qui sta il punto: la comunicazione dei 5Stelle. “Devo rispondere ai giornalisti o ai magistrati?”, aveva svicolato l’altro giorno la sindaca davanti ai cronisti che la inseguivano. Può darsi che, non conoscendo nel dettaglio le accuse e gli indizi in mano agli inquirenti, volesse avere da loro un quadro completo. Ora però tutte le carte sono in tavola. Quelle dei pm e le sue. E non c’è segreto investigativo (salvo che il verbale sia stato segretato dalla Procura) che giustifichi il suo silenzio. Troppi particolari, penalmente rilevanti o meno, usciti sulla stampa in questi giorni, richiedono un chiarimento definitivo all’opinione pubblica. Ai cittadini romani che attendono di essere governati. […] […] Agli elettori anche di altri partiti che l’hanno votata. E ai militanti 5Stelle che chiedono trasparenza.

Una conferenza stampa, un’ospitata in un talk show, un’assemblea pubblica: veda lei come rispondere ai tanti interrogativi che si addensano sul suo capo.

I) Quale esatta trafila ha portato Renato Marra, fratello del più noto Raffaele alla direzione Turismo del Comune? La decisione di promuoverlo in quella fascia dirigenziale (dalla 1 di dirigente dei Vigili alla 3 del Turismo), dopo averlo indotto a ritirare la domanda per una promozione più ambiziosa (a comandante della Polizia municipale, fascia 1), fu una sorta di “risarcimento danni” deciso autonomamente dalla Raggi, come prevede il Regolamento comunale che non contempla concorsi né raffronti con i curricula di altri pretendenti? O fu in qualche modo imposta o estorta dal tentacolare fratello, capo del Personale?

II) Quella scelta è compatibile con la versione da lei fornita all’Anticorruzione capitolina, e cioè che aveva deciso da sola, o gli interventi del tentacolare capo del Personale (anche sull’assessore al Commercio, Meloni) sono andati al di là delle normali chiacchiere di corridoio?

III) Si è parlato molto delle accuse lanciate all’altro pretendente alle “comunarie” dei 5Stelle, Marcello De Vito, dalla Raggi e dei suoi fedelissimi tra fine 2015 e inizio 2016 (a proposito di un accesso agli atti su un caso di condono edilizio e di un collaboratore di De Vito che per due anni usò il suo timbro per autorizzare se stesso a falsi permessi a spese del Comune): la deputata Roberta Lombardi, davanti ai pm, l’ha attribuito a Marra. Come e perché nacquero le accuse a De Vito? Erano mosse dalla preoccupazione di fare le pulci a un candidato attaccabile o dall’ansia di escludere un rivale scomodo? Quale diffusione ebbero quelle accuse nella base dei 5Stelle e quale influenza ebbero sull’orientamento degli 8 mila votanti alle primarie grilline? E quali rapporti c’erano, allora, se c’erano, fra la Raggi e il suo entourage da un lato e Marra dall’altro?

IV) Una delle poche certezze, in questo ginepraio, è la guerra senza quartiere che si combatte fra i 5Stelle romani:da una parte gli amici della Raggi, ancora appoggiati dai vertici nazionali, e dall’altra quelli di Lombardi, De Vito e Fico. Una guerra intestina che si somma al bombardamento termonucleare delle tv dei partiti e dei media dei poteri finanziari e palazzinari, soprattutto dopo il no alla candidatura olimpica.

La Raggi, sempreché riesca a fugare tutte le ombre di cui sopra, ritiene di poter reggere alle due guerre concentriche e continuare (o cominciare) a governare Roma, ben sapendo che la sua lapidazione – a cui ha contribuito anche lei con i suoi errori – continuerà fino all’ultimo giorno di mandato?

Se sì, dica come e perché (magari chiedendo un chiarimento definitivo ai nemici interni).

Se no, faccia quel che da un po’ di tempo le suggeriamo, a prescindere dalla veridicità delle accuse a suo carico: si dimetta, anche per non aver commesso il fatto.

Marco Travaglio

Fonte: www.ilfattoquotidiamo.it

3.02.2017

 

visto su https://infosannio.wordpress.com/2017/02/03/o-spiega-o-lascia-di-marco-travaglio/

Pubblicato da Davide

  • SanPap

    Premesso che l’ho votata,
    non mi interessano i ragionamenti sul chi, come, perché, quando, dove ecc
    mi interessa mettere in evidenza che non basta dire chi “Sbaglia va fuori dal movimento” o frasi equivalenti perché
    1) se la Raggi si autosospende subentra il vicesindaco, ch’è in quota PD e mi pare che i romani ne avessero fin sopra ai capelli di amministrazioni PD & Compagni di merenda vari.
    2) se da le dimissioni non si va a nuove elezioni ma ad una amministrazione commissariata e francamente tra un commissario e la Raggi è meglio la Raggi. L’ultimo commissario non ha fatto praticamente nulla, o meglio ha fatto ma ha troncato tutto quello che via via faceva, lo ha lasciato a metà, non ci sono le disposizioni attuative, e quindi è come se non avesse fatto nulla. ( I detrattori della Raggi non se ne sono accorti ? o si accorgono solo di quello che fa comodo a loro ? )
    Quindi bene mettere fuori dal movimento chi non rispetta l’etica del movimento, ma fare una selezione più accurata dei candidati è assolutamente necessario: sbattere fuori un eletto può fare bene all’immagine del movimento ma fare danni enormi ai cittadini.

    • Vamos a la Muerte

      Senza contare che la chiosa finale di Travaglio è da ubriaco cronico:
      “Si dimetta, anche per non aver commesso il fatto”.
      Che Virginia Raggi sarebbe stata attaccata con violenza da parte di tutto l’establishment lo si sapeva dal giorno stesso in cui ha vinto le elezioni; che certi magistrati compiacenti si sarebbero messi al servizio dell’establishment – 8 Ore di interrogatorio per fatti comunque marginali, manco fosse Totò Riina! E per di più da parte di una Procura nota come “Il Porto delle Nebbie, per la sua triste tradizione di insabbiamenti.
      Mentre a Milano Sala, accusato di fatti ben più gravi, non se lo fila nessuno – era pure in preventivo.
      Quindi, non si capisce perché la Raggi dovrebbe cedere alle aggressioni (fermo restando che non abbia commesso reati, ovviamente).
      Poi certo, Virginia Raggi può essere accusata di tante cose – dalle lungaggini sul formare la Squadra (che, a mio avviso, doveva essere già pronta prima delle Elezioni, parere personalissimo, per carità!) ai suoi errori nello scegliersi taluni collaboratori – ma che la Sindaca sia stata oggetto in questi mesi di una Vera e propria aggressione squadristica è fuori discussione.
      E di certo la musica non cambierebbe neanche con un altro Sindaco a 5 Stelle che non sia Virginia Raggi.
      Quindi, se non ci sono/fossero reati, per quale oscura ragione dovrebbe dimettersi?

    • Antonio XV

      Premesso che non l’ho votata, ma avrei potuto votarla per disciplina di partito se mi fossero giunte pubbliche scuse: non sono giunte e mi sono invece astenuto… Trovo artificioso le tue ipotesi… E sarebbe ora di smetterla con questa propaganda stucchevole, del tipo il PD è il peggio, il diavolo… dunque vota me! È da idioti continuare con questi solgans… La Raggi non è il meglio in nulla… Andava bene per la pubblicità forse di qualche saponetta, ma amministrare una città e rivestire un ruolo politico non è da lei, malgrado l’abbiano confezionata quelli di Casino Associati che hanno manipolato le primarie per farla passare… La vista non mi allieta, non lo avrei voluto, ma stando sulla sponda del Tevere (non in senso metaforico) vedo i cadaveri dei miei nemici interni (tali sono e vanno chiamati con il loro nome) al M5s passarmi davanti… Esiste una responsabilità che ancora non viene fuori: quella degli Attivisti Pecoroni, dei Talebani del M5s, degli Arrivisti in fila per un favore… più adatti allo squadrismo che non al pensiero e alla prassi politica… Sono quanto mai maturi i tempio per una ferocissima lotta interna al M5s… Fino ad oggi il Magnifico Staff di Beppe Grillo, non si sa da chi composto, ha avuto facile gioco ad espellere ed estromettere tutti i riottosi, i disubbidienti, ma adesso dopo le sentenze dei tribunali questo gioco non è più possibile farlo… e se i “delusi” anziché andarsene, capiscono che è giusto e doveroso ribellarsi, allora forse potrà aprirsi una stagione nuova dentro il M5s, che esiste finché una fascia consistente di elettori lo votano, non ha più nessunissima ragione di esistere quando l’elettorato decide di abbandonarla… ed allora anche io li abbandonerò, ritenendo sciolto il mio vincolo.

  • PietroGE

    Anche io l’ho votata e francamente ora mi sono rotto le scatole. La città è lasciata al degrado e alla sporcizia, non funziona niente e sta per dichiarare fallimento perché non c’è più un centesimo in cassa. E in questa situazione devo vedere faide tra correnti 5S, polizze di assicurazione stipulate all’insaputa (sarà vero?) dell’interessata, intrighi e nepotismo? Ma per carità! Nuove elezioni e basta.

    • SanPap

      il bilancio approvato ieri (con un mese di ritardo, e non un anno come quello precedente … non se n’è accorto nessuno ?) ha recuperato molti fondi, che sono stati dirottati quasi tutti su interventi sociali, diciamo opinabili (rom, immigrati, rifugiati, ecc e quasi nulla ad es. su asili nido, scuole di competenza comunale, edilizia popolare; da qui la conferenza molto movimentata da Casa Pound, Fratelli d’Italia e Lega che si è tenuta nel Municipio X, quello dove la Raggi ha avuto la gran parte dei voti)

      • MarioG

        Tutto coerente. Non dichiarò forse poco tempo fa all’indirizzol collega Di Battista che “i migranti vanno accolti a braccia aperte”?
        Starebbe bene accanto al suo sodale di oltretevere. Questi sono gli amministratori che ci ha regalato il movimento “dal basso” 5S. In un modo o nell’altro, tiene fede alla qualifica di “basso”.

        • SanPap

          Lasciamo stare papa pampurio (in quanto proveniente dalla pampas)
          ti racconto tre cronache della roma a braccia aperte:
          1) mi telefona mio figlio (si occupa di assistenza psicologica dei bambini autistici di un ospedale): “Mi hanno prolungato il servizio di 6 ore, dovevo uscire alle 20, uscirò alle 2 di notte, come faccio a tornare a casa ?” mi impietosisco e decido di portargli una macchina sotto l’ospedale e di ritornare io con i mezzi pubblici, sono le 20 che problema c’è. Porto la macchina e mi metto ad aspettare l’autobus, fa un freddo bestia, mi scappa la pipì, i bar hanno già chiuso, farla contro un muro ? Mi vergogno. Decido di usufruire dell’ospitalità dell’ospedale (uno dei più grandi di Roma). Entro, non c’è nessuno (lasciamo perdere la sicurezza, non ho voglia), percorro a casaccio corridoi vuoti, finalmente un bagno; entro; la carta igienica manca, veramente hanno divelto anche il porta carta igienica; chi ha usufruito del bagno prima di me si è pulito il culo con le mani e poi si è pulito le mani sulla parete. Ci rammarichiamo che non sono state indette le Olimpiadi ? Mai stato in bagno pubblico giapponese con la musica di sottofondo per coprire i rumorini ?
          L’autobus è passato dopo 45 minuti.
          2) esco dalla riunione in cui la Baldassarre (politiche sociali e scuola) ha presentato la programmazione e vado a prendere l’autobus; aspetto i soliti 45 minuti, assieme a me c’è un crocchio di persone, ovviamente; ad un certo momento si sentono urla e minacce; un rom ha iniziato a borseggiare chi aspettava l’autobus;
          accorre un carabiniere con due soldati di leva; chiede al rom cosa stesse facendo, questo per tutta risposta si mette a cantare, con aria beffarda, una canzone in una qualche lingua incomprensibile, e a dare colpetti in un braccio al carabiniere; per un po’ il carabiniere dice al rom “parla italiano” e quello canta, “non mi toccare” e quello gli da colpetti sul braccio; finalmente, dopo 45 minuti (è uno standard dell’ATAC) è arrivato l’autobus e tutti sono saliti, compreso il rom; io mi sono fatto altri 45 min. d’attesa; ora la domanda è perché devo essere disposto a farmi derubare ?
          Non amo né detesto i carabinieri, ma se il rom si fosse comportato con me come si è comportato con il carabiniere, gli avrei dato un pugno in faccia.
          3) Sala d’attesa di uno studio medico: arriva una infermiera rumena credo e mi domanda “Si è lavato ?” Le dico che nessuno mi aveva mai fatto una domanda del genere, che a casa ci laviamo tutti i giorni da generazioni. Borbotta qualcosa, tipo “Ci costringono a dire questa frase” probabilmente da quando ci hanno invaso.
          Quelli del M5s sparano cazzate anche loro; forse farebbero bene a tener presente che “la falsa sinistra chiama la vera destra” (non è mia e non ricordo chi l’abbia detta)

        • Antonio XV

          Il “da basso” non esiste: è tutto dall’alto, ma un dall’altro che non ha nome e volto… Non si sa chi c’è per davvero in alto! Per fare un esempio concreto: i cosiddetti “portavoce” parlamentari sono stati trasformati in Commissari di partito… Intervengono dappertutto e fanno e disfanno ciò che vogliono… Dirigono e manipolano le candidature, in modo da avere degli affiliati.

      • Antonio XV

        Ero presente alla seduta, ma non mi sono accorto di ciò che mi sembra normale amministrazione… Non sono un commercialista, ma mi sembra di ricordare che vi è stata una prima bocciatura da parte di un organo di controllo… Capisco che tu voglia fare il supporter, e fallo pure! Ma io ho già detto agli amministratori insediati che non posso mettermi a giudicarli su ogni singolo atto di ordinaria amministrazione, su ogni buca che è da riparare… Non sono io al loro posto, e non sono pagato per essere la loro ombra, ma come cittadino e iscritto al m5s posso solo dare giudizi politici complessivi sugli atti e i fatti che a me paiono più rilevanti… Ho detto chiaramente a qualche consigliere capitolino che non deve aspettarsi da me la funzione di supporter… Io sarò il suo critico più impietoso, se mi parrà di dovergli fare critiche delle quale mi assumerò la responsabilità… Fino ad oggi, e nulla cambia, il militante di un partito lo si è sempre inteso come un tifoso della squadra… Io non faccio il tifo!

    • Antonio XV

      Un particolare, un dato di fatto, minimo se vuoi, ma eloquente: lo scorso lunedì mi sono recato il Consiglio comunale, per assistere alla seduta… Poi me ne sono andato… Al ritorno dal bus, su Viale Trastevere… cosa ti vedo? Un topo che passeggiava davanti alla vetrina di un negozio… Anche lui si guardava le vetrine… Questa la condizione oggettiva della città a otto mesi dall’insediamento glorioso, raggiante della Raggi… I topi c’erano pure prima? Lo so… Non mi era però mai capitato di vedere (non so se è un falso…) una presidente grillina di un municipio che si coccola uno schifoso lurido sorcio… Quale il messaggio che si è inteso dare?

  • ant85

    Virginia Raggi ha fatto saltare le olimpiadi e molto probabilmente pure lo stadio, quindi bisogna rovesciarla con tutti i mezzi possibili e immaginabili. Sono rimasto scioccato dalle 8 ore di interrogatorio, probabilmente i mafiosi ricevono un trattamento migliore.

    • SanPap

      per quanto riguarda lo stadio, la risposta non è definitiva; è stato chiesto di ridurre la cubatura; il terreno su cui vogliono costruire lo stadio è poco meno che una palude (guardate su GoogleMap); è un film già visto, cercate la documentazione relativa alla costruzione dell’aeroporto Leonardo da Vinci e troverete la cronaca di quello che avverrà per la costruzione del nuovo stadio; aeroporto e nuovo stadio sono poco distanti in linea d’aria ( la conformazione del terreno è simile)

    • Gino

      siete in malafede. Proprio chi fa del’onestà il suo scudetto DEVE pretendere anche 24 ore di interrogatorio anche per molto meno. NON se ne può piu del vittimismo strisciante! RIpigliatevi!

  • Pyter

    8 ore di interrogatorio mi sembrano anche poche.
    Ma l’avete mai vista una polizza assicurativa?
    Va letta, capita e poi anche spiegata.

    • SanPap

      sempre simpatico
      Massimo lo sa che ci sei venuto a far visita, o sei di passaggio a sua insaputa ?

  • vocenellanotte

    Proprio non capisco Travaglio dove voglia arrivare. La cosa mi puzza tremendamente di vendita al miglior offerente.
    Mai come adesso occorre solidarizzare con la Raggi, a prescindere da ogni cosa. Per ora gli unici piccoli fatti sono tutti a suo favore, ma se deve prosciugare le proprie energie morali, fisiche, spirituali solo per difendersi da schermi costruiti ad arte, certamente non potrà fare il suo lavoro.
    Mi sembra di vedere un pugile peso piuma sul ring contro 10 mediomassimi peraltro pure fallosi, con l’arbitro girato dall’altra parte.
    E mi volete fare credere che si deve difendere nel merito? Per favore, tacete!

    • silvio

      sottoscrivo!

  • Stavolta Travaglio fa delle proposte indecenti, perché se la Raggi si dimettesse farebbe crollare i livelli di consenso del MoV … e sappiamo benissimo che le motivazioni di questa campagna mediatica e giudiziaria senza precedenti sono il rifiuto della giunta alle Olimpiadi, al nuovo stadio di Tor di Valle, l’IMU al Vaticano e tante altre quisquilie e sciocchezzuole … a che ora c’è la lapidazione della sindaca in piazza San Pietro?
    http://www.ilgiornale.it/news/politica/roma-comune-parere-sfavorevole-nuovo-stadio-tor-valle-1359001.html

    • ant85

      Travaglio e company sanno benissimo che le motivazioni di tale accanimento mediatico riguardano la fine del magna magna generale (olimpiadi incluse), personalmente mi concentrerei sulle frasi finali:

      “La Raggi, sempreché riesca a fugare tutte le ombre di cui sopra, ritiene di poter reggere alle due guerre concentriche e continuare (o cominciare) a governare Roma, ben sapendo che la sua lapidazione – a cui ha contribuito anche lei con i suoi errori – continuerà fino all’ultimo giorno di mandato?”

      “Se no, faccia quel che da un po’ di tempo le suggeriamo, a prescindere dalla veridicità delle accuse a suo carico: si dimetta, anche per non aver commesso il fatto.”

      Spingere un rappresentante delle istituzioni a dimettersi tout court (come nel caso Raggi), nonostante gli attacchi mediatici senza precedenti nella storia della politica italiana, è assolutamente criminale. Con questo articolo ci spiega che i giornaloni la attaccheranno sempre e comunque, quindi facciamocene una ragione, decidono loro. Prossimo passo? Abolire le libere elezioni, tanto igiornalisti, magistrati e PD avranno ragione a prescindere.

      • Sì certo … il mio è stato un commento provocatorio, so benissimo che Travaglio lo sa, ma con tutti i problemi che ha l’Italia, occupare tutte le tv (rainews24 e La7 in testa), per trattare il caso Raggi giorno e notte, quando hanno speso l’infinitesima parte per l’euro, per mafia capitale, ecc ecc … può destare qualche perplessità … perfino Paolo Mieli ad Otto e mezzo se n’è acccorto …

      • silvio

        Parla di lapidazioni il direttore i una testata giornalistica in prima linea per ciò che riguarda lo sciacallaggio del ‘caso’ (quale caso?) Raggi

    • Gino

      Ma perchè dovete metterla nei termini di una “campagna mediatica e giudiziaria”?
      Non è normale che il sindaco di Roma debba rispondere?
      Ma state scherzando o cosa?
      Marino è stato crocifisso per le multe alla panda e nessuno, nessuno nemmeno voi finti paladini dei miei stivali si è mosso per dire che si era messo di traverso su certi affari ed è per questo che è stato fatto fuori. Quella è una campagna mediatica. La raggi deve rispondere del perchè nomina il fratello di Marra (gia noto a tutti come traffichio), del perchè aumenta lo stipendio di 5volte (5volte) a uno che gli intesta una polizza a suo nome. Ci avete rotto Basta proteggere per ideologie e tifo. Siete incapaci di essere obbiettivi, sereni e onesti intellettualmente.

  • oriundo2006

    Non entro in merito a quanto la Raggi puo’ aver fatto di buono, a sua insaputa beninteso… Non intervengo sulla polizza perche’ a questo punto l’unica cosa che puo’ averla ‘giustificata’ e’ una relazione intima tra i due…e su questo e’ solo Marra che puo’ dire la sua. Vorrei solo far capire che complessivamente e’ una situazione da decadenza umana, intellettuale, morale completa favorita da una debolezza congenita dei 5Stelle, ovvero avere come ‘suggeritore’ un tizio come Grillo fuori dal Parlamento e da ogni impegno politico pubblico ( con connessa responsabilita’ ) a cui gli eletti devono dar conto di quello che fanno e non fanno essendo lui il giudica supremo della Raggi e di altri e NON gli elettori. E’ il metodo mafioso-massonico applicato alla politica, che depotenzia grandemente le pur esistenti qualita’ nei 5Stelle. Fuori Grillo dal Movimento. E dentro gente competente e non dei cialtroni giovanilisti.

    • Gino

      Quoto parola per parola!

      “E’ il metodo mafioso-massonico applicato alla politica, che depotenzia grandemente le pur esistenti qualita’ nei 5Stelle.”

  • Se la Raggi resiste a questa campagna mediatica e giudiziaria senza precedenti, allora legittima anche il MoV a governare l’Italia, visto che ha il 32% dei consensi, mentre il Pd è allo sbando dopo il referendum (24%).

    • Gino

      ma basta! la Raggi DEVE spiegare parola per parola o sennò si deve levare dai piedi! Lei, Marra, suo fratello e Romeo.

      Ma non vi viene invece il dubbio di come mai gran parte del 5stelle romano non la volesse? Manco la mitica e onestissima Taverna era tanto serena con la Raggi? Come mai? La Taverna è cretina la Raggi santa? Siete r i d i c o l i!

      • silvio

        potresti chiedere all’ispettore Bracco della settimana enigmistica di risolvere il rompicapo

        • Gino

          la Raggi gia se ne deve andare per aver nominato il fratello di Marra. FINE

    • Gino

      aggiungo che è a causa di quest cose che tanta gente (me compreso) non vota5stelle.
      Proprio i grillini che invocano l’accanimento della magistratura è una cosa che non si può sentire e scredita l’intero movimento che se facesse scattare gli anticorpi istantaneamente senza polemiche sarebbe credibile. Pizzarotti invece era SATANA, espulso e messo da parte senza nessuna spiegazione. La Raggi che dalle intercettazioni si evince essere quello che è è sotto campagna mediatica e gudiziaria. BOH! Non vi rendete conto che fate il male del 5stelle e ovviamente della credibilità di cio che resta della politica e di questo schifo di paese che è uno schifo proprio per queste continue ambiguità.

  • Antonello S.

    E’ inutile spremersi le meningi per elucubrare strane congetture.
    Stasera la Raggi sarà da Mentina e spiegherà tutto per filo e per segno.
    Però è inutile negare che la Sindaca ultimamente passa più tempo in Procura che a Campidoglio.

  • Gino

    TI sei accorto che il paese è leggermente corrotto? Nel midollo? CI vogliono 8 occhi addosso, cani rabbiosi e giudici incazzati che disintegrino ogni minimo segno di possibile corruzione. Istantaneamente! Come sempre e come sempre hanno detto i grillini, in un paese normale la Raggi si sarebbe gia dimessa. FIne. HA gia dimostrato di avere intrallazzato. MI basta e avanza! CHe il MOV proponga uno dei ragazzi meravigliosi di Grillo, bravo, preparati, onesti, belli e profumati!

    • ant85

      Il paese è corrotto e nella città più corrotta d’Italia c’è un sindaco che ha fatto risparmiare miliardi di euro all’Italia intera dicendo no a quella porcata delle olimpiadi. Possiamo anche parlare di appalti assegnati alla manutenzione stradale (partiranno questo mese), dove per la prima volta avranno uno sbocco legale e pienamente controllato dalla giunta capitolina. Per concludere, non potete votare alla cacchio di cane per oltre 30 anni e sperare che gli ultimi arrivati sistemino tutto in pochi mesi. Ps, in un paese normale il partito che ha distrutto Roma con mafia capitale, affossato il MPS e poi salvato grazie a soldi pubblici senza allontanare i manager responsabili di tale scempio, ridotto la regione Sicilia a barzelletta vivente con un presidente di regione che ha imbarcato la peggior feccia politica etc etc, non avrebbe il 30% dei consensi.

  • Toussaint

    Vabbè che i socialisti da vent’anni non vanno più di moda, ma un tal Pietro Nenni un volta ebbe a dire: “A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro… che ti epura”.

    Due cose. La prima è che finalmente anche voi pentastellati cominciate a capire cosa significa essere “messi a mezzo” e che Travaglio è un grandissimo ….. (Rosanna, sono sicuro che non dimenticherai facilmente questo articolo e chi l’ha scritto). La seconda è: ma non sarebbe meglio se per il momento lasciaste fare alla magistratura, invece di intervenire su vicende di cui ancora sapete così poco? E’ meglio se aspettate ancora un po’ (ne ho visti troppi di processi mediatici per non saperli riconoscere).

    Non mi aspetto troppo nemmeno dalle dichiarazioni di stasera della Raggi. Gli imputati sono tenuti a difendersi, non a dire la “verità”. Che comunque, umanamente e politicamente, non potrà che essere una verità di comodo.

    • Travaglio è un grandissimo, sono d’accordo con te, ma proprio per questo rileggi il pezzo, perché ancora una volta difende con motivazioni precise e documentate la sindaca, lasciando intendere che deve spiegare pubblicamente il proprio operato, però la proposta delle dimissioni è volutamente provocatoria … Travaglio sa benissimo che la sindaca non si dimetterà, perché è l’esponente di una rivoluzione politica in atto, osteggiata da tutti i potentati d’interesse e da tutti i media … quanto all’aneddotica del sig. Romeo che intesta polizze a una figlia inesistente, a colleghi e a molti altri suoi conoscenti, la cosa non mi meraviglia, stiamo vivendo in diretta una perfetta serie fantasy, o una puntata di Barbara D’Urso … la prossima accusa alla Raggi potrebbe anche essere l’omicidio di Papa Luciani, rientra nel format.

      • Toussaint

        Mi sono spiegato male. Per grandissimo … intendevo dire grandissimo fara … tto (cerco sempre, certi termini, di lasciarli intuire, stavolta non ci son riuscito). Che possano accusare la Raggi anche della morte di Papa Luciani, poi, non mi meraviglierebbe affatto.

        • Per quale motivo grandissimo farabutto? Io invece lo considero un gran giornalista, perché sempre molto preciso e rispettoso dei fatti, che sono ben diversi dalle opinioni … poi certo non parla di euro, ma non tutti possono essere saputelli come qualcuno di nostra conoscenza (tragica per me) … del resto lui si è specializzato in giornalismo giudiziario, e non in geopolitica economica.

          • Toussaint

            La ragione per cui ho quest’opinione su Travaglio, l’ho già scritta come commento al suo precedente articolo “Ora ci divertiamo” – https://comedonchisciotte.org/ora-ci-divertiamo/
            in cui difendeva strenuamente la Raggi. Stranamente, inaccettabilmente, visti i suoi precedenti. La Raggi,semmai, posso difenderla io (fino a quando non sarà eventualmente condannata, almeno in primo grado, e dopo aver letto molto attentamente le motivazioni), che non sono né un giustizialista né un membro del M5S. A seguire il mio commento a quell’articolo:

            “”Non è che Travaglio abbia tutti i torti, scrivendo questo articolo. Anzi! Solo chi non è mai stato Amministratore Pubblico, o un minus habens, può non rendersi conto che, secondo certi criteri, non ne resterebbe uno solo a piede libero (lo stesso reato di abuso in atti d’ufficio, se ci si pensa bene, fa abbastanza ridere. Ma il discorso è troppo lungo per svilupparlo qui). Ricordo che una volta, nella cosiddetta “prima repubblica”, il Sindaco della mia città fu inquisito perché il custode del mattatoio dimenticava a volte di chiudere il rubinetto dell’acqua (ma io che ne sapevo? – si difendeva il tapino).

            Travaglio, in realtà, sbagliava – e sbagliava moltissimo – quando scriveva i precedenti articoli. Quando saltava al collo delle persone per un semplice avviso di garanzia (che è un atto con cui un generico PM, che di suo di cavolate ne fa a quintali – ovviamente in buona fede – avverte un signore che la Procura lo sta indagando, e che potrebbe in fin dei conti archiviare il tutto, fatto di per sé straordinariamente comune). Quanta gente ha coperto d’infamia, il Signor Travaglio, specialista nel copia-incollare sentenze, ma mai a fare altrettanto con gli atti delle difese (come se le sentenze, poi, fossero verità assolute. Chiedere agli stessi giudici o ad un qualsiasi avvocato)?

            Ed allora questo articolo, scritto adesso e per di più in favore di un Movimento di cui probabilmente si considera uno dei padri, fa un po’ schifo (mi scuso per il termine, ma non me ne vengono in mente altri). Quanto meno scriva prima un bell’articolo dicendo che, fino ad oggi, si era sbagliato. Sbagliato è troppo? Diciamo allora che aveva ecceduto, anch’egli in buona fede, come i tanti PM che prima fanno arrestare le persone, per poi vedere le loro accuse cadere come fichi marci dagli alberi.

            Quante persone ha fatto piangere, il Signor Travaglio? Che adesso pianga lui. Magari gli servirà per rafforzare le sue attuali convinzioni””.

          • manicomiopp

            Questa notizia delle polizze di Romeo casualmente e’ stata anticipata proprio dal Fatto (ricordo alla Spadini che e’ Travaglio che decide cosa pubblicare) assieme all’Espresso. Infatti alla fin dei conti, invece di parlar del caso Marra, in cui c’e’ una possibile condanna per falso, si e’ parlato di fuffa.
            Idem quando la Raineri si dimise che subito usci’ la notizia della Muraro inquisita.
            Chi diede in pasto ai giornalisti la storia della Muraro??

      • Antonio XV

        Rosanna Parmense, ho letto scorrendo i vari commenti… A me che la Raggi si dimetta o non dimetta interessa poco, a me la Raggi non mi riguarda: né come cittadino romano né come iscritto al m5s… Se mi è lecito dare un giudizio sulle vicende romane che conosco da più di un anno, dico che assistiamo a un pieno fallimento del m5s, non solo nella persona della Raggi, ma di tutto il m5s romano che l’ha espressa… o la accettata e tollerata… Se l’attesa era di tipo millenaristico, qui non si vede nulla di positivo… A meno che non vi sia qualcuno che insista nel sostenere che è tutto latte e miele, o che il positivo consista nel fatto che con altri staremmo peggio assai… Insomma, uno spettacolo penoso! Io questo vedo…

        • Nulla di positivo ?? Beh certo, se credi alle narrazioni dei vari Mentana, Gruber, Formigli, Vespa, posso capirti … oppure se credi che i problemi della città “eterna” per degrado sociale, diseducazione civile, corruzione politico mafiosa, governata da un sistema affaristico criminale decennale, si possano rimediare in 7 mesi, allora hai ragione, però alcuni passaggi del tutto inediti sono stati fatti, per esempio il NO alle Olimpiadi, sacrosanto se seguiamo le linee politiche del movimento, ambientaliste e contro le grandi opere, cattedrali nel deserto che servono solo a rimpinzare le tasche dei palazzinari mafiosi, il ridimensionamento del nuovo stadio della Roma lo sta facendo l’assessore Berdini, il problema della raccolta differenziata necessita di almeno un anno per poter funzionare, in un contesto trascurato da una storica disattenzione civile, l’imposizione dell’IMU al Vaticano sta arrivando, i lavori alle buche delle strade cominceranno a febbraio … pensavi che la Raggi avesse la bacchetta magica come la fata turchina ?

    • SanPap

      a me questo vincere l’avversario politico a suon di processi, menzogne, chiacchiere non è mai piaciuto, invece si adotta praticamente solo questa strategia.
      C’è una decisione strategica che il M5s ha preso molto pesante, è passata sotto silenzio; eppure sarebbe stata una bella battaglia strategie industriali, senza avvocati, tribunali, messi in polpe che portano avvisi di garanzia. Mi viene il dubbio che anche gli avversari non abbiano poi tutte queste idee.

  • Andrea Guglieri su FB … La Procura di Roma sulle polizze assicurative di Romeo (beneficiaria Virginia Raggi) di cui sono pieni oggi giornali, i tg e il cazzeggio su fb ha già risposto: PENALMENTE IRRILEVANTE. Che passi pure all’aneddotica il sig. Romeo che intesta polizze ad una figlia inesistente, a colleghi e a molti altri. Resta un attacco di proporzioni mai viste, da mesi, nemmeno per Berlusconi o Scajola si era mai visto qualcosa del genere. Non credo nemmeno sia solo questione di mettere in cattiva luce M5S. Troppi interessi da centinaia di milioni, tra olimpiadi, stadio della Roma, rifiuti, cooperative a freno e chissà quanti altri casi. Oltre agli aspetti politici e giudiziari, la costruzione mediatica colossale messa intorno alla Raggi da mesi meriterebbe un’indagine, almeno accademica, saggistica. E ben ponderosa.

    • fastidioso

      e i topi fatti vedere in mondovisione ?
      Roba che Nathan si incazzerebbe per i diritti d’autore…

  • Gino

    ” nell’invito a comparire si legge che Raggi e Marra “procedevano alla nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele, alla direzione del Turismo di Roma Capitale procurando intenzionalmente al medesimo un ingiusto vantaggio patrimoniale costituito sia dalla nomina illegittima, sia dall’attibuzione di una fascia retributiva superiore a quella già posseduta”. Inoltre, “per occultare il reato commesso”, Virginia Raggi affermava “contrariamente al vero” all’Anticorruzione del Comune che “il ruolo di Raffaele Marra, in relazione alla procedura per la nomina del fratello Renato, era stato di mera e pedissequa esecuzione delle determinazioni da lei assunte, senza alcuna partecipazione alle fasi istruttorie di valutazione e e decisionali e con compiti di mero carattere compilativo”.
    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/chat-raggi-inconsapevole-vantaggio-marra-jr-1359415.html

    __

    tra la Raggi e Marra: “Quanto prende tuo fratello?”
    I pm acquisiscono il messaggio in cui la sindaca chiedeva notizie sullo stipendio di Renato da capo dipartimento: sarebbe la prova che l’ex capo Personale gestì la nomina in conflitto di interessi
    http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/la-chat-tra-la-raggi-e-marra-quanto-prende-tuo-fratello/

    _

    “Stipendio d’oro” per il capo segreteria della Raggi, ancora polemiche
    „ il suo capo segreteria, che da funzionario guadagnava 40.000,00 euro, beneficerà invece di ben 120.000 euro all’anno“

    http://www.romatoday.it/politica/stipendi-oro-capo-segreteria-m5s-romeo.html

    un grillino per questo DEVE chiedere le dimissioni della Raggi senza aspettare la magistratura.

    • vocenellanotte

      Azz …. allora se le fonti sono quelle (Giornale, Romatoday, FQ) possiamo stare sicuri.

      • Gino

        altra malafede. Le fonti sono le CHAT mai smentite in mano ai giudici. e insistete con la coda di paglia! piu negate l’evidenza piu siete ridicoli!

  • vocenellanotte

    Mi sorprende vedere alcuni commentatori, coi quali peraltro condivido altre analisi (a proposito il WM cosa dice della sparizione del Mago Persico, oppure più in là nel tempo di Apollonio, Gaia, Cardisem, Andriun, et altri?), cadere così banalmente nel trappolone costruito ad arte contro i 5*.
    Usare i paradigmi della vecchia politica per censurare, puntualizzare, stigmatizzare, sputtanare i 5* oltre che ingiusto è pure sospetto.
    Ribadisco quanto detto nel precedente commento e cioè che Travaglio con questo articolo ha dato a intendere a chi di dovere qual’è il suo prezzo.

    • Gino

      ma perche non provi a dire qualcosa nel merito delle faccende? Sembri un politico navigato che gira gira gira gira e tralascia sempre i dati di fatto.

    • WM

      “a proposito il WM cosa dice della sparizione del Mago Persico, oppure
      più in là nel tempo di Apollonio, Gaia, Cardisem, Andriun, et altri?”
      È molto semplice: sono stati bannati dalla Redazione.

      Se vuoi nformazioni in materia, puoi scrivere alla Redazione dalla pagina dei contatti, non è un argomento da affrontare sui commenti.

      • vocenellanotte

        Roger

      • Toussaint

        Capisco quante difficoltà ci siano a moderare un dibattito. Capisco che, ad un certo punto, sei stato pressoché costretto ad interrompere i commenti di “Bella di Giorno”. Il dibattito su quell’articolo aveva di gran lunga superato il limite. Però stento a credere BdG una Troll e, se ben ricordo, fu anche un po’ trascinata. Premesso che non so chi sia, ma posso comunque perorare il suo ripristino? Non è necessario rispondermi. Magari pensaci un po’.

        • WM

          Toussaint, con me non devi perorare niente, non sono io che mi occupo dei ban.
          Se tu o chiunque altro ha delle rimostranze da fare sulla moderazione, non ha che da entrare nella pagina contatti, cliccare sul box della Redazione e scrivere cosa ne pensa, perfettamente inutile scrivere qui.

          • MarioG

            Perchè non propone alla redazione, che conosce meglio di noi, di pubblicare i nominativi degli utenti che vengono banditi e la motivazione? Sentenza e motivazione, come nella procedura penale.

          • WM

            Perché non è un processo, ci sono delle regole, commentando si accettano, chi non ci si attiene viene escluso dalla partecipazione, è molto semplice.

          • MarioG

            Sì, sì capisco, ma il principio è lo stesso: ci sono delle leggi, chi le viola viene, non escluso, ma recluso. Voglio dire, le regole e il resto rimangono tutte altrettanto semplici anche seguendo la prassi che ho suggerito, così da mettere al corrente gli altri di quel che succede.

          • WM

            Dici che non basta leggere le condizioni d’uso e la netiquette? ci vuole il poliziotto di guardia?

        • MarioG

          Ma allora si era proprio innamorato della Signora Bella di Giorno (“ma bellissima la notte”)!
          Comunque io non stento affatto lì dove lei stenta. Stento invece a credere che obietta sulla sorte della Bella e non dei cinque menzionati. Sarà la forza dell’amore…

      • MarioG

        Banditi tutti e 5???
        Un po’ li conoscevo, non erano certo dei troll qualsiasi.

        Certo che se e’ questo il nuovo indirizzo, capisco bene come mai l’attivita’ del forum e’ si e no il 10% di quella del vecchio CdC.

        Complimenti eh!

        • WM

          Non sono in grado di sapere io quale sia l’attività del forum prima, perché non ne ho dati, se mi spiegassii come fai tu a valutare che sia il 10%, te ne sarei grato.
          Ma non qui, come ho scritto (ma sembra che non interessi a nessuno) non è questo il luogo per discutere di moderazione, c’è il forum e ci sono le email alla redazione.
          Questi commenti fuori tema saranno cancellati tra poco.
          Grazie.

          • MarioG

            Beh, cosa le rispondo a fare, se poi deve cancellare…
            Comunque, metto una risposta effimera: ovviamente io valuto in base alla mia esperienza di lettore. A me sembra di leggere MOLTI meno commenti nella sezione del forum. Non sara’ il 10%, saranno il 20%… certo non sono l’80%. Ma e’ sicuro di non avere “dati”?
            E soprattutto, è sicuro di non essersene accorto anche senza “dati”?
            Veramente non puo’ contare quanti commenti (nel forum e/o nella sezione articoli, magari separatamente) sono stati fatti nel gennaio 2016 e nel gennaio 2017? E’ tecnicamente impossibile?

          • WM

            È impossibile in quanto il forum precedente è contenuto nel backup del sito precedente e verrà ripristinato tra qualche settimana per permettere agli uenti di recuperare i messaggi privati, unica cosa che non abbiamo potuto trasferire nella migrazione.
            Quando sarà rispristinato potrai tranquillamente toglierti la curiosità da solo.
            In ogni caso, ripeto, se non sei contento della moderazione, non hai che da lamentartene con la Redazione.
            Dico che i commenti saranno cancellati tra poco, solo per essere sicuro che gli utenti leggano le risposte.

  • ignorans

    Io la vedo così.
    In questo paese si perde tempo ed energia a fare cose senza senso, senza né capo né coda.
    – Enormi edifici chiamati “palazzi di giustizia” contengono grandi quantità di parassiti.
    – Locali adibiti a “comuni” hanno anche loro grandi quantità di parassiti.
    – scuole e ospedali sono anche questi covi di parassiti.
    – I media poi sono la riserva più importante di parassiti.
    In breve, siamo tutti parassiti. E questa condizione ci calza a pennello, dato che nella nostra società non si ha bisogno che di parassiti. Perciò ci siamo adeguati e ci siamo rilassati. Ma questo fatto non cambia la sostanza della cosa.
    Siamo il classico esempio di “tutti fanno il loro lavoro ma le cose vanno sempre peggio”.
    Perché vanno peggio? Semplice, perché sono lavori inutili se non attività che vanno nella direzione opposta a quella della risoluzione dei problemi.
    Quanti problemi sono infatti stati risolti? Nessuno. I problemi aumentano sempre più. Proprio perché si sprecano sforzi in direzioni sbagliate.
    Venendo al tema dell’articolo è incredibile che cose di poco conto come quelle che succedono provochino un effetto deflagrante come quello che ci propinano i media.

  • gilberto6666

    Non voglio neppure entrare nel merito di questa vicenda Raggi, anche perché francamente la trovo grottesca. Allargando la visione, dico che da Tangentopoli in poi, le azioni della Magistratura non mi hanno mai entusiasmato trovandole ancora più torbide della stessa mala politica. La truppa mediatica dei Travaglio ha fatto il resto, supportando il moralismo un tanto al chilo e prosperando su di esso. Basti dire che per Travaglio l’Inghilterra rappresenta un campione di moralita’! Anche il M5S è frutto di Tangentopoli, insieme a Forza Italia, Lega, il partito del Di Pietro, idolo dei benpensanti e protagonista dei Vaffa Day. Purtroppo chi gioca con il fuoco del moralismo politico cavalcando le sortite della Magistratura, finisce per bruciarsi.

  • TizianoS

    A vederla, la Raggi mi dà l’impressione di essere una “gatta morta”. Poiché non ero sicuro del significato dell’espressione ho controllato il

    Vocabolario Treccani

    che così dice:

    gattamòrta (o gatta mòrta) s. f. – Persona che, sotto un aspetto tranquillo e mansueto, nasconde tutt’altro carattere: è proprio una g.; con quel suo fare di gatta morta, e con quelle sue proposizioni sciocche, io l’ho per un dirittone, e per un impiccione (Manzoni); fare la g., ostentare semplicità oppure indifferenza, far finta di non vedere o sapere, per non destare sospetti e riservandosi di agire a proprio vantaggio in un momento più opportuno.

  • Nathan

    Questi si dovevano immaginare cosa avrebbero scatenato con i loro no, a situazioni già apparecchiate, e dovevano prepararsi. Ma i loro nemici sono potenti e molteplici e pure fortunati, tra una tattica del dividi et impera e una memoria cortissima dei romani medi , va a finire che la prendono per sfinimento. Ma nessuno si ricorda delle amministrazioni di dx e sx che hanno reso Roma quella che è?
    Se bastasse rimuovere questo sindaco per avere in un battibaleno una Roma pulita, ordinata, senza ritardi andrei io direttamente a cacciarla via ma siete sicuri che sia così facile?
    Io la vedo brutta comunque ma non per la raggi & co ma per i romani che in ogni caso rimangono delle vittime del sistema.

  • Antonello S.

    Ho visto la trasmissione di Mentana ed a prescindere quello che ognuno di noi può pensare sul M5S, ho finalmente compreso bene la storia incriminata…una profonda cazzata.
    Quel Romeo, cinquantenne senza coniuge e figli, specula con le polizze assicurative vita, però è obbligato a nominare sempre un beneficiario in caso di premorienza.
    Ne assegna una alla Raggi per motivi di stima, in virtù di rapporti professionali precedenti alla elezione della Sindaca, continuando lui stesso a beneficiare dei rendimenti correnti.
    E questa sarebbe una tangente? Un premio?
    A me paiono tutti cani attaccati all’osso e la continua discussione che continua ad esserci su La7 con un Virmun Cusenza particolarmente privo di argomenti, sembra un paradossale abbaiare alla luna.

  • Antonio XV

    Concludo la mia partecipazione alla discussione, evitando di farlo in forma di replica ad altri interventi, Non voglio polemizzare ed alimentare una polemica. Dico soltanto che stando all’interno del M5s, posso dare, ritengo di dover dare un giudizio negativo di questa prima prova di governo del M5s. Non sono prevenuto e non voglio escludere che da domani le cose vadano meglio. Ma ad oggi il mio giudizio sul m5s romano e nazionale è negativo. Distinguo però nettamente fra l’elettorato del m5s che ha delle legittime aspettative e la leadership dello stesso m5s. Il mio giudizio negativo va alla leadership, che ritengo debba essere contestata, combattuta, mandata a casa… ma perché ciò sia possibile, occorre garantire un regime di democrazia interna al m5s: il che non è!

  • Truman

    Continuo a pensare alla frase di Travaglio:
    “b) nel gennaio 2016, sei mesi prima del voto, l’elezione della Raggi a sindaco non era affatto certa;”
    Ecco, non si può escludere che sei mesi prima del voto ci fossero un certo numero di persone che erano praticamente sicure del sindaco. Se Il PD e Forza Italia si fossero messi d’accordo per perdere ambedue le elezioni e farle vincere al M5S, (preparando l’artiglieria mediatica per sparare addosso alla sindaca), allora da tutte e due le parti avrebbero saputo in anticipo il sindaco. E quindi avrebbero potuto anche predisporre qualche sporco trucco, tipo una polizza da tirar fuori al momento buono. Considerando il patto del Nazareno, l’intesa tra i due ha qualche senso. E avrebbe anche senso considerando il fatto che i piddini sembrano assurdamente stupidi nei loro fallimentari comportamenti. Non possono essere stupidi quanto sembrano.

  • Probabile

    Non ho ancora capito se Travaglio è stipendiato dai gestori del movimento 5 stelle!