Home / ComeDonChisciotte / LA DEMOCRAZIA DEGLI SCHIAVI

LA DEMOCRAZIA DEGLI SCHIAVI

Intervista a Beppe Grillo (SkyTG24) –

Leader? Non sono leader di niente, non voglio essere leader di niente, non se ne esce! Qui non è questione di riforme, qui bisogna fare una rivoluzione. Rivoluzione è una parola che mi fa paura solo dirla, ma una rivoluzione vera, una rivoluzione di sedersi lì e dire cosa sono le parole, cosa dobbiamo produrre. Non si possono fare automobili. Questo è un capitalismo che ingloba tutto. Hai voglia a fare pale eoliche, geotermico, pannelli fotovoltaici quando sono sempre gli stessi a produrli! È un sistema che va cambiato. Sedersi e cominciare a mandare via tutta questa gente.

Com’è incredibile l’Italia vista dal di fuori

Andrea Bonini: “Si parla molto di come l’Italia viene vista dall’estero e di quanto il nostro paese sia più o meno avanzato o più o meno arretrato rispetto agli altri paesi d’Europa, c’è chi è andato a vederlo e a misurarlo di persona, incontrando la gente comune ma anche Ministri, scienziati, professionisti, accademici, stiamo parlando di Beppe Grillo, recentemente di ritorno da Londra e da un vero e proprio tour europeo nelle principali città del vecchio continente per raccontare e scoprire l’Italia all’estero. E ciò che di noi pensano all’estero, Beppe Grillo in diretta da Marina di Bibbona. Buona sera. Che immagine dell’Italia ha trovato in questo tour all’estero?”

Beppe Grillo: “Ho fatto questo giro da Londra, Parigi, Bruxelles andando a avvisare un po’ quello che potrebbe succedere a quei paesi se il virus italiano è contaminante, quindi sono andato a Londra, sono stato ricevuto, un’accoglienza straordinaria, la Bbc, l’università, Oxford, pensi un po’ la differenza che c’è tra noi e gli inglesi, per esempio mi ha ricevuto il Ministro dell’energia, una signora gentilissima, facciamo un’intervista, finita l’intervista si rivolge all’interprete e dice: chieda al Signor Grillo se ha ancora 5 minuti del suo prezioso tempo da dedicarmi, un Ministro che dice questo, non ci ho più visto e ho detto: non ce li ho 5 minuti Ministro, al massimo 3! Pensando di fare una battuta, mi ha preso sul serio e mi ha detto: va bene, allora vanno bene 3 minuti! Quindi abbiamo fatto l’intervista, dopodiché sono uscito, avevo la macchina a noleggio, una limousine blu e lei è andata via in bicicletta, questa è una delle piccole cose. ”

Andrea Bonini: “Lei ha parlato del virus dell’Italia, qual è il virus del nostro paese? “

Beppe Grillo: “Il virus è un virus tremendo caro, è un virus… noi abbiamo insegnato la strategia del puttaniere a chiunque, abbiamo inventato delle cose straordinarie, abbiamo inventate le banche, il fascismo, ci hanno sempre preso per il culo, ma noi facciamo dei danni irreparabili, Sarkozy è stato un po’ in Italia, dopo un po’ è tornato in Francia, voleva fare come Presidente dell’amministrazione pubblica suo figlio, da chi l’ha presa questa cosa? Ministri come quello ungherese, nella villa, non dico di chi, in Sardegna, topolanec, non si era mai messo nudo neanche in casa, ho parlato con la moglie, non l’abbiamo visto neanche in mutande mio marito, neanche i miei figli l’hanno visto in mutande, era nudo su tutte le riviste, noi facciamo dei danni pazzeschi in questo senso e ci sono già delle cose strane. Vedrete che succederà che la Merkel la troveranno magari con un trans, queste cose, sono andato un po’ a girare, a vedere, poi la cosa più commuovente sono i ragazzi che sono là, laureati 110 e lode presi nelle università, vai a Oxford e l’insegnante di filologia inglese è una signora napoletana, abbiamo una potenzialità straordinaria che… ti guardano con un velo di tristezza perché basterebbe spazzare via questa immondizia che abbiamo come politica, come economia, cambiare questo sistema, almeno cercare di provarci, dargli una luce, tornerebbero tutti immediatamente, questo è un paese con delle potenzialità straordinarie che emigrano. ”

Referendum FIAT, un oltraggio ai lavoratori

Andrea Bonini: “La Panda, parliamo di FIAT e di Pomigliano che è uno dei temi del giorno, torna in Italia, abbiamo visto in apertura di telegiornali i risultati del referendum, lei cosa ne pensa di questa riconversione di Pomigliano e soprattutto di questo investimento di FIAT in Italia? “

Beppe Grillo: “La FIAT l’ho seguita per tanti anni, questo referendum è ignobile dal punto di vista dello Stato italiano, uno stato vivo, vero, uno stato che si definisca tale non avrebbe mai permesso di fare un referendum per dire: o lavorate senza diritti o morite di fame, questo è uno Stato morto. Non parliamo poi della FIAT che è morta da 10 anni, 20, l’automobile è morta, la FIAT ha delocalizzato l’automobile da quando sono andati via i primi amministratori delegati che facevano automobili, sono entrati i banchieri, speculatori, hanno tramutato l’azienda in una finanziaria, quando c’era l’amministratore delegato, quello che ha fatto la Uno, era un amministratore delegato che arrivava con la tuta, con le mani sporche di grasso , poi è entrato Romiti, sono entrati gli altri e hanno deviato tutto il sistema di produzione, non c’è più niente, la FIAT è una multinazionale non più italiana che produce all’estero, che ha vissuto di sovvenzioni, quindi ha fatto utili solo con sovvenzioni è un po’ il male che hanno questa Confindustria, questi industriali con le pezze nel culo che sono ormai concessionari e continuano a dire: meno tasse, non fermate la crescita, meno tasse, vivono di sovvenzioni, di cartelli, di concessionari, è finita, questo è un paese fallito e continuiamo a vedere Tremonti che va alle sfilate e si guarda in giro perché ha capito e parla di evasione, evasione, lui che è stato uno dei professionisti dell’elusione fiscale in Italia, faceva il commercialista nel Linchtenstein, ha insegnato a mezzo mondo, a mezza industria come eludere il fisco in Italia, quindi questo è un paese che si è perso, è un paese morto, che se la prende con Di Pietro, è un paese che se esiste il caso Di Pietro, spero di no, ma esiste un sistema marcio e bisogna avere il coraggio di dirlo.

La truffa del finanziamento ai partiti

Abbiate pazienza, dove c’è stato un referendum per togliere i soldi, che si chiamava finanziamento ai partiti, il 90% degli italiani ha detto di no e hanno cambiato la parola da “finanziamento” a “rimborso elettorale” finanziamento e rimborso e oggi i partiti che chiedono i sacrifici agli italiani, sono quelli che si prendono dagli italiani quasi un miliardo di Euro. Vorrei dirveli due dati perché è interessante questo Perché i partiti con a leggina che si sono fatti nel 2002 la 156, hanno portato il limite di montepremi come rimborso elettorale da 200 a 468 milioni, riducendo per il quorum dal 4% all’1%, si dividono 400 milioni, ma non paghi cosa hanno detto? Non si fermano qui, perché la legge 2006 introduce il doppio rimborso, questo è straordinario, fai un governo, prendi rimborsi per 5 anni, il governo cade dopo due anni, come è successo nel 2007/2008 e ti prendi i rimborsi anche dei 3 anni che non hai fatto, va a cumulo, quindi oggi i partiti, tutti, si prendono 1 miliardo di Euro e chiedono i sacrifici a noi, devono andare a fare in culo perché sono dei ladri, perché hanno rubato questi soldi e si dividono questi soldi degli italiani perché avevamo fatto un referendum, l’unico movimento, e qui ci tengo a dirlo, fatemi fare un complimento, che non si è preso un soldo è il Movimento 5 stelle, questo fatto da me e da tanti ragazzi insieme a me, Movimento 5 stelle che ha rifiutato 1.700.000 Euro che gli spettavano come rimborsi elettorali perché noi abbiamo preso 500 mila voti, in 5 regioni, fate il calcolo, abbiamo speso 40 mila Euro in 5 regioni, abbiamo speso 0,8 centesimi a voto, tantissimo perché sono di Genova, ho detto: potevamo arrivare a 5, ne abbiamo speso 8, abbiamo scialacquato! ”

Andrea Bonini: “Ovviamente si assume responsabilità che dice rispetto a tutte le persone che ha citato! “

Beppe Grillo: “Abbiamo eletto due rappresentanti in Piemonte in Regione e due rappresentanti in Emilia, che si sono autoridotti lo stipendio da 6 mila Euro a 2 mila Euro, voglio vedere quel partito che chiede sofferenze e sacrifici agli italiani che seguirà il Movimento 5 stelle su questo campo. ”

È giusto tassare le banche?

Andrea Bonini: “Grillo dell’ipotesi di tassare le banche come contributo alla crisi, visto che lei prima ha parlato di Italia che ha inventate le banche, le grandi macchine finanziarie, è un passaggio questo che condivide in linea di principio? “

Beppe Grillo: “Noi abbiamo inventato le banche che fanno fallire gli stati e salviamo le banche e facciamo fallire gli stati, questa è metafisica, non è più economia! Quando parliamo di economia parliamo di altre cose, il nostro Pil, parliamo di crescita di cosa? Vorrei chiedere alla Marcegaglia: ” di che crescita”? La Marcegaglia cosa fa? Fa acciaio, biomasse, prende l’olio di palma in Indonesia poi si mette in società con Benetton e cosa fanno? Vanno a fare un villaggio da 2 mila posti in Sardegna con i Benetton, sono malati di mente! Qui non c’è più un capitalismo… le banche sono l’anello che congiunge questa metafisica tra finanza e economia che non si riesce più a capire… ma anche Tremonti si guarda, dice delle cose ha fatto un’intervista Su Il Corriere che anche mio figlio di 10 anni dice: ma cosa dice questo uomo? La globalizzazione non è entrata in Europa, è l’Europa che è entrata nella globalizzazione, la finanza è andata molto più veloce delle misure che potevamo prendere politicamente, stanno sderenandosi il cervello, è un paese fallito, bisogna mandare a casa tutta questa classe dirigente a cominciare dall’inizio! La FIAT non deve fare più macchine, le macchine erano già in crisi prima della crisi! Un automobile, guardiamole un attimo perché le Panda poi a chi le venderanno? Non posso comprarci 5 Panda per mantenere dei posti di lavoro che non servono a nessuno! Si deve riconvertire una produzione, le macchine non si possono più fare, un automobile è indecente dal punto di vista tecnologico, il 90% del carburante va in calore, quindi sono stufe, portano 100 chili a una velocità massima di 12 chilometri per 5 chilometri, hanno la velocità del mulo! Ma le macchine non si possono più fare per spostarsi, nel futuro ci sono altre cose. ”

Andrea Bonini: “Non si può tornare indietro, qual è la via per uscire da questo vicolo Grillo, perché è impensabile poter chiedere di tornare indietro! “

Beppe Grillo: “Non se ne esce, ma lo chiede a un comico? Lei veramente mi chiede questa domanda? Abbia pazienza… “

Andrea Bonini: “E’ un comico ma è anche un leader di un movimento politico, ha ottenuto risultati importanti alle elezioni.”

Beppe Grillo: “Leader? Non sono leader di niente, non voglio essere leader di niente, non se ne esce! Qui non è questione di riforme, qui bisogna fare una rivoluzione, rivoluzione è una parola che mi fa paura solo dirla, ma una rivoluzione vera, una rivoluzione di sedersi lì e dire cosa sono le parole, cosa dobbiamo produrre, non si possono fare automobili, questo è un capitalismo che ingloba tutto, hai voglia a fare pale eoliche, geotermico, pannelli fotovoltaici quando sono sempre gli stessi a produrli! E’ un sistema che va cambiato, è un sistema di sedersi lì e cominciare a mandare via tutta questa gente, abbiamo fatto dei referendum, li ha messi in un cassetto, abbiamo fatto le leggi 350 mila firme per il Parlamento pulito sono in un cassetto, abbiamo fatto i referendum per la legge delle televisioni, per la libertà di stampa, adesso fanno le cose sulla libertà di stampa, mi viene da ridere, è una stampa che è stata imbavagliata per 10 anni, si è autoimbavagliata e adesso fanno i martiri della censura! Ma andate tutti a vaffanculo! Bisogna rifarla. Andate a vedere cosa fanno queste persone di 30 anni al Consiglio regionale dell’Emilia, del Piemonte, andate a vedere le loro proposte, guardate il Movimento, non avete mai menzionato il Movimento 5 stelle, l’unico movimento con un programma! Abbiamo un programma per equiparare di nuovo il cittadino con lo stato, non c’è più, il cittadino non è più nello Stato, se entri in un comune con una webcam a filmare un cazzo di Consiglio Comunale, chiamano i Carabinieri per la legge sulla privacy, per firmare i tuoi dipendenti stipendiati da te in casa tua! Il rapporto con il cittadino è diventano l’esercito, il poliziotto antisommossa, che paese sta diventando questo piano, piano? “

Andrea Bonini: “Per quanto riguarda il Movimento 5 stelle escludiamo almeno Sky, noi ci eravamo ancora prima della convention di Firenze, era ospite mio in diretta… almeno a Sky diamo atto di questo, di esserci! “

Beppe Grillo: “Sì, devo darvi atto! “

Esiste o non esiste la Padania?

Andrea Bonini: “Un’ultima battuta su un altro tema del giorno, questa diatriba tra Bossi e Fini, la Padania che esiste o non esiste, esiste o non esiste? E’ un problema parlare di queste cose? “

Beppe Grillo: “Questo è un problema culturale spessissimo e quindi molto profondo, non so se sono all’altezza di… il ritardante Fini si è accorto dopo 15 anni che la Padania non esiste e risponde il perito elettrotecnico della scuola radioelettra Bossi che dice: no, esiste perché l’ho fatta io… esisteva prima delle cazzate di Bossi o dopo le cazzate di Bossi? Questo è un problema che secondo me non si può risolvere così dato lo spessore o la gravità di cui parlano i telegiornali oggi. Andiamo su certe cose che uno dice: forse è un problema di sanità mentale, siamo tutti… sento degli idioti parlare e poi divento idiota anche io, cosa sta succedendo in questo paese, ditemelo perché se Bossi dice questo a tutti i titoli sul giornale, risponde uno psiconano che dice un’altra cosa, quell’altro va a dire che siamo in ripresa, un altro dice che in fondo il debito che è oltre 1.812.000.000 di Euro, è aumentato, ci danno delle buone notizie come dire: guardate che è aumentato, ma non è aumentato come a gennaio, è aumentato un po’ meno, è una buona notizia! Qui stiamo diventando… bisogna che chiamiamo degli psichiatri, facciamo dei trattamenti sanitari obbligatori a questa gente, perché Brunetta dice: voglio dirvi le cose, perché non è che me le invento, vi do la frase perché poi mi denunciato o cosa… voglio leggervi cosa ha detto sul debito pubblico questo che è vicino ma sembra distante Brunetta, dice – questo mancato nobel dell’economia ha detto che lo sfondamento storico del debito è un dato inerziale e la manovra è fatta proprio per questa inerzialità, se il debito cresce a causa dello stato sociale, lo capite cosa sta dicendo questo Ipod nano? Vuole dire che se il debito aumenta, vuole dire che noi risparmiamo sulla sanità per farvi un bene a voi! Poi l’altro malato di mente che gira Tremorti che dice che il debito pubblico sarà sanato dal debito privato, cosa vuole dire? Vuole dire che tu fai i cazzi tuoi, spandi, fai i cazzi che vuoi e poi noi risparmiamo e ci prendi i soldi a noi? Ma allora qui non abbiamo più, non mi sento più di andare a fare referendum, firme, manifestazioni in piazza, sono finite, vado per la mia strada, qualsiasi legge voi facciate io non la riconosco la vostra legge, vado per la mia strada con la mia moralità, perché ce l’ho, fate leggi per bloccare il blog? Benissimo, fate leggi per non in pubblicare quello? Pubblicherò lo stesso! Fate leggi per tassare quello? Non pagherò le tasse, farò quello che… ognuno di voi deve fare la stessa cosa, ognuno prendersi le proprie responsabilità, non si può continuare a parlare con delle persone a stare a spiegare mi devo io spiegare il perché c’è una legge fatta dalle sorelle Carlucci? Ma stiamo scherzando? Ma vi rendete conto che paese è questo, ecco perché il mondo ci guarda esterrefatto. “

Andrea Bonini: “Diciamo che lei è stato molto chiaro, non ci sono stati deficit di comunicazione del suo linguaggio, nel suo intervento di stasera, la ringrazio. ”
Beppe Grillo: “Guardi lei è l’unico che mi sopporta! Anche se è il meno carino di tutti i giornalisti di Sky, perché ci sono delle giornaliste meravigliose, me le deve salutare tutte! “

Andrea Bonini: “Purtroppo non possiamo compensare quella lacuna, grazie e buonasera Beppe Grillo! “

Beppe Grillo: “Buona sera a voi. “

Fonte: www.beppegrillo.it
23.06.2010

Pubblicato da Davide

  • RIPLAY

    Smettila Grillo, con questa riverenza nei confronti di altri paesi di merda come l’inghilterra, sappiamo bene da che schifo di personaggi sono governati, come sappiamo a memoria chi sono i nostri governanti… RIVOLUZIONE?… qualche sfogo su facebook e tutti a guardare la partita.

  • Mari

    Come al solito 😉

  • Pellegrino
  • wld

    Non solo su facebook, ma anche qui tra queste pagine, mai visto così poche persone a quest’ora che di solito sono intorno alle 40 presenze, in questo momento sono 21 me compreso. Che dire dei nostri cittadini pallonari …. rispecchiano anche nel gioco quello che siamo, parole, parole, parole; finita la buriana (molto presto) del calcio, si ritornerà a parlare di FIAT, (Marchionne) che cerca l’alibi di dare una colpa a qualcuno, la nostra penosa manovra economica che non basterà, e la solita solfa sulle intercettazioni: Ogni Popolo ha il governo e la squadra sia politica che calcistica che si merita.

  • duca

    Ma infatti spero che se ne tornino a casa subito, così anche i pallonari avranno meno distrazioni…

  • brumbrum

    detto……..fatto

  • sentinella

    ma che volete da Beppe Grillo?? Lui dice con ironia le stesse cose che pensiamo noi. Che qualsiasi persona con un poco di intelligenza e senso critico pensa quando ascoltando le notizie e informandosi tra sè e sè si fa un proprio personale giudizio sulla realtà.
    I soprannomi che da’ ai protagonisti della politica e della cronaca sono anche ironicamente azzeccati. Vi sta sulle scatole che ci guadagni sopra dei soldi??? E’ un creativo che fa spettacolo e che ha un sito in internet. Non è colpa sua se nella pochezza, anzi mi correggo nella miseria umana generale è diventato un punto di riferimento ed una speranza per delle persone.

  • stonehenge

    Cosa c’entra adesso la partita???averne di distrazioni così…piuttosto che corrodere la tastiera di un pc senza poi comunque passare all’azione.
    Andate a giocare al pallone nei parchi, e dopo la partita parlate con qualcuno di reale e organizzate la rivoluzione…così non rischierete che qualche antivirus vi blocchi proprio quando sarete pronti ad entrare in azione!

  • brumbrum

    provare a crescere e smettere di credere ai pifferai…….. troppo dura ?

  • brumbrum

    a quanto pare ti sei dimenticato la vaselina……..

  • ottavino

    Cresci, cresci, rischi di sbattere la testa sul soffitto……

  • ottavino

    Quando un paese di 60 (sessanta) milioni di abitanti produce un Grillo, vuol dire che la produttività è scarsa….bisognerebbe produrne di più, imparando invece di criticare.

  • Tonguessy

    Chiamasi apologia di nanismo. Pensa che qualcuno si mette anche i tacchi alti pur di sembrare alto. Millantata crescita

  • Tonguessy

    A uso gel?

  • brumbrum

    nessun problema è alto più di 4 metri

  • enricotorielli

    Vatti a vedere che cosa è la Casaleggio Associati e poi ci capirai di più. Beppe Grillo non è un eroe: è un PRODOTTO COMMERCIALE al pari di tanti altri, e non bisogna essere dei geni per capirlo. Solo le persone poco sveglie possono credere in Grillo come in un “dissidente” o “semi-dissidente”, che predica il sacro Vangelo della rete a distanza di anni da quando malediceva Internet e sfasciava a martellate i PC. I nostri problemi vanno risolti dalle pecore italiote (sempre che abbiano voglia di risolvere i nostri problemi), e non certo dai santoni miliardari, populisti e lanciabufale di questa povera Italia. Il fatto che poi Grillo vada a predicare proprio in Inghilterra (il paese che più di tutti gli altri ha premuto per sottrarre la sovranità e la dignità all’Italia e per colonizzarci), la dice lunga su quanto esso sia veritiero, e non piuttosto un verme che specula sui nostri mali. Saluti.

  • enricotorielli

    Il problema è che voi grillini, oltre a cadere nel populismo e nelle boiate di questo santone, credete di avere la verità in mano e di poter zittire ogni voce critica nei vostri confronti. Sono un ex-sostenitore di Grillo, da più di un anno mi sono infatti presto reso conto di quanto costui sia solo un misero speculatore che turlupina milioni di fessi con le sue bufale e le sue chiacchere populiste e demagogiche (che sono un classico dell’ItaGlia!), per il gusto di spillargli i soldi. Invece di arrogarvi del potere di zittire la gente che non la pensa come voi, per il solo fatto di non pensarla come voi, dovreste imparare voi stessi, Grillo non solo non parla mai del Britannia (la radice dei nostri problemi finanziari e delle nostre sciagure), ma va addirittura a predicare agli stessi che organizzarono l’operazione Britannia per svendere il nostro paese alle banche e alle multinazionali, e cioè gli inglesi. Secondo me, vuole soltanto far piazzare Mario Draghi al posto di Berlusconi, e temo che per questo rimpiangeremo l’odiato Satanaberlusconi.

  • ottavino

    Se mi trovi uno che fa meglio di Grillo nell’attuale panorama italiano, ti pago una cena.

  • fm

    Si vabbe`, ma di quello che ha detto in *questa* intervista, puoi citare cosa non ti quadra?

    A me sembra che il 90% di quello che ha detto sia altamente condivisibile.

  • Oreste

    Chi fa meglio? Tutti quei nessuno che operano senza blaterare e lucrarci per un reale cambiamento e non per una rivoluzione da salotto.
    La situazione economica e sociale da cambiare non è quella italiana, non è l’economia italiana che è sbagliata lo è quella internazionale. Ma comunque personaggi come Enrico di Giacomo sai chi sono? Alex Zanotelli (anche se opera più allìestero). I nessuno che non ci lucrano sono molto meglio…Demagoga che nell’intervista dice “io sono un comico” come tono incazzato di fronte alla richiesta di una proposta…ma è comodo essere comico quando c’è da proporre concretamente qualcosa che non sia solo “usiamo le energie alternative” però quando c’è da criticare fa il politico…

  • sheridan

    E te pareva che non arrivava qualche bizzarro personaggio e tirar fuori il britannia, il signoraggio e le banche??? Lascia perdere, quello che leggi in rete su quelle robe li’ son tutte fregnacce almeno al 99%. se vuoi trovare la causa dei tuoi mali allora comincia dal borgomastro del tuo paese e arrivi fino a Roma. Oltre non andare, ci vorrebbero competenze che non hai e, se speri di acquisirle in rete stai proprio fresco. Fan benissimo Grillo e Travaglio quando mandano a quel paese qualche strambo ragazzotto che gli chiede di parlar del signoraggio. Te hai un padrone che nomina (di notte) ministro tal brancher al solo scopo di non farlo processare e ti preoccuni del bilderberg???? MA MI FACCI IL PIACERE!!!!

  • Earth
  • michail

    giusto!!! fermiamoci a Roma…tanto poi chi ha voglia di scavare fino in fondo? Tanto ci sono i nostri cari Travaglio e Santoro che ci regalano la giusta dose di indignazione il giovedì sera e stiamo tutti bene!! Firmeremo un appello di Saviano su Repubblica e avremo fatto il nostro dovere di buoni cittadini!! Stupido io che avevo capito che il potere era in mano alle èlite economiche(ne sanno qualcosa gli operai di Pomigliano in questi giorni), invece no!! Ci dobbiamo fermare alle case del ministro Scajola, ai sexgate del Premier. Questa sì che è roba scottante…in fondo siamo il popolino, non possiamo fare nulla anche se nel passato abbiamo cacciato a calci nel culo il fascismo e le dominazioni tiranniche(gente un pò più cattivella e senza scrupoli rispetto a “Papi”).
    SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!

  • pippo74

    a mio avviso lo schema Grillo-si Grillo-no non ci dovrebbe interessare poi molto. lui semplicemente sfrutta il sistema, anche a suo vantaggio, questo è oggettivo e non contestabile, ma alcuni suoi temi credo potrebbero avere un’importanza strategica nel prossimo futuro: il tema del nuclueare e quello dell’acqua, non solo per quanto concerne la sua privatizzazione, ma come risorsa in se, indispensabile per la vita.
    ora, a prescindere da un giudizio preconcetto su Grillo, credo che alcuni suoi spunti dovrebbero unire le persone, invece vedo che c’è molta ironia e acredine nei vari messaggi a seconda della posizione di ognuno. la strategia della divisione dei cittadini è uno dei principali strumenti di controllo usato dal potere. c’è bisogno di dialogo, cogliendo qualsiasi pertugio si presenti e riuscire a ragionare con il nostro prossimo il merito degli argomenti e non il loro contorno.

  • nuvolenelcielo

    Su molte critiche non si può essere che d’accordo, ma è ridicolo come vengano idealizzati paesi come l’inghilterra, la cosa ha del demenziale. Ma loro certamente hanno modi più NORMALI per metterla in quel posto alla gente, e sono molto più EDUCATI. Mi viene in mente che Blair lo hanno anche invitato da Fazio come fosse una via di mezzo tra un grande leader e un operaio della fiat. Invece del criminale che è.

  • Pellegrino

    Grillo è più di un ‘prodotto commerciale’, è il germe di una “Rivoluzione Colorata” in preparazione sul territorio italiano. Ma dico, avete il prosciutto sugli occhi???
    Il “popolo viola” non vi dice proprio nulla??? e se lo legate ai contatti CIA/Di Pietro il quadro si fa chiaro…..

  • Johnny_Cloaca

    Aspetta, aspetta…com’è che diceva Brecht? “Guai a quel paese che ha bisogno di eroi”. A volte gli aforismi non sono lasciati solo per abbellire case o blog vari…

  • Johnny_Cloaca

    Se mi trovi uno che fa meglio di Grillo nell’attuale panorama italiano, ti pago una cena.

    Prova con te stesso. Dov’è la mia cena?

  • mikaela

    1°- Beppe ha dimenticato di ringraziare Murdoch che gli ha dato spazio nella sua rete.

    2°- A mio avviso se si faceva un giro per i vari musei di Londra si sarebbe reso conto che si è seduto nel salotto dei piu’ grandi guerrafondai assassini che non hanno mai avuto rispetto dei piu’ deboli depredando e schiavizzando per secoli le terre conquistate , un buon occhio critico lo capisce subito ma si sa lui vede solo Berlusconi

    3°- loda gli altri senza sapere neanche chi sono (?) e perchè in questo particolare momento li stanno appoggiando.( ricordo la Borromeo e il Times on line)

    FREEDOM BORROMEO [www.paolobarnard.info]

    IL POTERE 2: Il Times e Berlusconi: macché Noemi

    [www.paolobarnard.info]

  • Cippala

    Il virus al contrario di quello che dice Grillo non è Italiano ma made Inghilterra.
    Quella dottrina economica di rapina del 800 oggi è legge globale, il mondo di schiavi e padroni è sempre più vicini e non è certo merito degli Italianotti.
    GLi Italiani hanno inventato le banche(possono essere anche pubbliche e sovrane grillo lo sa?) ma gli inglesi le hanno condite con i derivati.

    La realtà è che buona parte dei cittadini europei sa che votare destra o sinistra non serve a nulla e che i governi sono guidati da istituzioni finanziarie sovrannazionali.

  • Kerkyreo

    Grillo la inviterei a fare un giro nelle cliniche private inglesi cosi apprezzerebbe di piu’ il sistema sanitario italiano , LIBERO e GRATUITO PER TUTTI DALLA NASCITA. Ma dove vivo questo qua? L’ Italia e’ mantenuta nella mediocrita’ proprio dagli inglesi e noi dobbiamo idolatrarli. Falla finita marionetta!

  • sheridan

    “Ci dobbiamo fermare alle case del ministro Scajola, ai sexgate del Premier.” Te non arrivi nemmeno a quello, te al massimo arrivi dietro al terminale il che non e’ poi del tutto disprezzabile. La cosa tragica pero’ e’ che credi di fare qualcosa di utile perche’ “informi” gli altri! Oggi ci sono legioni di rimbambiti che vogliono “informare”! Dammi retta, lascia stare Rockfeller e l’aria fritta, prendi il forcone ed, eventualmente, occupati del borgomastro, almeno fai qualcosa di utile e concreto.