NEWS – Corte israeliana condanna diciassettenne palestinese a 5 anni di carcere

Agenzia Stampa Infopal

Infopal.it

 

Gerusalemme occupata – PIC. Domenica, il tribunale militare israeliano di Salem ha condannato Samer Abdul-Karim Awais, un ragazzino palestinese di 17 anni del campo profughi di Jenin, a 5 anni di prigione.

Le forze d’occupazione israeliane hanno arrestato Awais più di un anno fa ed è stato interrogato in condizioni di isolamento e tortura per due mesi nel centro di detenzione di Petah Tikva.

Dal suo arresto, l’occupazione ha rifiutato di farlo riunire con suo padre, Abdel Karim Aweys, anch’esso prigioniero, che è stato condannato all’ergastolo ed è stato sottoposto a persecuzione e diversi tentativi di omicidio, secondo quanto affermato da fonti per i diritti umani.

Il 15/01/2019, l’occupazione ha arrestato il secondo figlio del prigioniero Abdel Karim, Ratib Aweys, che ha incontrato ed abbracciato suo padre per la prima volta dalla sua nascita nella prigione di Gilboa, ed è stato rilasciato il 14/07/2020, dopo aver scontato una condanna di un anno e mezzo.

Il fratello di Abdul, Hassan Aweys, è stato arrestato nel 2004 e sta scontando una doppia condanna a vita. Abdul Karim aveva un altro fratello, Samer, morto nel 2002 in un’operazione condotta da elicotteri israeliani che hanno sparato due missili contro la sua auto nel campo profughi di al-Amari.

Il numero di prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane durante l’agosto 2020 ha raggiunto quasi 4.500 detenuti, di cui 41 sono ragazze, 140 bambini e 340 detenuti amministrativi.

 

Fonte: http://www.infopal.it/corte-israeliana-condanna-diciassettenne-palestinese-a-5-anni-di-carcere/

Pubblicato il 29/9/2020