Home / ComeDonChisciotte / LETTERINA DALLA GRECIA: PER USCIRE DALLA CRISI, LAVORATE COME SCHIAVI

LETTERINA DALLA GRECIA: PER USCIRE DALLA CRISI, LAVORATE COME SCHIAVI

FONTE: RAINEWS24.RAI.IT

Ecco i punti salienti di una missiva ricevuta da Samaras e inviata da BCE, Fmi e Commissione Europea con dei “suggerimenti” per far uscire il Paese dalla crisi. Comune denominatore: spezzate la schiena ai cittadini.

A) Incremento della flessibilità degli orari di lavoro: in tutti i settori si
dovrebbe passare da cinque a sei giorni lavorativi per settimana.

B) Ridurre il riposo minimo giornaliero a un massimo di 11 ore: le ore
occupabili dal lavoro diverrebbero, così, 13.C Eliminare qualsiasi restrizione di orario massimo tra mattina e pomeriggio.

A seguito, “Crisi Grecia: e ora l’ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7”(Debora Billi, Crisis);D) Ridurre a una sola tipologia (e cifra) il salario minimo: non si dice quale sarebbe l’ammontare “ideale”, ma si sottolinea che in un Paese come la Grecia, nel quale la disoccupazione è così alta, bisogna disincentivarla, rendendola meno “conveniente”.

da RaiNews
5.09.2012

www.ilribelle.com

Crisi Grecia: e ora l’ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

Non hanno fine le torture che vengono inflitte alla popolazione greca. Sono continuamente al lavoro le migliori menti criminali d’Europa per escogitare il prossimo tormento a cui sottoporre quell’infelice Paese. L’ultima ce la racconta il Guardian (foto:infophoto):

L’Eurozona chiede la settimana di sei giorni per i greci. I creditori vogliono che il governo ateniese introduca la settimana lavorativa di sei giorni come condizione per il secondo bailout. La richiesta è contenuta in una lettera della troika dei prestatori, ossia la Commissione Europea, La BCE e il Fondo Monetario. Nella lettera, si chiede l’adesione al pacchetto di austerity imposto, e si insiste sulla necessità di riforme radicali del lavoro, dai salari minimi agli straordinari all’orario flessibile.

Non è chiaro perché mai si pretenda che lavorino così tanto, se una buona parte dei greci è disoccupata, gli altri hanno perso gran parte del salario, e oltretutto nel Paese non c’è più praticamente un accidente da produrre. E’ solo tortura.

E il sospetto, accusatemi di complottismo, un pochino viene: che la Grecia sia il Guinea pig del massacro europeo e che, piccola e poco potente, sia stata scelta per sperimentare gli effetti concreti delle politiche di distruzione degli Stati. Ci si spinge ogni giorno un pochino più avanti, si tira ogni giorno un pochino la corda, per poi studiare col microscopio le conseguenze sulle formichine impazzite e disperate. 

Beh, sapete che c’è? Io non voglio più far parte di questo disgustoso consesso di nazisti. Mi fa schifo l’idea di “stare in Europa”, non è il mio Paese. Non mi interessa continuare nella finzione di far parte del tavolo dei ricchi, se il prezzo da pagare è la lordura della nostra coscienza.

Cos’è l’Europa, un posto dove si tortura il membro più debole per punirlo della sua debolezza? Sono questi i “valori europei” che devo insegnare a mio figlio? Siete sicuri che volete credere ancora in questa ignobile sozzura?

Io no. Io non voglio “stare in Europa” a queste condizioni. Alle prossime elezioni, qualsiasi partito ritenga l’Europa un “valore” non avrà il mio voto.

Debora Billi
Fonte: http://crisis.blogosfere.it
Link: http://crisis.blogosfere.it/2012/09/crisi-grecia-e-ora-lignobile-europa-pretende-che-lavorino-6-giorni-su-7.html
5.09.2012

Pubblicato da Davide

  • ericvonmaan

    Mi chiedo: lavorare “di più” per far che? Allora c’è da fare? Diamo tutto sto lavoro in più ai disoccupati allora! Provate a iscrivervi all’ufficio di collocamento per vedere quanto lavoro c’è. Ma io boh questi sono pazzi. Oppure il fine è di licenziare ancora più gente facendo lavorare uno solo per 16 ore al posto di due per 8 ore cadauno. Ho perso un po’ di empatia per i poveri greci dopo le ultime elezioni, avevano una possibilità e invece si sono ributtati in bocca al leone… boh

  • castigo

    Debora Billi:

    a parte che la settimana lavorativa, a seconda del tipo di lavoro svolto, si può strutturare anche su sei giorni,

    Io no. Io non voglio “stare in Europa” a queste condizioni. Alle prossime elezioni, qualsiasi partito ritenga l’Europa un “valore” non avrà il mio voto.

    ti ricordo che quando hai votato, chiunque tu abbia votato, hai legittimato questi politicanti da strapazzo che ci stanno fregando, perché TUTTI i partiti hanno appoggiato questa europa……

  • Nauseato

    In effetti. Chi più chi meno.

  • mincuo

    “Io no. Io non voglio “stare in Europa” a queste condizioni. Alle prossime elezioni, qualsiasi partito ritenga l’Europa un “valore” non avrà il mio voto”

    Tanto a che caxxo serviva il tuo voto signora Billi? Forse te l’hanno chiesto per farti l’EUR? Per Maastricht? Per Lisbona? Per metterti in Costituzione il Pareggio di bilancio? Per il MES? Per l’ERP?

    Per 2000 anni la gente almeno capiva che non contava un caxxo, poi gli hanno inventato che conta. E ci crede ancora. Pensa che dipenda da colpa della sx e così può votare dx e viceversa.

    Almeno capisse che un’oligarchia era ed è comunque inevitabile si concentrerebbe su come renderla tutti uniti meno soffocante, o perfino decente, e come avere un controllo parziale su qualcosa (a cominciare da informazione). Uno alla volta potrebbe cercare di ottenerlo un parziale controllo. L’unica cosa che ha sono i numeri. Anzi l’unica cosa che aveva, perchè dominare quei numeri era molto difficile un tempo, ma la tecnologia e l’informatica hanno fatto passi da gigante. E non saprei oggi. A parte consumi, fisco e resistenza passiva che ha ancora potere se vuole, a mio avviso.
    Ma senza poter informare di fatto non ce l’ha questo potere.
    Nasce da lì, da esigere uno spazio lì, un obiettivo solo su cui concentrarsi, non “nuovi mondi” già visti e rivisti.
    Altrimenti è il solito girotondo. Fatto mille volte.

  • Nauseato

    Ma infatti. È qualcosa di mostruoso: si licenziano o si lasciano a casa sempre più persone, ma – ovviamente – quelli che per loro fortuna o sfortuna restano … DEVONO lavorare anche per quelli lasciati a casa se non di più ancora e ovviamente ricevendo un compenso intatto se non perfino diminuito. Se poi qualcuno osasse mai aver qualcosa da ridire non c’è mica problema: fuori dai coglioni anche lui … tanto c’è un ESERCITO intero di “pezzenti” pronto a sgomitare per prenderne il posto.

    È a dir poco allucinante. Semplicemente allucinante.
    Il tutto mentre tra le notizie più importanti da prima pagina c’è l’annuncio di Vendola che intende sposarsi.

    Il film Brazil a noi ci fa una pippa.

  • mincuo

    Fa un pò tristezza vedere che è una che è impegnata, informata, o pseudo, non ha nemmeno la più pallida idea di come è strutturata e organizzata la UE. Chi ha potere e chi no. Il Parlamento Europeo, l’unica cosa che alla Billi fanno votare, non conta un cippa, è un organo che si può definire sub-consultivo, in quanto a rigore non è necessario nemmeno consultarlo.
    Ora si erge in piedi e proclama “non avrete più il mio voto!”
    Una minaccia terribile.

  • Nauseato

    😀

  • Cornelia

    Certo che se avesse scritto:”Vengo a mettervi una bomba”, sicuramente chissà che paura gli avrebbe messo… se la facevano sotto ehhh…

  • AlbertoConti

    Questa Europa, questo Stato (il nostro, come e più degli altri), questa economia e questa moneta che la determina sono un ignobile sozzura!
    Praticamente tutto ciò che conta è diventato un ignobile sozzura, tutto ciò che invece, al contrario, doveva rappresentare civiltà, sicurezza, serenità. Ma se è tutto diventato così qual’è la causa? Chi trasforma in merda qualunque cosa tocchi? Chi è il parassita devastante per l’intero organismo? Dai che ce la fai, anche tu sai la risposta.

  • Skorpio_B3

    La logica sua personale (della billi) sul suo voto è ridicola (cazzo potevi accorgerti prima no?), ma il rigurgito della sua coscienza è sano.
    Per il resto la Billi ha perfettamente ragione sull’esperimento Greco, + di 2000 anni fà gli antichi greci dovettero soppartare x primi la prepotenza Persiana ora devono sopportare la prepotenza del mostro finanziario e monetario chiamato euro|
    I greci sono il fronte + avvanzato dell’europa: speriamo in bene come 2000 anni fà

  • eresiarca

    Signora Billi, sveglia: il “nazismo” coincise, per sua espressa volontà con sei anni di benessere economico mai visto prima, e questo perché la Germania tornò padrona della sua moneta. Quindi ragioni un attimo, prima di dare del “nazista” a questi euroburocrati a libro paga dell’usura.

  • Allarmerosso

    A) Incremento della flessibilità degli orari di lavoro: in tutti i settori si dovrebbe passare da cinque a sei giorni lavorativi per settimana.

    B) Ridurre il riposo minimo giornaliero a un massimo di 11 ore: le ore occupabili dal lavoro diverrebbero, così, 13.C Eliminare qualsiasi restrizione di orario massimo tra mattina e pomeriggio

    In un mondo in sovraproduzione di beni che nessuno potrà comprare e di cui nessuno se ne farà più nulla e per produrre cosa ?
    Perchè ? in un mondo automatizzato dove una macchina produce quanto producono 100 uomini in un terzo del tempo. Siamo alla follia assoluta e l’umanità oramai è come un bambino che ha gia provato tutti i giocattoli nonostante ne abbia la stanza piena .

  • Santos-Dumont

    Manca quello che dia il via allo show dei sorci verdi… “This is Sparta”, chi avrà coraggio di iniziare?

  • Georgejefferson

    L’oligarchia e’una?esistono etiche di fondo diverse se le oligarchie non sono una?sono unite?si scontrano?

  • nuovaera89

    Questi sono dei pazzi, così aumenterà la disoccupazione, renderà schiavi i pochi lavoratori rimasti, costretti a lavorare per i licenziati, con orari illegittimi e mostruosi!!
    Questa Europa non ha più parole per essere descritta, siamo dentro ad una trappola infernale, e i Greci ne stanno pagando (per ora) il salario più grande.
    L’unica cosa che non concepisco del popolo greco è questa, come abbiano potuto votare ancore un politico schierato come Samaras!

  • mincuo

    Non comprendo bene la domanda. Se è che che ce ne sono di diverse direi di sì, con diverso peso. Insisto che qualunque forma di governo si risolve in un’oligarchia. Che poi magari l’oligarca o gli oligarchi in un Paese siano “buoni” e favoriscano in qualche modo il popolo non è escluso. Non è un connotato per forza cattivo. Però il popolo può solo sperare che siano buoni, non ha modo di far nulla.
    Certamente posono esserci conflitti, idee ed etiche diverse tra loro.
    Oltre alle oligarchie di governo esistono poi oligarchie sovranazionali, in particolare finanziarie-industriali.

    Questo è un tema diverso. E può anche essere legato a una potenza specificatamente o a una serie di Stati, in quanto i Governi sono permeati o espressione di questo potere.
    Spero di aver risposto.

  • stimiato

    Magari non l’hanno votato…

  • gattocottero

    …E NON DIMENTICATE: DOPO LA GRECIA, TALI RICETTE DELLA TROIKA (FMI+BCE+COMMISSIONE EUROPEA) IN ARRIVO ANCHE IN L’ITALIA ! ! !

  • uomospeciale

    E allora io che dal 92 al 2005 ho lavorato praticamente 7 giorni su 7 senza mai neppure un (UNO..) giorno di riposo,
    e che ho fatto le prime ferie DELLA MIA VITA alla tenera età di 41 anni, dopo aver iniziato a lavorare a neppure 13 anni?
    E adesso che per molti ma non per tutti i greci (ma anche per le sterminate masse di parassiti italiani…) la manna dal cielo sta finendo mi tocca sentire questo quello che si lamenta per un po’ di lavoro in più, o un po’ di soldi in tasca in meno?
    Da come la vedo io, ‘sti greci somigliano tanto ai vari impiegati statali-comunali italiani che conosco molto bene e che sento sempre piangere miseria anche quest’anno……….
    Ma che poi (come sempre..) da fine luglio a quasi tutto agosto sono andati tutti in ferie ‘naltra volta i “poveri martiri” de ‘sto cazzo!…….. E ne conosco pure alcuni che al rientro dalle ferie si sono messi subito in malattia, e poi ci si chiede chi ha ridotto l’Italia in ginocchio….
    Ma che crepino tutti!
    Ben venga la crisi se spazza via i parassiti, gli imboscati, i lavativi, e le mezzecartucce.
    Ho passato buona parte della mia infanzia, tutta l’adolescenza, e una buona fetta di maturità a fare lavori di merda che nessuno voleva mai fare perché troppo faticosi, troppo pericolosi, o troppo impegnativi…
    E sia da ragazzino che da uomo ho sempre visto un mare di imboscati lavativi e parassiti vari, mangiare e bere fino a vomitare, (spesso senza meritarseli..) chiavare ogni buco disponibile beneficando di una quantità INDUSTRIALE di denaro e tempo libero…………….. Drogandosi con ogni sostanza conosciuta mantenuti dai genitori o al massimo lavorando (si fa per dire..) a mezza giornata, con settimana corta o cortissima in un comodo ufficio con aria condizionata e pausa caffè…
    Lussi, privilegi, e agi scandalosi riversati su milioni di ragazzi del ’70, ’80, e del ’90, che nella stragrande maggioranza dei casi hanno avuto tutto GRATIS senza mai guadagnarsi nulla.
    Le perle ai porci, come si suol dire…..
    E adesso che dopo quasi un quarantennio di lussi, orge, bevute, sperperi, di mangiate a più non posso, da parte di MILIONI DI PERSONE sia greci che italiani dopo quasi un quarantennio di privilegi, pensioni e posti di lavoro da imboscati, di clientelismo, di assenteismo, di raccomandazioni, di anti-meritocrazia totale, di falsi invalidi, di voto di scambio, di ruberie e sprechi a go go dovunque voltavi lo sguardo, ADESSO il sistema sta crollando?
    Ma che crolli tutto e perisca pure il mondo per quanto mi frega, tanto io dalla miseria ne sono uscito, e gli altri si fottano.

  • patrocloo

    “E allora io che dal 92 al 2005 ho lavorato praticamente 7 giorni su 7 senza mai neppure un (UNO..) giorno di riposo, e che ho fatto le prime ferie DELLA MIA VITA alla tenera età di 41 anni, dopo aver iniziato a lavorare a neppure 13 anni?”

    Che, dobbiamo farti un applauso per la tua coglionaggine? 🙂

    “Ma che crolli tutto e perisca pure il mondo per quanto mi frega, tanto io dalla miseria ne sono uscito, e gli altri si fottano.”

    Dalla miseria sarai pure uscito, ma una vita di merda l’hai fatta e continui a fartela 🙂

  • Truman

    C’è un termine inglese che rende bene il tono della letterina: “blackmail“. Di solito viene resa in italiano con “ricatto”.

  • ligius

    Ahahahahah, stupenda!!!!

  • nuovaera89

    Questo pensiero mi passa ogni volta che ci penso, sinceramente..

  • Nauseato

    Evidentemente tutti questi soggetti diligentemente elencati li conosce solo lei e vien da chiedersi che gente sia stato costretto a frequentare. Chi conosco io e un lavoro lo ha, si fa un culo quadro qualsiasi lavoro svolga sia privato che pubblico e se tutto va bene riesce a malapena a tirare avanti.
    Seconda cosa, lavorando (lavorando onestamente perlomeno) NON È MAI diventato ricco nessuno. Salvo le rarissime eccezioni che confermano la regola.
    Terza e non ultima cosa, se non può fare a meno di sbrodolare astiosamente i suoi sfoghi biliosi per non dir altro, se li tenga in caso di stipsi. Potrebbero aiutarla visto gli effetti stimolanti nel leggere il suo intervento.

  • Giancarlo54

    Prendiamo atto della decisione della sig.ra Billi di non dare il proprio voto ai partiti che esalteranno la parola Europa come un valore. Immagino come i padroni del mondo saranno terrorizzati da questa esclamazione della sig.ra Billi, praticamente lo stesso terrore che hanno i medesimi padroni del mondo dopo la mia dichiarazione di non recarmi a votare.
    Cara sig.ra Billi, qualsiasi cosa lei faccia e qualsiasi cosa io faccia, siamo, mi scusi la volgarità, fottuti. Almeno faccia come me, siccome sò di essere fottuto almeno non vado a votare, almeno non mi faccio prendere per il c…..da quei signori.

    PS: per chi non lo sapesse la borsa vola e lo spread scende dopo le dichiarazioni di Draghi che hanno promesso che la BCE acquisterà i TDS dei paesi in difficoltà. In cambio di che cosa farà questo, alle borse e allo spread frega meno di niente.
    Siamo fottuti, strafottuti.

  • karson

    Caro Nauseato ti do un’ulteriore buona notizia in aggiunta a quella dell’annuncio di Vendola che si vuole sposare: la regione Friuli Venezia giulia ha votato una norma che consente di erogare fondi alle società e alle associazioni culturali rette dai familiari dei consiglieri.
    Questa norma era stata abolita 12 anni fa, ma i consiglieri hanno trovato un’escamotage per reintrodurla.
    E pensa che l’hanno votata alle 3 di notte giusto x dimostrare quanta è la loro dedizione al lavoro…
    Come potete vedere questa è la dimostrazione lampante che si può lavorare di più… anche di notte se necessario! i consiglieri del Friuli vanno presi come esempio… Auguri a Vendola e figli maschi.

  • Georgejefferson

    A parte la ovvia speranza Mincuo,esistono prove empiriche a dimostrazione che erano/sono esistite oligarchie/correnti piu centrate sulla ricerca progressiva di giustizia(buone suona male)…naturalmente nel complesso minoranze “eretiche”…forse ora schiacciate/umiliate/represse…ma non scomparse…naturalmente la giustizia ha connotati diversi a seconda dell’impianto etico in questione,quelli dominanti distruggono per “giustizia”del piu forte/furbo/scaltro seguendo una certa visione di convincimento a legittimare i fatti accaduti in tutto il corso storico secondo natura…e naturalmente quelle “altre”han prodotto minimi risultati su scala mondiale…ma i risultati sono tanti o pochi a seconda se il parametro di misura e’visto a breve o lungo termine comprendendo anche il futuro.Un giorno mincuo disse:”ci sono anche stati aspetti culturali”….oppure
    :”non vedo piu la grande etica dei padri”….e l’etica non e’una….Ps.per progresso di giustizia non intendo consumismo o benessere fine a se stesso…ma accrescimento di coscenza civile/umilta’/empatia/forza/onesta’

  • Georgejefferson

    Siamo in sovra produzione a….e intanto le strade deperiscono/ospedali fatiscenti(a parte quelli “delle suore di carita a marmo di carrara”)scuole edifici pubblici in deferimento/malati anziani senza servizi pubblici/assetto idrogeologico in panne/ecc ecc…a gia ma questa e’produzione per tutti,non per i lussi dei ricchi

  • Georgejefferson

    Minchia il discepolo speciale di Monti…e che le disgrazie sono troppo poche perche io ho conosciuto il mondo.Difendilo bene il tuo orticello sudato

  • Antonin

    In riferimento a: “Alle prossime elezioni, qualsiasi partito ritenga l’Europa un “valore” non avrà il mio voto.”. Lo compreranno, o meglio, convinceranno subdolamente dei multipli di uno a votare ciò che lei per “spirito critico” non ha accettato di fare.
    Presumo che concludere l’articolo nel modo in cui è stato fatto determini il rovesciamento dello stesso permeandolo di no sense. Se si tratta ancora di immaginarsi scelta del destino d’Europa per il proprio voto, allora vuol dir nulla, tutto.