Home / ComeDonChisciotte / LA RUSSIA VINCE IL CONTENZIOSO PER IL RECUPERO DEI LATITANTI

LA RUSSIA VINCE IL CONTENZIOSO PER IL RECUPERO DEI LATITANTI

DI MARK HOLLINGSWORTH e LOUISE ARMITSTEAD
Sunday Times

I procuratori inglesi hanno firmato con le autorità russe un accordo teso ad aiutare l’estradizione degli imputati di crimini finanziari che si sono rifugiati a Londra.

Ken Macdonald, direttore dell’indagine, la scorsa settimana ha firmato un “memorandum di intenti”, di comune accordo con Alexander Zvyagintsev, vice procuratore generale della Federazione Russa, in cui entrambe le parti sono per la prima volta d’accordo per una cooperazione ufficiale.

La scorsa settimana, Zvyagintsev ha dichiarato al The Sunday Times: “Questo accordo servirà da base per una relazione lunga e costruttiva in materia di estradizione”.Ha aggiunto: “Senza dubbio, coloro che erano ricercati per estradizione e coloro che avevano pianificato di sfuggire alla giustizia volando via dalla Russia non saranno affatto contenti.” Le autorità russe sono decise a riportare indietro le persone che, secondo loro, hanno commesso frodi fiscali o riciclaggio di centinaia di milioni di dollari prima di scappare a Londra.

In cima alla lista sono i miliardari Boris Berezovsky e Ahmed Zakayev, leader ceceni, entrambi domiciliati a Londra. Altri riferimenti includono sedici uomini d’affari, prevalentemente collegati alla Yukos, il gigante petrolifero russo, che hanno lavorato insieme a Mikhail Khodorkovsky, il quale è già in carcere per frode fiscale. Sono state aperte le indagini e nei prossimi mesi saranno presentati nuovi mandati di estradizione.

I direttori della Yukos sono fra le persone ricercate dalle autorità investigative russe. Lo scorso agosto l’amministratore delegato della Yukos Steven Theede, e tre altri colleghi sono stati accusati di essersi impossessati di 10 miliardi di dollari (5.3 miliardi di sterline) di proprietà della Yukos. Tim Osborne, direttore generale della GML, il più grande azionista della Yukos, Bruce Misamore, ex direttore finanziario, e David Godfrey, un altro pezzo grosso della Yukos, sono indagati. Tutti e quattro, che hanno negato ogni loro coinvolgimento, hanno lasciato la Russia rifugiandosi a Londra due anni fa per paura di essere perseguiti dalla legge.

Il tentativo di arrestare Berezovsky è stato ripetutamente bloccato, perchè gli era stato garantito asilo politico. Berezovsky nega ogni responsabilità e dichiara che tutto ciò che è stato attribuito a lui, è in realtà un complotto politico. Questo ha inasprito le relazioni diplomatiche.

Dopo aver firmato l’accordo, Zvyagintsev ha incontrato gli incaricati di Scotland Yard ed il “Crown Prosecution Service” (il CPS – Procura della Corona Inglese). Probabilmente nelle prossime settimane saranno firmati ulteriori atti di cooperazione.

Zvyagintsev ha aggiunto che “(L’accordo) rafforza la nostra efficacia e la cooperazione in materia di estradizione”. “In futuro potremo condividere e scambiare informazioni preziose e consultarci con il CPS più da vicino e con più regolarità. Cercheremo inoltre nuove idee per lottare contro il crimine internazionale. I nostri investigatori saranno sempre più in contatto con i funzionari britannici”.

Il CPS ha dichiarato: “l’accordo è stato istituito per supportare le operazioni di estradizione e di assistenza legale reciproca tra la Gran Bretagna e la Russia, potenziando il livello di cooperazione tra il CPS e la procura generale russa.”

Mark Hollinggsworth e Louise Armistead
Fonte: http://business.timesonline.co.uk
Link: http://business.timesonline.co.uk/article/0,,9063-2459843,00.html

19.11.2906

Traduzione a cura di VALERIA PIERDOMINICI per www.comedonchisciotte.org

Nota redazionale: la notizia appare correlata ai recenti fatti di Londra (omicidio Litvinenko).
Vedi ad esempio: DALLA RUSSIA CON IL TALLIO

Pubblicato da Truman