Home / ComeDonChisciotte / INSONNIA MAGNETICA

INSONNIA MAGNETICA

DI DANILO ARONA
carmillaonline.com

Nelle ultime due settimane di novembre migliaia di persone che in Italia non ne avevano mai sofferto hanno manifestato pesanti disturbi del sonno, stati di ansia e nervosismo oltre il personale tasso di normalità, incubi. Non sono illazioni, ma dati provenienti da punti d’osservazione quali studi medici, farmacie ed erboristerie, che personalmente frequentiamo per lavoro: certo, non mancano le spiegazioni spicciole per un picco del genere – dalla crisi planetaria al pagamento delle tasse, allo stress generalizzato che nessuno risparmia -, ma le spiegazioni spicciole mostrano il fianco debole della genericità e spesso dell’ovvio che alla fine poco spiega.

Allora mi concedo di segnalare qualche significativa coincidenza. In quel periodo sulla Terra è arrivata l’Onda – lo so, ci risiamo… – dello Tsunami solare. Non è un’invenzione di noi fan del 2012. La notizia è stata ufficializzata dalla NASA grazie a un sistema chiamato “Solar Terrestrial Relations Observatory” (STEREO, si tratta di una coppia di satelliti gemelli che registrano gli eventi che accadono sul sole) e non ci sono dubbi sulla realtà del fenomeno. Così Joe Gurman del Solar Physics Laboratory del Goddard Space Flight Center della NASA: “Gli Tsunami provocati dal sole sono un fenomeno oggettivo. Si tratta di eruzioni capaci di sollevare onde di plasma rovente di proporzioni enormi, alte quanto la Terra.” Quella che ci è piovuta in testa nel periodo in oggetto è una gigantesca onda di forze magnetiche spinte dal plasma rovente: un fenomeno iniziato lo scorso febbraio, quando una macchia solare, la numero 11012, esplose all’improvviso, proiettando nello spazio una nube di miliardi di tonnellate di peso e creando un vero e proprio tsunami energetico lungo la superficie della stella nonché un’onda riverberante magnetica. Un’onda che, come quella dello tsunami oceanico, prima si ritira e poi si abbatte in direzione “esterna”. Non lo affermo io, ma Spiros Patsourakos, della George Mason University: “E’ una vera e propria onda, semplicemente è immensa e non è fatta d’acqua. Non la vediamo, ma ne percepiamo gli effetti.”

Gli effetti delle tempeste magnetiche solari vengono divisi in due categorie. Quelli fisicamente avvertiti e quelli riportati dalle “cose” (strumenti, satelliti, mezzi di comunicazione e altro). Quando gli scienziati ne parlano, di solito pochi fruitori prestano orecchio perché il tutto profuma irresistibilmente di apocalisse mistica e condivisa. Peccato per i sordi, mi verrebbe da scherzare, perché non si salveranno. Ma i dati di fatto – gli ultimi raccolti e riscontrati durante la potentissima tempesta magnetica del 2003 – allora definita “anomalia” e meno potente di quest’ultimo Tsunami – raccontano di persone normalissime e altrettanto sane che di colpo sono preda di fortissimi stati di irascibilità e nervosismo, con problemi pesanti di sonno e di comportamento, calo di concentrazione sul lavoro, mentre le persone che più risentono di questi fenomeni, cioè coloro che hanno problemi di pressione e di cuore, riscontrano un aggravamento del loro stato generale di salute. Questa è la prima categoria di effetti.

La seconda sono le intermittenze, i blackout, i malfunzionamenti sui tanti circuiti, elettrici ed elettronici, che amministrano la vita artificiale – che pure vita è – del pianeta. Comunicazioni, telefonia, gasdotti, oleodotti, satelliti e aerei.
Già, gli aerei… Sbaglio, o negli ultimi tempi gli incidenti aerei non beneficiano mai di una spiegazione ufficiale? Troppo brusco il salto dall’ufficialità della NASA al complottismo?

Sarà, ma molte voci – in rete e su carta – si sentono autorizzate ad avanzare ipotesi di fronte al nulla di chi dovrebbe spiegare a qualche centinaio di persone perché i loro cari hanno perduto la vita in fondo all’Oceano Atlantico. Se non lo si capisce, stiamo parlando del volo Air France 447 che, secondo molti, nella notte del primo giugno di quest’anno è stato semplicemente “spento” da una tempesta magnetica collegata all’attività solare in una zona compresa tra il confine occidentale della Placca Tettonica dell’Africa e le isole di Fernando de Norhona. Non posso entrare nel merito perché non possiedo l’indispensabile bagaglio tecnico per poter dissertare di impianti elettrici che vanno in blackout, ma diversi siti in rete sussurrano di rapporti circolanti nel Cremlino a proposito di un allarme generale rilasciato a tutti i piloti sovietici affinché esercitino “estrema cautela in volo” soprattutto in determinati punti dell’Oceano Atlantico e dell’Oceano Indiano, dov’è maggiore l’attività delle tempeste magnetiche. Un magnetic storm sarebbe anche all’origine di un altro tragico incidente, quello dell’AirBus A 310, verificatosi sul confine orientale dell’Unione Africana, quando il volo della Yemen Airways diretto verso l’isola della Nazione Comore nell’Oceano Indiano è precipitato in mare, con la conseguente morte di 153 persone fra passeggeri e membri dell’equipaggio e un’unica miracolata superstite, una ragazzina di 14 anni che si chiama Baya Bakari.
Ma qui siamo e restiamo nel campo delle inquietanti ipotesi. Più probanti e concreti sono gli effetti fisici individuali che abbiamo citato all’inizio e che non mi paiono smentibili. E allora fatemi citare a titolo di (non) conclusione questa descrizione di “controindicazioni” estrapolate dal sito menphis75.com, titolato “Emergenza planetaria”, che descrive quel che accade durante e dopo uno tsunami solare. Ho epurato tutte le interpretazioni in chiave New Age, limitando il resoconto ai “sintomi”.

A) Sul piano mentale, si creerà confusione nei nostri processi di pensiero; sarà difficile “pensare lucidamente”, comunicare l’un l’altro chiaramente, e persino capire dei concetti che prima apparivano più che ovvi. Il pensiero-lineare parrà mancarci e la logica fallire il bersaglio.

B) Vivremo anche interferenze nelle nostre facoltà mnemoniche (a breve e
lungo termine). Sul piano emozionale, vivremo ondate di inattesa paura, rabbia e dolore. Molte persone, il cui comportamento appare solitamente tranquillo, calmo e controllato, diverranno imprevedibili. Accessi emotivi inaspettati da parte di personaggi pubblici diventeranno la norma (e sta già succedendo).

C) Ci sentiremo sopraffatti da stati emozionali per noi impossibili da descrivere. I conflitti emotivi tra individui, gruppi e nazioni aumenteranno in modo esponenziale. E i farmaci che bloccano autentici stati emozionali diventeranno di uso sempre più comune.

D) La maggioranza della famiglia umana farà una grande fatica a comprendere il nesso tra la crescente attività solare e le conseguenti ondate di disturbi nei nostri campi fisico, mentale, emozionale e vibrazionale.

E) Lo Tsunami solare, è un’onda coronale che punta direttamente verso la Terra. Il pianeta è bombardato dalle tempeste magnetiche. E’ in questo frangente che le conseguenze fisiche dell’evento solare hanno un impatto su di noi. Ciò può variare da danni ai satelliti al crollo dei sistemi di informazione e di alimentazione, da attività climatiche senza precedenti
all’attivarsi di manifestazioni vulcaniche e sismiche.

F) La Terra viene bombardata dalle radiazioni (come facciamo con le
cellule cancerogene durante la chemioterapia), il che è visibile sotto
forma di aurore boreali: spettacolari manifestazioni di luce che piovono
sulla terra dall’emisfero nord. Tale fenomeno è anche noto col nome di
Luci del Nord o, negli scritti profetici, “le luci nel cielo”.

G) Queste eruzioni solari influenzano il campo magnetico terrestre, oltre a varie altre cose, causando delle tempeste geo-magnetiche. Dal momento che il campo magnetico umano individuale e collettivo è inscindibile da quello della Terra, una tempesta magnetica ribolle sulla superficie terrestre e simultaneamente nel chakra cardiaco della coscienza umana, individuale e collettiva. Questa attività manda in corto-circuito la nostra capacità, individuale e collettiva, di selezionare tra i ricordi che scegliamo di riconoscere e quelli che scegliamo di sopprimere. Ciò fa sì che dei ricordi profondamente rimossi inizino a venire alla superficie della nostra consapevolezza conscia; ricordi che sono più antichi di qualsiasi documento storico esistente. Poiché la nostra consapevolezza è assuefatta all’essere rivolta verso l’esterno, non percepiamo questi ricordi emergenti come “immagini nella nostra mente”, bensì come qualcosa che avviene “fuori da noi”, causandoci un disagio crescente; tali ricordi risalgono a galla, andando ad accrescere conflitti e circostanze esterne della nostra esperienza terrena, che ci causano paura, rabbia e dolore.

D’accordo, tutto può essere puramente casuale. Ma tutto può essere. E quanto sopra riportato in parte sta già accadendo. Come tenta di dimostrare il sogno collettivo e condiviso dell’Onda (che ancora non si sa di che materia sia fatta…), esiste nel mondo una percezione altrettanto condivisa di un’Apocalisse incombente. Che per molti sia accompagnata da una condizione iniziale di disagio psicofisico – quale una “normale” insonnia -, verificantesi in concomitanza di un evento cosmico, è un segno che sbaglieremmo a rimuovere.

Danilo Arona
Fonte: www.carmillaonline.com
Link: http://www.carmillaonline.com/archives/2009/12/003259.html
30.11.2009

Pubblicato da Davide

  • sacrabolt

    Tutto è possibile, particolarmente quando cerchiamo un dio od un qualsiasi evento paranormale; esso è spiegabile solo in modo empirico, ma ci da il vantaggio di deresponsabilizzarci dalle cazzate che facciamo, come individui e come società.

  • TheKiller

    assurdo postare un post del genere… qui si va nell’immaginario…si anche io quando mi sveglio ogni tanto sono incaxxato (e di solito sono tranquillissimo ) ma non do mica colpa agli tsunami solari

  • portierino

    è più facile che l’insonnia sia causata da HAARP e dalle scie chimiche piuttosto che dalle tempeste magnetiche. L’AirFrance invece è certamente stato abbattuto, forse con tecnologie militari segrete. A dimostrazione di quanto dico gli evidenti passaggi di aerei nei nostri cieli volti ad irrorare l’atmosfera e nel caso dell’Air France la scomparsa della scatola nera e di tanti altri fattori per l’occultamento delle prove.

  • xmas

    Non si preoccupi l´autrice, che la nostra cipolla di van Allen è ben protetta. Se ha resistito alla lotta tra gli dei, resisterà anche agli tsunami solari … e per tutto il resto c´è MASTERCARD (o VISA) …

  • xmas

    … l´autore … un lapsus fu …

  • fm

    Domanda, ma le tempeste magnetiche quanto durano?
    A leggere l’autore sembra che durino decenni.
    E se sono di breve durata perche` gli effetti dovrebbero essere permanenti?
    E se gli effetti non non sono permanenti (come sembra, altrimenti saremmo tutti rincitrulliti) di cosa stiamo parlando?

  • Eli

    Agli Amministratori del Sito: grazie per questo articolo. C’è bisogno d’informazioni alternative, anche se apparentemente non vengono raccolte.
    Ma qualcuno capirà… Personalmente non ho notato né insonnia né alcun altro dei sintomi elencati. Solo un aumento dell’energia fisica personale, un grande attivismo, ed un’ accelerazione del tempo percepito individualmente.
    Questo lo attribuivo alla magnetizzazione operata sul Pianeta l’11-11-2009, che sarà seguita da un’altra il 12-12-2009, ed il 21-12-2009, Solstizio d’Inverno. Ma anche una tempesta solare di tale portata può senz’altro influenzare noi viventi sulla Terra. Un aumento del magnetismo terrestre può far crescere la conflittualità perché, se le persone non sono in pace, aumenta la loro disarmonia. L’Energia è solo Energia, non è per sua natura né positiva né negativa. Ma se una persona è positiva, accresce la sua positività, e così per il suo contrario. Grazie ancora, e…restiamo in contatto.

  • MATITA

    pure questo?CERTO CHE VIVIAMO UN PERIODO ASSAI SFIGATO…….

  • AlbaKan

    Interessante…ma sono molto preoccupata, perchè nemmeno questo tsunami cosmico ha intaccato il mio sonno…se verrà un cataclisma nel 2012, sarò l’unica a non accorgersene…

  • Santos-Dumont

    Lo tsunami evidentemente ha esercitato effetti disastrosi sulla leadership russa, non si spiega altrimenti l’allerta diramato ai piloti SOVIETICI…. 😀 😀 😀

  • TheKiller

    ma voi che commentate siete matti e un po’ malati a credere a tutte le stronzate che vengono postate qua… cioè davvero essere critici non vuol dire credere a tutte le cose piu assurde del mondo… cè…teorie del genere le porta avanti studio aperto che vede UFO dappertutto…

  • wld

    Eppure succederà, come è già successo nel 1859, solo che allora la nostra “tecnologia” non era così emancipata, in quei tempi … iniziava lo sviluppo industriale e niente aveva di tecnologico se non quello dei primi motori a vapore e dei telegrafi.
    Un fatto (provato) scientifico è che il nostro astro, il sole ogni 11 anni ha un’inversione polare, e le macchie scure che ora non si notano, potrebbero in un breve anzi brevissimo futuro, dare adito ad uno sfogo di tempeste solari di grande portata. Un altro fatto veramente preoccupante è che il nostro pianeta “Gaia” stia rallentando ogni giorno di più facendo così venir meno la protezione magnetica che ci ha protetto dalle esplosioni di plasma solare; gli orologi atomici sono da diversi anni riveduti e corretti, perché ogni giorno si perdono frazioni di secondo, purtroppo questo fenomeno è esponenziale nel tempo.
    L’Accademia Nazionale delle Scienze, ha fatto uno studio recente commissionato dall’Ente Spaziale Americano, ha così riferito: la fase attiva che il sole attraversa ogni 11 anni potrebbe portare ad una immane catastrofe per il nostro pianeta , se solo 150 anni fa andarono in tilt solo i telegrafi, oggi con il nostro livello di tecnologia (dipendente) potremmo trovarci con gli alternatori ed i trasformatori di corrente completamente fusi e non potendo impiegare l’energia per costruirne di nuovi, porterebbero il genere umano ad una nuova era medievale perché dall’acqua che ci viene erogata nelle nostre case da pompe elettriche, benzina, ospedali, derrate alimentari sotto la catena del freddo, tutto andrebbe perduto per circa un decennio.
    Il danno che ne deriva da una grande tempesta magnetica solare non farà perire il genere umano nell’immediato, ma i disordini e le malattie che ne deriveranno, saranno la causa di una lunga agonia.
    L’unica cosa che si possa veramente fare è di arrivare preparati a quest’evento planetario, a questo “Katrina spaziale”, studiando in modo ancor più approfondito le tempeste magnetiche e intervenendo per rafforzare le difese delle tecnologie più delicate.
    I dossier sono in mano sia alla NASA e all’ESA, sarebbe auspicabile tra un’insonnia e una perdita temporanea di coscienza, darle un’occhiata.

  • Don-Kisciotte

    Qual’è il livello di radiazione magnetiche “normale” e di quanto lo abbiamo superato? L’articolo non spiega bene le fonti e i numeri. Inoltre se dobbiamo ipotizzare che ad esempio l’aereo Air-France sia caduto a causa di questo aumento anomalo di magnetismo solare perchè i satelliti che orbitano attorno alla terra e che sono maggiormente esposti a tali “insulti” non sono ancora andati in tilt?

  • tictac

    Non c’è niente di cui preoccuparsi, i bambini indaco ci salveranno da questa e da tutte le altre minacce………

  • fernet

    Adesso che sappiamo che è tutta colpa di una tempesta magnetica, siamo più tranqulli. Grazie Arona

  • roberto_fiordaliso

    L’11-11-2009 ho smesso di fumare dopo 17 anni a 30/35 sigarette al giorno.
    In effetti non riuscivo a capire come questo sia potuto succedere senza neanche grossi sforzi, ora è tutto più chiaro: grazie Arona e grazie Sole! 🙂

  • ventosa

    A prescindere dai dati di cui parla Arona, mi sembra assolutamente intuitivo e logico, anche per non addetti ai lavori, che ogni oggetto dotato di campo magnetico, muovendo, spostando o generando onde di energia, influenzino lo spazio ed i corpi circostanti. Seguendo questo ragionamento mi risulta chiaro che tutto ciò che avviene nello spazio, nella fattispecie nel nostro sistema solare, influenzi l’attivita dei corpi che rientrano nel campo d’azione dell’energia generata e dei suoi effetti. A maggior ragione, le attività attinenti all’attività solare, che è la maggior fonte di energia che inluenza i corpi di cui sopra, sicuramente hanno o possono avere impatto su tutto ciò che è energia (Cioè ogni corpo, compresi i nostri corpi sottili, che determinano lo stato del corpo fisico). Detto questo, quanto espresso dall’autore dell’articolo, rientra nel campo delle mere ipotesi, supportate da osservazioni personali(Come posso verificare che c’è stato un picco di insonnia?) non supportate da dati oggettivi e verificabili, ma “mio zio mi ha detto che suo nipote gli ha detto che sua madre….eccetera. Che qual cosa stia accadendo è chiaro, che l’attività solare e l’allineamento degli astri ne possano essere responsabili è molto probabile, ma le previsioni e le conclusioni a cui giunge l’autore mi sembrano quantomeno discutibili.

  • ATHENA67

    stiamo parlando di energie che ci sono da sempre e sempre ci saranno.solo che quando non vi è molto da dire, riguardo l’argomento, oppure non sanno come r-impastare, devono trovare un appiglio per ri-prenderle.comunque trovo interessante il tema.come tutto poi,bisogna credere.salve athena67

  • prodomo

    Che fico, un crossover tra “Stati di allucinazione” e “Lost”!
    Attendo trepidante il secondo episodio.

  • ATHENA67

    Già,ma vari episodi ci sono.e ve né saranno sicuramente.basta avere la sensibilità di vederli e sentirli.la mente vede quello che vuole vedere,alle volte.salve,ATHENA

  • tictac

    Brutto miscredente, quelli come te dovrebbero obbligarli a frequentare i corsi del grande maestro Yoda

  • tictac

    “la mente vede quello che vuole vedere”

    esatto, conosco una persona che parla con san Francesco, che (secondo lei) abita nel pozzo di casa sua……….

  • ventosa

    Athe’, ‘n ce perde tempo…

  • kermitilrospo

    @ mi sembra assolutamente intuitivo e logico, anche per non addetti ai lavori, che ogni oggetto dotato di campo magnetico, muovendo, spostando o generando onde di energia, influenzino lo spazio ed i corpi circostanti. Seguendo questo ragionamento mi risulta chiaro che tutto ciò che avviene nello spazio, nella fattispecie nel nostro sistema solare, influenzi l’attivita dei corpi che rientrano nel campo d’azione dell’energia generata e dei suoi effetti…….

    Quindi l’astrologia ha un suo fondamento scientifico!!

  • ventosa

    Non parlo di astrologia, ma semplicemente di fisica (In questo caso in campo astronomico). Sicuramente, in questo campo, ci sarebbe molto utile un parere di un esperto di fisica quantistica. Io non sono in grado di spiegarlo, per cui mi rifaccio alle semplici conoscenze che mi restano dai vecchi studi scolastici, che comunque sono, secondo me, sufficienti per capire quanto scritto in precedenza.
    Di astrologia non mi sono mai interessato, quindi non mi sento di esprimere pareri.
    Saluti.

  • ATHENA67

    ben detto! grazie del conforto,ne abbiamo bisogno alle volte.comunque non è colpa di nessuno se c’è una cattiva informazione o addirittura non chiara.credo anche alla possibilità di avere delle perplessità e dubbi su argomenti che non conosciamo.quindi qualcosa di occulto,crea panico. al prossimo magnetismo.ATHENA.

  • ventosa

    La cosa che mi incuriosisce, è che in alcuni c’è una grande apertura mentale quando si tratta di mettere in discussione, naturalmente in modo costruttivo, le questioni legate alla scienza, inteso principalmente come metodo di riscontro. Quando poi si tratta di andare a verificare di persona(E’ questa la grande differenza tra la scienza ufficiale, aperta ai soli “addetti ai lavori”, e lo studio delle energie sottili, che a differenti livelli è accessibile a chiunque) fenomeni empiricamente oggettivi ma non ancora misurabili, si ricorre allo “scientificamente provabile” per evitare di mettere in discussione le proprie certezze.
    Ragazzi, i mezzi ci sono. Bisogna solo crederci e provare o meglio, provare per credere.
    Molte cose, più che occulte, sono state occultate.
    Su questo principio, almeno credo, siamo tutti daccordo.
    Saluti.

  • ATHENA67

    Già intendevo occultate, nascoste dall’etimologia della parola.io sono pronta al confronto.basta mettersi in discussione.credo ci debba essere una buona e sana dose di volontà, serietà, senso critico e snelliamo le nostre certezze ogni tanto….salve.ATHENA67

  • nettuno

    Io mi prendo una camomilla e buonanotte!!

  • Truman

    Troppo vago per tirarne fuori qualcosa di significativo.
    Non riporta valori normali, valori fuori norma, date precise in cui l’attività aumenta o diminuisce. Così ogni congettura è lecita.

    Mi sarebbe piaciuto capire se effettivamente il disastro aereo dell’AF447 (http://it.wikipedia.org/wiki/Volo_Air_France_447) potesse essere dovuto ad una tempesta magnetica. Ma non riesco nemmeno a capire se si fa riferimento alla semplice attività solare, oppure ad una tempesta tropicale, con forte componente elettromagnetica, in qualche strano modo causata dall’attività solare anomala. Insomma, come letteratura è suggestiva, ma resta ben poco di altro.

  • messier

    E’ perfettamente verosmile quanto esposto nell’articolo. Non entro in dettagli ma la natura, animale e umana, in questo periodo è totalmente sconvolta. L’orologio biologico, di animali e umani, sta andando in tilt, è verissimo.

    CHI SCERZA SU QUESTE COSE O DERIDE QUESTO ARTICOLO è meglio che vada a farsi pippe altrove

  • rampadilancio

    Ciao a tutti.
    Vorrei segnalare l’apertura del nostro blog.
    Se interessati, lo potete trovare a questo indirizzo:
    http://butterfly2012.wordpress.com/

    Buona giornata.

  • dana74

    ed io che pensavo della global elite e dei loro esperimenti sul controllo mentale etc…

    viene dalla George MASON university…mmmh mah…..