La Russia si protegge dall'”amoralità” occidentale

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Nei giorni scorsi, il Ministero della Cultura russo ha pubblicato una bozza di un provvedimento che si propone di definire i “valori tradizionali” che identificano la storia e la cultura del popolo russo. Tale esigenza, secondo il Ministero, nasce da una sempre più penetrante invasione delle idee globaliste che stanno mettendo in crisi la moralità dei popoli.

La bozza del testo – che potete consultare e scaricare dal sito del Ministero – nei prossimi giorni sarà oggetto di consultazione e discussione nel governo, per poi essere presentato nella sua forma definitiva al presidente Vladimir Putin.

Il documento, come dicevamo, definisce i “valori tradizionali” come “linee guida morali che formano la visione del mondo dei cittadini russi, trasferendosi di generazione in generazione, garantendo l’unità civile, formando la base dell’identità della civiltà russa e dello spazio culturale unificato della nazione e manifestandosi in modo univoco e distinto nel sviluppo spirituale, storico e culturale del popolo multietnico della Russia” – riporta RT.

Esempi di questi valori sono: “la vita, la dignità, i diritti umani e la libertà, il patriottismo, la coscienza civica, il servizio alla Patria e la responsabilità per il suo destino, alti ideali morali, una famiglia forte, il lavoro creativo, dando la priorità allo spirituale su il materiale, l’umanesimo, la carità, la giustizia, il collettivismo, il sostegno e il rispetto reciproci, la memoria storica e la continuità tra le generazioni e l’unità dei popoli della Russia”.

Tali valori, secondo il Cremlino, sarebbero fortemente minacciati dall’intromissione di forze esterne come le politiche occidentale che, attraverso la spinta globalizzante all’appiattimento e all’omologazione, spazzano via tutte le differenze culturali che incontrano sulla propria strada. In particolare il governo russo accusa l’Occidente di farsi portatore di valori come l’egoismo, la permissività e l’amoralità; oltre al rifiuto di concedere alla Russia il rispetto storico e geopolitico che meriterebbe.

Qualcuno che difende i valori tradizionali dalla deriva transumanista ancora esiste a questo mondo, per fortuna.

Massimo A. Cascone, 30.01.2022

Fonte: https://www.rt.com/russia/547437-traditional-values-foreign-amorality/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x