Home / ComeDonChisciotte / «La celebrazione del gruppo mondiale neoliberista»: perché il Financial Times ha scelto Soros come uomo dell’anno

Pubblicato da Davide

4 Commenti

  1. Uomo dell’ anno un ricco che promuove colpi di stato a vantaggio dei potenti…di fatto uno speculatore omicida. Il male trionfa sul bene…ci deve essere Satana a dirigere il FT.

  2. Osservando la fonte giuridica principale di questo gruppo mondiale e cioè il testo di M. Puzo, si può ipotizzare un siluramento del nostro.

  3. Soros è un sobillatore.
    E questo nessuno lo può negare.
    Poi si può discutere se il fine giustifica i mezzi.

    Il suo agire è uno dei motivi per cui esiste l’odio verso il popolo ebraico, che non condivido ritenendolo una generalizzazione, e come tale, inutile e dannosa.
    Ma non si può negare che ebrei e gesuiti, sono stati scacciati e perseguitati dappertutto, proprio per i “mezzi”, ma anche per i fini.

  4. Un pò come accade nella chiesa quando nominano un nuovo santo.Sicuramente per loro al potere è stato essenziale,per raggiungere certi obbiettivi,lo stesso soros,per il deep state.