NE UCCIDE PIU’ LA PENNA O LA SPADA ?

blank

DI HS
comedonchisciotte.org

In questi giorni il caldo di Milano è veramente insopportabile e una sensazione di soffocamento che mai sembra abbandonare pervade le strade della metropoli. Il riverbero del calore attanaglia la pelle in questo informe agglomerato di asfalto e metiliche esalazioni. Non posso che prendere atto che, in queste condizioni, le sinapsi non sono in grado di fare il loro bravo dovere e che, di conseguenza, devo congedarmi per questa disgraziata stagione.

Giustamente mi si rimprovera per la mia prolissità e per la scarsa capacità di sintesi, quindi non sprecherò molte parole.

Trovandoci ormai nel mezzo dell’estate e considerando le inclinazioni per i lettori di comedonchisciotte – sito complottista di ottima fattura – voglio proporre un “giochino” per gli amanti degli enigmi, dei rebus e degli indovinelli. E anche dei “misteri” e dei “segreti”…

Niente di troppo impegnativo, per carità ! Niente UFO, X Files, sette, satanismo e strane consorterie…

Magari vi ci potete sbizzarrire sotto l’ombrellone !

Una domanda: ne uccide più la penna o la spada ? Ovvero chi erano i personaggi che si incontravano in via Dandolo a Roma e cosa facevano ?

Qualche indizio…

L’enigma ha molto da spartire con il mondo editoriale e anche con la “strategia della tensione” e gli anni di piombo”…

Enigma della storia passata…

Al centro alcune società editoriali disinvoltamente impegnate nella pubblicazione di testate e giornali di svariata matrice culturale…

I soci sempre gli stessi fra cui i componenti di una famiglia straniera e, per un certo periodo, un fin troppo noto banchiere siciliano…

Da questo centro potrebbero diramarsi altri enigmi come quello della morte di un celebre commissario di polizia, ma non solo…

Per un ulteriore aiutino: consultate l’ultimo importante testo di Cucchiarelli, fate tesoro delle inchieste del compianto giornalista “pistarolo” Marco Nozza e ricordate quel che scrisse quel mattocchio di Fulvio Grimaldi sui suoi giovanili compagni di viaggio…

Per premio vi meriterete ulteriori domande e forse qualche certezza perché la risposta definitiva non c’è…

In compenso si rinnovano certi argomenti di discussione e vedrete che se porrete determinate domande alle persone direttamente interessate o si trincereranno nel silenzio o saranno evasivi o vi aggrediranno…

Magari vi “ignoreranno”…

Per questa volta voglio che la mia scrittura non sia così “tiranna” per cui vi lascio augurando a voi e all’amico comedonchisciotte un’estate felice e serenamente inquieta.

Arrivederci (si spera…)

HS
Fonte: www.comedonchisciotte.org

4.07.2009

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
18 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
18
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x