Le meretrici di Satana

L’arcivescovo di Miami, che lo scorso anno ha costretto le chiese a chiudere, spinge per il loro uso come siti di vaccinazione COVID

Emily Mangiaracina – LifeSiteNews – 25/3/2021

 

L’arcivescovo Thomas Wenski, quello che tenne chiuse le chiese durante la scorsa Pasqua nonostante il governatore Ron DeSantis ne avesse consentito l’apertura, sta adesso [seguendo l’esempio del suo principale, n.d.t.] promuovendo i vaccini sperimentali Covid e incoraggiando l’impiego delle chiese come siti di vaccinazione.

In una lettera ai sacerdoti dell’arcidiocesi di Miami, l’arcivescovo Thomas Wenski [una rapida carriera nella chiesa grazie al connazionale Woityla, n.d.t.] ha reiterato il suo assenso all’impiego delle chiese cattoliche come siti di vaccinazione.

Quindi, alla domanda se la parrocchia può essere usata come sito per tutte le vaccinazioni attualmente disponibili, la risposta è SÌ“, ha scritto l’arcivescovo. “Inoltre, alla domanda se dovrei consigliare ai miei parrocchiani di ricevere una qualsiasi delle tre vaccinazioni disponibili, anche in questo caso la risposta è un deciso SÌ“, ha aggiunto l’arcivescovo Wenski, come riportato dall’Arcidiocesi di Miami.

A gennaio scorso la parrocchia di San Lazaro a Hialeah è diventata la prima chiesa dell’arcidiocesi di Miami ad essere utilizzata come sito di vaccinazione Covid-19; si è successivamente aggiunta la chiesa di San Giovanni Bosco, nella Little Havana di Miami.

Molte chiese in tutto il mondo, comprese quelle cattoliche, vengono sempre più spesso utilizzate come siti per iniezioni di vaccino anti-Covid-19, che contiene cellule prelevate da feti abortiti [intenzionalmente a tale scopo, n.d.t.]. Il cardinale John Dew, l’arcivescovo liberale di Wellington, Nuova Zelanda, ha recentemente condiviso sui social media di aver offerto, durante un recente incontro con altri ecclesiastici neozelandesi per parlare di “vaccinazioni COVID-19, benessere e alloggi”, “chiese e strutture ecclesiastiche come centri di vaccinazione“.

L’arcivescovo Wenski è stato il primo vescovo statunitense a ricevere pubblicamente un vaccino Covid-19. All’epoca, spiegò al Florida Catholic: “Spero che il mio passo incoraggi altre persone a farsi vaccinare quando ne avranno la possibilità“.

Wenski ha considerato la minaccia della sindrome Covid-19 tale da consentirgli di ignorare le disposizioni del governatore della Florida Ron DeSantis che, durante le chiusure dello scorso anno, aveva dichiarato “essenziali” i servizi religiosi. Nonostante avesse consentito ai suoi sacerdoti di continuare ad amministrare i sacramenti, l’anno scorso prima di Pasqua Wenski aveva proibito tutte le messe e persino le confessioni in auto. All’epoca dichiarò: “Non è prudente per le parrocchie pianificare qualsiasi attività che possa incoraggiare le persone a lasciare le loro case“.

Wenski ha cercato di chiarire quella che lui chiama “confusione” sulla questione delle vaccinazioni Covid-19, indirizzando i suoi sacerdoti ad un discorso di Padre Alfred Cioffi, professore associato di biologia e bioetica, sul virus Covid-19 e sui vaccini.

  1. Cioffi ha sottolineato durante la discussione con i redattori di Florida Catholic che il virus della Covid-19 ha un “tasso di sopravvivenza molto alto“, affermando: “Il tasso di sopravvivenza è dal 95 al 97 per cento. Non significa che se mi becco la Covid, che è la malattia vera e propria, morirò automaticamente. Assolutamente no“.

Alcuni hanno fatto notare che anche questo tasso di mortalità è probabilmente esagerato, per il motivo che “se qualcuno muore con [anche] il Covid-19“, questo viene conteggiato come morto a causa di Covid-19, come ha spiegato l’anno scorso la dottoressa Deborah Birx durante i primi giorni della crisi.

  1. Cioffi ha proseguito affermando che proteggere gli altri è una delle ragioni per cui farsi vaccinare contro la Covid è una “responsabilità“. “Nella misura in cui mi vaccino, allora impedisco al virus di infettare altre persone“, ha detto Cioffi, anche se non ha menzionato la dichiarazione della Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF) che “la vaccinazione non è, di regola, un obbligo morale e che, quindi, deve essere volontaria“.

La redattrice di Florida Catholic Ana Rodriguez-Soto ha chiesto a P. Cioffi: “Come faccio a sapere che il vaccino non sarà dannoso? Dobbiamo forse fare da cavie?

  1. Cioffi ha risposto: “No, no, no, è stato testato. Tenete presente che ha l’approvazione della FDA. Percorso rapido significa che si cerca di eliminare più burocrazia possibile. La salute non è stata compromessa” [ma questo le supposte le prende per bocca? N.d.t.].
  2. Cioffi non menziona qui che quella che a volte viene chiamata “fase quattro” degli studi clinici è stata saltata nel processo di approvazione dei vaccini COVID-19, come ha ammesso il responsabile delle norme sui vaccini della FDA Dr. Peter Marks.

Il Dr. Marks ha spiegato durante un podcast della FDA che “In questo caso, è ciò che accade dopo che il vaccino viene approvato“. “Si tratta di esaminare un numero ancora maggiore di persone per essere sicuri di capire davvero come funziona il vaccino in popolazioni specifiche o di capire qualsiasi effetto collaterale specifico che pensiamo possa essere associato al vaccino“, ha proseguito Marks.

Il Dr. Marks era il responsabile dei vaccini quando è iniziata l’Operazione Warp Speed , ma poi è tornato al suo ruolo di responsabile delle norme alla FDA, nonostante il fatto che l’allora commissario della FDA Stephen Hahn avesse affermato in agosto che “avevamo tracciato una linea molto chiara alla FDA tra noi e l’Operazione Warp Speed, perché siamo l’ente normativo indipendente.”

Un numero considerevole di medici e persone in tutto il mondo ha espresso allarme per i pericoli riferiti e inerenti in particolare ai vaccini mRNA COVID.

Per esempio, governi e organizzazioni mediche hanno messo in guardia sull’impatto potenzialmente dannoso dei vaccini mRNA sui feti e sui neonati in allattamento, così come sulla fertilità. I funzionari dell’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno consigliato alle donne incinte di astenersi dal ricevere il vaccino Moderna mRNA, e il governo del Regno Unito ha avvertito che le donne incinte e che allattano non dovrebbero ricevere il vaccino Pfizer mRNA.

Ancora più preoccupanti sono stati i rapporti di morti e patologie in seguito alla vaccinazione mRNA, come quelli trovati in una ri-analisi dei dati pubblicati dal Ministero della Salute israeliano dal dottor Hervé Seligmann e dall’ingegnere Haim Yativ, che ha rivelato che, durante un recente periodo di vaccinazione di cinque settimane, il vaccino sperimentale mRNA di Pfizer ha ucciso “circa 40 volte più persone (anziane) di quante ne avrebbe ucciso la malattia stessa“.

 

Link: https://www.lifesitenews.com/news/miami-abp-who-forced-churches-to-close-last-year-pushes-for-their-use-as-covid-vaccination-sites?utm_source=LifeSiteNews.com&utm_campaign=c984140af1-Freedom_3_25_21&utm_medium=email&utm_term=0_12387f0e3e-c984140af1-407670138

 

Scelto e tradotto da Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

 

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
fabio
fabio
26 Marzo 2021 12:09

Si…..P.Cioffi le supposte le prende per bocca!

Astrolabio
Astrolabio
26 Marzo 2021 13:04

Anche l Italia fa diventare le chese cemtri di vaccinazioni
https://www.ansa.it/sicilia/notizie/2021/03/25/vaccini-500-centri-somministrazione-in-parrocchie-siciliane_c1ebe7d5-50fe-4efa-acbe-349c23223b2b.html
Intanto in Sicilia con 500 centri vaccinali dal 3/4

Non c’e’ piu’ religione!

danone
danone
26 Marzo 2021 14:11

Cristo abbracciava i lebbrosi, fate voi.

CptHook
CptHook
Risposta al commento di  danone
26 Marzo 2021 14:23

Appunto…, ma il suo “vicario in terra” se l’è dimenticato…

ignorans
ignorans
26 Marzo 2021 15:14

Ancora filantropia, filantropia, filantropia… o filantropia o repressione. Così è la facciata del mondo moderno.

Maurizio
Maurizio
26 Marzo 2021 18:44

Ce li vedo i fedeli in fila per la puntura, anziché x l’ostia.

Confessa i tuoi contagi e va in pace

Nel nome di astra, di zeneca e dell’intruglio santo
Amen