Medvedev: la NATO ci porterà al conflitto nucleare

Questo sarà uno "scenario catastrofico per tutti", ha affermato il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Questa mattina Dmitrij Medvedev, ex presidente russo e attuale vicepresidente del Consiglio di Sicurezza, ha messo in guardia la NATO dal perseverare in questa sua strategia volta a fomentare la guerra in Ucraina, poichè ciò sta avvicinando il mondo intero alla guerra nucleare.

Questo il messaggio pubblicato sul suo canale Telegram ufficiale

Gli analisti stranieri non hanno mai smesso di parlare della guerra della NATO contro la Russia. Il cinismo delle “teste parlanti” occidentali sta diventando sempre più evidente. La tesi che la Russia spaventa il mondo con un conflitto nucleare viene portata in cima all’agenda. Anche Trump lo ha detto di recente. Anche se, comprensibilmente, solo per fare un dispetto a Biden. E naturalmente gli europei fanno la voce grossa.

Nel contesto della guerra per procura con la Russia scatenata dai Paesi occidentali, voglio esprimere ancora una volta in modo molto chiaro ciò che è così ovvio per tutte le persone ragionevoli.

  1. Il rifornimento di armi all’Ucraina da parte dei Paesi della NATO, la preparazione delle sue truppe all’uso di equipaggiamenti occidentali, l’invio di mercenari e la conduzione di esercitazioni da parte dei Paesi dell’Alleanza vicino ai nostri confini aumentano la probabilità di un conflitto diretto e aperto tra la NATO e la Russia, invece della “guerra per procura” che stanno conducendo.
  2. Un conflitto di questo tipo ha sempre il rischio di degenerare in una vera e propria guerra nucleare.
  3. Sarebbe uno scenario disastroso per tutti.

Tutto qui. Così non dovrete mentire a voi stessi e agli altri. Basta pensare alle possibili conseguenze delle proprie azioni. E non soffocare con la tua stessa saliva in preda a parossismi di russofobia!

Un invito quindi alla riflessione su quali conseguenze avrà l’accanimento del mondo Occidentale contro la Russia, che si lega strettamente anche alla questione del Mar Baltico. Come ribadito più volte da Mosca infatti, l’ingresso nella NATO di Svezia e Finlandia significherebbe mettere la parola fine all’idea di un Baltico denuclearizzato.

Massimo A. Cascone, 12.05.2022

Fonte: https://t.me/medvedev_telegram/77

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x