Home / ComeDonChisciotte / L'EDITTO BULGARO E L'EDITTO DI ROMA (O DI BARI)

L'EDITTO BULGARO E L'EDITTO DI ROMA (O DI BARI)

Il primo è un racconto che dura da otto anni. Del secondo invece non si deve parlare. Eppure lo conosciamo bene in tanti: io, de Magistris, Di Pietro, Santoro, Travaglio, destra, sinistra, giudici e almeno venticinquemila lettori di “Roba Nostra”

DI CARLO VULPIO
carlovulpio.wordpress.com/

Facciamo un gioco a quiz.
Cercate le differenze tra i seguenti casi.

Primo caso.

Un premier (Silvio Berlusconi) chiama l’Autorità di garanzia delle comunicazioni per lamentarsi di un programma tv (Annozero) e per chiederne la chiusura.
Un governatore regionale (Nicola Vendola) chiama la direzione di un giornale (Corriere della Sera) per lamentarsi di un giornalista (Carlo Vulpio) e per chiederne la neutralizzazione.

Secondo caso.

Un premier (Berlusconi) si pronuncia pubblicamente in tv e sui giornali contro due giornalisti (Enzo Biagi e Michele Santoro) e un cabarettista (Daniele Luttazzi) perché non gli aggrada il modo in cui fanno rispettivamente giornalismo e cabaret nella tv pubblica. Questo “pronunciamento” del 2002, a Sofia, diventa l’Editto bulgaro.
Un governatore regionale (Vendola) si pronuncia pubblicamente in tv e sui giornali contro un giornalista (Vulpio) perché non gli aggrada che pubblichi inchieste sul modo in cui è stato eletto governatore alle regionali del 2005, sulla sanità, sulle discariche, insomma su di lui.
Questo “pronunciamento” avviene l’8 luglio 2006, a Roma e a Bari, e pertanto possiamo chiamarlo l’Editto di Roma, o se preferite l’Editto di Bari.
Qualunque persona di buon senso direbbe che i due casi sono uguali. E che dunque anche quello che riguarda l’Editto di Roma (o di Bari) meriterebbe di essere trattato, che so, nella serata speciale “Rai per una notte”, organizzata da Santoro & Co. su Sky tv.

E invece no. Il caso che mio malgrado mi riguarda, e che come avete subito capito non è un “fatto personale”, è secondo me anche più grave. E proprio per questo sarà taciuto dai difensori della indipendenza e della libertà d’informazione. E non avrà, come non ha avuto quando è venuto fuori, alcuna “copertura” di Federazione nazionale della stampa, Ordine dei giornalisti, Associazioni professionali, Comitati di redazione eccetera eccetera, o di quelli sempre pronti a scendere in piazza e a salire sui palchi per manifestare per la libertà (di stampa, di espressione, di voto, di religione, di sesso).
E ora vi spiego perché dico questo.

L’Editto bulgaro di Berlusconi fu un atto odioso. L’Editto di Roma (o di Bari) di Vendola è stato un messaggio, che se fosse stato pronunciato da chiunque altro, lui per primo non avrebbe esitato a definire mafioso. Perché tendeva non soltanto a neutralizzarmi, ma a intimorirmi esplicitamente, con nome e cognome, e a mettermi fisicamente in pericolo.
Ma andiamo avanti con la nostra storia.

Dopo aver pubblicato, già nel 2005, alcuni articoli sulla sanità e sul macroscopico conflitto di interessi dell’assessore regionale al ramo, Alberto Tedesco (Pd, ma di fatto uomo di Vendola), il 7 luglio 2006 pubblico un servizio sul contratto firmato da Vendola per la realizzazione di una discarica in una zona in cui si trovano un bellissimo sito neolitico e una sorgente di acqua minerale. Dire che Vendola si arrabbia è poco. Gli viene il sangue agli occhi. E così, quando il giorno dopo, su una spiaggia del Brindisino, viene trovato un finto ordigno con un messaggio indirizzato a lui in qualità di commissario straordinario per l’emergenza ambientale, ecco che il “gentile”, il “mite” Vendola, – a reti unificate – mi accusa di aver detto falsità e minaccia di querelarmi.

Non solo. “La brava persona” Vendola – come lo hanno poi definito i suoi nuovi alleati de Magistris e Di Pietro, che pure conoscono ogni cosa di questa vicenda e delle altre non meno imbarazzanti-, addirittura mi attribuisce la responsabilità morale di quella finta bomba.
Ho già scritto tutto (e per fortuna l’ho scritto per tempo) in Roba Nostra (ed. Il Saggiatore). Ma vale la pena ricordare brevemente lo svolgimento della vicenda e il suo epilogo. Così magari Santoro & Co. hanno già la scaletta pronta qualora decidessero di parlarne nella puntata sui/dei “censurati”.
Quella discarica è stata poi sequestrata (dunque, non avevo torto e non avevo detto falsità) e Vendola non mi ha mai querelato, semplicemente perché non poteva. Ma telefonava, uh, quanto telefonava al mio giornale… (che, devo dire, in quella circostanza, con il direttore Paolo Mieli, mi difese).
Tuttavia, per la gravità delle affermazioni del signor “mite” (“disinformatore”, “provocatore politico”, “insinuatore”) e per tutelare la mia incolumità sono stato io a querelare Vendola.
Fermi. Perché qui comincia l’ultima parte, non meno interessante, della storia.
La mia querela viene presentata alla procura di Bari. E sta ferma lì per due anni e mezzo. Nonostante varie richieste e sollecitazioni, mai una risposta.
Poi, per l’appunto dopo due anni e mezzo, quando chiedo al procuratore generale di avocare a sé il caso per inerzia del pubblico ministero nell’esercizio dell’azione penale (obbligatoria, eh, non lo si ripete sempre?), ecco che il pm si “ricorda” all’improvviso di essere “molto amica” di Vendola e quindi chiede di astenersi.
Il simpatico pm di cui stiamo parlando si chiama Francesca Pirrelli e per la cronaca è la moglie del senatore pd Enrico Carofiglio, pm in aspettativa, eletto là dove la signora esercita le funzioni di magistrato (quanti spunti per una bella puntata di un talk show, vero?).

Ma non è finita. La querela arriva sul tavolo del procuratore, Emilio Marzano, che finalmente il 5 aprile prossimo andrà in pensione (auguri).
Fresco della fallimentare inchiesta sui due fratellini di Gravina di Puglia, Salvatore e Francesco Pappalardi , trovati morti in fondo a un pozzo, Marzano non ci pensa due volte a chiedere l’archiviazione della mia querela, che il gip accoglie, con una motivazione che lascio giudicare a voi. E che in sintesi è la seguente.
E’ vero, scrive Marzano, che Vendola ha gravemente diffamato Vulpio (e qui uno pensa: ci siamo, ha riconosciuto dove sta la ragione e dove il torto), ma… Ma cosa, accidenti?
Ma, prosegue Marzano, Vulpio aveva ripetutamente criticato Vendola, quindi si può ritenere quella di Vendola una reazione comprensibile. E bravo Marzano. Evviva la legge. D’ora in avanti, l’esercizio dei diritti di critica e di cronaca da parte dei giornalisti, garantiti dalla Costituzione, li chiameremo provocazione e chiunque, senza che abbia nemmeno fatto querela, potrà dire ciò che vuole contro i “provocatori” ed esporli a qualunque rischio.

Torniamo al nostro quiz. Sembrava semplice all’inizio, dite la verità. Arrivati a questo punto invece le cose si sono complicate un po’. Purtroppo per voi (e per noi) c’è ancora un altro punto degno di riflessione.

Ed è il terzo caso.

Un premier chiama, vuol far chiudere eccetera, ma intanto, al dunque, non succede niente, poiché Annozero e altri programmi non hanno mai smesso di andare in onda.
Un governatore chiama, minaccia querele, lancia accuse infamanti eccetera, e alla fine qualcosa succede: sarà una coincidenza, ma il sottoscritto adesso è passato a occuparsi (per quanto serenamente) di altri temi.

Domande finali, facili facili.

Secondo voi, di quale delle due vicende del caso numero 3 si è finora parlato? E di quali si parlerà, tra alti lamenti e contrizioni?
Secondo voi, chi è da considerare davvero “imbavagliato”?
Secondo voi, chi è l’unico cattivo che promulga gli editti?
Secondo voi, un programma come Annozero è doppiopesista?

Se sì (o anche se no, è uguale), secondo voi perché quando Annozero ha invitato Vendola (coincidenza, proprio dopo l’accordo con de Magistris e Di Pietro), gli ha cucito addosso una trasmissione su misura? Una puntata in cui il “mite” – che non ha fatto niente per l’inquinamento industriale di Taranto se non una tardiva legge-truffa regionale -, si è persino “venduto” il dramma dei bambini di quella città malati di leucemia, senza che nessuno lo sbugiardasse, visto che il “contraddittorio” era affidato alla signora Alba Parietti?
Secondo voi, è vero che con lo scandalo della Sanità pugliese, se al posto della giunta di centrosinistra ce ne fosse stata una di centrodestra, gli amministratori di centrodestra sarebbero già stati tutti arrestati?
Secondo voi, perché dello scandalo della Sanità in Puglia non si parla quanto si dovrebbe?
Potete inviare le vostre risposte a questo blog. E chissà, una volta tanto, forse, potrete anche vincere qualche cosa.

Carlo Vulpio
Fonte: http://carlovulpio.wordpress.com/
Link: http://carlovulpio.wordpress.com/2010/03/23/leditto-bulgaro-e-leditto-di-roma-o-di-bari-il-primo-e-un-racconto-che-dura-da-otto-anni-del-secondo-invece-non-si-deve-parlare-eppure-lo-conosciamo-bene-in-tanti-io-de-magistris-di-pietro/
23.03.2010

Pubblicato da Davide

  • maristaurru

    Vulpio, un consiglio: non si faccia fare editti da nessuno che non sia
    Berlusconi o un suo stretto congiunto. Benedetto ragazzo, lo sa che così girano le cose nel bel paese, è sempre stato così, non si lamenti, due terzi dei cittadini in questo paese vivono in tono minore, i migliori si sa, son migliori, e poveretti trovano anche da lamentarsi.. Una pena per loro che esistano ancora e non vengano chiusi nei gulag i diversi dal meglio che c’è. Soffrono poveretti , una vita tormentata, perennemente inc.. ti a sapere di esser la crema di esser quelli che sanno, capiscono, quelli che se rubano, lo fanno per nobili motivi e poi si pentono e passa la paura, oppure se sono abbastanza in altto, sono intoccabili e non sanno, visto che loro possono non sapere.. insomma lei , come tutti, se ne faccia una ragione che diamine, se ne faccia una ragione e stia contento che i gulag non vanno più di moda, allegro su, che i campi di rieducazione forse ce li eviteremo , almeno quelli, e cerchi di stare attento, le cose che lei racconta, non le dicono niente? Così va il mondo…lasci perdere, dia retta a chi ha più anni dilei. Si faccia perdonare questo articolo: stramaledica berlusconi e dia una frecciatina al Presidente della repubblica, che si sbrighi a fare cader il governo, vedrà che le cose le andranno meglio, faccia il bravo ragazzo.

  • metallaroforever

    Caro vulpio…facile sputare in faccia a barnard quando si è convinti di aver ragione…per poi rendersi conto che sono tutti pronti a fregarti.Credo che le orecchie ogni tanto…è bene sturarsele …invece di aprire bocca e dargli fiato….porsi qualche dubbio ogni tanto…non fa mai male.
    (per chi non avesse capito a cosa mi sto riferendo http://video.google.it/videoplay?docid=-1444784922514378967&ei=ywSpS_iDOKKa2wL8hLmDAw&q=vulpio+barnard# )

  • backtime

    Sig. Vulpio mi scusi, sembra che Lei sia l’unico in Italia che non sappia che non è vero che i comunisti mangiano i bambini.

    Cresca per favore e forse avrà salva la vita.

  • Sokratico

    siamo onesti: ho visto almeno 3-4 puntate nello scorso anno in cui si parlava del problema Puglia e in cui sia Travaglio sia i servizi facevano il contro pelo a Vendola-PD & Co.

    semplicemente non è vero che non ne hanno parlato. Anzi Travaglio ha fatto dei bei culi all’affarismo PDS-PD in puglia, anche nelle puntate sulle Escort e sul Sistema Taratini, anche recentemente.

    ogni volta che ho sentito parlare di Berlusconi, viene sempre puntualizzato che lui è il caso più macroscopico di un malaffare comunque diffuso in tutto l’arco parlamentare.

    io, personalmente, non penso che Annozero sia doppiopesista. Semplicemente, sceglie gli argomenti in una scaletta di priorità.

    quello che denuncia Vulpio è gravissimo, ma succede in ogni giornaletto di provincia…e questo non riduce il problema, lo aumenta. Ma bisogna andare anche alle radici dei problemi, no? Non si può restare alla pure elencazione dei problemi!

    E perchè il sistema dell’informazione è così, in Italia?
    i 15 anni di Berlusconismo-D’alemismo non hanno influito, secondo voi?
    ed è di quello che io sento parlare costantemente Travaglio: berlusconismo-d’alemismo.

    Secondo me è buona informazione, per quanto Barnard si stracci le vesti.

  • Kerkyreo

    Non sono riuscito a capire se il tono del commento era ironico oppure no!

  • riefelis

    Vulpio si Vergogni!!
    Con il solo fine farsi pubblicità e mettersi in risalto getta il fango su una grande personalità politica come Vendola. Una vera speranza per la Puglia, sempre insidiato da alleati (PD) e oppositori.
    Vendola ha fatto e sta facendo grandi cose.

  • maristaurru

    l’infomazione è quello che è in base alla proprietà. I conflitti di interesse che vedete e che ci sono in Berlusconi, siete così strabici che non li vedeta negli altri giornali. ma vedetevi chi sono gli azionisti di riferimento: Banche, industrie farmaceuticheo, assicurazioni, qualche così detto industriale, del solito gruppo che si prende i contributi.. svuota le aziende, manda alle cayman, o simili, ci mette sul gobbo le spese, e ricomincia.. sempre gli stessi nomi, le stesse facce, gli stessi intrecci, che informazione volete che ci diano? Ma perchè dobbiamo esser tanto ciechi? Davvero dobbiamo lasciarci prender per il didietro, perchè dobbiamo lasciarci trasportare nella ipocrisia che serve solo al potere, ma hanno ragione i germanici che frequentano il mio sito e leggono altri blog, e si meravigliano di quanto siamo citrulli. L’informazione , e ve lo dico con cognizione d di causa, è stata sempre una feteccchia nel nostro Paese, lo ho potuto appurare senza ombra di dubbio negli anni 70 circa.. fortune o sfortune che capitano e ti aprono gli occhi sul mondo intorno, ma ora volendo potreste capire, ma sognare è meglio, vero? D’alema, berlusconi, travaglio, santoro, e metteteci pure mia nonna, che giochiamo a zibidì zibidè, tanto tempo perso, per tempo perso..

  • maristaurru

    E’ un consiglio spassionato, si deve prender atto del sistema esistente. E’ sciocco da parte di Vulpio sottolineare quello che tutti sanno e tacciono per pura ipocrisia. Solo qualche mentecatto e i pochi onesti tifosi che esistono sempre, come l’ultimo giapponese, possono chiuder gli occhi di fronte ad un modo di essere connaturato ad una certa parte del Paese, modo di essere riprovevole, che però non rende nè valido nè accettabile il modo di essere di parte avversa, sia bene inteso, ho avuto modo di godere sul territorio del buon governo della destra e di quello della sinistra qui nel Lazio, le differenze sono capillari. A sinistra sono tanti, quindi rastrellano , almeno dalle mie parti, molti più danari, si impegnano a vessare i sudditi con più lena, per il resto , se non è zuppa , è pan bagnato. solo che alcuni sono santi per virtù dello spirito Santo, altri son lebbrosi, per editto bulgaro, l’unico vero editto bulgaro che ci scassa i santissimi da sessanta anni: pure se dovessero accopparti, loro sono i migliori, puoi riderne, ma loro a furia di raccontare sta cretinata ci credono pover cari.. diciamogli di si e vediamo fin dove arrivano meschinetti!

  • maristaurru

    Mi sto interessando ai termovalorizzatori, in particolare a quello di Monopoli, la cui storia è degna di un film da ridere, se non fosse che da quelle parti si sta giocando a quanto parrebbe con la salute dei cittadini, bene mai ho incrociato Vendola. Non sembra interessato, non che ricadano le eventuali responsabilità solo su di lui, la storia parte almeno 7 anni fa, ma ora la protesta è in corso, delle irregolarità ci sono, e nemmeno un fiato, i monopolitani se ho capito bene, nemmeno se lo aspettano, pare che sia normale amministrazione.

  • ventosa

    Se le cose stanno come dice lei, nella sostanza siamo di fronte all’ennesimo disonesto sbarcato in politica.
    Mi permetto solo di dire la mia su alcuni punti: 1) SB non si è lamentato, non si è pronunciato pubblicamente, ma ha imposto la chiusura dei programmi(esercizio di potere in posizione dominante, non trova?) e già questo mi sembra un antipasto di pretestuosità per perorare una causa. No, non sono affatto uguali;2) perchè dovevano sbugiardarlo, visto che in quella zona il tasso di bambini leucemici era notevolmente più alto ripetto alla media nazionale(scusate, vado a memoria e non rcordo la percentuale)?;3) vogliamo listare tutti gli scandali, sanità e pubblica amministrazione in cui sono coinvolti personaggi del centrodestra ancora in attesa di condannati(e comunque il n°2 della giunta Vendola in questo momento è in prigione)?
    Di molte cose che riguardano la pubblica amministrazione non si parla quanto si dovrebbe, soprattutto grazie a quelle grandi testate(ve ne darei io, qualcuna, ma sul setto nasale!) di cui lei fa parte da diversi anni.
    Dov’era lei mentre, negli ultimi vent’anni cominciavano a farci i calibri, come a chi soffre di emorroidi? E’ proprio vero che finchè si pestano i calli degli altri non si sente dolore?
    Un’ultima curiosità: se invece di trasferirla di incarico, l’avessero promossa vice direttore, avrebbe scritto questo articolo? Risponda lei a questa domanda.
    Ribadendo che mi stanno sulle palle i disonesti tout court,destra, sinistra e cazzate simili, le dico che un buon piatto non ha bisogno di troppo condimento, altrimenti stomaca.
    Saluti.

  • dana74

    ma si vergogni di cosa?
    Perché non rispondete alle domande che pone?
    Che pena vedere la stessa reazione alla pidiellina quando i paladini della giustizia e dell’informazione vengono accusati di censurare ed intimidire.

    Credete proprio alle favole.

    Domandina:
    Chi era nel 2007 pres della reg Puglia all’epoca della carica sui cittadini di modugno che non vogliono la Turbogas della Sorgenia (De Benedetti)?

    http://www.youtube.com/watch?v=cdwFs8_4zDs

    I succitati soggetti non mangeranno bambini MA I PROFITTI degli affari loschi li gradiscono eccome.

    Intanto è sparito anche il video da youreporter di oggi, solo un giorno è bastato all’ufficio elettorale della Bresso per far sparire prima da youtube poi da you reporter il video in cui lei augura la morte ad una signora no tav.
    Fortuna che son democratici.

  • ventosa

    Vorrei agiungere una cosa, Sig. Vulpio. Dopo aver scritto il commento precedente, ho fatto un giro sul suo sito, per cercare di saperne di più sul suo pensiero, magari sono stato troppo frettoloso, pensavo.
    Adesso mi chiedo quale logica la muove a scrivere tante cazzate, in ritardo di anni, rispetto a chi si indignava dal primo momento, che sono gli stessi che, come dice Davigo, da lei citato nel suo blog, che non si indignano più(il popolino ignaro…).
    Saluti.

  • backtime

    brava Marista, hai il mio pieno sostegno, sarà anche perché abbiamo più inverni dei nostri interlocutori, ma è proprio su questo che noi abbiamo fatto quell’esperienza che a loro manca, dai il tempo anche a loro di farsela, una volta accaduto ciò, se hanno sale in zucca domani diranno le stesse cose che noi diciamo loro ad altri :o)

  • ventosa

    Per maristaurru e dana74. Scusate, ma, almeno qui su CdC, dove li vedete tutti questi difensori della cosiddetta sinistra? Ve li sognate di notte? E, scusate, eventualmente li contrastiamo propendendo per un malfattore, anche se meno influente e pericoloso? Personalmente ne ho i coglioni pieni del “meno peggio”!
    Saluti.

  • backtime

    i politici, che brutte creature ♪♫ cantava De Gregori tanti anni fa e non sono mai cambiati.

    Che ci convenga tornare al Re, almeno a rompere i marroni è solo uno anziché tanti?

  • ventosa

    Senti, Marista, è ora che ti svegli tu, esci dal tuo orticello e ti liberi il cervello. Io ho modo di vedere il “buon governo” della destra da Nettuno a tutto l’agro pontino, perciò puoi raccontare cazzate a chi non vive nel Lazio. La verità è che, nella nostra regione, ci sono zone dove la malavita organizzata è più o meno radicata e, laddove ha radici ben piantate nel terreno, i politici locali sono soltanto l’uomo giusto al posto giusto senza nessuna possibilità di movimento mentre in altre(ad esempio la sabina o la tuscia), si riescono ad avere delle buone amministrazioni, a prescindere dal colore, seppure legate alle ben note correnti che fanno capo alle organizzazioni nazionali.
    Per il resto, hai ragione quando dici che il potere non si trova nei parlamenti, ma nei locali inaccessibili di chi manovra le economie mondiali. Saluti.

  • mikaela

    Grazie del link.

    Scusa ma Vulpio e’ lo stesso che siede al fianco di Travajo nel video su youtube( masticando la matita)?

    Quando Travajo dice:

    “non so quanto si sia capito di tutto questo purtroppo ci sono su internet c’e’ un po’ di tutto

    compresi i deliri di questo signore che si diverte a prendersela con me con la Gabanelli con Grillo ecc. ecc.”?riferendosi a Barnard?

    http://www.youtube.com/watch?v=lnY4Li1XfA8&feature=related

  • metallaroforever

    si è lui…

  • riefelis

    Articolo totalmente inutili. Ci vorrebbe un Vendola presidente in ogni regione.

  • maristaurru

    Io non ho mai parlato nè scritto di buon governo di chicchessia, e non dico cazzate. Il lazio è un merdaio, vi hanno concorso in molti, ma certo 15 anni di Rutelli e Veltroni + il nulla di Alemanno da poco, hanno dstrutto questa regione, cementificata, resa una latrina, ne hanno avvelenato ogni più piccola fibra, Esistono buone amministrazioni, ma nel lazio di buono è rimasto poco: hanno rovinato il rovinabile, lo hanno imbruttito, derubato , cementificato, involgarito, e miliardi a mucchi sono spariti dall’appello. Non so che succede a nettuno, mi sembra strano che possa succedere di peggio rispetto a quello che succede altrove. Il mio paese in particolare ha ricevuto scempi da tutti, destri e sinistri, tanto son tutti imparentati. Le economie mondiali.. piano un attimo, alle economie mondiali non frega un tubo di quello che succede a Nettuno o a Ostia, il governo locale potrebbe andare avanti se gli appetiti e le congreghe fossero meno ampi. Non usiamole come paravento per gli ammanchi e per le autentiche bestialità compiute. Le responsabilità sono accertabili quando distruggi come ha fatto marrazzo in 5 anni, dopo aver ricevuto dal governo centrale ben 8 miliardi di euro per rimediare agli ammanchi fatti da Storace, che però almeno la gente la faceva curare, e le attese per un esame non erano di 2 anni nonostante il caos vergognoso in cui erano e sono le asl.. una vegogna che solo la insipenza o chi sa quale motivo, da parte dei politici così detti di destra può non denunciare a gran voce ed ogni minuto come farebbero i sinistri, sempre pronti a mordere come cani rabbiosi, manco fossero davvero puliti! La sanità della sinistra chiede vendetta, invece , come l solito riceverà un bel velo a coprire lo schifo, e tutto gli sarà fatto passare in cavalleria, almeno abbassate i toni

  • Rossa_primavera

    Secondo voi annozero e’ un programma doppiopesista?Rispondo prendendo ad esempio la puntata di qualche tempo fa sul conflitto arabo palestinese in cui l’Annunziata abbandono’ la trasmissione:parlarono circa una ventina di testimoni,di cui 19 palestinesi ed un ebreo,cui fu concesso di parlare per non piu’ di 5 minuti e fu interrotto per ben tre volte.Senza parteggiare per gli uni o per gli altri,chiunque e’ in grado di percepire il doppiopesismo tipico di certi ambienti radical chic italiani.

  • Rossa_primavera

    Beh diciamo che le teorie economiche piu’ accreditate in questo sito hanno un tipico linguaggio marxista e molti degli stessi schemi mentali
    dell’economista ebreo di Treviri.Absit iniuria verbis ovviamente.

  • Simulacres

    Ecco almeno un’altro cristo che non ti lascia crepare nella menzogna il buon popolino! Lo informa, Lui, “il giornalista”, il buon popolino! Gli mostra le vie Lealtà, della Verità e della Libertà! Lui. E’ la salvezza! In fretta, in fretta! Tutti a leggere sui suoi supplizi sul Corriere della Sega! E niente più disinformati, per Dio! Lui soffre, soffre! Ah, quale ingiustizia! Altro che quelle di Cristo!!!…

    Ma va, va! va……….. a raccogliere fiorellini… con quelli di destra, quelli di centro, quelli di sinistra, la banda dei pifferai e quella dei pennivendoli (docili esecutori di sviolinate e ritornellate supinatorie)!…

    ps. Ah, dimenticavo, ti raccomando di portar via con te là a…….. anche il signor V., il signor B. e tutta la confraternita (“nun ve reggae cchiù”!!!!!!!!).

  • mikaela

    Ma non e’ sempre il povero Volpi ex amico di Grillo, e ex amico di Di Pietro che poi ha preferito De Magistri per il parlamento europeo? non vorrei fare confusione con qualcun altro ma ricordo che tempo fa ho letto qualche cosa del genere in rete.

  • Kerkyreo

    Radical chic italiani! bella definizione

  • Kerkyreo

    dovrebbe venire sotto casa tua a piazzarti una bella discarica e ad inquinare l’acqua che bevi.
    Dovrebbe venire da te e portare insieme il vicepresidente accompagnato da troie e travestiti, cosi, ballate tutti insieme e brindate alle merdate fatte. Pero’ tutto offerto da te!
    Poi vediamo se hai la stessa opinione di lui!
    See you!

  • Kerkyreo

    Ma che commenti da bacchettoni ci sono!Mi e’ passata la voglia di commentare quest’articolo!
    Bravo Carlo denuncia sempre queste merde mafiose

  • metallaroforever

    yesss…

  • Bubba

    Vulpio è rinviato a giudizio per la storia della discarica:

    clicca qui [www.comedonchisciotte.org]

  • Kerkyreo

    Forse nessuno ti ha detto che la mafia si e’ ridaicata in tutti gli strati sociali, nelle istituzioni, nella sanita’,nella magistratura, nella Chiesa, nel settore agricolo, alimentare e in tutte le realta’ che generano profitto.
    Molti magistrati sono onesti, ma molti sono mossi dalla mafia!
    Se ti opponi ai mafiosi , allora prima cercano di eliminarti con i loro mezzi istituzionali,poi se faliscono ti fanno fuori con una bomba.
    Vedi Falcone e Borselino e Dalla Chiesa e tanti ma tanti altri

  • ventosa

    “Abbassate i toni”, con chi ce l’hai? Sono uscito da anni dalla prigione dell’appartenenza a qualcun altro. prova anche tu. All’inizio non è facile, poi è una bella sensazione. Se la linea della discussione è il solito campo in cui la trascini, cioè tra schieramenti ideologicamente(o convenientemente?) contrapposti,oggi ‘n c’ho vojia.
    Saluti.

  • walterkurtz

    Quoto. Infatti qui non c’è un solo articolo pro pd o simili (e per fortuna). Il problema è che queste persone si infiammano ogni qual volta leggono articoli o commenti che vanno contro questa loro destra, cosa che per loro è uguale ad essere sostenitori di veltroni evidentemente. Atteggiamenti che si ritrovano anche in tv, solo non si comprende perché rifilino questa solfa anche qui su cdc…

  • francefar

    Non sono di destra, ma io questa grande personalità politica non riesco a vederla, malgrado i miei sforzi.

    http://www.italiaterranostra.it/?p=3791

    Guardi un po’ questo sito, non mi sembra schierato a destra né a sinistra. Saluti.

  • g10rdan0

    Forse sarebbe meglio provare a leggere meglio i post, prima di rispondere con il vento in poppa… forse, eh.
    A me sembra che dei discorsi di maristaurru lei abbia perso alcuni passaggi, passaggi che non testimoniano aderenza alcuna a chicchessia, come del resto lei manifesta apertamente.
    Suvvia: i blog dove ci si “mangia” scrivendo in fondo delle stesse situazioni, solo viste da punti di vista differenti, e solo per smania di testimoniar presenza, son ben altri. E ben più visitati di questo. Purtroppo…

  • g10rdan0

    Voglio fare l’avvocato del diavolo, se mi permettete, conscio e persuaso del fatto che Vulpio si sappia difendere più che decentemente da solo.
    Il video è datato 28/03/2008, son passati due anni. E in due anni le vicende che hanno interessato la vita, professionale e politica di Vulpio, sono state molteplici, controverse e -ne sono convinto- capaci di “aprirgli gli occhi” su determinati personaggi e su determinati “giochetti” posti in essere anche -e soprattutto- da questi ultimi.
    Ma magari mi sbaglio…

  • g10rdan0

    Sperei anche no: significherebbe aver vissuto -e contribuito- un cambiamento in questo paese. :o)

  • g10rdan0

    Pare proprio che del classisimo e del tifo da stadio applicato alla politica, il cittadino (?) italiano proprio non riesca a fare a meno…

  • g10rdan0

    Fosse il primo giornalista a venire rinviato a giudizio: attendiamo fiduciosi che la giustizia faccia il suo corso. Poi, nel caso in cui si trovino fondamenti alla denuncia per diffamazione, si valuti l’operato giornalistico -quindi l’attendibilità- del Vulpio. Ma se così non fosse?

  • ventosa

    Salve, g10. Vorrei farle presente che il/la Sig./Sig.ra Maristaurru è ripetutamente intervenuto/a ogni volta che si parla di temi di politica nazionale cadendo ripetutamente in posizioni di schieramento, e ne ha tutto il diritto, ci mancherebbe. La mia risposta è a Marista diretta, perchè comunque ci si sta confrontando. Ma visto che le piace guardare dal balcone la banda che passa, se lei ponesse attenzione a 360°, si accorgerebbe che Maristaurru parla di “voi”, quando si riferisce a persone che esprimono opinioni avverse al cosiddetto centro-destra, quel voi presuppone che ci sia un “noi”. Se usasse la medesima attenzione per cercare anche di capire, oltre che criticare, si accorgerebbe anche che non ho posizioni preconcette verso nessun pensiero che reputi giusto. Naturalmente il giudizio è mio, nel bene e nel male, altrimenti non frequenterei CdC. Ascolti questo consiglio, “i blog dove ci si “mangia” scrivendo in fondo delle stesse situazioni, solo viste da punti di vista differenti, e solo per smania di testimoniar presenza, son ben altri”.
    Saluti.