Kazakistan: per la Cina è rivoluzione colorata

Secondo Yang Jin, ricercatore junior del Centro per lo studio del Caucaso e dell'Asia, le proteste erano state programmate da tempo

Cresce la tensione tra i grandi blocchi geopolitici. Mentre la Russia tratta con la NATO per evitare un’escalation nella regione ucraina del Dombass, la Cina accusa le potenze occidentali di star interferendo ancora una volta con le politiche di Stati Sovrani.

Secondo l’esperto cinese Yang Jin infatti, in Kazakistan “a giudicare da come si stanno sviluppando gli eventi, se teniamo conto della presenza di manifestanti ben armati, allora possiamo dire che le proteste sono state pianificate e organizzate in anticipo” poichè “Kazakistan e Uzbekistan occupano posizioni importanti nella strategia di politica estera degli Stati Uniti”

Opinione che si lega strettamente con quella del ministro degli Esteri cinese Wang Yi che ha dichiarato: “alcune forze esterne non vogliono la pace e tranquillità nella regione”.

Rimaniamo vigili

Massimo A. Cascone 12.01.2022

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-in_kazakistan_proteste_pianificate_e_organizzate_secondo_esperto_cinese/8_44702/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x