Nuova normalità per assuefatti

di Marco Della Luna
marcodellaluna.info

Addestramento alla sottomissione. Assuefare alla repressione delle libertà fondamentali, a coercizioni senza senso e utilità, alla punizione dell’esercizio dei diritti, alla violazione sistematica della privacy, al tracciamento costante, alla falsificazione dei dati scientifici, alla distorsione della statistica, all’obbligo di menzogna, al diritto di terrorizzare, alla privazione del lavoro, all’esclusione dalla scuola, alla frammentazione della socialità, al divieto di riunirsi politicamente, alla tabuizzazione del dissenso, a mascherarsi al prossimo, alla respirazione della propria anidride, all’invasione del controllo, allo stupro statale della sovranità corporea, alla vaccinazione a scatola chiusa, alla incertezza dal reddito e delle tasse, alla preclusione del voto, alla partitocrazia voltagabbana, all’informazione irreggimentata, alla reclusione domiciliare comunale regionale, all’impossibilità di programmare, alla chiusura dei confini. Ce metodo, c’è scienza, in questo trattamento global.

Mentre la Casta produce crisi dopo crisi, finanziarie, terroristiche, migratorie, climatiche, pandemiche, a proprio beneficio perché nella crisi la Casta può governare senza vincoli, approfittando dell’emergenza, senza controlli o dibattiti, e soprattutto senza la necessità alquanto imbarazzante di dover dichiarare all’opinione pubblica quale è il suo programma per il medio e lungo termine.

Alla Casta capace di esprimere solo politicanti e banchieri e non statisti, la crisi permanente o il permanente succedersi delle crisi è estremamente utile, le semplifica la vita, la libera dall’opposizione e le moltiplica i redditi.

Con questa pandemia ha imparato a servirsi del terrore cronico, e seguiterà sostituendo una crisi con un’altra, ma nella continuità dell’assuefazione mediante ripetizione alla nuova normalità senza libertà.

Solo un trauma esterno romperà la sua magica macchina del potere irresponsabile.

FONTE: https://marcodellaluna.info/sito/2021/03/02/nuova-normalita-per-assuefatti/
Pubblicato da Tommesh per Comedonchisciotte.org

87 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
VincenzoS1955
VincenzoS1955
5 Marzo 2021 2:20

…E il trauma ” esterno” non può essere che uno solo:….

giusavvo
giusavvo
Risposta al commento di  VincenzoS1955
5 Marzo 2021 3:11

E non saranno certo gli itagliani a determinarlo e, o, provocarlo. La storia insegna ma, in itaglia, non ha mai avuto scolari.
In breve, dobbiamo sperare sempre negli altri.

giusavvo
giusavvo
Risposta al commento di  VincenzoS1955
5 Marzo 2021 3:11

E non saranno certo gli itagliani a determinarlo e, o, provocarlo. La storia insegna ma, in itaglia, non ha mai avuto scolari.
In breve, dobbiamo sperare sempre negli altri.

Haytham
Haytham
Risposta al commento di  giusavvo
5 Marzo 2021 12:18

La storia dovrebbe insegnare che circa un secolo fa, l’Italia è stata l’antesignana di una delle più grandi rivoluzioni della storia, volta a scardinare i (contro)valori di questa modernità. Purtroppo le cattedre sono occupate da usurpatori.

gix
gix
5 Marzo 2021 2:33

E’ vero, dopo un pò, a quanto pare circa 60 giorni, la mente umana si abitua ai cambiamenti, e ci vuole un trauma esterno per tornare alla vita precedente, o per introdurre altri cambiamenti ulteriori. Solo chi ricorda come era il mondo di prima, se mantiene viva la memoria, potrà riadattarsi senza traumi, per chi non ne ha memoria sarà difficile, dovrà imparare da qualcuno in grado di insegnarlo. Ma con la nuova normalità si imparano comunque cose prima impensabili; per esempio si è visto che ci sono ebrei (pochi) che sono disposti a mettere a repentaglio la vita di altri ebrei (la maggior parte) mediante sperimentazione che potrebbe portare al loro sterminio (lo si sapeva anche prima per la verità, ma ora rischia di diventare evidente persino a loro). Si è imparato che persino il vicino di casa può diventare il tuo carnefice (anche questa non è una novità in fondo), se è terrorizzato dalla paura. Si è imparato che se si sta divisi e non si fa politica per le scelte della propria comunità, non avremo nessuno che lo farà per noi (sembrerebbe evidente, ma così non è). Infine si è imparato, che nel 2021, nonostante tutto, non… Leggi tutto »

Tipheus
Tipheus
Risposta al commento di  gix
5 Marzo 2021 9:54

Ma io che ancora non mi sono assuefatto a “novità” introdotte da anni, esattamente di che disturbo soffro?

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  Tipheus
5 Marzo 2021 10:11

La sindrome si chiama disincanto, mette profonde radici nell’animo di certi giovani spiriti liberi, ma può colpire, con esiti tristemente evidenti, gli individui che, per avventura, aprano gli occhi in tarda età.

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  gix
19 Marzo 2021 0:27

Beh, lo hanno fatto in Israele per primo perché sanno benissimo che nessuno osa criticare quello che accade in Israele. Il banco prova ideale

McBane
McBane
5 Marzo 2021 4:04

Questo continuo piangersi addosso sperando che tutto torni come prima è un inutile perdita di tempo. Il mondo è cambiato tante volte, le elite, i padroni del mondo, i satanisti criminali, contro cui inveiamo per darci l’illusione che esista un nemico profondamente perverso e cattivo che vuole la nostra distruzione per mero divertimento, sono sempre esistiti nelle società complesse, già dai tempi dei faraoni. Giocano su livelli diversi, iperscrutabili ai più. Sperare che spariscano, che vengano rimossi con una rivoluzione (fatta da altri, oh, noi dobbiamo commentare su CDC, dove li troviamo il tempo e le risorse), è proprio questo: una speranza, niente di più. Anche morissero questi, ne arriverebbero altri. E sotto sotto (ma neanche troppo) tanti di quelli che si scagliano contro i presunti signori del male, lo fanno per invidia, perchè non sono loro a sedere sugli altri scranni, più che per rabbia o vero dolore. Ci aspetta un lunghissimo periodo di transazione, sarà la classe media, così come quelli arrivati alla mezza età, con mutui appena accesi e pargoli in età scolastica, a soffrirne di più. Si può provare a immaginare il mondo che verrà, anche se di fatto non è nemmeno necessario, ci sono già… Leggi tutto »

Tonguessy
Tonguessy
Risposta al commento di  McBane
5 Marzo 2021 4:20

Questo è il cul de sac in cui ci vogliono abituare a vivere: il passato non può tornare, il presente fa schifo e tertium non datur.

McBane
McBane
Risposta al commento di  Tonguessy
5 Marzo 2021 5:26

In realtà ti vendono un futuro radioso. Sta a noi comprare o no.

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  McBane
6 Marzo 2021 7:37

Beh non è che il mondo di prima fosse un paradiso, se è stato possibile far avvenire ciò che è avvenuto è perché sono decenni che chi comanda ha preparato il terreno.

Ma il diavolo fa le pentole e non i coperchi, ora loro hanno scoperto le loro carte ma non è detto che la situazione non sfugga loro di mano. Tanti si stanno accorgendo che il Santo Vaccino Redentore non ha mantenuto le sue promesse di liberazione dal lockdown…

IlContadino
IlContadino
5 Marzo 2021 3:14

Rischiamo di fare la fine dell’elefantino che rimane accanto alla madre morta aspettando che si rialzi. Meglio lasciare il cadavere al suo destino e tentare la sorte cercando di costruirne uno nostro. Dobbiamo assolutamente renderci conto che la mamma è morta e non torna più. Siamo fragili, tanto fragili e inesperti nei confronti del mondo, ma ci dobbiamo provare. Bisogna andare, e non voltarsi indietro.

Heisenberg
Heisenberg
Risposta al commento di  IlContadino
5 Marzo 2021 3:21

Va comunque ricordato che il presente è il passato ed il futuro assieme in quanto indica da dove arriviamo e dove andremo.
A tal proposito la madre morta va abbandonata, o almeno seppellita in caso si possieda il pollice opponibile, ma vanno portati avanti i suoi insegnamenti. Sarebbe irresponsabile abbandonare corpo ed anima, almeno la seconda andrebbe portata sempre con se.

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  Heisenberg
5 Marzo 2021 4:11

Ieri sono andato a fare spesa, lo ammetto, illegalmente. Ho fatto quaranta chilometri per andare a comprare frutta e verdura dal pachistano no mask. Nel tornare ci siamo fermati in città per comprare un gelato ai bambini (e a mia moglie, la golosa!). Insomma c’era una specie di manifestazione, un gruppo di persone ben mascherate e distanziate con bambini mascherati al seguito, un paio di caramba ad osservare la scena. Un tizio è salito sui gradini della fontana con megafono in mano. Protestavano contro la didattica a distanza. Rivendicavano il sacrosanto diritto di mandare i figli a scuola, mascherati e distanziati. E’ un bel problema ora, che i figli sono a casa, e chi li educa?!! Ho davvero compreso che non si torna più indietro, quando lo schiavo rivendica con forza il suo diritto alla schiavitù i giochi son balla che fatti. Siamo arrivati alla conta, come da bambini: chi c’è c’è chi non c’è non c’è…e si comincia.

Tonguessy
Tonguessy
5 Marzo 2021 4:17

“dover dichiarare all’opinione pubblica quale è il suo programma per il medio”
Alzarlo al cielo, che altro?

Maurizio
Maurizio
5 Marzo 2021 4:57

è vero che la realtà cambia continuamente, o forse è meglio dire la percezione di questa…

In questo caso però a me spaventa la velocità con cui sta cambiando, e soprattutto come per i più sia stato altrettanto rapido e quasi indolore assuefarsi, senza battere ciglio.

gix
gix
Risposta al commento di  Maurizio
5 Marzo 2021 5:07

Con la velocità, si rischia di non fare le cose per bene, vedi la famosa gatta frettolosa…I programmi scritti, i protocolli famosi, le agende prestabilite, sono tutti desideri messi su carta (anche legittimamente se vogliamo) da esseri più o meno umani, che si illudono di fissare gli avvenimenti ed il futuro, in ogni minimo particolare. Ma la cosa curiosa è che altrettanto velocemente, persino loro stessi possono cambiare e non riconoscersi più per quello che erano fino a poco tempo prima, compresi i loro stessi desideri.

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  Maurizio
5 Marzo 2021 5:31

Ho visto l’intervento di Antonio Bilo Canella sul canale YouTube Border Nights. Tra le altre parla anche di come sia stato semplice mutare la percezione delle persone in maniera così repentina. È davvero un buon intervento, ne consiglio la visione.
https://youtu.be/pa1T8apvEfg

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  IlContadino
5 Marzo 2021 7:10

Grazie per la segnalazione.

Emilia2
Emilia2
Risposta al commento di  Maurizio
6 Marzo 2021 0:31

Ma questa nuova realta’ e’ proprio una vita di merda. Nel’URSS di Stalin erano piu’ liberi.

lady Dodi
lady Dodi
5 Marzo 2021 6:05

Fino a ieri ” la gente” era terrorizzata, oggi è assuefatta.
E se ce ne fregassimo di com’è ” la gente” e pensassimo ai cavoli nostri?
Almeno finché si decidono….
La figura tuttavia sembra di una terrorizzata.

lady Dodi
lady Dodi
5 Marzo 2021 5:32

Ma, come ho appena detto di là, in usa che ha nomea di essere la più grande democrazia del mondo, si vota senza accertare l’identità di chi vota e senza rappresentanti di lista, cosa si può pretendere? Siamo finiti, kaputt e the end.

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  lady Dodi
6 Marzo 2021 1:37

Hai detto bene, gli Usa hanno la nomea, niente che abbia a che fare con la realta’.

Guido Bulgarelli
Guido Bulgarelli
5 Marzo 2021 6:33

Nuova normalità per assuefatti è un ottimo titolo. Infatti la frase che sento più frequentemente in questi giorni è “ma sì, facciamo sto vaccino così tutto torna come prima “. Il che oltretutto è falso, ma pure se fosse vero è una frase a mio parere raggelante

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Guido Bulgarelli
5 Marzo 2021 6:50

E gliel’hanno pure detto che non si torna alla normalità.

McBane
McBane
Risposta al commento di  lady Dodi
5 Marzo 2021 8:42

Vero, c’è scritto ovunque, lo ripetono in continuazione, ma niente, sembrano i bambini che si tappano le orecchie e fanno i versi per non sentire. E se glielo faccio notare mi dicono: “Ma no, vedrai, vedrai che torna come prima, anzi riparte tutto a bomba!”.

McBane
McBane
Risposta al commento di  Guido Bulgarelli
5 Marzo 2021 8:39

Sentita anche io più volte negli ultimi giorni… Non vedo l’ora di farmi il vaccino, così posso fare quello che facevo prima. Poveri illusi, non c’hanno ancora capito niente, altro che risveglio delle coscienze.

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  McBane
6 Marzo 2021 1:41

Livello di consapevolezza sotto zero, mi dispiace per loro sinceramente.

Nicolass
Nicolass
5 Marzo 2021 6:03

“Solo un trauma esterno romperà la sua magica macchina del potere irresponsabile” .Tipo una guerra .. appunto

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Nicolass
5 Marzo 2021 6:35

È triste da dire ma…..la pazzia collettiva guarisce solo così, una guerra e che almeno quella sia classica.

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  lady Dodi
6 Marzo 2021 1:38

Ma coi mezzi distruttivi di oggi sarebbe l’ultima.

Violetta
Violetta
Risposta al commento di  Nicolass
5 Marzo 2021 10:53

la guerra non è mai un fatto “esterno” ma il compimento di una strategia

ant85
ant85
5 Marzo 2021 9:16

Manca totalmente il concetto di causa ed effetto, inutile negarlo. Le persone che ancora sostengono i crimini contro l’umanita’ – ovvero i collaborazionisti – sono nostri vicini, amici e parenti. Non lo fanno soltanto in quanto ipocondriaci, no, loro stanno ancora bene economicamente, ergo se ne fregano.
Tanto non frequento i ristoranti, quindi bisogna tenerli chiusi.
Tanto in palestra non ci vado, quindi bisogna tenerle chiuse.
La dad va bene, io sto a casa mentre mio marito va a lavoro.
Le discoteche? non sono indispensabili.
I negozi? C’e’ amazon, non devo spostarmi.
Viaggiare? tanto non viaggiavo neanche prima.
La gente perde il lavoro? la salute e’ piu’ importante. Sottinteso: io il lavoro (ancora) ce l’ho, sto bene e tu puoi andare a farti fo..ttere.
Si tratta di puro egoismo, ecco tutto.
Loro ignorano che sara’ effetto domino: oggi tocca a ristoranti – negozi – artigiani, domani inevitabilmente a quelli che campavano anche grazie alle loro tasse.
Chi oggi sostiene e appoggia questi crimini contro l’umanita’ cambiera’ idea solo ed esclusivamente quando comincera’ (speriamo presto) a mangiare la stessa mer.a degli altri.

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  ant85
5 Marzo 2021 10:02

“Loro ignorano che sara’ effetto domino: oggi tocca a ristoranti – negozi – artigiani, domani inevitabilmente a quelli che campavano anche grazie alle loro tasse.”

Ho paura che qui sbagli, l’ineludibile inflazione galoppante che coronerà l’opera imbastita grazie al virus sfiorerà i ‘postofissoinamovibile’ di ogni ordine e grado, e massacrerà gli spiriti indipendenti che cercano da sempre di sfangarsela senza privilegi a carico della società, questi ultimi pagheranno per tutti, e non lo affermo per spirito di parte, ché dal punto di vista morale la sfida é avvincente.

Ci puoi scommettere fin da ora.

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  Primadellesabbie
5 Marzo 2021 11:06

Perché, i “postofissoinamovibile” non hanno risparmi (liquidità)? Tutti i risparmi investiti in immobili, metalli preziosi, azioni? E cosa ti fa pensare che il sistema sarà benevolo con loro, adeguando i loro stipendi all’inflazione?

Elric
Elric
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 11:22

Hanno bisogno di servi, perciò, per un po’ di tempo li terranno buoni. Poi, faranno la nostra stessa fine.

Esercito e forze di polizia escluse…

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  Elric
5 Marzo 2021 13:00

Non c’é modo di imporre un regime militaresco nella burocrazia, ogni tanto qualcuno ci prova ma si tratta di una missione impossibile, e tanto meno nella burocrazia inefficiente dove ognuno é fuori posto e lo sa, e senza la complicità dell’apparato burocratico crollerebbe tutto il baraccone: si tratta di un’assicurazione, win win for everyone direbbero gli inglesi.

Elric
Elric
Risposta al commento di  Primadellesabbie
5 Marzo 2021 16:51

In un sistema di paragnosti e tengofamiglia hai voglia a non controllare questo gregge. Tutto fallisce e tu non hai problemi. Quanti sarebbero capaci di andare controcorrente?

L’unica speranza a nostro favore è proprio l’atavica inefficienza italiana. Accendiamo un cero a suo favore? 😉

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  Elric
5 Marzo 2021 17:58

L’inefficienza e la casualità riguardano il servizio, la burocrazia in quanto tale, e per i suoi fini interni, é a prova di bomba e con pedigree plurisecolare.

Un cero? Si potrebbe adattare una delle storielle che un mio amico, russo bianco ultrareazionario, amava raccontare, solo rendendola meno drammatica, ma la sostanza é quella.

“Alla domanda: ‘ricordi il più bel giorno della tua vita?’ un moscovita, al tempo di Stalin, rispose: ‘senz’altro il giorno in cui mi suonarono il campanello alle 5 del mattino e mi chiesero: sei tu il signor XX YY, e io risposi: no, il signor XX YY abita al piano di sopra”.

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 12:37

“E cosa ti fa pensare che il sistema sarà benevolo con loro, adeguando i loro stipendi all’inflazione?”

Che é sempre andata così, i motivi sono molti, e anche se dovessero perdere i risparmi rimane lo stipendio.
Smettiamola di prendere partito o non si potrà mai fare una considerazione a proposito di nulla senza appartenere per intero ad un ticket.
Guarda che, come ho precisato, non ho alcun livore (ho iniziato a lavorare in un posto di quelli, me ne sono andato quasi subito, con grande scandalo dato che avevo anche cominciato a fare carriera, e non ho mai avuto rimpianti: ognuno balla con sua zia).

PS – Qualche giorno fa mincuo si é fatto vivo in un mio intervento nel forum per ringraziare alcuni, tra i quali ci sei tu, per essere stati gentili nei suoi confronti:

https://comedonchisciotte.org/forum/opinioni/inizia-il-riposizionamento/

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  Primadellesabbie
5 Marzo 2021 15:32

Lo so che “è sempre andata così”. Volevo mettere in rilievo che, secondo me, questa volta andrà diversamente. Il motivo? Le vaccinazioni, previste anche per loro, i “postofissoinamovibili” (che bel neologismo!). Per inciso, pare che gran parte dei militari USA rifiuti di farsi vaccinare.

Non ho ben capito il senso della tua frase “smettiamola di prendere partito…”.

p.s.: Grazie della bella notizia, es freut mich sehr.

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 15:50

Leggendo il tuo commento mi era sembrato di cogliere un rimprovero di parte, chiedo venia.

Nel servizio sanitario inglese pare che 200.000 rifiutino il vaccino, cosa faranno? Li licenzieranno?
(a me hanno telefonato 4 volte e scritto una).

Primadellesabbie
Primadellesabbie
5 Marzo 2021 10:33

“Addestramento alla sottomissione. Assuefare alla repressione delle libertà fondamentali…ecc.”

Era già tutto meticolosamente inoculato, le ultime tecnologie, dalla tv in poi hanno consentito di restringere il campo delle distrazioni ed accelerare la comparsa dei sintomi, il virus, abbondante e sempre disponibile, é stato usato* al momento opportuno e dopo appropriate e ripetute esercitazioni.

* Ho trovato, qualche giorno fa, un sito russo dove un virologo afferma che non occorre modificare un virus…basta saper usare quelli che ci sono.

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  Primadellesabbie
5 Marzo 2021 11:19

“… basta saper usare quelli che ci sono”

È da tanto che il dott. Wodarg ripete che ci sono molti coronavirus in giro ancora sconosciuti. Una certa percentuale delle polmoniti è sempre stata “atipica” e non sempre ci si è curati di stabilire quali fossero gli agenti patogeni implicati.
Già nel corso delle prime sedute del Corona-Ausschuss, il dott. Wodarg aveva ipotizzato che il SARS-CoV-2 fosse un virus “vecchio”. A questo proposito è molto interessante ripercorrere il modo in cui il SARS-CoV-2 è stato “scoperto” a Wuhan: tutto è iniziato con l'”allarme”, perché in un ospedale sette pazienti si erano ammalati di una polmonite atipica (da tenere presente: popolazione 1 miliardo e quattrocentomila, decessi ogni giorno per polmonite 5.000).

@ lady Dodi: Putin non si è fatto vaccinare con lo Sputnik V.
(fonte: Comitato d’inchiesta Corona – Ausschuss)

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 11:39

Si, ad agosto scorso quando, primo al mondo ha dichiarato di avere il vaccino, ha detto che era stato somministrato a sua figlia. Una cosa un po’…..burina secondo me, come sono burini i Capi di Stato che l’han fatto per la tivù. Come se non sapesse anche un bambino che possono essere “sceneggiate”.
Ad ogni buon conto, per quanto ne so, anche lo Sputnik è a base genica e quindi non va bene nemmeno lui.

Elric
Elric
Risposta al commento di  Primadellesabbie
5 Marzo 2021 10:36

Io cambierei la parola virus con vaccino. E’ quest’ultimo il vero pericolo.

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  Primadellesabbie
6 Marzo 2021 1:52

E a Fort Dietrich scommetto che lo sanno fare molto bene.
La squadra americana ai giochi mitari di Wuhan, “casualita”? dell’ottobre 2019 brillo’ se cosi’ si puo’ dire per i suoi pessimi risultati sportivi forse perche’ il suo scopo era ben altro dal gareggiare.

Elric
Elric
5 Marzo 2021 10:56

E’ sempre un piacere leggere Marco della Luna.

La lobotomizzazione dell’intera popolazione umana è certamente scientifica. L’uso dei media e dei burattini al governo (poveri fessi che credono di poter entrare nell’arca di certo non preparata per loro) è palesemente un piano organizzato da anni. Fa impressione la velocità con cui ci sono riusciti ma, alla fine dei conti, probabilmente già immaginata. Chissà che piani e contropiani devono aver archittetato per poter contrastare qualsiasi dissenso. Se A fa B, allora noi mettiamo in campo C. E così via…
Qualcuno qui aveva scritto: non credendo in Dio, spero negli alieni. Io manco in quelli.

Solo una guerra o una vera pestilenza (forse causata proprio dalle chimere provocate dai vaccini) potrebbero darci una speranza.

Ma, credo che anche questo è stato da loro previsto. Anzi, visti i loro discorsi è proprio quello che vogliono. Tutti quei terreni acquistati in Cile, Argentina e Nuova Zelanda sennò a cosa servono?

Soluzioni?

Cominciate a mettere via alimentari a lunga scadenza come se arrivasse l’inverno atomico. Sciocco? Non sono soldi buttati via. Nel caso contrario farete indigestione di fagioli e, scusate la battuta un po’ triviale, potrete scaldarvi senza collegarvi alla rete del gas… :-))

Guido Bulgarelli
Guido Bulgarelli
Risposta al commento di  Elric
5 Marzo 2021 12:00

io faccio già abitualmente grandi abbuffate di fagioli e più in generale di legumi, ma per scaldare tutto sommato preferisco ancora la legna

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  Elric
5 Marzo 2021 15:48

Io non sono così pessimista. In Germania, nel mese di gennaio 2021 la mortalità degli ultraottantenni è aumentata del 29% in seguito alle vaccinazioni, stime analoghe provengono da altri Paesi. Se il trend permane, l’eccesso di mortalità da vaccino diventerà di dominio pubblico e determinerà presa di coscienza.

Elric
Elric
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 16:44

Vorrei anch’io credere che il gregge si sveglierà, non sai quanto! 😉

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  Elric
6 Marzo 2021 1:58

Lo vorremmo tutti ma la vedo dura.

gix
gix
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 15:56

Dicono che la pandemia finisce a fine aprile, Magaldi ha dato appuntamento sotto la statua di Giordano Bruno il 1 maggio, anche per verificare se il governo avrà veramente fatto qualcosa per chiudere la narrazione attuale. Le voci di fine pandemia, come ho già detto, parlano al massimo di luglio, e comunque già almeno 3/4 del mondo vivono quasi normalmente, senza costrizioni particolari. Non potrà continuare così ancora per molto…

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  gix
5 Marzo 2021 17:14

In effetti, qualcosa si sta muovendo. In Germania, la stampa mainstream inizia a cambiare rotta: il capo della Bild Zeitung critica aspramente le decisioni della Merkel sul proseguimento del lockdown e lo Spiegel chiede le dimissioni del ministro della Salute Spahn. Die Welt scrive : fine del metodo Merkel. Un altro giornale svela che alcuni parlamentari avrebbero ricevuto provvigioni (250.000 euro!) relative alle mascherine, tutto questo due giorni prima di importanti elezioni regionali nel Baden-Wuerttemberg, Land con capitale Stoccarda, e Renania Palatinato, capitale Magonza.
Il vaccino Astrazeneca è ora ritenuto idoneo anche per gli ultrasessantacinquenni, ma la Merkel continua a rifiutare la vaccinazione, chissà perché…
https://youtu.be/eWCXIYHQv_w
(video in tedesco)

Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 18:27

Non credo. Il gregge crede solo alla tv.

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  Cangrande65
5 Marzo 2021 18:46

https://t.me/Prohom4you/1712
(in tedesco)

Il potere economico tedesco, Deutsche Bank e Associazione Federale dell’industria tedesca, non appoggia più la Merkel.

Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 19:01

Ma la Kasner ha poteri ben più importanti, alle spalle. Poteri letteralmente esoterici.

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  Cangrande65
5 Marzo 2021 19:14

Non ci avevo pensato. Un conflitto fra élite allora, perché se la Confindustria tedesca rappresenta le medie imprese, la Deutsche Bank è un player internazionale.

Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Marzo 2021 19:19

Le medie imprese tedesche pensano al proprio interesse, ovviamente. Come il riavvicinamento alla Russia. Il vero potere anglo/J. , aborrisce questa possibilità. La Kasner (tra l’altro ricattabilissima), è stata messa lì come garante degli interessi anglo/J. Gli USA sono solo il Golem degli anglo/J.
E non decidono un cavolo.

È dal 1866, dopo la vittoria di Sadowa sugli austriaci quando è nata la Prussia come entità pangermanica, che gli anglo/J., fanno di tutto perché i tedeschi non si alleino con la Russia.

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  Cangrande65
6 Marzo 2021 1:59

Verissimo.

Emilia2
Emilia2
Risposta al commento di  Pfefferminz
6 Marzo 2021 0:41

Se la mortalita’ aumenta negli ultraottantenni quasi tutti saranno contenti per il risparmio sulle pensioni.

uparishutrachoal
uparishutrachoal
5 Marzo 2021 12:14

L’unico spazio disponibile ormai è l’ascesi mistica o il rinvigorimento energetico per negazione consapevole dei cosiddetti vizi o passatempi..
Tutto il resto è vanità…
Vivere è una colpa..e adesso siamo giustamente puniti..è inutile millantare innocenza..ce lo meritiamo..
Fine delle illusioni…
Poniamo la testa sul ceppo con calma e attenzione…gustandoci la nuvoletta che passa così bella e indifferente alle nostre magagne..

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  uparishutrachoal
5 Marzo 2021 13:04

“…rinvigorimento energetico per negazione consapevole dei cosiddetti vizi…”
Ne sei sicuro, vero? (faccine assortite)

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  Primadellesabbie
5 Marzo 2021 13:32

Bè..sono proprio i vizi che ci tolgono energia..
Una volta si chiamavano peccati..
Mentre soddisfare le necessità ci dà energia..e la prima necessità è l’essere coscienti..
La soppressione dei vizi senza coscienza ci porta al moralismo..con i vizi che tornano dalla finestra una volta cacciati dalla porta..
Che c’è di strano..?
Un vizio cosciente è virtù..in quanto è mangiare il verme senza ingoiare l’amo..e sarebbe il godimento dei beni mondani senza precipitare nell’ingordigia che è la madre di tutti gli eccessi..e tutti i vizi sono eccessi..

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  uparishutrachoal
5 Marzo 2021 15:52

Ineccepibile.

LuxIgnis
LuxIgnis
Risposta al commento di  uparishutrachoal
5 Marzo 2021 13:28

Cos’è un vizio? In sostanza è un piacere, un gioco. Lo chiamiamo vizio quando crea una dipendenza e diventa eccessivo, e quindi deleterio, ma rimane quello che è: un piacere.
Se si toglie il piacere, l’Anima si annoia e si diventa mortalmente noiosi, e ci si allontana dallo Spirito a cui non piacciono le persone noiose. E le persone noiose diventano facilmente bigotte e pericolose.
Ed è esattamente quello che stanno facendo all’uomo con questa sceneggiata del Covid-19. Gli stanno togliendo i piaceri e lo stanno facendo sentire colpevole.
Non esiste la colpa, esiste la responsabilità che è un’altra cosa. Tutta un’altra cosa.
Nella vita qui od altrove, c’è bisogno dell’acqua ma c’è anche bisogno del fuoco. Altrimenti o anneghi o ti bruci.

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  LuxIgnis
5 Marzo 2021 14:28

Bisogna togliere il vizio..non il piacere.. Ma quando i piaceri sono vietati..allora bisogna ricorrere al piacere più grande che non è sanzionabile..ed è quello di godere della propria consapevolezza..dell’Essere che si mostra nudo e crudo senza veicoli sensibili..che poi sarebbe lo Spirito..prima nel suo aspetto igneo..e poi in quello luminoso.. Ovviamente è una strada ardua..difficile..in quanto lo Spirito si innesta nei piaceri dei sensi..e spesso viene travolto.. liberarlo da questi è un progetto iniziatico di massima portata..irraggiungibile ai più..nondimeno esiste..e in casi di privazione estrema è l’ultima risorsa per non perdere vitalità..affermandola nella sua essenza incorporea.. Altrimenti il piacere negato diventa dolore e accidia..immobilismo e depressione..finché lo Spirito si libera del corpo che lo imprigiona con la morte.. Ma prima di arrivare a questi due estremi..sia nel bene che nel male..è possibile indirizzare il piacere verso oggetti disponibili..come la poesia..il pensiero ben orientato ..lo studio dei nostri attaccamenti..etc.. In tutti i casi ..la privazione delle nostre abitudini implica una disidentificazione dai nostri piaceri vietati..e la creazione di nuovi attaccamenti permessi.. Insomma..il piacere ha tante forme..e tolta la necessità fisica di ben respirare.. camminare e mangiare bene.. che sono attività piacevoli ed essenziali..per il resto possiamo ingegniarci al meglio.. Le restrizioni… Leggi tutto »

Dino79
Dino79
Risposta al commento di  uparishutrachoal
5 Marzo 2021 16:12

Intanto Bergoglione ha liberato dalla clausura le monache.

Elric
Elric
Risposta al commento di  Dino79
5 Marzo 2021 16:46

Sono agnostico ma, questo papa lo farei processare da Torquemada in persona. Mai visto tanta iconoclastia e eresia in un singolo uomo.

Dino79
Dino79
Risposta al commento di  Elric
5 Marzo 2021 18:06

Si porta avanti col programma

Max Censore
Max Censore
Risposta al commento di  uparishutrachoal
6 Marzo 2021 1:36

Grazie, è esattamente così. Con il virus mi sono liberato dai miei demoni e sono tornato la persona brillante e produttiva che ero fino a 10 anni fa! Finalmente torno a coltivare i miei veri interessi e le passioni: ho tolto il brusio di fondo di inutili distrazioni e sono tornato ai miei amati libri ( seconda laurea in arrivo, con il concreto progetto di salire a 5) e a dedicare più tempo ai miei figli. Effetto collaterale che adesso mi hanno pure proposto una promozione, proprio quando avevo rinunciato ad ogni velleità di carriera….

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  Max Censore
6 Marzo 2021 10:45

Attenzione a quando le misure liberticide cesseranno..
I diavoletti nascosti potrebbero ringalluzzirsi e tornare a far bisboccia..
Le misure sono come un gesso che immobilizza l’attivismo frenetico e inconcludente..ma una volta tolte saremo così forti da reggerci senza stampelle..?
Si può cominciare pensando già di essere liberi..e vedere come reagiamo..
I diavoletti sono sciocchi e possono venire illusi ..così escono dal buco e possono venir adeguatamente trattati..con tolleranza o spietatezza..
Dipende dal nostro carattere..

LuxIgnis
LuxIgnis
Risposta al commento di  uparishutrachoal
6 Marzo 2021 6:41

Sarà, ma a me questa spiritualità un po’ alla moda mi ha un po’ rotto… Senza offesa, ma ne conosco molto per poter dire questo. Nel senso che mi occupo di questo campo da quando ero bambino, e ne ho percorse di strade. Ho incontrato persone molto elevate spiritualmente e piene di vizi anche deleteri per se stessi. E molte altre che rifuggono i vizi di una noia mortale e molto ma molto poco spirituali poi nei fatti. Prova a guardare la biografia di grandi personaggi, come artisti, scienziati e pensatori di riconosciuto elevato valore e vedrai che moltissimi di loro avevano dei vizi enormi. Chissà perché! Beethoven, per dirne uno, la sera andava nelle bettole ad ubriacarsi ed a donne. Poi la mattina dopo scriveva quelle sinfonie meravigliose e divine che tutti conosciamo. Il vizio va tenuto a bada perché può diventare dannoso per il corpo, non lo è per lo Spirito. Il grosso errore che si fa sempre in questo campo è di dare allo Spirito una connotazione morale. Non ce l’ha. E’ la mente che ha la morale, i sensi di colpa, il concetto di giusto e sbagliato. Tutte queste cose lo Spirito non ce l’ha. E… Leggi tutto »

Dino79
Dino79
Risposta al commento di  LuxIgnis
5 Marzo 2021 16:11

Potrebbero risvegliare, incidentalmente e senza volerlo, la fine del materialismo consumistico, l’apprezzamento dei piaceri che danno le piccole cose, temprando gli spiriti a una vera ribellione. Le mozzarelle periranno, ma molti altri potrebbero uscirne rafforzati.

danone
danone
Risposta al commento di  uparishutrachoal
5 Marzo 2021 15:54

..e che buon profumo ha l’aria quest’oggi, si sente che sta arrivando la primavera :-))

MarioG
MarioG
5 Marzo 2021 13:21

Addestramento alla sottomissione. Assuefare […] alla chiusura dei confini.

D’accordo con l’intera lista, ma l’ultimo punto che significa?

Saremmo d’accordo se si riferisse ai confini regionali (o comunali), ormai chiusi per il normale cittadino. Perchè gli altri confini restano apertissimi, non c’è virus che tenga. “Non si possono fermareeee”, strillano: è come arginare il mare con le mani. Invece è molto più facile fermare e inchiodare nelle case decine di milioni di mansueti cittadini. Lì effettivamente ci sono riusciti benissimo, come controllare un ruscello con gli argini del Po.

Maurizio
Maurizio
5 Marzo 2021 12:53

Una differenza fondamentale fra “noi” e “loro”?

Probabilmente molti di “noi” almeno una volta si sono posti la domanda… “e se invece fosse tutto vero?”

Tutti “loro” invece non si sono mai posti la domanda contraria

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Maurizio
5 Marzo 2021 13:34

Non si poteva sintetizzare meglio la differenza fra noi e loro.

Pfefferminz
Pfefferminz
5 Marzo 2021 15:39

“Assuefare… alla preclusione del voto…”

Che qualche astensionista cominci a riflettere?

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  Pfefferminz
6 Marzo 2021 1:46

In effetti devo dire di aver molto riflettuto sull’argomento. Sono stato un fervente astensionista fino all’ultima tornata elettorale. Ero convinto che la politica non contasse nulla, che i politici fossero solo specchietti per allodole. Poi però, per una volta nella vita ho voluto partecipare. Ho votato per il cambiamento, devo ammettere che ha funzionato e mi sono ricreduto, più cambiamento di così!
Chiedo scusa a tutti;)

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  Pfefferminz
6 Marzo 2021 2:10

Non lo so, io non ero astensionista, 3 anni fa votai per il cambiamento ma non era esattamente questo il cambiamento che mi aspettavo…

Dino79
Dino79
5 Marzo 2021 16:15

L’animo umano, anche quello collettivo, e’ molto piu’ complesso di quanto credano i fautori del “reset”. Potrebbero, anzi, aver innescato l’inizio del proprio reset….

Vlad
Vlad
5 Marzo 2021 17:28

Tutte queste cose, tutte queste ingiustizie e questi soprusi sono veri finché vogliamo che lo siano. Basta non ascoltarli e magicamente tutta la loro diabolica macchina sparirà come nebbia al sole

maxjuve
maxjuve
Risposta al commento di  Vlad
6 Marzo 2021 2:07

Chi e’ molto religioso come Blondet puo’ pregare perche’ vadano in malora le loro macchinazioni, io preferisco sperare nel meteorite.

Pfefferminz
Pfefferminz
5 Marzo 2021 19:30

https://t.me/ReinerFuellmich/192

In Germania un giudice, Thorsten Schleif, rivolge l’appello alla popolazione ad opporre resistenza alle norme “incomprensibili e dilettantistiche” entrate in vigore in seguito alla pandemia, come obbligo della mascherina, distanziamento, ecc.

Heisenberg
Heisenberg
6 Marzo 2021 3:36

“a parte le dottrine specifiche di pensatori individuali, esiste nel mondo una forte, crescente inclinazione a dilatare in orme estreme il potere della società sull’individuo, sia mediante la forza dell’opinione, sia mediante la legge. E dunque, poiché tutti i mutamenti che avvengono nel mondo hanno come effetto l’aumento della forza sociale e la diminuzione del potere individuale, tale straripamento non è un male che tenda a scomparire spontaneamente, ma , al contrario, tende a farsi sempre più formidabile. La tendenza degli uomini, sia come sovrani, sia come concittadini, a imporre agli altri come regola di condotta la propria opinione e i propri gusti, viene a essere così potentemente sorretta da alcuni fra i migliori e da alcuni fra i peggiori sentimenti inerenti la natura umana, che quasi mai si arresta, se non quando le viene a mancare il potere. E visto che il potere non sembra sulla strada del declino, ma anzi cresce, dobbiamo attenderci, a meno che una forte barriera di convinzioni morali non si erga contro il male, dobbiamo attenderci, dico, che nelle condizioni presenti del ondo questa tendenza non farà che aumentare” 1937 Ortega y Gasset