La Germania invierà all’Ucraina una delle sue armi più moderne

Kiev riceverà i missili antiaerei più avanzati a disposizione della Germania, ha dichiarato il Cancelliere al Parlamento

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Secondo le dichiarazioni di oggi, mercoledì 1 giugno, del Cancelliere Olaf Scholz al Parlamento, la Germania si vuole impegnare ufficialmente per inviare all’Ucraina armi più avanzate. In particolare, apprendiamo che il governo ha deciso di consegnare al Paese i sistemi di difesa aerea IRIS-T nelle due tipologie per l’ingaggio a corto e medio raggio.

Tale decisione, presa a partire da una discussione interna al Parlamento tedesco iniziata nelle scorse settimane, permetterà quindi l’invio dei sistemi di difesa aerea tra “i più moderni” oggi in dotazione all’esercito tedesco che, ha affermato Scholz, permetteranno “all’Ucraina di proteggere un’intere grandi città dagli attacchi aerei russi”.

Tali tecnologie militari sono così nuove che i test operativi dell’IRIS-T a medio raggio sono terminati solo questo gennaio, mentre la Svezia, co-sviluppatrice del sistema di difesa, ha schierato la versione a corto raggio nel 2019.

Oltre a ciò, con le dichiarazioni di Scholz, la Germania si è impegnata a fornire anche sistemi radar counter-battery – sistemi radar che rilevano i proiettili di artiglieria sparati da uno o più cannoni, obici, mortai o lanciarazzi e, dalle loro traiettorie, individua la posizione al suolo dell’arma che ha sparato – nonchè a coinvolgere anche il governo americano per tali consegne.

Tale decisione arriva dopo alcune critiche mosse dai parlamentari tedeschi, convinti che il governo sia stato troppo cauto nell’armare l’Ucraina. Scholz ha controbattuto sottolineando il suo record di aiuti militari a Kiev – “Consegniamo ininterrottamente dall’inizio della guerra”, indicando oltre 15 milioni di munizioni, 100.000 bombe a mano e circa 5.000 mine anticarro inviate in Ucraina da quando la Russia ha invaso il paese il 24 febbraio –  e definendo “coraggiosa” la decisione del suo governo di rompere la tradizione tedesca di non inviare armi alle zone di conflitto. Infine il Cancelliere ha promesso il suo sostegno a lungo termine all’Ucraina contro la Russia.


Massimo A. Cascone, 01.06.2022

Fonte: https://www.aljazeera.com/news/2022/6/1/germany-to-send-kyiv-anti-aircraft-missiles-radar-systems

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
7 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
7
0
È il momento di condividere le tue opinionix