L'UTILIZZO IPNOTICO DEI COLORI NEI TELEGIORNALI

DI JON RAPPOPORT

jonrappoport.wordpress.com

Alcune persone lo chiamerebbero semplicemente uno sforzo per cercare di compiacere il pubblico. Bene, compiacere il pubblico durante un notiziario non è l’obiettivo, a meno che indici di ascolto, dati su telespettatori, ricavi e distrazione dai fatti non siano il vero piano.. e naturalmente lo sono.

Solo adesso mi sono sforzato di vedere la replica del notiziario NBC di mercoledì sera con il ragazzo d’oro Brian Williams.

Ma Brian non era d’oro, era blu, colore che, secondo molti sondaggi, risulta essere il prediletto. Un calmo, riappacificante blu.

Questo è quello che ho visto durante i primi cinque minuti. E non potevo sostenere un minuto di più. (Ho bisogno che andiate sulle news di NBC e che guardiate con i vostri occhi).

Brian indossava una camicia blu. Tutti gli sfondi delle didascalie erano blu. Gli schermi piccoli dietro a Brian erano blu. I pannelli della scrivania di Brian erano blu. La superficie della scrivania rifletteva tinte di blu.

La storia principale, il report sulla tortura presentato dalla CIA, presentato in blu nel marchio CIA. Andrea Mitchell, che stava lanciando il servizio sul report, indossava un outfit blu scuro. Dietro a lei il Capitol Dome in un cielo blu. Lo psicologo Mitchell, un architetto del programma della tortura, è stato intervistato. La sua maglietta era in parte blu. Una mappa del mondo che appariva nello schermo, su uno sfondo blu. Dietro ad Andrea, lo sfondo era riempito di diversi oggetti blu. La reporter Dana Priest è stata intervistata per la storia. Un pezzo di sfondo dietro a lei era blu. Michael Hayden è stato intervistato. Indossava una maglietta blu.

Ancora, io insisto tutto ciò era nei primi cinque minuti di notizie.

Si potrebbe dire che il notiziario sia stato di per sé un’occasione per la trasmissione del blu.

“Ceniamo di fronte alla TV e guardiamoci il telegiornale. Mi piace il blu.”

“Che canale?”

“NBC. Il loro blu è meglio di quello di CBS.”

“Hai ragione. Mi fa sentire tranquillo. La tortura di cui parla la CIA non può essere stata così male. È blu. Mi sento rassicurato.”

John Rappoport

Fonte: https://jonrappoport.wordpress.com

Link: https://jonrappoport.wordpress.com/2014/12/11/the-hypnotic-use-of-color-in-television-news/

17.02.2015

Traduzione per www.comedomchisciotte.org acura di GUEDALINA ANZOLIN

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Blackrose4400
Blackrose4400
3 Marzo 2015 9:15

Chi vive in baracca, chi suda il salario chi ama l’amore e i sogni di gloria chi ruba pensioni, chi ha scarsa memoria Chi mangia una volta, chi tira al bersaglio chi vuole l’aumento, chi gioca a Sanremo chi porta gli occhiali, chi va sotto un treno Chi ama la zia chi va a Porta Pia chi trova scontato, chi come ha trovato na na na na na na na na na Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, uh uh… Chi sogna i milioni, chi gioca d’azzardo chi gioca coi fili chi ha fatto l’indiano chi fa il contadino, chi spazza i cortili chi ruba, chi lotta, chi ha fatto la spia na na na na na na na na na Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, uh uh… Chi è assunto alla Zecca, chi ha fatto cilecca chi ha crisi interiori, chi scava nei cuori chi legge la mano, chi regna sovrano chi suda, chi lotta, chi mangia una volta chi gli manca la casa, chi vive… Leggi tutto »

riefelis
riefelis
3 Marzo 2015 15:16

Ma questo articolo è privo di qualsiasi significato!

FreeDo
FreeDo
3 Marzo 2015 20:11

Possiamo ridurre i mezzi con cui rappresentiamo quella che dovrebbe essere la realta’, a Forma e Sostanza.
Se rendiamo la Sostanza un accessorio della Forma, abbiamo notevoli possibilita’ di pilotare la percezione e renderla subalterna ai contenuti della Forma stessa.
Se per te le immagini non ci trasmettono niente, se credi che la storia dei messaggi subliminali siano solo elucubrazioni, e se non sei affatto convinto dell’importanza della comunicazione mediatica allora si, questo articolo e’ privo di ogni significato.

riefelis
riefelis
4 Marzo 2015 7:58

Hai ragioni. Si verifica ciò che tu hai ottimamente argomentato ma l’articolo elugruba situazioni un po’ esagerate.

riefelis
riefelis
4 Marzo 2015 7:58

Hai ragioni. Si verifica ciò che tu hai ottimamente argomentato ma l’articolo elugruba situazioni un po’ esagerate.

riefelis
riefelis
4 Marzo 2015 7:58

Te la sei cantata! Quindi?

makkia
makkia
4 Marzo 2015 10:57

In effetti il colore fa parte integrante della presentazione della propria immagine. Proietta alcune caratteristiche delle quali gli altri dovrebbero crederci portatori. Teorie ben conosciute da grafici e consulenti d’immagine. 

Solo che l’autore ha sbagliato: per proiettare relax e serenità si usa il VERDE, in tutte le sue tinte (tranne quella "fluorescente", che significa iperattività, ultra modernità, efficenza all’estremo, il colore delle lucette dei quadri comando e dell’alone "radioattivo", che piace molto ai militari e alle aziende Hi-Tech).

Il blu è tradizionalmente "efficenza" e "competenza".

Vogliono tranquillizzarti solo del fatto che "sono all’erta per te": "eccoci! Siamo sempre pronti e a caccia di notizie! Noi ti diciamo TUTTO quello che succede nel mondo!"
In realtà la visione dei TG è soprattutto ansiogena, altro che rilassante. Se volessero dare relax userebbero appunto il verde dappertutto.
Se invece volessero "tranquillizzare" davvero (siamo affidabili e obiettivi, verifichiamo le news, non facciamo sensazionalismo) userebbero un coordinato "autunnale" di marrone, beige e verde chiaro. Molte riviste e studi televisivi erano così, una volta: tanto "legno" e tinte neutre, come lo studio di un professionista, di un notaio.

Gtx1965
Gtx1965
9 Marzo 2015 16:57

hai ragione