L’Iran mostra una base sotterranea per droni

Il canale televisivo IRNA ha trasmesso un filmato dall'interno della struttura, senza rivelarne l'ubicazione

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

I media statali iraniani hanno offerto ai propri telespettatori un raro scorcio di una delle basi militari sotterranee per droni del Paese, con un filmato che ritrae schiere di unità aeree da combattimento posizionate all’interno della struttura.

Il video trasmesso ieri, sabato 28 maggio, sarebbe stato girato nella catena montuosa degli Zagros, che si estende dalla costa del Golfo Persico fino al confine con l’Iraq e la Turchia nel nord-ovest. Non sono stati resi noti ulteriori dettagli sulla posizione della base, ma il corrispondente ha spiegato di aver impiegato 45 minuti per raggiungerla in elicottero dalla città di Kermanshah, nell’Iran occidentale. Per tutto il viaggio, che secondo quanto riferito è avvenuto giovedì, il giornalista è stato bendato e gli è stato permesso di vedere l’ambiente circostante solo all’arrivo.

Il filmato mostra file di droni da combattimento che trasportano missili, parcheggiati in un tunnel lungo diverse centinaia di metri, secondo il rapporto. Alcuni degli UAV militari erano apparentemente armati con missili Qaem-9, una copia iraniana del missile Hellfire aria-superficie prodotto negli Stati Uniti. Uno dei modelli presentati nel rapporto, il Kaman-22, sarebbe in grado di coprire una distanza di almeno 2.000 chilometri (1.245 miglia).

Un video trasmesso dalla televisione di Stato ha mostrato anche il Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate iraniane, il generale Mohammad Bagheri, e il comandante dell’esercito Abdolrahim Mousavi mentre ispezionavano la base sotterranea. Nel video Mousavi ha dichiarato che “non c’è dubbio che i droni delle forze armate della Repubblica Islamica dell’Iran siano i più potenti della Regione”. Ha poi aggiunto che la “capacità di Teheran di aggiornare i droni è inarrestabile”, mentre il generale Bagheri ha descritto la flotta di UAV come “strategica”.

Secondo il rapporto, “più di 100 droni da combattimento, da ricognizione e da attacco appartenenti all’esercito sono custoditi in questa base per le operazioni, posizionata diverse centinaia di metri sottoterra”.

Ricordiamo che Washington sostiene che i droni iraniani siano dietro l’attacco del settembre 2019 a una raffineria di petrolio saudita e l’attacco del luglio 2021 a una nave commerciale al largo delle coste dell’Oman che ha ucciso due membri dell’equipaggio. Nonostante l’Iran abbia negato fermamente ogni coinvolgimento, nell’ottobre 2021 il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha imposto sanzioni sul programma di droni di Teheran.


Massimo A. Cascone, 29.05.2022

Fonte: https://www.reuters.com/world/middle-east/iran-shows-off-underground-drone-base-not-its-location-state-media-2022-05-28/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix