Home / ComeDonChisciotte / L'ITALIA LABORATORIO DELLA TECNOCRAZIA CHE GUIDERA' L'EUROPA

L'ITALIA LABORATORIO DELLA TECNOCRAZIA CHE GUIDERA' L'EUROPA

FONTE: MAIN-STREAM.IT

È impressionante la velocità con cui ci stiamo abituando ad accettare quel che fino a qualche tempo fa sarebbe apparso improponibile. Questo pezzo di Curzio Maltese, pubblicato sul Venerdì di Repubblica del 13 aprile, è sorprendente nella sua schiettezza: una classe dirigente europea è pronta a “prendere il potere” (!) in tutte le nazioni di Europa, l’Italia e la Grecia non sono che anticipazioni, noi saremo governati per lungo tempo da tecnici- E TUTTO QUESTO È POSITIVO PER IL PAESE. Leggere per credere. Presto l’idea che il governo sia diretta espressione di elezioni politiche sembrerà un relitto ideologico novecentesco, come la Costituzione o i sindacati.Questo è quanto ci prospetta un giornale che ha strepitato per anni contro l’autoritarismo di Berlusconi. Un giornale che si chiama, amara ironia, “La Repubblica”. (C.M.)

clicca per ingrandire

FONTE: http://www.main-stream.it/
15.04.2012

Pubblicato da Davide

  • Aironeblu

    Che una classe dirigente europea sia “pronta a prendere il potere in tutte le nazioni di Europa” è ormai evidente, ma si tratta di un’uscita da dietro le quinte: questa classe dirigente è quella dei poteri occulti che ci hanno manovrato per almeno 60 anni, e che ora ritengono di essere abbastanza forti per permettersi di venire allo scoperto. Si facciano vedere, che li faremo a pezzi!

  • albsorio

    Il 2012 per l’umanita era l’anno del “risveglio”… infatti spero di svegliarmi presto da questo incubo. Il giornalista in generale scrive sotto la supervisione dell’ editore… se il vento soffia in una direzione…

  • RicBo

    I governi Berlusconi come tutti quelli che lo hanno preceduto non erano espressione della volontà popolare (e soprattutto di democrazia) più di quanto non lo siano i governi tecnocratici attuali. E’ solo che il Potere, che prima era occulto, ora è palese, grazie ai nuovi assetti politici ed economici europei. Chi ha la percezione di questo, sa che il potere decisionale non è (quasi) mai stato in mano ai cittadini, chi non ce l’ha, come Maltese, si accontenta di una classe dirigente sovranazionale perchè sembra meno corrotta di quella ‘nostrale’.

  • AlbaKan
    • …magari sarà anche il primo paese a eliminare il denaro contante?
    • La puntata di Report di ieri sera è stata a dir poco inquietante!
    • Hanno pubblicizzato e “mostrato i “benefici” dell’utilizzo della tracciabilità dei pagamenti e soprattutto dell’eliminazione del contante…e come ciliegina sulla porta intervistando monti gli hanno chiesto espressamente di prendere in considerazione la proposta!
    • …Come se poi non ci avesse già pensato mr. Gold Monti!
  • rosbaol

    Questi qua sono fuori di testa. Non c’è altra spiegazione.

  • patrocloo

    Vi meravigliate ancora di quello che è scritto in quella carta da cesso chiamata “repubblica” e di quel che dicono l’esercito di pennivendoli (di cui maltese è una punta di diamante) ivi ospitati?

  • feipu

    siamo “finalmente” giunti alla fase di rendere palese alle masse la verità.
    vedremo se avranno lavorato tanto bene da essere accolti in trionfo invece che con mazze e oggetti contundenti vari.
    p.s.
    temo di sì

  • glab

    secondo me stanno solo restaurando il sistema feudale (feudalesimo).

    questo è lo schema:

    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.parodos.it/im/feudo_15.jpg&imgrefurl=http://www.parodos.it/books/storia/flg.htm&h=638&w=657&sz=59&tbnid=fxjSIUQ2Hkv2RM:&tbnh=90&tbnw=93&prev=/search%3Fq%3Dfeudalesimo%26tbm%3Disch%26tbo%3Du&zoom=1&q=feudalesimo&docid=-rDFKLYv_2l33M&hl=it&sa=X&ei=DuaLT-FYgtu0BtTWkLwP&sqi=2&ved=0CEYQ9QEwBQ&dur=1511

    dove:
    gli “uomini liberi” sono gli artigiani ed i piccoli proprietari (PMI)
    i “servi della gleba” sono gli operai
    gli “schiavi” sono gli esodati ed i senza lavoro nè welfare

    restano da identificare i “vassalli minori” ma non dovrebbe essere troppo difficile.

  • Truman

    @aironeblu: dici
    ora ritengono di essere abbastanza forti per permettersi di venire allo scoperto.

    Questa è una possibile interpretazione dei fatti. L’altra è che siano in una posizione particolarmente delicata e non si possano salvare senza esporsi in prima persona. Insomma sono costretti a rischiare il tutto per tutto.

    Chi conosce il Sud Italia sa bene che la mafia era forte quando non esisteva. Quando se ne parla, quando si sa che esiste, è già molto più debole.

    Un altro esempio che può aver senso ricordare è quello di Berlusconi, che “scese in campo” quando perse la protezione di Craxi e fu costretto ad esporsi. Il risultato tutto sommato per lui è stato abbastanza buono e questo fa capire che i giochi non sono mai decisi a priori. Solo chi rinuncia a combattere ha perso in partenza.

  • maristaurru

    Balle, gli artigiani e le piccole imprese questi imbecilli non le vogliono come non vogliono i piccoli agricoltori, il processo di mondializzazione li terrorizza, questa è la verità, sono morti di paura, non vogliono perdere i loro immensi privilegi, allora i cretinetti delle accademie e della finanza, sperano di ottenere, deflazionando a tavoletta, di essere concorrenziali con india e cina, quindi sognano di copiare dalla America: grandi industrie, con operai pagati poco come in cina.. e saranno grandi! Quando avverrà il crollo finalmente molti di quelli che ci hanno rovinato si ammazzeranno e sarà troppo tardi. Non credo di sbagliare se dico che questo governo sta cercando solo di distruggere artigiani e piccolissime imprese, in questo modo spera di avere raggruppamenti di imprese da spinger in borsa, e non s come potrà andare sta nuova pensata alla Passera, quel non -italiano che ha portato all’estero 15 miliardi, poi li ha scudati al 5% senza che in nostro Presidente delle Repubblica battesse ciglio. il WTO.. nessuno se ne ricorda mai, perchè e’ il grande innominato, intoccabile, e quindi si eliminano i piccoli per ritagliarsi uno spazio, niente di nuovo

  • Jung_Zorndike

    A fronte di queste parole dovrebbe risultare lampante a tutte quelle forze che dichiarano di opporsi a questo stato di cose, che l’unione è l’unica modalità capace di fronteggiare questo, che a mio avviso non può definirsi altro che la “dichiarazione di intenti” lanciata dagli esponenti del Neototalitarismo Europeo. Non farlo significa condannarsi a perdere tutto. Chiunque lo ritenga opportuno, invii copia di questo “Manifesto del Neototalitarismo” ai propri cari, ai propri amici, ai propri conoscenti. Non possiamo più volgere lo sguardo altrove.

  • Georgejefferson

    truman,cosa intendi per solo chi ha rinunciato a combattere ha perso in partenza?sei anche tu della tesi che bisogna esser pronti a martirizzarsi per sentirsi coraggiosi?non e’una provocazione,sul serio,con te si puo ragionare…

  • rosbaol

    No, nessuna meraviglia, ma a questi livelli non erano mai arrivati. Ormai sono senza vergogna

  • pantos

    ieri ho casualmente visto questo video schoccante. mi scuso per l’iniziale borghezio.
    http://www.youtube.com/watch?v=8wzYnqaFI-w&feature=related

  • siletti86

    Quest’articolo di Curzio Maltese, però, nonostante tutto sembra avere comunque una vena fortemente critica nei confronti di questo nuovo scenario. Che ne pensate?

  • Truman

    Intendo dire che è un errore pensare che abbiano pensato a tutto, come pure è un errore pensare che stiano vincendo.

    Sono una banda di criminali, a volte intelligenti, spesso stupidi, ma controllano ben poco di quello che succede.

    E allora bisogna resistere, in tutti i modi, ognuno nel modo che gli è più congeniale. Sempre ricordando il motto strategico dei no-global, bisogna pensare globalmente ed agire localmente.
    Poi qualcuno ritirerà i soldi dalla banca, altri non voteranno, o andrannno a votare Beppe Grillo, molti saranno in piazza, molti di più in Val di Susa,…

    Non sto assolutamente parlando di martirio. Sto dicendo che ognuno deve trovare la sua strada (o le sue strade) per opporsi a questo sistema.
    Ancora un esempio: non ci sono abbastanza barzellette. Bisogna mettere in ridicolo questi scalzacani che si autodefiniscono “tecnici”. L’URSS cadde anche per le barzellette.

  • Georgejefferson

    Buon dialogo Truman,grazie..le stesse forze nascoste non sono tutte negative,per nostra fortuna…riascolta APAPAIA,vecchi litfiba,coglierai il senso simile al tuo discorso,stammi bene

  • Iacopo67

    La Repubblica, pura propaganda, e chi la legge magari si ritiene anche una persona colta e informata, perchè “legge il giornale”.
    Puah !

    E intanto il colpo di Stato contro le nazioni europee procede sistematicamente per la sua strada.
    Con il meccanismo dell’ ESM le nazioni europee che non riusciranno a tenere i propri conti in ordine diventeranno di fatto colonie della Germania e della finanza internazionale.
    Siccome le manovre dei governi sono in realtà manovre recessive, e sembrano pensate proprio apposta per approfondire la crisi, salvo sorprese dell’ultima ora, il nostro destino è segnato. 🙁

  • glab

    localmente e sull’immediato la tua interpretazione calza ma il/i mostro/i che ci stanno predando giungono da lontano e mirano lontano con le loro azioni,
    il saccheggio sull’immediato è cosa da rubagalline, da predoni di passaggio, al confronto del disegno del/dei mostri.

  • nuvolenelcielo

    l’antiberlusconismo (e questo tizio a scritto due dei suo tre libri su berlusconi…) è sempre stato tecnocratico nei suoi esponenti e partiti di riferimento. Vedi Prodi, come è citato nell’articolo, e vedi l’inginocchiamento continuo a tutto ciò che veniva da Bruxelles. L’antiberlusconismo all’opposizione ha inoltre sempre proposto governi tecnici al posto di Berlusconi. L’unica idea originale dell’antiberlusconismo negli ultimi 20 anni è stato il matrimonio gay, un po’ poco come proposta politica. Io non sono per nulla sorpreso di questo articolo.

  • nuvolenelcielo

    più la malattia peggiora, più è facile che ci si decida a curarla… “più è rotta più si aggiusta” è un modo di dire dalle mie parti. Un peggioramento così veloce forse è qualche speranza in più per il cambiamento… – ovviamente speriamo che si cambi direzione in fretta.

  • nuvolenelcielo

    dovresti piuttosto ringraziare Borghezio. ci fossero stati più politici come lui non saremmo finiti in mano a questa gente.

  • picchionero

    Il massone capitalista cannibale De Maledetti sarà il nuovo premier dopo Monti