Home / ComeDonChisciotte / LA SIRIA E I MASSACRI DI SINISTRA

LA SIRIA E I MASSACRI DI SINISTRA

DI GIULIETTO CHIESA
lavocedellevoci.it

Che fareste se un farabutto, che vi ha gia’ fregato quattro volte, proprio quattro volte, venisse a chiedervi di prestargli una somma di denaro, o vi prospettasse un buon affare, o semplicemente vi mostrasse simpatia o benevolenza? Immagino che lo mandereste a quel paese. Ebbene sono ormai convinto che una parte considerevole di persone, altrimenti intelligenti, che si considerano di sinistra, farebbero il contrario.
Naturalmente qui si apre la gran questione attorno al significato della parola sinistra, ai giorni nostri. Questione che io non vorrei aprire qui, limitandomi a usare la straordinariamente icastica definizione di Luigi Pintor: una indicazione topografica. Insomma lasciamo perdere. Ma mi viene da pensare che, a sinistra, non topograficamente, ci sia una discreta quantita’ di allocchi.

Questo pensiero mi e’ venuto leggendo un recente appello, firmato da un bel numero di intellettuali, appunto, di sinistra, pubblicato dal Manifesto, che addirittura ha ancora sulla testata scritto quotidiano comunista, in cui si manifesta il massimo di ostilita’ possibile nei confronti del dittatore sanguinario Bashar Assad, e il massimo di solidarieta’ possibile verso il popolo siriano, massacrato ogni giorno dal suddetto.

Non manca, nell’appello, una doverosa dichiarazione contro l’eventualita’ di un intervento dall’esterno, per liberare il popolo siriano, contro bombardamenti dall’alto, contro decisioni unilaterali senza sanzione internazionale. Tutto molto lodevole.

Se non fosse che in Siria, da quasi un anno, e’ in corso una guerra civile, nella quale, da una parte, c’e’ un regime che si difende prima di cadere (e commette sicuramente violenze), e dall’altra c’e’ un esercito vero e proprio, armato, finanziato, organizzato, protetto, da un mazzo solidale ma eterogeneo di paesi stranieri che annovera gli Stati Uniti, la Francia, la Gran Bretagna, la Turchia, l’Arabia Saudita, il Qatar, Israele, con contorno di Lega Araba, coacervo di regimi dove, per trovare democrazia e diritti umani, bisogna cercare e cercare, senza trovarne nemmeno un’oncia.

A quanto pare questo esercito, niente affatto inoffensivo, commette altrettante atrocita’. E mette anche bombe che lo fanno assomigliare a una organizzazione terroristica che qui non nominero’ per non sollevare altro polverone oltre a quello delle sue bombe.

Ora, io penso, scrivere un intero appello al rovesciamento di Bashar Assad senza fare nessun cenno all’esistenza di questo esercito, il Free Syrian Army (cosi’ si chiama), non solo palesa una notevole distrazione, ma induce a pensare che la sinistra (quella sinistra li’) non si e’ ancora accorta di come e’ cambiato il mondo mentre essa votava i provvedimenti sul fiscal compact offerti dal governo di Goldman Sachs.
Hanno una scusante, al riguardo. Il mainstream, nel quale di solito vivono, non parla del Free Syrian Army. Gia’, ma questo e’ proprio il punto. Il mainstream e’ esattamente il farabutto da cui abbiamo preso le mosse. Vi ha gia’ fregato quattro volte di seguito: in Kosovo, poi in Afghanistan, poi in Irak, poi in Libia. E voi ancora gli credete? Starei per dire: ben vi sta, se vi freghera’ anche la quinta volta, in Siria, e poi la sesta volta, in Iran, e poi chissa’ quante volte ancora.

Lasciamo pure stare da parte l’Afghanistan. Vi dissi che l’11 di settembre era stata un gigantesca e tragica messa in scena. E voi, tutta la sinistra, anche quella molto antimperialista, non ci credeste. Sembrava troppo. E nemmeno la documentazione offerta vi indusse a studiare.

Sarebbe bastato studiare. Ma, se vi pescavano a studiare quei documenti, le vostre carriere sarebbero state messe a repentaglio.
Ammetto che la cosa era grossa, e imbarazzante. Ma cosa dovrebbe fare la sinistra se non cose grosse, imbarazzanti? Uno che vuole farsi portatore di giustizia, in un mondo dove la giustizia viene bombardata, non puo’ che dire e fare cose imbarazzanti.

Dunque dovremo dedurne che la sinistra non e’ piu’ di sinistra, essendo incapace di dire e fare cose imbarazzanti, come, per esempio, stare dalla parte dei No Tav.

Ma anche questo ci porterebbe fuori tema. Lasciamo perdere anche questo.

No, torniamo al farabutto che voi volete perdonare anche questa volta.
Io penso, modestamente, che voi non avete studiato nemmeno questa volta. Voi non avete capito cos’e’ e come funziona la Grande Fabbrica dei Sogni e della Menzogna (GFSM). Voi ci vivete dentro, qualche volta siete proprio voi, con la vostra ignoranza, con la vostra pigrizia, con la vostra vilta’, a farla funzionare. Piu’ spesso ne siete gli oggetti. Ecco perche’ vi siete dimenticati del Free Syrian Army. Il vostro buon cuore piange, di fronte a filmati che vi vengono mostrati perche’ piangiate. Vi siete solo dimenticati che chi vi mostra quei filmati e’ il farabutto che vi fece accettare le quattro guerre in cui siete andati, metaforicamente, a combattere, anche se con la lacrima sul ciglio dell’occhio.

E anche adesso non studiate. Basterebbe dare un’occhiata al pedigree di organizzazioni molto pervasive, come Avaaz, per scoprire che dietro gli empiti umanitari ci sono le grandi corporations.

Oppure basterebbe andare a vedere chi e’ Susan Nossel, che e’ adesso alla testa della benemerita Amnesty International.

Forza, fate uno sforzo, c’e’ Wikipedia. Scoprirete che la signora e’ arrivata a quella carica dopo essere stata vice-assistente alle organizzazioni internazionali del Dipartimento di Stato, e dopo essere stata la consulente del Wall Street Journal e della Mc Kinsey e Company, che e’ a sua volta socio fondatore del Council of Foreign Relations, una delle piu’ reazionarie organizzazioni statunitensi.
Scoprireste con qualche sussulto di curiosita’, forse, che lassu’, a Washington, si vantano di avere costruito le rivoluzioni arabe con le loro mani e con i loro social network. Scoprireste che sono un po’ spacconi, ma che dicono molte cose vere. Per esempio che l’Alliance of Youth Movements (AYM), che ha formato, allenato, foraggiato decine di attivisti arabi di Egitto, Siria, Libia, Tunisia, lavorava con soldi americani fin dal 2008, usando l’esperienza dei movimenti europei come l’Otpor serbo, o i creatori della rivoluzione arancione di Ucraina, o quelli della rivoluzione delle rose in Georgia.

E che ai meeting della AYM partecipavano vice-segretari di Stato come James Glossman e schiere di funzionari e specialisti del sunnominato Dipartimento di Stato USA. Tutto questo molto prima che il popolo siriano diventasse oggetto della vostra sconfinata pieta’.

Ecco, cari signori di sinistra, dovreste studiare un po’ di piu’ la GFSM, che non e’ una versione del software del vostro telefonino, dove voi giocate a twitter e chattate con i vostri amici di facebook. E’ un’arma. E, non avendo capito che e’ un’arma, voi ci giocate. Succede che, poi, quando quell’arma spara, voi vi fate male. Peggio, potreste fare male a qualcuno.

Giulietto Chiesa
Fonte: www.lavocedellevoci.it
Link: http://www.lavocedellevoci.it
/grandifirme.php?au=Giulietto%20CHIESA
10.04.2012

Pubblicato da Davide

  • wld

    Giulietto, a chi ti stai rivolgendo? Quale sinistra? Non esiste più la sinistra da molto tempo, oggi è una pletora di burocrati che porta avanti questo nome innominabile. Preferisco chiamare con il giusto nome chi ancora crede in un pluralismo; i progressisti e i conservatori, oggi si chiamano così, il 68 è finito da molto tempo, e abbiamo visto quelli che hanno tradito tutti gli ideali, sono tutti la! Tra il parlamento e il senato, autoreferenziali, collusi e concussi. Ma veramente ci credi così ignoranti in politica? Probabilmente alcuni non sanno di tutto quello che hai scritto nel tuo post, ma che vuoi farci non tutti sono intellettuali, vedono meglio le cose che gli riguardano più da vicino, come ad esempio, mettere insieme il pranzo con la cena. Tranquillo, io non perdono, ne questa volta ne in passato, e nemmeno in futuro se ci sarà, e come tanti di questo blog faranno altrettanto. Non sottovalutarci, non tutti sono dediti alle partite di calcio e ai talk show, o ai grande fratello ecc. ecc. Ciao, wlady

  • AlbertoConti

    Non riesco a cancellare dalla mente l’immagine sinistra della Bonino quando in TV sdoganava gli “interventi umanitari” in Libia. La vedremo mai vergognarsi e fare ammenda delle atrocità che il suo sconcio comportamento ha contribuito ad avallare? Certo che no! Tanto quanto i babbioni di “sinistra” si rifiuteranno pervicacemente di far funzionare il cervello (ma ce l’hanno?). E lo sconcio continua. Ma ciò che mi fa incazzare è che questi babbioni si rendono responsabili, e ci coinvolgono nella loro ottusa follia. Quanti di loro stanno per votare il “pareggio di bilancio in Costituzione”? Diciamo tutti, cattivo sangue non mente.

  • wld

    Signor Alberto, non chiamiamoli più di sinistra, è giusto babbioni, poi diciamolo … la Bonino non è di sinistra, come potrebbe vergognarsi, la sinistra ormai non conosce vergogna, ha combattuto (per finta) il governo precedente, e oggi, con la scusa dell’emergenza fa il lingua in bocca con i degni compari che hanno contribuito a mandare in rovina la politica e la società civile, insomma l’Italia tutta. Purtroppo il “pareggio di bilancio in Costituzione” lo voteranno, senza rendersi conto del grave danno che noi tutti subiremo; concordo cattivo sangue non mente. wlady

  • walterkurtz

    La Bonino vergognarsi, ma quando mai. Indimenticabili le sue piazzate in tv quando strillava in favore del “diritto di Israele a difendersi” proprio mentre Tshal massacrava Palestinesi durante la seconda intifada o durante l’aggressione del Libano.

  • andyconti

    Anche quando la sinistra era “di lotta” e non assimilata al sistema, ragionava sempre cosi’, dal salotto, senza aver mai saputo cosa fosse analizzare i sistemi di potere, i meccanismi della storia, le prospettive vere della politica. La sinistra, specialmente quella italiana, per la maggior parte e’ sempre stata sterile, ha occupato uno spazio e niente piu’. L’unica sua fortuna e’ stata che la destra (che pure avrebbe storicamente fondamenti culturali per farsi valere) si e’ involuta ancora di piu’ fino ad annullarsi. E cosi’, lo dico senza falsa modestia, restiamo solo noi liberi individui, lettori smaliziati, non necessariamente idealisti ma senz’altro eroici in molti casi, a fare da baluardo alla decadenza del cervello e della dignita’. Ma in fondo non e’ meglio cosi? In ogni caso, dalle macerie di questo sistema detto “democrazia liberale”, sotto la montagna di metallo sonante costituito dall’enorme frana degli euro, ci finiranno loro, che senza soldi non potranno finanziare nessuna propaganda, saranno derisi e disprezzati e noi sapremo inventarci un nuovo futuro.

  • RicBo

    Va bene Chiesa, la sinistra in Italia è quello che è, ma quell’appello si centra su un dato oggettivo, cioè che nella situazione siriana il carnefice è Asad e la vittima il popolo siriano.
    L’esercito ribelle è corrotto ma è meno sanguinario del regime. E soprattutto non è l’unico attore dell’opposizione, come Hamas non lo è in Palestina, tanto per fare un esempio di popoli oppressi, e la situazione è molto più complessa di quanto lei voglia far intendere, perchè la Siria è da sempre un satellite della Russia (che lei non cita, esattamente come le persone che tanto critica non citano l’esercito ribelle).
    Lei non può accomunare la situazione siriana con Kosovo Afghanistan Iraq e Libia, sono casi e popoli estremamente diversi dove l’unico elemento in comune sono gli appetiti e le ingerenze USA e BRIC, tanto varrebbe allora sommare pere e patate perchè hanno in comune l’essere commestibili.
    Con questo non voglio certo difendere lo schieramento atlantico o la casa Saud ma credo che la sua visione della situazione siriana sia troppo semplicistica e manichea.
    Per finire, Alliance Youth Movement ha avuto un ruolo marginale nelle rivolte nordafricane.
    La sua esortazione a studiare dovrebbe riguardare anche lei.

  • Giancarlo54

    Parole al vento queste di Giulietto, si rivolge a qualcuno che, essendo di sinistra, dovrebbe essere meglio di chi è di destra. Mi ripeto per la milionesima volta: non esiste più chi è di destra e chi è di sinistra, esistono solamente quelli che sono con il regime (90%) e quei pochi disperati che sono contro (1%). E il 9% restante? Formavano il 10% che era contro il regime ma che hanno perso ogni speranza.

  • andyconti

    E infatti, anche Chiesa e’ di sinistra (per rimanere in tema, quella sinistra da salotto che analizza superficialmente).

  • andyconti

    Se fosse per gli articoli, non leggerei mai CDC. Mi pare che il sito dovrebbero farlo i lettori.

  • Allarmerosso

    parla , da quanto si evince dall’articolo a quella parte di popolazione ancora numerosa , molto numerosa , che non usa internet e che non legge informazioni quali quelle presenti in questo articolo e che è ancora convinta che esista la destra e la sinistra !

  • wld

    … purtroppo Allarmerosso, questa è una triste realtà, e i network televisivi e la carta stampata glielo fanno credere. Molta gente, almeno nelle metropoli internet viene usato, ma solo per svago e amenità, lo dimostra quanti pochi seguono i blog, e quelli che li seguono sono plagiati dal potere che detiene l’informazione anche nella rete.

  • MartinV

    ecco uno di “sinistra” che si abbevera all’informazione main stream…

    Assad è il cattivone, i ribelli lo sono un po’ meno, quindi sosteniamo i ribelli perché instaurino una bella demoSharia in Siria coma han fatto il Libia…

    Solo che Assad ha garantito sinora l’esistenza di uno stato laico, dove le minoranze convivono… ma siccome Assad si oppone ll’Impero che è oggi è governato dalla “sinistra” (Obama è nero, democratico, quini deve essere per forza di “sinistra”) allora si può bere la propaganda dei mezzi di comunicazione di massa (che sono in mano alla finanza internazionale, come il quotidiano di “sinistra” La Repubblica).

  • AlbertoConti

    “Naturalmente qui si apre la gran questione attorno al significato della parola sinistra, ai giorni nostri …. lasciamo perdere.” – “… una parte considerevole di persone, DIVERSAMENTE intelligenti, che si considerano di sinistra …” Ecco, forse messa così, invertendo l’ordine e perfezionando un aggettivo si capisce meglio (e si evitano commenti fuori luogo). In Alternativa si è affrontata fin dall’inizio questa questione, in modo approfondito ed esaustivo, e fin dall’inizio ci si è posti FUORI dallo schema destra-sinistra, che continua ad aver senso solo per i babbioni. Chi non è mai stato babbione scagli la prima pietra, ma per favore, non su questa questione!

  • Viator

    Conciso ma efficace. Per fortuna il sistema sta andando allo sfascio da solo.

  • dana74

    sì RIcbo la sinistra in Italia (ps sentito Hollande e i suoi proclami di guerra stile Sarkò?) è quella che è, ma la riformeremo, con pazienza migliorerà…nel frattempo votiamola e sosteniamola con il naso turato perché sennò arrivano “i cattivi”…..
    Gli spot stantìì li conosciamo.

    Segnalo questa interessante analisi che metto anche sul forum
    Il massacro della Gaza Flotilla è stata una False Flag turco-israeliana, in previsione della guerra alla Siria?
    http://aurorasito.wordpress.com/2012/04/12/il-massacro-della-gaza-flotilla-e-stata-una-false-flag-turco-israeliana-in-previsione-della-guerra-alla-siria/

  • dana74

    Chiesa ha perfettamente ragione, sbagliare una volta è umano, ma questa perseveranza non è una svista. E’ COMPLICITA’ E SUPPORTO e non facciamo finta che questa non sia sinistra, è proprio quella che è, semmai chiedersi cosa si è creduto che fossa sta mercanzia detta sinistra…

    ma quanta umanità questi “ribelli” amati dai federati e sinistrati

    “Il 2 Aprile gli “amici” della Siria dichiarano pubblicamente di pagare i mercenari del FSA:
    http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/articolo/lstp/448691/

    Qualche giorno prima i ratti del FSA avevano provato a terrorizare la Siria minacciando pubblicamente di uccidere donne e bambini di origine Alawita. Guardate e diffondete:
    http://www.youtube.com/watch?v=D0U9Rw6tVwI

    https://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=46701&highlight=

  • ws

    il problema e’ che se ” la bestia” muore di sicuro portera’ tutti con se : o schiavi o morti 🙁

  • VeniWeedyVici

    Ma non si offende un aborto antropologico di sinistra se lo chiami “allocco”?! Giulietto Chiesa, moderi i termini!

  • LongJohnSilver

    Fermo restando che io sono quasi sempre o meglio sempre dalla parte di chi protesta, in questo caso Assad ma potrebbe essere monti, putin, chavez,sarkozy, ecc. Vorrei dire a Ricbo che bisogna fare attenzione, nel senso che far passare Assad come il carnefice non è corretto. In siria dei fatti di sangue e delle stragi terrosistiche di civili l’ha compiute l’opposizione “armata”.
    Quest’opposizione è armata da interessi stranieri, compie gravi bestialità, quindi è sanguinaria e violenta, e nell’interessi di chi? Del popolo siriano?
    Non credo.
    Assad è un uomo di potere che difende il suo trono ma gli altri sono potrebbero essere peggio.

  • wld

    … giusto, sembra che quello che è successo prima in Egitto, poi in Tunisia, e in modo differente (ma, evidente anche ai ciechi) in Libia, non abbia perlomeno istillato un dubbio, di voler sovvertire lo status quo di quei (comunque) regimi dittatoriali. Hanno raggiunto quello che volevano … destabilizzare; come sta succedendo da troppo tempo in Iraq e in Afganistan. Non serve essere grandi politici e statisti per capire il progetto … la mira è una sola, quella dell’energia e guarda caso, L’Iran ha il miglior serbatoio di petrolio del mondo, insieme alla Libia. Tolti di mezzo questi paesi, sappiamo quale sia l’obiettivo noo? Lo capiranno i sudditi Italiani? Dana74 ha postato sopra un video eloquente, andatelo a vedere. wlady

  • Aironeblu

    Che tristezza constatare come molti dei post confermano pienamente quanto sostenuto dall’articolo di Chiesa: come si fa a essere ancora così ostinatamente ciechi davanti al ripetersi dello schema con cui gli anglousraeliani (con minchioncino de poche) stanno attaccando, distruggendo e depredando a loro piacere con il consenso dei popoli occidentali anestetizzati e rimbecilliti. Ma siete così rimminchioniti da non capire più che i bombardieri, missili, proiettili all’uranio, mercenari, bombe, cecchini, servono ad AMMAZZARE? E non portano un bel cazzo nè di libertà nè di democrazia? Ma ci poteste finire voi in mezzo a una guerra preventiva, chirurgica o umanitaria, magari vi si sbloccherebbe qualche neurone, ve la massacrassero a voi la famiglia! Oltre a una ferocia senza precedenti l’imperialismo di oggi è anche schifosamente ipocrita, ci devono ingannare, o li faremmo a pezzi.
    SVEGLIA CAZZO!

  • italofranc

    Povero Enrico Berliguer

    Quando il suo partito era arrivato al 36% di italiani che lo votavano, mi ricordo che una delle frasi solenni di Enrico era ” l’autodeterminazione dei popoli !” Quella si che era la vera sinistra!
    Berliguer aveva mandato a gagare anche Mosca, in nome della sovranità delle nazioni.
    Ma questi intelettuali di sinistra di oggi, da dove cazzo vengono fuori? Da Facebook ?

    Italofranc

  • Jor-el

    Stai delirando.

  • Jor-el

    Bah! Enrico Berlinguer è stato il primo leader neoliberista italiano. Profeta del rigore monetarista e della politica dei sacrifici, ha disarmati i sindacati, fregato gli operai e massacrato i movimenti, preparando la strada ai vari Napolitano, Monti & C.

  • Giancarlo54

    Guarda che è solo Ricbo a scrivere i post che dici tu, è lui la mosca bianca su CDC.

  • Giancarlo54

    Infatti. La persona di Berlinguer è stata enormemente sopravalutata. Non è che i D’Alema, i Veltroni, i Napolitano, siano dei marziani, da qualcuno sono stati cresciuti. Basta mostri sacri.

  • brezzarossa

    Caro Italofranc mi sa che i ragazzi hanno ragione.,,,,,

  • italofranc

    Ecco, questo è mancanza di buon senso : io parlo di politica estera e voi in tutta risposta mi parlate di sindacati.

    Meglio parlare di calcio con voi.

    italofranc

  • brezzarossa

    Non dimentichiamo che comunque il vero obbiettivo è l’IRAN. La Siria è una tappa, in questa vicenda mi lascia perplesso il ruolo della Russia. Pensavo intervenisse in modo più incisivo.

    Nota a margine: peccato che Giulietto sia così ostinatamente affezionato alla EU e al suo Euro.

  • brezzarossa

    🙂

  • brezzarossa

    nel frattempo votiamola e sosteniamola con il naso turato perché sennò arrivano “i cattivi”.. Scordatelo proprio!!!!

  • brezzarossa

    Uno dei motivi che mi spinse a aderire ad Alternativa (ne sono uscito da un po di tempo) era che in effetti il dualismo destra-sinistra nei fatti non esisteva più. Il problema non è di appellarsi ad una sinistra drogata di inconsistenza dal miraggio del mercato perfetto. Improbabile che ti aiuti caro Giulietto ormai le hanno concesso l’indennità di accompagnamento al governo. Casomai di appellarsi ad una cultura politica rispettosa e sveglia, nel senso napoletano del’ “acca nisciun e fess” questo si, ma sara dura.

  • italofranc

    I ragazzi pensono che basta essere istruiti per aver buon senso.
    Invece non è cosi’. Fanno gli stessi sbagli che abbiamo fatto noi quando eravamo giovani. E’ normale .(E poi sono nati dopo il Vietnam, che cazzo ne sanno!).
    Enrico non l’hanno visto o sentito direttamente, l’hanno conosciuto leggendo e basta, magari sui libri di scuola scritti dalla Democrazia Cristiana .
    Anch’io ho conosciuto Garibaldi leggendo i libri di scuola, poi ho scoperto che in realta’ non era un eroe, ma mercenario e un ladro di cavalli.

    Ragazzi, scendete un po’ a terra che vedete forse meglio le cose.

    italofranc

  • brezzarossa

    …ce ne fosse uno di sinistra in quella foto….

  • radisol

    La domanda sorge spontanea …. scontato che Usa ed alleati non vedono l’ora di papparsi la Siria, anche se in quel caso le motivazioni geo-militari ( leggi gli interessi strategici di Israele) superano abbondantemente gli interessi economici che erano in testa alle operazioni in Iraq, Afganistan e ancora di più in Libia ….. quanto pensavate che potessero durare regimi dispotico/militari e di fatto a gestione familiare come quelli appunto di Gheddafi prima e quello degli Assad poi ? massimo 40 anni, dice in genere la storia … e tutti e due li hanno da un pezzo superati ….. e non sono stati minimamente capaci di autoriformarsi in qualche modo ….. questo non per giustificare Usa e c. …. ma la realtà è questa …. poi sono ovviamente d’accordo con l’analisi di Chiesa sulla cosiddetta “sinistra” italiana …. che però sinistra non lo è più da lunghissima pezza ….. ma questo non certo per il giudizio su Gheddafi o Assad ….. bensì perchè non rappresenta da decenni ( e nel caso del Pd nemmeno vuole rappresentare ) gli inteerssi classici di ogni sinistra degna di questo nome …. lavoro, salario, diritti civili e sociali …. in ultima analisi gli interessi classici “di classe” ….. ma questo è tutto un altro discorso ….

  • radisol

    “Berlinguer aveva mandato a cagare anche Mosca, in nome della sovranità delle nazioni.” ….. e si era schierato con la Nato senza se e senza ma …. poi, in qualche modo, con l’avvento di Reagan e con la storia dei missili a Comiso, Berlinguer ci ripensò …. ma ormai il il danno era fatto …. ed il Pci era ormai diventato un’altra cosa ….. quante cazzate si raccontano su quegli anni senza conoscerli …..