Home / ComeDonChisciotte / ISRAELE SOLLEVA UN POLVERONE SIMULANDO UN TERREMOTO

ISRAELE SOLLEVA UN POLVERONE SIMULANDO UN TERREMOTO

DI AVRAM ZUROFF
israelnationalnews.com

Il dipartimento di sismologia dell’Istituto di Geofisica del Ministero delle Infrastrutture tenterà di simulare un terremoto nel sud del Negev questo giovedì. L’esperimento, finanziato dal Ministero della Difesa statunitense, è un piano condiviso con l’Università delle Hawai e fa parte di un progetto scientifico che si propone di potenziare le letture sismologiche e acustiche in Israele e nei suoi dintorni, fino ad un raggio di 1000 km / 621 miglia.

L’esperimento di prefigge di migliorare la conoscenza della propagazione di onde sonore nell’atmosfera. Gli scienziati saranno quindi in grado di mettere a punto le apparecchiature sismologiche israeliane in modo da poter prevedere i terremoti. Le misurazioni saranno effettuate anche in altri paesi, inclusi Cipro, Grecia, Francia e Germania.

Israele provocherà l’esplosione controllata di 80 tonnellate di materiale esplosivo, che sarà in grado di simulare l’intensità di una scossa in seguito ad un terremoto di magnitudo 3. I terremoti naturali di intensità simile avvengono ad un ritmo di uno a settimana nelle regioni del Medio Oriente, senza che nessuno se ne accorga.

Per concessione del Servizio di Rilevazioni Geologiche degli Stati Uniti

I risultati dell’esperimento saranno a disposizione della comunità scientifica e ci si aspetta che forniscano contributi aggiuntivi alla ricerca sulla propagazione di onde sonore nell’atmosfera e sui terremoti.

Negli ultimi anni, l’Istituto di Geofisica ha creato svariate simulazioni di terremoti per poter calibrare le proprie attrezzature. Nel Giugno 2004 ha fatto detonare 32 tonnellate di esplosivo nel sud del Negev. Nel Giugno 2005 ne ha fatte detonare 20 tonnellate nelle miniere di Beit Alfa, nella valle di Jezreel, a sud della Galilea. Il successo di questi esperimenti ha contribuito a migliorare in modo significativo l’accuratezza con cui vengono identificati i terremoti in Israele.

Nel contesto del progetto di previsione dei terremoti in Israele, il ministro delle Infrastrutture Nazionali e il ministro della Finanza hanno recentemente finanziato un piano triennale per aggiornare le attrezzature sismologiche.

Fonte: www.israelnationalnews.com
Link: http://www.israelnationalnews.com/News/News.aspx/133083
25.08.09

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di ELISA NICHELLI

Pubblicato da elisa

  • Rossa_primavera

    E’ perlomeno rassicurante che l’Italia rimanga del tutto estranea a tale esperimento anche per quanto riguarda le simulazioni.Del resto credo proprio che se effettivamente Israele fosse in grado di provocare un terremoto in un’altra nazione noi figli di romolo e remo potremo stare abbastanza tranquilli,un po’ meno potrebbero esserlo i discendenti di Serse e Dario.

  • ilnatta

    Sempre di esplosivo parliamo… che non fosse a sostegno delle tesi haarp…

  • portierino

    A seguito degli esperimenti nucleari si sono verificati nell’arco di 24/48 ore terremoti di alta magnitudo, sopra il valore 7, in differenzi zone del mondo. Vedremo cosa accadrà in questo caso, sperimao nulla. In ogni caso la creazione artificiale dei terremoti è ormai una cosa concreta, specie con haarp

  • snypex

    Mi sorge il dubbio che vogliano mascherare la ricerca di RISORSE nel sottosuolo con la ricerca di comportamento sismico della zona.

    Cosi’ la comunita’ scientifica si allinea come un branco di pecore, mentre loro cercano di capire dove spillare i giacimenti che hanno sotto il….

  • xmas

    Suggerimento: focalizzare l’attenzione su 6a e 12a riga.

    Se di solo esplosivi si tratta perché per due volte viene sottolineata la propagazione di onde sonore ?

    Naturalmente si può credere a ciò che si vuole, nessuno ha intenzione di negare questa libertà.