Home / ComeDonChisciotte / LA BCE SALVA IL BARCELLONA

LA BCE SALVA IL BARCELLONA

DI PAOLO RICCELLI
beppegrillo.it

In Spagna la BCE sta inviando 100 miliardi di euro per ricapitalizzare le banche in sofferenza, dovuta soprattutto a mutui erogati a PERSONE che, perché licenziate, o perché tutto è aumentato tranne i loro stipendi, non sono riuscite a pagare le rate. In Spagna le banche hanno eseguito azioni di recupero su 320.000 famiglie togliendogli la casa e buttandole in mezzo alla strada! Vorrei capire, in parole semplici “Una volta ricevuti i soldi, le banche spagnole restituiranno la casa ai nostri poveri fratelli spagnoli?”.Il popolo spagnolo è a conoscenza che le banche in crisi hanno eseguito operazioni ad altissimo rischio perdendo miliardi di euro? E che non è vero che la crisi è dovuta solo all’insolvenza dei mutui? E gli spagnoli sanno che le banche hanno erogato prestiti milionari a squadre di club, tra cui Real Madrid e Barcellona *, per l’acquisto dei loro campioni, girati a loro volta a garantire altre operazioni borderline? C’è da consolarsi dicendo che il calcio spagnolo è davvero uno spettacolo! Almeno questo!”.

Paolo Riccelli
Fonte: www.beppegrillo.it
Link: http://www.beppegrillo.it/2012/06/la_bce_salva_il_barcellona/index.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+beppegrillo%2Fatom+%28Blog+di+Beppe+Grillo%29
10.06.2012

* http://www.repubblica.it/economia/2012/06/10/news/ecco_le_banche_della_bolla_spagnola_verso_la_fine_dei_prestiti_facili-36907364/

Pubblicato da Davide

13 Commenti

  1. Lo scorso anno mentre il gatto e la volpe insegnavano agli ingenui per quale motivo il nostro Paese era più rischioso della Spagna noi abbiamo condiviso le ragioni politiche ed economiche di questa irrazionalità dei mercati.

    Puntualmente la situazione ad inizio anno si è completamente ribaltata con l’evidente differenza fondamentale tra un paese vissuto in questi anni in un’immensa illusione e bolla immobiliare.

    Altrettanto puntualmente il sempre disinteressato Zero Hedge ex trader di Goldman Sachs si chiede ora che la Spagna è stata ufficialmente aiutata che cosa succederà dopo e ovvamente accenna al nostro Paese all’Italia con la solita tabellina di Bridgwater il più grande fondo speculativo al mondo.
    Affascinante no, l’interesse di questo ragazzo per il nostro Paese! Lo scorso anno era costantemente in prima linea soprattutto quando si trattava di evidenziare i movimenti della darkpool di Goldman Sachs Sigma X dove le nostre aziende sguazzavano ignare in mezzo agli squali.

    ” Abbiamo un problema una volta che il contagio si diffonde nuovamente all’ Italia – sussurra il nostro trader – e se questo Paese ha bisogno di un salvataggio il gioco diventa game over e poi bla bla, Bridgwater ha detto questo, Bridge water ha detto quello!

    Ovviamente la cassa di risonanza è assicurata da esterofilia e media pappagallo nostrani.

    ZeoHedge è stato cosi carino che ha evidenziato il grassetto la domanda del secolo… chi tocca ora ma ovviamente all’Italia ci mancherebbe!

    Naturally with Spain now officially biting the bullet, the only question remaining is: when is Italy going to drop next.

    Bene noi questa volta prenderemo in seria considerazione gli avvertimenti di questo manipolo di avvoltoi e sciacalli, non certo per paura della situazione fondamentale che un trader qualunque riesce a mala pena ad intravvedere, ma per questo c’è tempo ne riparleremo il prossimo anno, anche se qualcuno sta già pensando all’estate, terra promessa per la speculazione!

    Si prenderemo in seria considerazione la solita minaccia, non per paura della situazione fondamentale ma per la consapevolezza di aver una classe politica europea ed italiana inadeguata a dir poco, incompetente e narcisa!

    In un mondo completamente ostaggio della finanza, di un manipolo di cocainomani psicopatici esaltati che hanno un unico obiettivo, ovvero quello di distruggere aziende e Paesi per fare soldi, appoggiati dai menestrelli che vi sussurrano dolcemente la leggenda metropolitana della speculazione buona e pura serve prudenza, soprattutto di fronte al dominio assoluto degli algoritmi e della speculazione.

    Non importa come reagiranno i mercati all’ennesima illusione europea la banche vanno nazionalizzate punto e basta!

    Ma la prenderemo in considerazione a tempo debito come quella che riguarda una possibile ondata di inflazione nei prossimi anni, ma non subito, non certo come coloro che da anni vi urlano chissà quale pericolo di inflazione o di fallimento del nostro Paese ad ogni secondo!

    Mi raccomando non ditelo in giro perchè c’è un blogger illuminato che ogni mattina viene qui a leggere i nostri post per poi mettere insieme due righe per sopravvivere!

    Nel frattempo leggetevi Italia paura della prossima onda giusto per comprendere che se ne parla anche sui giornali mainstream!

    O meglio ancora date un’occhiata su Bloomberg Italy Moves Into Debt-Crisis Crosshairs After Spain gente pagata e foraggiata per stimolare il panico e la paura!

    E’ chiaro come la luce del giorno che i fondamentali della Spagna sono molto più deboli di quelli del nostro Paese ha osservato un analista ma ciò non ha impedito che la situazione spagnola contagiasse anche il nostro paese.

    Mica ci puoi fare nulla se i gestori ormai invece di leggere i fondamentali sembrano un branco di pecore che si dirigono verso il dirupo in preda al panico e alla paura!

    Quelli di Bloomberg sono gli stessi che tre settimane fa avevano pubblicato un video nel quale si dava tempo alla Grecia 46 ora prima dell’Apocalisse!
    GRECIA IN ATTESA DELL’APOCALISSE

    Sono passate ormai oltre 400 ore e non è ancora accaduto nulla, aspettiamo fiduciosi il fine settimana sperando che le profezie di Bloomberg di avverino…(sic! )

    Italia, il tempo degli avvoltoi sta per tornare, iene, sciacalli ed avvoltoi continuano a svolazzare sul nostro Paese anche se c’è ancora tempo. Sono in molti anche all’interno di questo Paese che si stanno preparando per il banchetto finale ora il mio compito è finito non resta che la Vostra consapevolezza.

    Fonte: http://icebergfinanza.finanza.com
    Link: http://icebergfinanza.finanza.com/2012/06/11/spagna-100-miliardi-di-illusioni-ora-tocca-allitalia/
    11.06.2012

  2. i 100 miliardi andranno alle banche statunitensi che controllano da anni quelle spagnole; come credete che queste hanno potuto finanziare la bolla immobiliare? all’Italia invece andrà peggio, non verrà salvata e sarà sua la colpa di avere creato un’Europa a due velocità (e due monete); il popolo italiano è stato già abbandonato al suo destino: dalla politica, dalla finanza, dalla grande industria. siamo stati venduti come schiavi ma la loro fine sarà ancora più lenta e dolorosa

  3. scusa ma come puoi sostenere che le banche USA controllano quelle spagnole? possibile che qualsiasi cosa succeda nel mondo, per qualcuno è sempre colpa dei biekissimi USAni?

  4. Il popolo spagnolo è a conoscenza che le banche in crisi hanno eseguito operazioni ad altissimo rischio perdendo miliardi di euro? E che non è vero che la crisi è dovuta solo all’insolvenza dei mutui?

    Certo che ne sono a conoscenza, tanto quanto i greci e sicuramente molto più di noi italiani obnubilati da un’informazione oscena e bugiarda che va da Eugenio Scalfari a Marco Travaglio. Il risultato è che nelle piazze spagnole ci sono proteste spontanee contro quello che si deve chiamare correttamente saccheggio invece di aiuto, da noi c’è Sara Tommasi che si spoglia davanti ad un Bancomat.

  5. Sono d’accordo Tao. E da un anno che tutto è imminente: prima il portogallo ,poi l’irlanda poi la gracia, adesso la spagna, domani di nuovo l’italia, la catastrofe viene annunciata dal solone di turno, ti aspetti la fine del mondo ma poi niente. Mi chiedo: qui prodest?? E alla fine si vedono solo speculatori e avvoltoi che fanno magnifici affari, la cosa continua a puzzare…

  6. @”Una volta ricevuti i soldi, le banche spagnole restituiranno la casa ai nostri poveri fratelli spagnoli?”.

    Perchè negli Usa hanno fatto così? Forse hanno dato i soldi per acquistare casa o capannoni o merci, scontato cambiali o effetti o ricevute o cose simili o ipoteche, poi cacciato via le persone, ripresi i beni per un tozzo di pane e dopo aver preso i soldi salva banche rimesso tutto in vendita di nuovo. Secondo un trafiletto letto tempo fa mi pare su effedieffe (dato che le notizie oggi si pagano, comprese quelle che salverebbero forse il culo alle persone e darebbero una mano al cambiamento che tutti,a parole , vogliono ma che poi, per attuarlo, ci vogliono i soldi che gli hacker non ci procurano) si parlava di ufficiali giudiziari che inseguivano le persone per mezza America.

  7. Che vada al diavolo il Barcellona sponsorizzato dalla ”Qatar foundation” del criminale genocida Hamad Al Thani macellaio di libici e siriani:
    http://www.youtube.com/watch?v=Cqj-iJiQWrc

  8. Salvare Spagna (e Grecia) ci costerà 48 miliardi di euro …

    Gli aiuti fra i Paesi europei possono anche essere una questione di solidarietà, ma l’Italia rischia di pagare sempre di più per tenere a galla gli altri Stati nel naufragio della crisi.

    (..) Già nel 2010 il sostegno ai Paesi in difficoltà ci è costato 3,9 miliardi, lo 0,3% del Pil.Nel 2011 il totale degli esborsi è salito a 9,2 miliardi (lo 0,6% del Pil) di cui 3,2 mld divisi a metà fra Irlanda e Portogallo attraverso il fondo salva-Stati e 6,1 mld di prestiti diretti alla Grecia.

    Per il 2012, invece, il ministero dell’Economia ha stimato di concedere finanziamenti complessivi per Atene, Dublino e Lisbona per 29,5 miliardi.

    A questi bisogna aggiungere i versamenti da circa 5,6 mld per la sottoscrizione della quota italiana al capitale dell’Esm, l’European stability mechanism destinato a sostituire il ‘vecchio’ fondo salva-Stati.

    (..) la somma totale per le casse dell’Italia è già alta così: 48,2 miliardi di euro da pagare entro il 2012. (Lettera43)

    Sperando poi che non venga chiesto un ulteriore sacrificio per salvare la Spagna, nel caso che la somma per ora pattuita non fosse sufficiente, e che ci vedrebbe sborsare un ulteriore 19,8% dei 100 miliardi promessi alla Spagna …

    48 miliardi da pagare entro il 2012 … ma a noi chi ci salva????

    Link:http://www.stopcensura.com/2012/06/salvare-la-spagna-ci-costera-48.html

  9. riguardo quanto riportato da stopcensura:
    il salvataggio non è un atto di solidarietà nei confronti degli spagnoli MA UN NOSTRO INDEBITAMENTO PER salvare le BANCHE spagnole.
    Sia i contribuenti italiani che quelli spagnoli sono coloro che pagheranno MATERIALMENTE a suon di tasse ed estorsioni varie

  10. il popolo americano è vittima come lo sono gli italiani; io ho parlato di banche statunitensi a cui non interessa niente degli stati e degli uomini così come ai proprietari della fiat non interessa niente degli italiani; le banche di cui parlo da anni usano il santander e il banco bilbao per controllare l’economia del sudamerica; la spagna è diversa dall’italia, la faranno vivere perchè serve bene ai loro scopi

  11. C’è una cosa che rende bene lo spirito di pensiero unico capitalista dell’epoca che stiamo vivendo: il BARÇA è sponsorizzato dalla Qatar Foundation (che ha finanziato indirettamente i gruppi criminali salafiti e wahabiti dalla Libia alla Palestina passando x la Siria) e dall’Unicef.

  12. copione!
    😀