Home / ComeDonChisciotte / L'EUGENETICA E L'AGENDA MONDIALE PER IL DEPOPOLAMENTO

L'EUGENETICA E L'AGENDA MONDIALE PER IL DEPOPOLAMENTO

DI FRANCOIS MARGINEAN
Les 7 du Québec

Nel caso mi dovessi reincarnare vorrei diventare un virus mortale, per poter contribuire in qualche modo a risolvere il problema della sovrappopolazione” – tratto dalla prefazione alla biografia “Se fossi un animale” del Principe Filippo di Edimburgo.

Diverse persone, in momenti diversi, sono state attirate da differenti aspetti dell’eugenetica e ne hanno rigettati altri. Non vi sono imballaggi perfetti, né quartieri generali o capi guida. L’eugenetica è piuttosto una collezione di idee e progetti volti a migliorare la razza umana attraverso il controllo sociale della riproduzione umana. Il movimento eugenetico si è propagato nel mondo e affetta tutte le sfaccettature della vita sociale. Non c’è bisogno di cercare troppo lontano per trovare l’eugenetica. La si ritrova nei libri di scuola, sui giornali e in tutti i media, nella fiction scientifica, nei governi e così via. E’ un modo di pensare alla vita che persone molto intelligenti promuovono da un secolo, con più o meno fermezza negli ultimi cinquant’anni. [Fonte]Esiste ancora un gran numero di persone tra il pubblico in generale, gli universitari e specialmente coloro che lavorano nei media corporativi , che continuano a disconoscere il programma di riduzione della popolazione mondiale, se pur ben documentato, oltre che le conseguenze di questo piano, che noi vediamo già definirsi. Questo articolo, che fa seguito a “Eugenisme & darwinisme social”, che gettava le basi storiche di questa ideologia, si avvale di un insieme di fatti evidenti, allo scopo di provare che una certa élite è stata ossessionata dall’eugenetica e dalla sua incarnazione moderna, ovvero il controllo della popolazione, da ormai un centinaio di anni, e che questo fine di riduzione della popolazione globale è sempre pienamente attuale.

1• Filantropi miliardari che hanno assistito al vertice organizzato per iniziativa di Bill Gates, il co-fondatore di Microsoft, hanno discusso per unire le forze e vincere gli ostacoli politici e religiosi che si oppongono al cambiamento riguardante la sovrappopolazione mondiale. Questo club, chiamato “Good club”, discute di depopolamento mondiale.

Con il titolo “Il club dei miliardari tenta di stroncare la crescita demografica”, Il Sunday times del 24 maggio ha rivelato lo svolgimento di una riunione segreta che la dice lunga sulla volontà politica dell’oligarchia finanziaria.

L’ incontro, tenutosi a New York il 5 maggio scorso, è stato organizzato per iniziativa di Bill Gates, fondatore del monopolio Micorsoft, gran promotore di simulatori di morte su computer e padrino di facebook, di Warren Buffet, speculatore miliardario e finanziatore della Fondazione Gates, e di David Rockefeller. Oltre a questi tre, la festicciola ha riunito Michael Bloomberg, sindaco di New York e fondatore dell’omonima agenzia di informazione finanziaria; Peter Peterson, fondatore del gruppo finanziario Blackstone e strenuo difensore del conservatorismo fiscale; Julian Robertson, patron del fondo Tiger Managment; John Morgridge, presidente anziano della Cisco Systems, Eli Broad, speculatore immobiliare; David Rockefeller Jr, figlio del primo; Ted Turner, fondatore della CNN, e Oprah Winfrey, conduttrice di punta della televisione americana.

La riunione è iniziata con la presentazione di ciascuno dei partecipanti riguardo la causa da loro difesa, ma subito, ci informa il Times, la discussione si è trasformata, per impulso di Bill Gates, in un consenso unanime sulla questione della “sovrappopolazione”, come causa superiore che comprende tutte le altre. Un altro partecipante ha confidato che erano giunti a un accordo per mettere in atto una strategia “in cui la crescita demografica sarebbe attaccata come una minaccia ecologica, sociale e industriale”. I partecipanti hanno sottolineato il loro “bisogno di essere indipendenti dalle agenzie governative che si rivelano incapaci di affrontare il disastro che tutti noi vediamo incombere”. Le prossime riunioni sono già previste per organizzare la messa in atto di questa strategia. [Fonte]

2• Ted Turner, uno dei partecipanti e ricco proprietario di un impero mediatico, è fortemente impregnato di eugenetica e dell’idea di ridurre la popolazione mondiale, che vorrebbe vedere calare del 95% come optimum, secondo un’intervista rilasciata all’ Audubon Magazine nel 1996: “una popolazione totale di 250-300 milioni di persone, cioè un abbassamento del 95% in rapporto agli attuali livelli, sarebbe l’ideale”. Turner ha devoluto un miliardo di dollari a una organizzazione chiamata Fondazione delle Nazioni Unite. Questa organizzazione creata da Turner e la Fondazione Turner sono finalizzate al controllo della popolazione attraverso la distribuzione dei preservativi, il sostegno all’aborto e altri metodi per promuovere l’agenda eugenetica, così del resto Bill e Melinda Gates hanno donato ingenti somme di denaro a delle “organizzazioni caritatevoli” che servono realmente a promuovere il movimento eugenetico. Turner ha anche ricevuto un premio dall’ONU per il suo lavoro sullo sviluppo sostenibile, che non è che un altro nome in codice per “riduzione della popolazione”. [Fonte]

3• La Fondazione Bill & Melinda Gates, il gigante americano dell’agrobusiness DuPont/Pioneer Hi-Bred, uno dei più grandi proprietari di fabbriche di sementi brevettate e geneticamente modificate (OGM) e di prodotti agrochimici apparentati; Syngenta, una compagnia di sementi OGM e di prodotti agrochimici con base in Svizzera attraverso l’intermediazione della sua Fondazione Syngenta; la Fondazione Rockefeller, questo gruppo privato che ha creato la “rivoluzione genetica”, con più di 100 milioni di dollari di sementi dagli anni ’70; Il CGIAR (Gruppo di consulenza sulla ricerca agricola internazionale) la rete mondiale creata dalla Fondazione Rockefeller, al fine di promuovere il suo ideale di purezza genetica attraverso un cambiamento dell’agricoltura, lavorano insieme a dei progetti comuni, come la Riserva mondiale di semi a Svalbard.


Il CGIAR è stato definito a seguito di una serie di incontri privati tenuti durante la conferenza della Fondazione Rockefeller a Bellagio, in Italia. I principali partecipanti ai dibattiti di Bellagio erano George Harrar, della Fondazione Rockefeller; Forrest Hill, della Fondazione Ford; Robert McNamara, della Banca Mondiale e Maurice Strong, organizzatore internazionale della famiglia Rockefeller sull’ambiente e che in quanto fiduciario della Fondazione Rockefeller, organizzò il Vertice della Terra (Earth Summit) dell’ONU, a Stoccolma, nel 1972. Questo faceva parte dell’obiettivo della fondazione, ormai da decenni, al fine di mettere la scienza al servizio dell’eugenetica, un’orribile versione della purezza della razza, e che è stata chiamata Il Progetto.

Per assicurare il massimo impatto, il CGIAR ha chiamato a raccolta l’organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura delle Nazioni Unite, il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite e la Banca Mondiale. Così attraverso l’ espediente di una richiesta di fondi accuratamente pianificata fin dall’inizio, la Fondazione Rockefeller, a partire dall’inizio degli anni 70, era in grado di delineare la politica agricola mondiale. E così è stato.

Finanziati da generose borse di studio di Rockefeller e della Fondazione Ford, il gruppo consultivo sulla ricerca agricola internazionale ha fatto si che i principali scienziati ed agronomi dell’agricoltura del terzo mondo fossero condotti negli Stati Uniti al fine di impadronirsi dei concetti della produzione dell’agro-industria moderna, per poi ricondurli nel loro paese d’origine. Durante questo processo, hanno creato una rete di influenza inestimabile per la promozione dell’agro-industria americana in quei paesi e soprattutto la promozione della “rivoluzione genetica” degli OGM nei paesi in via di sviluppo, e tutto questo in nome della scienza e del mercato agricolo efficace e libero. (Vedere l’articolo “L’arche de Noé végétale”)

Creare geneticamente una razza di padroni?

Il progetto è il progetto della Fondazione Rockefeller e di potenti interessi finanziari fin dagli anni ’20 al fine di utilizzare l’eugenetica, successivamente ribattezzata genetica, per giustificare la creazione di una razza di capi creati con l’ingegneria genetica. Hitler e i nazisti la chiamarono la razza dei padroni ariani.

L’eugenetica di Hitler fu finanziata in larga parte dalla stessa Fondazione Rockefeller, la stessa che oggi costruisce una “riserva di semi per il giudizio finale” allo scopo di preservare dei campioni di ogni seme presente sul pianeta. Ecco cosa diventa davvero intrigante. La stessa Fondazione Rockefeller creò la pseudo scienza della disciplina di biologia molecolare nella sua ricerca incessante atta a ridurre la vita umana alla “definizione di una sequenza genetica” che, speravano, potesse essere modificata allo scopo di cambiare a piacimento le caratteristiche umane. Gli scienziati dell’eugenetica di Hitler, molti dei quali sono stati tranquillamente condotti negli Stati Uniti, dopo la guerra, per poter proseguire le loro ricerche biologiche eugenetiche, hanno gettato la gran parte delle basi di ingegneria genetica di diverse forme di vita, sostenute apertamente e in misura consistente fin dentro il cuore del terzo reich attraverso generose sovvenzioni della Fondazione Rockefeller.

La stessa Fondazione Rockefeller creò quella che viene chiamata rivoluzione verde, durante un viaggio in Messico effettuato nel 1946 da Nelson Rockefeller e dall’anziano segretario all’agricoltura del New Deal, fondatore della compagnia Pioneer Hi-Bred Seed, Henry Wallace.

La rivoluzione verde era volta a risolvere il problema della fame nel mondo su larga scala, in Messico, India e in altri paesi scelti, dove Rockefeller operava. L’agronomo della Fondazione Rockefeller, Norman Borlaug, conseguì un premio Nobel per la pace per il suo lavoro, cosa di cui c’è poco da vantarsi dal momento che persone come Henry Kissinger hanno condiviso lo stesso premio.

In realtà, a quanto è emerso molti anni dopo, la rivoluzione verde era una brillante idea della famiglia Rockefeller per sviluppare un’ industria agraria a livello mondiale per poterne poi assumerne il monopolio analogamente a quanto già era avvenuto nel mondo dell’industria petrolifera, cominciata mezzo secolo prima. Come ha dichiarato Henry Kissinger negli anni ’70: “Se controllate il petrolio, controllerete nazioni intere; se controllate il sistema alimentare, controllerete le popolazioni”. [Fonte]

4• L’ideologia eugenetica e di riduzione della popolazione è ben integrata nel movimento ambientalista e in quello sulla teoria del riscaldamento climatico causato dall’uomo. Che sia correttamente attribuito all’uomo o meno, le stesse idee di ridurre il numero della popolazione mondiale, controllare le nascite adottando le misure eugenetiche che imitino la politica del figlio unico della Cina e altre misure come l’aborto e la tassa sui figli supplementari, sono presenti. L’uomo e anche i bambini sono il problema che bisogna debellare.


Dal momento che il pianeta subisce una drastica caduta della produzione di beni primari per il sostentamento della popolazione, il Fondo Mondiale per la Natura (World Wildlife Fund) ha pubblicato il 29 ottobre scorso il suo Living Planet Report 2008, in cui sostiene che, poiché i bisogni dell’uomo quali cibo, acqua, energia e materiali, rappresentano la più grave minaccia per la biodiversità, il consumo umano dovrebbe essere ridotto almeno del 30%, tanto per cominciare.

Secondo questo rapporto, più dei tre quarti della popolazione mondiale vivono nei paesi dove il consumo supera la loro bio-capacità (espressa sotto forma di “Impronta ecologica”). Gli autori chiedono la riduzione della popolazione, del consumo individuale e delle risorse utilizzate o dei rifiuti emessi per produrre beni e servizi”. Per la prima volta, il WWF si occupa anche del consumo di acqua.

Questo rapporto, le cui raccomandazioni, se venissero applicate, condurrebbero alla morte di centinaia di migliaia di persone, sono state co-redatte dai membri della Società zoologica di Londra. All’origine del WWF, troviamo il principe Bernard dei Paesi Bassi e il suo condivisore Filippo di Edimburgo, principe consorte della regina Elisabetta II di Inghilterra. Il principe Bernard era un nazista, membro delle SS, il quale, costretto alle dimissioni dal partito in vista della sua funzione reale, firmò la sua lettera di dimissioni con un “Heil Hitler!”.

Il criterio di impronta ecologica di cui si serve il WWF fu elaborato da una fondazione britannica, Optimum Population Trust, che fa apertamente campagna per ridurre dei due terzi la popolazione mondiale allo scopo di riportare a due o tre miliardi il numero di individui. [Fonte]

5• Nelle rare uscite pubbliche sui media, Jonathan Porrit, uno dei principali consiglieri per l’ambiente di Gordon Brown, ha avvertito che la Gran Bretagna dovrebbe ridurre radicalmente la sua popolazione se desidera costruire una società sostenibile. L’annuncio è stato dato alla conferenza annuale del gruppo Optimum Population Trust (OPT), di cui è a capo. Secondo le loro ricerche, la popolazione britannica dovrebbe essere ridotta a 30 milioni, ovvero la metà di quella attuale. [Fonte]

In Australia, un gruppo di lobby ambientaliste, il Sustainable Population Autralia, sostiene che bisognerebbe ridurre drasticamente la popolazione mondiale adottando la politica del figlio unico per salvare il pianeta. Secondo questo gruppo di 1300 attivisti, è il solo modo di evitare un suicidio ambientale. La presidente del gruppo, Sandra Kanck, suggerisce di ridurre la popolazione da 22 a 7 milioni di abitanti per poter affrontare i cambiamenti climatici. [Fonte]

Allo stesso modo, la BBC pubblicò un articolo di John Feeney, in cui si dichiarava che la crescita incontrollata della popolazione mina gli sforzi per salvare il pianeta, chiedendo al movimento ambientalista di smetterla di sfuggire questa controversa questione. Viene menzionata un’altra organizzazione che si muove nello stesso senso: la Global Population Speak Out. [Fonte]

6• Scienziati, riuniti in gruppi simili al Global Population Speak Out (GPSO) fanno pressione sui media per superare il tabù della sovrappopolazione mondiale:

Faccio parte di un gruppo di scienziati, suddiviso in 24 paesi, che si impegna a convincere i media di fare cessare il tabù che ostacola tutte le discussioni relative al problema posto dalla quantità e dalla crescita della popolazione umana in relazione al conseguente degrado ambientale. Manteniamo questo tabù a nostro pericolo e a quello di milioni di altre specie.

La sovrappopolazione è strettamente legata a tutte le forme di degrado ambientale, di cui stiamo prendendo coscienza solo di recente: estinzione delle specie, cambiamenti climatici, inquinamento, desertificazione, diminuzione delle riserve idriche, deforestazione, ecc, e dunque la crescita demografica mondiale è preoccupante.

E’ ingenuo pensare che riducendo i consumi ( anche se è bene farlo) riusciremo a correggere gli eccessi dovuti alla crescita ininterrotta della popolazione umana; nessuno può ridurre i propri bisogni organici a zero, per farlo bisognerebbe non esistere. E’ tempo di riflettere su questi problemi demografici e preparare l’opinione pubblica ad una nuova percezione della propria evoluzione.

Il problema del contenimento delle nascite è difficile nei paesi in via di sviluppo dove errori grossolani sono stati commessi in passato. Ma gli errori devono essere utili per progredire.

Sarà necessario in questi paesi, naturalmente con l’aiuto dei media, educare meglio le donne mostrando nuove opzioni rispetto alle dimensioni delle famiglie; bisognerà proteggere meglio i bambini perché la forte mortalità infantile non sia più la giustificazione per famiglie numerose; infine sarà necessario rendere i metodi contraccettivi facilmente accessibili a tutti.

Il progetto di giungere rapidamente a un certo livello di crescita della popolazione umana, per poi successivamente passare ad una decrescita è una scelta dalla quale dipende l’avvenire della nostra specie e del resto del mondo vivente. [Fonte]

Altri, come il Dr. Eric R. Pianka, biologo americano attivo presso l’Università del Texas a Austin che pronuncia discorsi a livello internazionale, promuove un genocidio di massa del 90% della razza umana per salvare il mondo ed è calorosamente applaudito dai suoi colleghi. Durante un discorso all’accademia delle scienze del Texas nel 2006, Pianka proponeva di sterminare il 90% della popolazione umana utilizzando il virus dell’Ebola. [Fonte]

Nel 2002, il Melbourne Age riportava dei documenti trovati di recente che descrivevano il piano dettagliato dell’eminente immunologo Sir Macfarlane Burnet per aiutare il governo australiano a sviluppare delle armi biologiche che potessero essere utilizzate contro l’Indonesia e altri paesi “sovrappopolati” dell’ Asia sud-orientale. Sir Macfarlane raccomandava, nel suo rapporto segreto del 1947 che venissero sviluppate armi chimiche e biologiche per sterminare le popolazioni dei paesi asiatici sovrappopolati propagando malattie infettive che si diffondessero solo in questi paesi tropicali, risparmiando l’Australia. Quest’uomo, com’è noto, è stato direttore del Walter ed Eliza Hall Institute of Medical Research e ricevette il premio Nobel per la medicina nel 1960. E’ morto nel 1985 ma le sue teorie sull’immunità e la selezione clonale sono servite a stabilire la base della biotecnologia moderna e dell’ingegneria genetica. [Fonte]

La controversia che circonda i commenti di un altro favorito dell’entourage scientifico, il genetista James Watson, che ha dichiarato al Sunday Times che i neri sarebbe meno intelligenti dei bianchi, non dovrebbe sorprendere sapendo che Watson ha ricoperto un importante ruolo nel promuovere la pseudo scienza dell’eugenetica. Watson fu direttore del Progetto Genoma Umano fino al 1992 e gli viene riconosciuto di aver collaborato alla scoperta della struttura a doppia elica del DNA, una scoperta che gli valse il premio Nobel nel 1962. Ma la maggior parte ignora che Watson abbia giocato un ruolo cruciale nel progredire della legittimità dell’eugenetica/ depopolamento, ormai da decenni.

James Watson è un importante promotore della mappatura genetica, un test che determina se una coppia sia a rischio di fare un figlio con disturbi genetici ereditari. Dal momento che la mappatura ha fatto aumentare il numero di aborti di bambini considerati “imperfetti”, molti hanno denunciato la sua adozione come niente meno di un camuffamento dell’eugenetica o dell’“eugenetica volontaria”. [Fonte]

7• In un documento di Henry Kissinger, redatto nell’aprile del 1974, quando era consigliere della Sicurezza Nazionale americana, il National Security Study Memorandum 200, concludeva: “il depopolamento è l’obiettivo prioritario della politica estera americana nei paesi del terzo mondo”. Il documento, che individuava in particolare il terzo mondo per una riduzione massiccia della popolazione, suggeriva l’utilizzo di carestie, sterilizzazione e guerra. Questo documento governativo fu reso pubblico nel 1989 e individuava in questi paesi un interesse particolare per gli obiettivi geopolitici degli Stati Uniti e spiegava perché la crescita della popolazione, soprattutto quella giovanile, fosse percepita come una minaccia rivoluzionaria contro le corporazioni americane. I paesi menzionati erano India, Bangladesh, Pakistan, Nigeria, Messico, Indonesia, Brasile, Filippine, Thailandia, Egitto, Turchia, Etiopia e Colombia.

8• Lord Bertrand Russell scriveva nel suo libro “the impact of science on society”: “attualmente la popolazione mondiale aumenta… la guerra fino ad ora non ha avuto grandi effetti su questo aumento… non pretendo che il controllo delle nascite sia il solo mezzo per impedire ad una popolazione di aumentare. Ce ne sono altri… la guerra è piuttosto deludente a riguardo, ma una guerra batteriologica potrebbe rivelarsi efficace. Se una peste potesse propagarsi nel mondo ad ogni generazione, i sopravvissuti potrebbero procreare liberamente senza riempire troppo il mondo..” [Fonte]

9• “… dei sistemi avanzati di guerra biologica in grado di colpire dei genotipi specifici trasformerebbero la guerra biologica da regno del terrore in efficace strumento politico.”

Chi può aver scritto queste parole nei propri documenti strategici? I nazisti? Il regime di Pol Pot?

No, sono stati Paul Wolfowitz, Dick Cheney, William Kristol, Donald Rumsfeld ed gli altri collaboratori neoconservatori che hanno creato il cosiddetto Project for a New American Century – che costituiva il quadro ideologico della passata amministrazione Bush.
Esistono oggi delle armi biologiche che hanno la capacità di uccidere solo certi genotipi particolari, come gli africani, gli asiatici, ecc.[Fonte]

10• La Georgia Guidestones è stata eretta il 22 marzo 1980 negli Stati Uniti, in Georgia, vicino a Elberton. E’ soprannominata la “Stonehenge americana”.

Dieci nuovi comandamenti sono scolpiti sulle due facce delle 4 pietre erette verticalmente e scritti in 8 lingue differenti che sono: inglese, russo, ebreo, arabo, indu, cinese, spagnolo e swahili. [Fonte]

Ecco 3 dei 10 comandamenti iscritti:

1. Mantenere l’umanità al disotto dei 500 000 000 (sic) di individui in perpetuo equilibrio con la natura

2. Guidare la riproduzione intelligentemente migliorando la forma fisica e la biodiversità

3. Non essere un cancro per la terra, lasciare spazio alla natura

11• tra il 1932 e il 1972, il Tuskeegee Study Group ha deliberatamente infettato i poveri della comunità nera dell’ Alabama con la sifilide senza il loro consenso, rifiutando di curarli quando i malati provocavano dei danni nelle città uccidendo intere famiglie. Esperimenti su soggetti umani non consenzienti e a loro insaputa, perpetrati dalle autorità che dicevano di voler “osservare” ciò che succedeva a queste persone.

François Marginean: architetto, ricercatore indipendente, conduttore radiofonico per la trasmissione “L’Autre Monde” su CHOQ FM de l’ UQAM, editore del blog “Les Nouvelles Internationales” e collaboratore di “Les 7 du Québec”.

Titolo originale: “Eugénisme et agenda mondial de dépopulation”

Fonte: http://www.mondialisation.ca
Link
12.08.2009

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MICOL BARBA

Pubblicato da Das schloss

  • aries1978

    Alla luce di queste informazioni,mi chiedo se l’attuale epidemia di influenza suina che i media ci stanno vendendo,e la conseguente campagna di vaccinazioni di massa prevista per questo autunno,non siano strettamente collegate con questo manipolo di pazzi eugenetisti…è indiscutibile che tra i poteri forti l’idea della riduzione della popolazione continui a serpeggiare ormai da un secolo e trovi sempre più ampi consensi e finanziatori.Purtroppo,come sostiene Walter Graziano in un suo bellissimo libro,Hitler ha vinto la guerra,e ora ci tocca pagarne le conseguenze…

  • maristaurru

    A me viene da fare una considerazione: il nazismo, stando a quanto denunciato ormai da molti, non è affatto morto e non è solo quello dei gruppi folkloristico- teppistici, ma, cosa ancora più pericolosa è vivo, potente e vegeto nelle alte sfere, nelle lobby del potere economico. Questo spiegherebbe molte disfunzioni del sistema che ci apparivano solo dettate da stupida avidità: e se ci fosse un piano consapevole comprendente anche questa fasullissima crisi economica che infatti impoverisce noi ed arricchisce gli uomini e le lobby di potere?

    Ci stanno fregando alla grande

  • Kevin

    Se il depopolamento servisse a ridurre drasticamente il numero di commenti agli ultimi articoli isterici di Barnard-Forcheri o quantomeno a bilanciarli con commenti ad articoli riguardanti problemi molto più concreti, ben venga.

  • vic

    Hitler la perse, l’idea nazista la vinse alla grande. E s’e’ adeguata ai tempi, attingendo a piene mani nella nuova tecnologia, sia essa spaziale, genetica, o energetica (di cui noi siam tenuti all’oscuro)

  • vic

    Stiamo entrando nell’era dell’Illuminatismo.

    Resta da capire come queste menti che si credono cosi’ eccelse intendano coniugare la depopolazione selvaggia con la loro economia pure selvaggia, ma nel senso della crescita perenne. Faccio una gran fatica a capire. A meno che esistano, attivi nell’ombra, gli eugenetisti dell’economia. Allora anche la crisi finanziaria verrebbe vista da un altro punto di vista.

    Chi m’illumina?

  • Cornelia

    A me tutto ciò è sempre sembrato una gran caxxata.

    – Il boom della popolazione è dovuto a 90% alla “rivoluzione verde”. Che fanno costoro, prima promuovono il boom e poi depopolano? Non hanno le idee molto chiare mi pare.
    – Cosa se ne fanno di un pianeta disastrato con 2 o 3 miliardi di cadaveri insepolti? Si, perché se crepano d’un botto 3 miliardi di persone non vi crediate che qualcuno si metta a seppellirli…
    – Che succede se gli crepano produttori e consumatori? Come li fanno i soldi? Su chi comandano? Su un branco di sopravvissuti fuori di testa?

    Va bene gli scenari apocalittici, ma usiamo un po’ di logica per favore…

  • harth88

    Non sono d’accordo sull’equazione: riduzione della popolazione mondiale=eugenetica
    L’eugenetica è la selezione di determinati caratteri genetici desiderabili rispetto agli altri (i belli e i forti si accoppiano fra loro, gli altri non si riproducono)
    La sovrapopolazione è un problema gravissimo, a mio parare più del surriscaldamento globale e in un modo o nell’altro va affrontato. E’ chiaro che non si può giustificare qualsiasi soluzione, ma per esempio la politica del figlio unico, la tassa su figli supplementari, una maggiore diffusione di contraccettivi ed un più libero ricorso all’aborto mi sembrano delle proposte accettabili e lungimiranti. Le alternative sono: guerra batteriologica, virus letale, genocidi. Oppure finire come gli abitanti dell’isola di pasqua

  • sentinella

    Io sono del parere che la spiegazione più semplice sia sempre quella migliore. Non andrei a scomodare Rockfeller e la cospirazione mondiale. A cercare cioè motivazioni tortuose dietro la sensazione che qualcosa di imminente per il genere umano stia accadendo. Il debutto di ceppi virali dalla Sars all’aviaria all’A1N1 si può cercare in quello che è sotto gli occhi di tutti: il degrado delle condizioni igieniche e la promiscuità tra uomini e animali di certi allevamenti in Asia, la realtà agghiacciante degli allevamenti zootecnici di tipo industriale intensivo, la dimensione delle megalopoli in cui milioni di persone si contendono il poco spazio vitale e i viaggi intercontinentali spiegano benissimo come un virus possa mutare e far esplodere una epidemia planetaria. Senza riscorrere ad ipotesi di prove generali per un disegno eugenetico.
    La popolazione negli anni 50 era di 2 miliardi e mezzo di individui adesso siamo alla soglia dei sette miliardi.
    Questo pone un problema epocale alla sopravvivenza del Pianeta Gaia che una teoria ormai diffusa considera alla stregua di un complesso essere vivente.
    Nel milletrecento in Europa l’aumento della popolazione e la limitata disponibilità dell’agricoltura provocarono una carestia. L’epidemia di peste fu fondamentale per riequilibrare la sovrappopolazione in attesa che un miglior sfruttamento agricolo e l’avvento di tecniche più moderne consentissero alla popolazione di aumentare.
    Oggi ben tutti lo sappiamo abbiamo di nuovo raggiunto un punto critico al di là del quale non si può andare.
    Quindi la mia teoria è che in un qualche modo l’equilibrio debba essere ristabilito da una specie di legge di natura. La natura che noi scioccamente crediamo di dominare ha delle risorse che possiamo ben immaginare. Forse quest’arma puntata su di noi è un microscopico virus che sta tentando di diventare forte combinandosi e ricombinandosi in forme che per il loro scopo possano essere vincenti sul problema “uomo”.

    Lo scopo: quello di riportare l’equilibrio nel Pianeta riducendo drasticamente la popolazione e dando una chance anche alla razza umana perché la saggezza della natura riportandola entro limiti accettabili per la sopravvivenza dell’intero pianeta.

    Io non scomoderei improbabili cospiratori miliardari anche perché un arma del genere potrebbe ritorcersi anche contro di loro e sterminare la loro famiglia o i loro amici.

  • gamma5

    Sono d’accordo con te che il boom della popolazione è stato possibile grazie alla rivoluzione verde, a sua volta resa possibile grazie all’uso abbondante e poco costoso del petrolio, ecco, con il prossimo, molto prossimo picco petrolifero una naturale decrescita della popolazione mondiale sarà inevitabile oltre che auspicabile.

    Non sono invece d’accordo quando dici che tutto ciò a te sembra una caxxata, solo una cazzata, non sono d’accordo perchè a me tutto ciò sembra il frutto solo di una mente malata, disperata, psicotica e folle.

  • gamma5

    Ma tra l’essere 7mld di persone o 1/2mld che differenza fa per la biodiversità terrestre? Se si decresce naturalmente senza dover ammazzare nessuno ovvio, non pensate che se fossimo in meno si potrebbe stare meglio? meno industrie, meno cemento, meno inquinamento, possibilità di un’agricoltura non intensiva e quindi+ sana, ampie zone di territorio integre (boschi, paludi, mari laghi fiumi), possibilità per tutti di vivere in una propria casa circondata dal verde e non in quei tristissimi palazzoni di periferia.

  • vic

    E se per caso qualcuno vuol farci fuori tutti per davvero, e ricominciare da capo?

    E’ gia’ successo coi dinosauri, come ben sappiamo, e poi coi mammuth.

    Per non parlare del Dio dell’antico testamento, che decise di annacquarci tutti. Come vedi di menti malate ce ne sono di tutti i tipi, perfino divine!

    Cordialmente

  • vic

    Ci andrei cauto con l’eliminare l’ipotesi dell’elite. Concordo anche con la tua ipotesi, che e’ piu’ che logica. Lascerei aperte entrambe le possibilita’.

    Le cose non sono mai cosi’ semplici come sembrano. Sai da dove viene la famosa immagine della morte che gira con la sua falce?

    Nel medioevo, ai tempi delle famose pestilenze, la gente vedeva nei campi delle figure stranissime, indossavano un mantello e impugnavano una aggeggio falciforme levato in aria che sembrava spruzzasse una sorte di nebbiolina. Putacaso qualche tempo dopo partiva una pestilenza pazzesca nei dintorni.

    A noi non restano che due alternative: o dar credito ai testimoni di allora, o trattarli come imbecilli.

    Cordialita’

  • gamma5

    Evabbè vorrà dire che lasceremmo spazio a virus e batteri!!!

  • Allarmerosso

    Ma tu pensi veramente che questi siano interessati ai SOLDI ? dici di usare la logica ma non dimostri di usarne molta … è ovvio che controllare 2 o 3 miliardi di persone è molto meglio che controllarne 7 – 8 o 9 miliardi

  • Allarmerosso

    Dedicato a tutti coloro che concordano sul fatto che “Siamo troppi” facciano un bel gesto e si lancino dalla finestra o da un ponte che intanto cominciamo …. facile parlare quando si ci riferisce agli altri . Poi noto con aimhè poco stupore che molti di fronte ad un idea del tipo spiegata nell’articolo si scandalizzano dando dei complottisti o pensando impossibile una cosa del genere …

    vi lascio ad una bella frasetta di un certo Adolf Hitler (burattino di poteri molto forti , [guardatevi chi era lo psicologo di Hitler] ) scritta nel suo Mein Kampf spero possa far minimamente riflettere :

    “La grande bugia è una bugia così enorme da far credere alla gente che nessuno potrebbe avere l’impudenza di distorcere la verità in modo così infame”

  • Allarmerosso

    – Il boom della popolazione è dovuto a 90% alla “rivoluzione verde”.

    [- cosa intendi per “rivoluzione verde”? -]

    Che fanno costoro, prima promuovono il boom e poi depopolano? Non hanno le idee molto chiare mi pare.

    [- Hanno le idee chiarissime sei tu che sei pieno di domande -] (Giustissime è percarità)

    – Cosa se ne fanno di un pianeta disastrato con 2 o 3 miliardi di cadaveri insepolti?

    [7 miliardi meno 3 fa 4 miliardi di persone … ]

    Si, perché se crepano d’un botto 3 miliardi di persone non vi crediate che qualcuno si metta a seppellirli…

    [Ne sei sicuro ????? ]

    – Che succede se gli crepano produttori e consumatori?

    [ne crepano meno di quelli che rimangono , il problema non si pone ]

    Come li fanno i soldi?

    [- Come gia detto non è certo dei Soldi che hanno bisogno – ]

    Su chi comandano?

    [ – su 4 miliardi di persone ? (ma anche se fosse 1 )-]

    Su un branco di sopravvissuti fuori di testa?

    [ – Fuori di testa o bisognosi di qualcuno che gli dico cosa poter fare ?!! -]

    Scusa ma ci tenevo a risponderti perchè il tuo aproccio con la questione è un po’ superficiale e non tiene in cosiderazione il fatto che in questo mondo esistono persone che di pelo sullo stomaco ne hanno parechio piu di quanto si ci possa immginare

    Saluti cordiali

  • dian

    Chi sostiene non sia reale il progetto di depopolamento, è evidentemente un disinformatore; stolto o ingannatore, ma pur sempre un disinformatore.

  • tersite

    ..tutti i nodi vengono al pettine….La selezione già la fanno da un pezzo, con tutti i mezzi possibli e immaginabili…lo sfoltimento pure, solo che in entrambi i casi sono dei fenomeni a nasconderlo. Comincio a pensare che siano divinità, tanta è la loro abilità nel manovrare le coscienze.

  • maumau1

    intanto indeboliranno il sistema immunitario con questo vaccino..
    e questo porterà dei danni a brevissimo tempo a breve ed a medio…
    danni ai nervi?
    danni alla fertilità?
    E soprattutto creerà il terrore ,la gente non uscirà di casa ed eviterà luoghi affollati ossia le manifestazioni ed i tumulti…
    E poi far fuori un pò di creditori non è male…
    Il crollo totale economico (per insolvenza delle banche e del dollaro e dei titoli di stato)è prossimo ormai,quando potrà reggere ancora?
    Ed avere un popolo arrabbiato ed in forza non è auspicabile..meglio massacrarli un pò…
    Strano eh,che la Grecia ,senza un ammalato grave di suina,abbia reso obbligatorio da subito il vaccino suino…l’UK e gli USA si apprestano a fare altrettanto …strano che proprio loro,le nazioni che sono ormai prossime al crollo..negli ospedali greci non si pagano più i medici nè i macchinari funzionano più..ma si trovano i soldi per la vaccinazione di una intera popolazione per una malattia poco meno grave di un raffreddore..

    però se ti devi operare al cuore,ti fanno schiattare..

    Troppo strano…

    In USA poi oltre all’allarmismo che coprirà la vacuità di Obama,che cosi’ potrà dire ”gente c’è la pandemia tutte le promesse con cui ho vinto le elezioni sono rimandate a data da destinarsi” ,anche Bush,pochi lo ricordano ,disse che avrebbe migliorato la condizione dei più deboli,che lo votarono in massa..(soprattutto gli ispanici) poi disse ”gente ,c’è stato l’11 settembre,tutto si rimanda a data da destinarsi” ,passarono due legislature e si parlò solo di terrorismo colori della pelle diversa,cultura diversa,ma identici per il resto… ed oggi Obama che aveva promesso l’impeachment per alto tradimento per Bush e e Cheney ..fa finta di nulla..
    che aveva promesso di ridurre la spesa militare perchè gli USA dovevano pensare a risolver ei problemi economici interni della gente meno abbiente..raddoppia la spesa militare..e da nuovo slancio alla guerra in Afghanistan allargandola al Pakistan e finanziando dapperutto rivoluzione colorate(come quella verde iraniana per stessa ammissione delle Clinton!!)
    e poi Bush sborsò 700miliardi di dollari degli americani per le banche
    ed almeno ottenne un primo diniego del congresso…
    lo stesso ha fatto Obama,ma senza ottenere manco un diniego di nessuno…
    le leggi dal 2001 ci sono per poter costringere chi non vuole a vaccinarsi..i campi della FEMA è un attimo e di nuovo avemo campi di concentramento (come quelli nazisti,nei cui piani c’era di eliminare o sterilizzare tutte le popolazione impure o meticce in tutta il mondo ,quindi anche quella italiana…e Mengele era la vera di chiave di volta,di nuovo la medicina…il codice di norimberga fu approvato da cui il consenso informato proprio per evitare che si ripetesse ma sista ripetendo…) e Mengele resuscita ,il nazismo non è nato in Germania ma nelle elite che finanziarono Hitler…e quindi non essendo morte quelle elite,il nazismo manco è morto…

    e vogliamo parlare dell’UK?
    L’UK non ha manco una costituzione ,quindi una legge per approvarla basta nulla..che si accordino maggioranza ed opposizione che in UK
    sono identiche,indistinguibili,tutte fanno al guerra col massimo della convinzione,tutte finanziano atti terroristici,tutte controllano la popolazione con solerzia…quindi non è come da noi che fanno finta di essere distinte(ma nelle cose importanti e pesanti non lo sono mai,si dividono solo per cose di nessun interesse per la popolazione,come le lite ridicole col vaticano..)li manco fanno finta..
    possono fare quel che vogliono…internare chi vogliono…magari non saranno più gentleman ma penso non gli interessi manco più….
    USA.UK.Grecia unite da un bisogno irrinunciabile..quella di nascondere il crollo di evitare che la gente assalti banche e insegue per le strade i politici e gli amministratori…

    quindi i post che mi hanno preceduto che cercano di smontare la convenienza di questa pandemia che da finta diverrà vera dopo le vaccinazioni..non colgono quest’aspetto…
    non so se vogliano ridurre la popolazione mondiale perchè siamo troppi
    o solo per evitare che la gente prenda d’assalto gli stati,ma un bel pò di gente debbono ammazzarla se no come fai a distogliere l’attenzione senza i morti,quelli veri..quelli che fanno dire anche a chi non può più mangiare e non ha più la casa,la prima cosa è la salute,preoccupiamoci di quella…

    Questi non sono geni,nè illuminati sono persone terra terra,concreti,ciechi e cinici,che difendono il loro capitale ed il loro potere pensano a breve tempo ossia per loro il breve è 10-30anni ossia quanto gli prospettano i loro analisti economici finanziari da li si muovono..senza pensare troppo a quello che succederò dopo o causa dei loro gesti…pianificare tutto non è possibile,se succede qualcosa che non doveva succedere o controproducente l’affronteranno al momento..

    Il pensare che sia tutto pianificato da anni o secoli è un errore di sopravvalutazione evidente..
    Ovviamente hanno gioco facile visto che sui grandi numeri hanno ragione loro e le masse sono facili da soggiogare e prevederne i comportamenti ed i limiti

    ciao

  • vic

    http://la1.rsi.ch/falo/welcome.cfm?idg=0&ids=0&idc=40034

    E’ un servizio TV. Parla di come in Argentina abbiano passato indenni il picco invernale dell’influenza.

    Stiam tranquilli e non facciamoci vaccinare con vaccini di cui non si sa nulla. Si sa solo che non hanno avuto abbastanza tempo per testarli come si deve. E si sa che l’OMS ha truccato sui numeri.

    Se passate i 50 anni, e’ molto probabile che il vostro corpo sia gia’ vaccinato naturalmente contro la suina.

    A proposito, i maiali li vaccinano o no?
    Sono almeno 6 anni che gira il virus dell’influenza fra i maiali!

  • Eloisa

    Per curiosità, dov’è che posso trovare informazioni più dettagliate sulla “storia della falce”?

  • vic

    Dovresti trovarla in http://www.earthfiles.com

    Linda Moulton Howe e’ la regina dei giornalisti investigativi. L’America e’ piena di gente cosi’, che non si stanca mai di scavare.

    Intrigante assai la storia della falce, vero?

    Amichevolmente

  • vic

    cerca sotto ’14th Century Black Death” negli archivi di http://www.earthfiles.com

  • vic

    http://www.amazon.com/Black-Death-Chronicle-Plague/dp/1594160295

    libro di Johannes Nohl del 1926

    Fammi sapere le tue impressioni.

    Amichevolmente

  • Matt-e-Tatty

    Scusa se ti tedio anche io… sai che ne esista una versione tradotta in Italiano? Grazie!

  • Eloisa

    Grazie per il link, ora mi butto nella lettura!

  • Gariznator

    Dei tre “comandamenti” l’ultimo lo condivido in pieno. Agli altri due penserà Madre Natura senza che noi facciamo nulla. Il ragionamento “eugenetico” non è del tutto sbagliato, l’errore sta nel mettersi al di sopra di quanto si predica… Una persona che crede ciecamente in queste cose dovrebbe per prima cosa suicidarsi… ahahah.
    E comunque noi siamo un cancro per la Terra, le città sono come metastasi e noi andiamo in giro per questo pianeta bellissimo convinti di essere fatti a immagine e somiglianza di Dio rendendo merda tutto ciò che tocchiamo. Non vedo l’ora in cui ci verrà presentato il conto!

    Saluti a tutti quelli che si scandalizzano per questo tipo di dottrine, e che non sono pronti a nulla nei fatti ma predicano e si scandalizzano e hanno il suv, lo schermo al plasma, l’iphone, l’ipod, il mac, e tante altre cose che di certo alla Terra non fanno bene. Saluti a tutti dal mio pc a carbonella (datato 1999).