Home / ComeDonChisciotte / L’ ESERCITO ISRAELIANO HA BOMBARDATO DEGLI EBREI ?

L’ ESERCITO ISRAELIANO HA BOMBARDATO DEGLI EBREI ?

DI BOB NICHOLS
veteranstoday.com

Israele, un colosso dotato di armi nucleari in Medio Oriente, sta combattendo continue battaglie contro i due piccoli paesi confinanti, quasi indifesi, il Libano e Gaza. Ma la guerra che dal 2006 combatte contro il Libano ha virato al peggio.

Israele ha acquistato dagli Stati Uniti, suo padrone [sic! molosso sarebbe più corretto] oltre 100 bombe all’uranio GBU-28 del peso di 2,722 tonnellate.

GBU-28 è un’arma messa insieme partendo da un cannone risultante da un’eccedenza di artiglieria. Misura circa 5,8 metri, ed è imbottita di uranio e altre cariche altamente esplosive. È “perfetta” per il rilascio di una forma particolare di gas tossici, fatto che, ai sensi della Legge degli Stati Uniti e di diversi trattati internazionali, ricade nei Crimini di Guerra. Ma chi se ne frega? Le vittime della bomba? Non è certo il problema maggiore allo stato attuale delle cose.

Queste GBU-28 sono state un acquisto ad altissima priorità. Il Congresso è stato debitamente informato e l’efficiente ufficio vendite di armi del governo è entrato in azione. (1)

Prima della conclusione di questa guerra, il contribuente Israele/U.S.A ha pagato un extra per il trasporto di queste bombe, di importanza cruciale, con gli Airbus A310 e per la consegna in Israele prima della fine della guerra breve. Così sono riusciti ad avere la loro bomba a gas tossici.

Che cosa ha di speciale la GBU-28 con la sua zavorra di 1,818 tonnellate di uranio, a parte il fatto che la fabbricazione, spedizione, deposito e utilizzo, costituiscono un Crimine di Guerra punibile con la pena di morte o la reclusione?

L’esercito degli Stati Uniti da lungo tempo ha scoperto la combinazione ottimale di esplosivi necessaria per la produzione di “aerosol” radioattivo altamente efficace, a partire dalla carica di uranio della GBU-28.

Le particelle, inferiori al nanometro, attraversano i vestiti e la pelle, neanche l’equipaggiamento protettivo completo offre alcuna garanzia per chi lo indossa. Qualsiasi soldato o civile nell’area rientra nella colonna “da buttare”. Chiunque si trovi nella zona del bersaglio sarà fatto fuori. E’ solo una questione di tempo.

La combinazione di elementi quali le minuscole dimensioni, la carica elettrica, il moto browniano e le emissioni radioattive, contribuisce a mantenere per lungo tempo invisibili, inodori e insapori le particelle metalliche liberate nella bassa atmosfera.

Che cosa ha bombardato l’esercito israeliano ?

Il breve e intenso bombardamento si è verificato negli ultimi giorni della guerra tra Libano e Israele. I bombardamenti si sono concentrati appena a nord del confine libanese israeliano. Si tratta di zone agricole rurali, entrambe le parti della frontiera sono state sommerse per due giorni da qualcosa come 184,818 tonnellate di gas tossici sotto forma di aerosol radioattivi.

La frutta e la verdura contaminate sono state poi vendute e presumibilmente consumate nell’Unione europea, in Israele e in Libano, come pure in altri paesi partner commerciali.

Chi è stato colpito?

Poco prima dei bombardamenti, gli ebrei israeliani sono stati evacuati dalla zona. Dopo i bombardamenti, l’esercito israeliano ha costretto degli ebrei anti-sionisti a lavorare nelle aziende agricole contaminate. Come qualcuno ha commentato: “Ah ho capito, quegli ortodossi con le basette lunghe, che non piacciono a nessuno.”

Gli ioni di uranio attaccano la capacità riproduttiva della popolazione umana a livello cellulare, così come il cervello e le ossa .

L’esercito israeliano ha bombardato il sud del Libano sul confine tra Israele e Libano. In seguito i famosi ebrei anti-sionisti sono stati trasferiti nella parte nord di Israele appena contaminata.

Questa è una caratteristica condanna inappellabile dei Sionisti, pubblicata dagli ebrei chassidici il 22 agosto 2010:

Secondo il Rabbe Satmar, il sionismo è una totale violazione della Torah. “Se mettessimo su un piatto della bilancia tutte le violazioni e le trasgressioni commesse nel mondo da (questa) generazione e sull’altro piatto lo Stato sionista, determineremmo in modo schiacciante che (il sionismo) è all’origine di ogni impurità, pregiudizio e perversione in tutto il mondo.” (2)

L’esercito Israeliano sapeva che il gas tossico si sarebbe diffuso? L’impossibilità di prevedere o controllare i gas tossici è un dato oramai acquisito, ben noto già dall’uso fattone durante la Prima Guerra Mondiale. Il risultato di questa e altre misure FUBAR (gergo militare: fucked up beyond all recognition: fottuto senza possibilità di riparazione N.d.T.) è che il numero di spermatozoi nei maschi sotto i 18 anni è crollato del 40% in un decennio. Il fatto che non le vediamo non significa che le radiazioni non sono pericolose. Ora l’intera nazione deve pagare un prezzo terribile. (3)

Sulla strada dell’estinzione.

Un altro paese sulla via dell’estinzione è l’Italia. Negli ultimi dieci anni il tasso di fertilità si è mantenuto entro l’1.2 e 1.3. Ancora molto al di sotto della media di poco più di due figli per donna necessaria per mantenere la popolazione stabile. Perché ci sia crescita, il numero di bambini che ogni donna dovrebbe avere durante il periodo di fertilità deve essere maggiore.

Bob Nichols
Fonte: www.alterinfo.net
Link: http://www.alterinfo.net/L-armee-israelienne-a-elle-bombarde-des-Juifs_a49458.html
30.08.2010

Traduzione per www.comedonchisciotte.org acura di RAFFAELLA SELMI

Note

• US Giving Aid and Bombs ,  Asia Times,  August 4, 2006,
• Israel – Satmar present rules against Zionism,” Vos iz Neias, August 22, 2010,The voice of the Orthodox Jewish Community.
• . “Study – Quality of Israeli Sperm Down 40%, Published 02:08 11.05.09, Ha’aretz, by Ofri Ilani

[Estratto da questo articolo: lo studio ha confermato che in 10 anni la concentrazione media di sperma dei donatori è passata da 106 milioni di spermatozoi per centimetro cubo a 67 milioni.] [Anche il tasso di mobilità dello sperma è diminuito dal 79 al 67 per cento, mentre il profilo dei donatori in questo periodo non è cambiato: si tratta di individui giovani, sani e non fumatori.] Originale: http://www.veteranstoday.com/2010/08/29/did-the-israeli-defense-force-bomb-jews/

Pubblicato da Davide

  • sandman972

    Completamente d’accordo; c’è solo un’incongruenza sulle dimensioni del missile, che nell’articolo è definita di “20 metri”, mentre dalla scheda si evince che la lunghezza è di 5,8 metri (19 piedi) e il diametro di circa 40 centimetri (15 pollici).

  • VeniWeedyVici

    L’ Italia e’ in via d’ estinzione perche’ privilegia vecchi e gente improduttiva, promuovendo anche politiche xenofobe contro la crescita. Non e’ che il mondo perda tanto, in fondo…

  • stendec555

    hehe….

  • Tao

    Corretto, grazie