NY Times rettifica statistiche fasulle su vaccinazione di minori

Il giornale aveva sovrastimato i ricoveri pediatrici per Covid ed aveva falsamente riportato che due paesi stavano vaccinando i bambini

 

Matt Lamb – LifeSiteNews – 11 ottobre 2021

 

Lo scorso 7 ottobre il New York Times ha pubblicato una lunga rettifica, a seguito di diversi errori in un articolo del giorno prima, tra cui la sopravvalutazione del numero di bambini ricoverati con Covid.

La rettifica riportava: “Una versione precedente di questo articolo descriveva erroneamente le azioni intraprese dai legislatori in Svezia e Danimarca. Hanno interrotto l’uso del vaccino Moderna per i minori; non hanno iniziato a somministrare dosi singole”.

L’articolo ha anche indicato erroneamente il numero di ricoveri di minori degli Stati Uniti. Si tratta di oltre 63.000 da agosto 2020 a ottobre 2021, non 900.000 dall’inizio della pandemia“, proseguiva la rettifica. “Inoltre, l’articolo ha indicato erroneamente la data di una riunione della FDA sull’autorizzazione del vaccino Pfizer-BioNTech per i minori. È prevista per la fine di questo mese, non la prossima settimana“.

Apoorva Mandavilli, che scrive nella sua bio che ha vinto un premio nel 2019 per “Excellence in Medical Science Reporting”, non ha ancora pubblicato alcun commento sulla sua pagina Twitter per spiegare cosa è successo o come mai si sia sbagliata.

Mandavilli ha precedentemente definito la “teoria della fuga dal laboratorio”, la tesi che [il virus della] Covid-19 provenga dall’Istituto di virologia di Wuhan, un’idea “razzista”.

Un giorno smetteremo di parlare della teoria della fuga dal laboratorio e forse ammetteremo anche le sue radici razziste. Ma ahimè, quel giorno non è ancora arrivato“, aveva detto Mandavilli in un tweet di maggio, ha riportato The Post Millennial.

The Lancet, che all’inizio dell’epidemia di Covid aveva pubblicato una lettera di critica della teoria, ha dovuto fare marcia indietro sulle sue dichiarazioni. Facebook ha anche ritirato la propria politica di censura dei contenuti che dicevano che [il virus della] Covid proveniva dal laboratorio di Wuhan.

La rettifica del redattore porta l’attenzione sulla questione dei vaccini pediatrici

La rettifica del 7 ottobre mette in evidenza i problemi sollevati dai funzionari sanitari svedesi e danesi relativamente alla somministrazione di vaccini Covid ai minori.

Entrambi i paesi hanno sospeso l’uso dei vaccini Moderna per giovani e minori.

L’agenzia sanitaria svedese ha detto che sospenderà l’uso del vaccino per le persone nate dal 1991 in avanti, poiché i dati indicano un aumento di miocardite e pericardite tra i minori ed i giovani che sono stati vaccinati“, ha riportato Reuters.

L’autorità sanitaria danese ha detto che non somministrerà i vaccini Moderna ai minori di 18 anni.

Un portavoce di Moderna ha detto a Reuters che si è trattato solo di casi di infiammazioni cardiache che non destano preoccupazioni.

Questi sono tipicamente casi lievi ed i pazienti tendono a recuperare in breve tempo dopo il trattamento standard e il riposo“, ha detto un portavoce a Reuters. “Il rischio di miocardite è sostanzialmente aumentato per coloro che contraggono la Covid-19, e la vaccinazione è il modo migliore per proteggersi da questo“.

Ma altri professionisti medici hanno detto i vaccini anti-Covid possono essere più pericolosi, in particolare per le persone sotto i 40 anni, rispetto al rischio di reazioni avverse dal virus stesso.

Il mese scorso il dottor Doran Fink, uno dei vice-consiglieri per i vaccini della Food and Drug Administration (FDA), ha dichiarato ad un comitato per la sicurezza dei vaccini che la miocardite derivante dai vaccini rappresenta un rischio maggiore per i giovani rispetto alla Covid-19.

In Canada le possibilità che persone sotto i 24 anni muoiano di Covid sono circa dello 0,003%”, ha detto il neurologo canadese Steven Pelech in agosto.

Per certo, i vaccini sono più pericolosi. Inoltre, gli effetti dell’infiammazione cardiaca possono durare per anni, portando a problemi come l’aumento del rischio di infarto.

Per esempio, la miocardite. Infiammazione nel cuore. Contrariamente a quello che hanno detto diverse persone, non esiste una cosa come una ‘lieve miocardite’, ha detto Pelech al Western Standard.

 

Link: https://www.lifesitenews.com/news/ny-times-issues-correction-acknowledging-mistakes-in-reporting-on-covid-stats-jabs-for-kids/

 

Scelto e tradotto da Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

 

Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x