LA BOMBA SCHWEPPES

DI PEPE ESCOBAR

facebook.com

L’immagine è stata pubblicata sulla loro rivista online Dabiq. Il titolo dell’edizione corrente è “Solo Terrore”.

E’ dedicata al bombardamento del Metrojet e agli attacchi di Parigi. Gli sgherri di Daesh sostengono che inizialmente volessero bombardare un jet passeggeri occidentale. Hanno cambiato idea dopo gli attacchi aerei russi.

La bomba Schweppes è stata piazzata sotto un sedile lato finestrino vicino alla coda dell’aereo – come Interfax e Kommersant hanno rivelato, basandosi sulle indagini ufficiali. Parliamo di “sicurezza” a Sharm al-Sheik. Per non menzionare che Dabiq ha pubblicao immagini di passaporti appartenenti alle vittime russe, presumibilmente presi “dai mujahiddin” – proprio sotto il naso degli investigatori egiziani.

Non c’è da stupirsi che Putin fosse furioso quando l’FSB gli ha comunicato che era stato Daesh. Questi sgherri incontreranno presto il loro creatore.

Pepe Escobar

Fonte: www.facebook.com

18.11.2015

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione FA RANCO

0 0 voti
Valuta l'articolo
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Toussaint
Toussaint
19 Novembre 2015 , 9:38 9:38

Considerando il volume del timer e dell’innesco, la lattina poteva contenere max 300 cc x 1,650 gr/cc (tritolo puro) = meno di 1/2 kg. Ma la densità potrebbe essere minore, conseguenza del suo ‘trattamento’, ad esempio per renderlo plastico.

L’esplosivo, inoltre, non era a contatto con la carlinga, ma posto sotto ad un sedile. L’onda d’urto, quindi, si è sviluppata a 360°, non in una sola direzione, come ad esempio per le bombe cave.

Potrebbe anche aver causato un piccolo buco (dubito, un aereo non è fatto di plastica), ma spezzare la coda di un aereo no. Non ci credo. Potrebbe aver causato una sbandata dell’aereo, ma che questo possa essere precipitato come conseguenza di questa mini-esplosione è una cavolata.
Ditelo a Barnard. Il mio è puro complottismo. Aspetto le sue prove.
Truman
19 Novembre 2015 , 11:07 11:07

La cosa più notevole di questa bomba è che tutti i principali media l’hanno presa per buona. Evidentemente non hanno paura di apparire ridicoli.
Il problema è che l’esplosione dell’aereo è stata ripresa da qualcuno che era pronto a riprendere l’aereo mentre esplodeva a 9000 m.
Un timer non poteva garantire che la bomba esplodesse nel punto giusto, perchè l’orario dell’aereo è sempre variabile, almeno di qualche minuto.
L’unico modo per fare esplodere la bomba al momento giusto era un telecomando.
Ma una bomba in una lattina di alluminio non riceve onde elettromagnetiche al suo interno, tanto meno se è ulteriormente schermata dalla struttura dell’aereo e vola a 900 m.
Sulle dimensioni della bomba e sulla quantità di esplosivo che poteva contenere c’è già un commento sensato, a cui si potrebbe aggiungere che l’innesco della bomba prende ulteriore spazio.
<i>Credo quia absurdum</i> dicevano nel Medioevo quelli che invitavano a credere nelle verità della fede rivelata.
Ecco, solo chi religiosamente crede nell’assurdo può credere a queste balle.

orckrist
orckrist
19 Novembre 2015 , 14:17 14:17

Più o meno come i fori perfettamente rotondi rilevati sui frammenti di carlinga dell’ MH17 Boeing 777 in Ucraina fatti passare come provocati dai frammenti del supposto missile BUK.

adestil
adestil
19 Novembre 2015 , 15:18 15:18

il ragionamento di Touissant è corretto ,volendo per studi fatti ,potrei anche fare i calcoli più o meno precisi una volta stabilito il tipo di esplosivo ed individuare un minimo ed un massimo di pressione esercitabile ,dall’onda d’urto,sulla fusoliera,che è vero non è di plastica,è facilmente forabile(struttura sandwich sottile)ma certo non sufficiente a spezzare in due un aereo.Facendo un ragionamento di massima. Infatti l’aereo se localmente può essere forato facilmente perchè non ha una grossa resistenza a forze concentrate/puntuali essendo costruito per sopportare una forza distribuita e non concentrata come appunto la forza aerodinamica,tuttavia è strutturalmente molto resistente in quanto deve sopportare una forza aerodinamica complessiva su tutta la struttura che è norme soprattutto nelle manovre . Quindi per spezzare la fusoliera  di netto è necessario esercitare localmente lungo quanto meno metà sezione della  fusoliera una forza locale ,se no hai solo squarci e non taglio netto. Ma appunto la lattina non risponde a tutto questo.Quindi è un falso. La domanda a questo punto sorge spontanea e non è tanto per ISIS sta mentendo ma perchè Putin sta mentendo? Per una strana coincidenza gli interessi su questo argomento di Russia e ISIS(o meglio quelli che la finanziano e si coprono… Leggi tutto »

adestil
adestil
19 Novembre 2015 , 16:20 16:20

ah dimenticavo,a ISIS o meglio ai  suoi mandanti e chi si copre dietro di essa (compreso  gli stati del g20 che lo finanziano come ha detto Putin)
non gli pare vero di potere dire che è una bomba(e allontanare l’ipotesi missile) perchè cosi’ si allontano i sospetti da USA,UK,Israele,Quatar( a cui stiamo fornendo armi anche oggi nel 2014 fece il pieno
http://www.analisidifesa.it/2014/04/al-dimdex-il-qatar-fa-il-pieno-di-commesse-militari/ )

e Arabia Saudita(e fornitura inglese del 2007  di missili spalleggiabili Starburst da parte di Thales http://www.defense-aerospace.com/articles-view/release/3/86941/thales-wins-saudi-air-defense-contract.html&nbsp; )

ecco perchè ci ha tenuto a mostrare la ridicola lattina..

cosi’ come gli USA( o meglio i servizi devati rispondenti alle lobbie che contano ossia uno stato nello stato) hanno fatto un altro gesto incredibile
ucciso Mikhail Lesin ex ministro di Putin,amico personale e emissario in USA per conto di Putin proprio all’indomani dell’abbattimento dell’aereo
pure su questo Putin ha dovuto abbozzare

secondo  me è troppo..

senza contare che siamo i primi fornitore UE di Israele
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/16/armi-e-sistemi-bellici-italia-primo-fornitore-ue-di-israele-rete-disarmo-la-smetta/1061611/
e lo stato italiano dovrebbe fare da mediatore coi palestinesi?

come è possibile…

adestil
adestil
19 Novembre 2015 , 16:44 16:44

la prova che Israele ed USA non si stancheranno di provocare la Russia anche se abbozza sempre è che oggi la sede di russia today a tel aviv è stata attaccata un uomo ucciso a coltellate e 3 feriti..ora come faranno a dire che è stato ISIS?siamo alla pantomina.. quando dobbiamo ancora aspettare finchè Putin denunci finalmente Israele e gli USA senza giri di parole e gli faccia pagare il conto dei loro massacri? ovviamente dicendo che è bomba Putin non si è del tutto tolta la possibilità di accusare indirettamente,in futuro,arabia saudita o gli USA in quanto li accusa di sostenerli..ma si scagiona anche per il futuro di fatto Israele.. qui vale il detto ”se individui chi non puoi criticare,capirai chi ti controlla”infatti è curioso che si è accusati persino gli USA (oltra ad arabia e Quatar)esplicitamente ma nessuno in nessun media del mondo ha detto che Israele è complice di ISIS ed è quello che ci guadagna principalmente.. infatti Israele prima dell’intervento russo già pattugliava con la scusa di proteggersi da ISIS le alture del Golan strategiche sia come ampliamento di territorio(necessario ad Israele)sia per la presenza di numerose sorgenti d’acqua che di recente scoperta di grossi giacimenti di… Leggi tutto »

adestil
adestil
19 Novembre 2015 , 17:07 17:07

spesso si chiedono le prove..ad esempio Banard dice che è complottismo(forse vuole rientrare nel gioco del Mainstream ,in un libro che non cito,c’è scritto che ”per controllare personaggi dei media e delle istituzioni  prima bisogna farle salire in alto e poi farle precipitare in basso nella polvere,saranno tuoi schiavi”  spero che Banard non sia uno di questi!) che ISIS non è sostanzialmente un gruppo terroristico false flag..ossia lui sostiene che i massacri delle guerre occidentali hanno prodotto ISIS..ma si sbaglia..per queste cose ci vogliono soldi ed organizzazione..cosi’ come ce ne  volevano per le brigate rosse nella loro deriva violentasoprattutto quanto si parla di un esercito che sfiora i 70mila uominiroba da stato di media grandezza,perfettamente armato ed addestrato..certo che c’è gente resa povera dalla crisi (occidente)o dalle guerre (medioriente)e gli si prospettano lauti guadagni(anche se a rischio della vita) meglio che morire sotto le bombe di una nuova guerra occidentale..questo è il grosso dell’ISIS,mercenari..poi certo ci sono pochi che ci credono per indottrinamento..magari però il figlio che si dà alla jihad permette alla famiglia di vivere bene..fanno anche questo i finanziatori… quindi dando per assodato che senza finanziatori ed organizzatori l’indottrinamento non crea nessun esercito e nessun gruppo terroristico di… Leggi tutto »

adestil
adestil
19 Novembre 2015 , 17:23 17:23

speriamo non finisca come nella seconda guerra mondiale..europa distrutta ,russia distrutta ,giappone distrutto..e rimane l’unico manifatturiero ,gli USAche potette anche prendersi l’oro degli sconfitti ,brevetti e tecnologie..dopo 70anni gli USA sono colmi di debiti.il suo principale avversario tecnologico  l’UE(che ha  anche il primo PIL mondiale)lo soverchia…la russia alimenta l’industria UE a basso costo(rispetto a quanto vorrebbero gli USA)col gas..la Cina fa quello che fa..non rimane che tornare ad essere l’unico paese manifatturiero derubando a 4 soldi tecnologie europee e brevetti(ricordate come venne smembrata la Olivetti leader mondiale nell’informatica) quindi una nuova guerra non nucleareche distrugga l’UE(era anche nel piano neocon del PNAC quello di contenere l’unico reale avversario tecnologico ,l’Europa)o meglio creare un esercito europeo che risponda ad 1-2 persone non elette e poimandare l’UE in guerra contro la russia..e creare una reciproca distruzione..ma non nucleare(perchè renderebbe non utilizzabili le enormi risorse energetiche russe,non certo per l’UE)praticamente ci vogliono far fare la guerra per i loro interessi magari può essere pure che facciano pace con la russiacome avvenne nel secondo conflitto mondialeeuropa distrutta e i restanti a spartirsi le sfere di influenza..dopo 70anni si ripete lo stesso..non ci sono riusciti con l’invasione degli immigranti a creare unità e quindi  un… Leggi tutto »

adestil
adestil
19 Novembre 2015 , 17:27 17:27

stavo dicendo gli USA falliti..
a patto di non credere ai dati fasulli sul’economia USA
basta vedere qui il reale debito US total debt(fonti banca mondiale)di 65trilioni
ossia un debito del 512%  (solo il debito pubblico,us public debt, è 115% 18trilioni)
a seguire gli UK 312%
e quelli sono debiti veri ossia soldi da restituire al resto del mondo..
i brics avendo banche pubbliche invece lo hanno basso.
http://www.usdebtclock.org/

e questo per gli altri stati del mondo
http://www.usdebtclock.org/world-debt-clock.html

come si vede
la migliore solvibilità reale e pagamento dei nostri debiti ai creditori(external debt)
ce l’abbiamo noi
USa 512%
UK 315%
Francia 200%
Germania 160%
Italia 135%

russia 40%(capito perchè la svalutazione del rublo e le sanzioni gli hanno fatto poco!?)
cina 5%

quelli più deboli politicamente siamo noi e quindi ci bastonano ogni giorno..
poi abbiamo il risparmio più alto del mondo ovvio che quindi
con austerità,ipertassazione immobili ed aziende,si dreni il nostro risparmio
portandolo nel MES ossia ai grandi fondi europei che cosi’ risanano i loro conti..

Senna
Senna
19 Novembre 2015 , 18:21 18:21

Non finirà così. La reale mente e beneficiario del dopo II guerra mondiale furono e sono gli ebrei di Wall Street " Wall Street and the rise of Hitler " ; gli USA sono solo il braccio esecutore.

Senna
Senna
19 Novembre 2015 , 18:24 18:24

Usano i ns soldi, le ns risorse per finanziare le loro opere (guerre varie, colpi di stato, rivoluzioni dei vari colori) di trasferimento di democrazia

mincuo
mincuo
20 Novembre 2015 , 13:00 13:00

E’ un’analisi condivisible questa di Adestil salvo che per la parte economica e finanziaria dove si capisce che non ha una preparazione. Il debito USA come del resto quello di tutti gli Imperi nella storia che sono riusciti a imporre una moneta di riserva, è l’unico debito al mondo, soprattutto estero, che non preoccupa e non ha conseguenze. Gli USA semplicemente stampano dollari e titoli per finanziarlo e oggi nessun tesoriere o HF può neanche diversificare semplicemente perchè non c’è capienza, e fa fatica a piazzare 50 mld di controvalore extra USD. L’unico altro mercato, oblligazionario peraltro, è quello EUR e quello Giapponese che è interno. Gli USA fanno deficit il che corrisponde ad attivo privato e a consumi. Anche questo è stato fatto da tutti gli Imperi nel passato. Perchè lo possono fare avendo una valuta imposta al mondo. Analogamente è vero che si sono scagliati contro la Libia, che tentava di istituire un’unione Pan Africana, e una causa può essere stata quella, ed è vero che alcune vendite Saddam Hussein le concordò in EUR, che peraltro era comunque swappato conrtro USD. Ma dire che il dollaro sarebbe crollato è non conoscere proprio i numeri. E’ come dire che… Leggi tutto »

mincuo
mincuo
20 Novembre 2015 , 14:07 14:07

Lo stesso discorso vale per il debito USA. Già nel gross debt ci sono due misure perchè una in realtà è intragovernmental debt pari a 4,8trl ma è una partita di giro cioè soldi che deve a sè stesso. (Cioè prestiti da un settore all’altro del Governo). Per total debt poi si intende debito pubblico più il privato (households, financial, non financial) che è pari per gli USA al 270% su GDP se calcolato correttamente. Il Giappone 400% ad esempio, o l’Olanda 325%.Ma un debito da solo non vuol dire niente. E’ la posizione finanziaria che conta perchè a fronte dei debiti ci sono gli asset. E il net worth USA cioè asset meno debiti è pari a 6,8 volte il GDP. Che è una posizione forte. La storie degli USA falliti, o del crollo del Dollaro ecc… sono buone per i teleutenti, sia per quelli "contro" che così si augurano questo crollo ogni giorno, sia per gli altri per nascondere i privilegi e soprattutto per nascondere la cattiva distribuzione della ricchezza.  Ma anche i non esperti, usand un minimo di buon senso dovrebbero capire che un impero con tutti i suoi privilegi non si fa per impoverirsi, ma puttosto… Leggi tutto »

ligius
ligius
20 Novembre 2015 , 18:54 18:54

Una precisazione: per trasformare una bomba normale in una "cava", basta un pezzo di polistirolo sagomato, plastica, qualsiasi cosa non necessariamente in metallo.
E’ un principio fisico abbastanza semplice.