Home / ComeDonChisciotte / IL GRUPPO BILDERBERG HA IN PROGRAMMA LA DEPRESSIONE ECONOMICA

IL GRUPPO BILDERBERG HA IN PROGRAMMA LA DEPRESSIONE ECONOMICA

DI PAUL JOSPEH WATSON
prisonplanet.com/

Gli elitisti sono divisi [sul da farsi] – se far affondare l’economia velocemente rimpiazzandola con un nuovo ordine mondiale, o innescare una lunga e agonizzante depressione.

Alla vigilia della conferenza annuale del Gruppo Bilderberg, che si terrà dal 14 al 17 maggio 2009 presso l’hotel a cinque stelle Nafsika Astir Palace di Vouliagmeni, in Grecia, il cronista investigativo Daniel Estulin ha svelato gli scioccanti particolari su quanto gli elitisti avrebbero in programma di fare in ambito economico nel corso del prossimo anno.

La riunione del gruppo Bilderberg è un confab che coinvolge ogni anno circa 150 dei “power broker” [mediatori di potere] più influenti al mondo nell’ambito del governo, dell’industria, del settore bancario, accademico e del complesso militare-industriale. Il gruppo segreto opera secondo le “regole della Chatham House”[1] , ossia nessun particolare di ciò che viene discusso può trapelare attraverso i media, nonostante il fatto che siano presenti alla riunione gli editori dei più grandi quotidiani al mondo come il Washington Post, il New York Times e il Financial Times.

Secondo le fonti di Estulin che si sono dimostrate estremamente accurate in passato, il gruppo Bilderberg è diviso sul da farsi, ossia se innescare “una prolungata, agonizzante depressione che condannerà il mondo a decadi di stagnazione, declino e povertà … oppure una depressione intensa ma più breve che aprirebbe la strada ad un nuovo ordine economico mondiale sostenibile, con minore sovranità ma maggiore efficienza”.

Tali informazioni acquistano maggiore rilevanza se si tiene conto del fatto che le precedenti previsioni economiche di Estulin basate su rivelazioni da parte delle stesse fonti, si sono dimostrate estremamente accurate. Estulin ha correttamente previsto il crollo del mercato immobiliare nonché il tracollo finanziario del 2008, dopo aver appreso dalle sue fonti all’interno di Bilderberg quello che l’elite stava programmando sulla base di quanto era stato detto durante la loro riunione in Canada del 2006 e della loro conferenza del 2007 in Turchia.

I particolari dell’ordine del giorno per l’economia erano contenuti in un libretto distribuito prima della riunione ai membri del gruppo. In modo specifico Estulin avverte che il gruppo Bilderberg starebbe incoraggiando una falsa immagine di ripresa economica, attirando gli investitori a reinvestire il capitale nel mercato azionario per scatenare poi successivamente un’altra massiccia fase di contrazione che creerà “grosse perdite e una grave sofferenza finanziaria nei mesi a venire”, secondo una relazione del Canada Free Press.

Secondo Estulin il gruppo Bilderberg stima che le cifre relative alla disoccupazione negli USA raggiungeranno il 14% entro la fine dell’anno, quindi il doppio dell’attuale cifra ufficiale dell’8,1 per cento.

Le fonti di Estulin gli avrebbero inoltre detto che Bilderberg proverà ancora a fare pressioni per la promulgazione del Trattato di Lisbona, un tassello chiave del piano per consolidare appieno un superstato federale europeo, costringendo l’Irlanda a votare nuovamente su tale documento a settembre/ottobre, nonostante lo abbia già rifiutato insieme ad altre nazioni europee nei referendum nazionali.

Secondo quanto riferisce il CFP “una delle loro preoccupazioni è di affrontare e neutralizzare il movimento contrario al trattato di Lisbona chiamato “Libertas”, sotto la guida di Declan Ganley. Una delle mosse programmate da Bilderberg è l’uso di una campagna diffamatoria nei media americani, che suggerisca che Ganley è finanziato dai trafficanti di armi negli USA legati alle sfere militari statunitensi”.

Daniel Estulin, Jim Tucker ed altre fonti, che hanno infiltrato Bilderberg in passato hanno regolarmente fornito informazioni sull’ordine del giorno del gruppo che viene poi attuato sul palcoscenico mondiale, dando prova che l’organizzazione non è solo una “fabbrica di chiacchiere”, ma un importante foro per la pianificazione del nuovo ordine mondiale.

In effetti proprio il mese scorso il visconte belga nonché attuale presidente del gruppo Bilderberg Étienne Davignon, si è vantato che Bilderberg ha contribuito alla creazione dell’euro mettendo per la prima volta all’ordine del giorno una politica favorevole alla valuta unica all’inizio degli anni ‘90. Il programma del gruppo Bilderberg di un superstato federale europeo e di una valuta unica risale probabilmente persino a prima. Un’inchiesta della BBC ha portato alla luce documenti risalenti ai primi incontri del gruppo che hanno confermato che l’Unione Europea è stata un’invenzione del gruppo Bilderberg.

Nella primavera del 2002 quando i guerrafondai dell’amministrazione Bush facevano pressione affinché l’Iraq fosse invaso entro l’estate, i membri di Bilderberg hanno espresso il desiderio di ritardare l’attacco, che non fu lanciato fino al marzo dell’anno seguente.

Nel 2006 Estulin ha previsto che il mercato immobiliare negli USA sarebbe cresciuto senza limite prima che la bolla venisse fatta crudelmente scoppiare, come è precisamente successo.

Nel 2008 Estulin ha previsto che Bilderberg stesse creando le condizioni per una calamità finanziaria – proprio quello che è successo alcuni mesi dopo con il crollo della Lehman Brothers.
Il Gruppo Bilderberg ha regolarmente gonfiato i muscoli per consolidare il suo ruolo di “kingmaker” [artefice di nomine ed elezioni]. L’organizzazione seleziona di routine i candidati alla presidenza e alla vice presidenza, nonché i primi ministri.

Bill Clinton e Tony Blair sono stati entrambi preparati dall’organizzazione segreta all’inizio degli anni ’90 prima che raggiungessero la prominenza.

Il candidato alla vice presidenza di Barack Obama, Joe Biden è stato scelto dal luminario di Bilderberg James A. Johnson, e anche il candidato alla vice presidenza di John Kerry nel 2004, John Edwards è stato consacrato dal gruppo dopo aver fatto un brillante discorso durante la conferenza del 2004. I presenti hanno persino infranto le regole applaudendo Edwards al termine di un discorso che ha fatto agli elitisti sulla politica americana. La scelta di Edwards fu scioccante per gli opinionisti dei mass media che si aspettavano con certezza che Dick Gephardt avrebbe ottenuto la carica. Il New York Post ha riportato persino che era stato scelto Gephardt e che venivano già attaccati degli adesivi con scritto “Kerry- Gephardt” sui veicoli della campagna presidenziale, prima che fossero tolti quando Edwards fu annunciato come vice di Kerry.

La relazione di un quotidiano portoghese del 2008 ha messo in luce il fatto che Pedro Santana Lopes e Jose Socrates hanno partecipato all’incontro del 2004 a Stresa, in Italia, prima che entrambi diventassero primo ministro del Portogallo. Svariate decisioni geopolitiche chiave sono state prese durante la riunione del gruppo Bilderberg dello scorso anno a Washington DC, ancora una volta a sottolineare che il confab è molto più di un incontro informale.

Come abbiamo riferito in quel momento, l’organizzazione era preoccupata che il prezzo del petrolio stesse aumentando troppo rapidamente dopo aver toccato i $150 dollari al barile e voleva assicurarsi che “i prezzi del petrolio iniziassero probabilmente a scendere”. Ed è proprio ciò che è avvenuto nella seconda metà del 2008 quando il petrolio è sceso sotto i $50 dollari al barile. Siamo stati in grado di prevedere precocemente il rapido aumento dei prezzi del petrolio nel 2005, quando il petrolio era sceso a $40 dollari al barile, perché il gruppo Bilderberg aveva auspicato un aumento dei prezzi nel corso della riunione di quell’anno a Monaco di Baviera. Durante la conferenza in Germania, Henry Kissinger ha detto agli altri presenti che l’elite aveva deciso di assicurarsi che i prezzi del petrolio raddoppiassero nel corso dei 12-24 mesi successivi, che è esattamente ciò che è successo.

Inoltre durante l’incontro dello scorso anno, l’ex segretario di stato degli Stati Uniti Condoleezza Rice ha formalizzato con il ministro degli esteri ceco Karel Schwarzenberg i programmi per la firma di un trattato sull’istallazione di una base radar statunitense nella Repubblica Ceca.

Insieme alla Rice era presente all’incontro il segretario alla difesa Robert Gates, che secondo quanto riportato avrebbe incoraggiato i globalisti dell’EU a sostenere un attacco contro l’Iran. E guarda caso, proprio giorni dopo l’Unione europea ha minacciato l’Iran con sanzioni qualora non avesse sospeso il suo programma di arricchimento nucleare.

C’è stata inoltre molta speculazione che anche “l’incontro segreto” tra Hillary Clinton e Barack Obama, che è stato messo in atto con tattiche di spionaggio come rinchiudere i giornalisti in un aereo per impedire che raggiungessero i due politici, avrebbe avuto luogo durante la conferenza Bilderberg nel Distretto di Columbia.

Non resta che vedere quale copertura mediatica sarà riservata sui media principali alla conferenza Bilderberg del 2009, perché nonostante le prove che questa abbia un ruolo centrale nell’influenzare i successivi eventi geopolitici e finanziari nel mondo, e nonostante il fatto che la conferenza dell’anno scorso sia stata tenuta a Washington DC, i media corporativi hanno mantenuto un divieto quasi assoluto di fare reportage sulla conferenza, sui presenti e su quanto è stato discusso.

Ancora una volta sarà compito dei media alternativi riempire il vuoto ed educare la gente su ciò che i globalisti hanno esattamente in programma per noi per l’anno a venire.

Paul Joseph Watson
Fonte: www.prisonplanet.com/
Link: http://www.prisonplanet.com/leaked-agenda-bilderberg-group-plans-economic-depression.html
7.05.2009

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MICAELA MARRI

[1] Ndt. la Chatham House, sede del Royal Institute of International Affairs di Londra

Pubblicato da Davide

  • Gioacchino_Murat

    Insomma questi elitisti hanno gia’ deciso tutto,in campo economico,politico,
    sociale,monetario,finanziario.Spero che permettano a Moratti di vincere
    la Champions League l’anno prossimo,in fondo anche lui appartiene a
    quell’elite,mentre Berlusconi apparteneva ad un’elite ancora piu elitaria,
    quella che ha manovrato l’Italia dal dopoguerra,cioe’ quella gestita dal
    materassaio livornese.

  • AlbaKan

    Hanno già costretto l’Irlanda ad un nuovo referendum, se non sbaglio, e visto che è praticamente in ginochhio economicamente, troveranno anche il modo di ricattare la gente perchè voti “SI”….Non è quello che ha sempre fatto il FMI….in tutto il mondo con i paesi poveri? L’Irlanda è alla povertà! Ho letto ieri che il tasso di disoccupazione è del 17%…..e se si calcola su una popolazione di pochi milioni di persone (circa 3)…si capische che la situazione è tragica!!!!!!! A fine degli anni 90, David Rockefeller, autore dell’ idea del potere privato che deve sostituire i governi, ha detto che noi (il mondo) siamo sulla soglia di cambiamenti globali. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno, continuò a dire, è qualche crisi a grande scala che faccia che la gente accetti il Nuovo Ordine Mondiale………….. Jacques Attalì, assessore di Sarkozy e capo della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (EBRD), affermò che le elites erano state incapaci di affrontare i problemi monetari degli anni 30. Temeva, ha detto, che si tornasse a ripetere lo stesso errore. Prima faremo delle guerre, ha continuato, e lasceremo che muoiano 300 milioni di persone. Dopo ci saranno delle riforme e un governo mondiale. Domando se: non conviene cominciare a pensare ad un governo mondiale in questo periodo? [www.vocidallastrada.com] NO AL TRATTATO DI LISBONA!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • myone

    Si dovrebbe fare una pagina con i relativi link dei personaggi dei poteri e di quelli che comandano e fanno quello che vogliono sulla pelle degli altri… nomi e cognomi, aggiornati di volta in volta, nuovi e non.
    Peccati e vizi, in ogni ordine, italiani americani europei, e via discorrendo.
    Cosi le persone sanno chi sono gli artefici di tante disgrazie sul mondo.
    Non si sa mai che qualcuno esasperato, riconoscendoli, non crei un pretesto per farli stare sul chi va la, e in casi peggiori, ad andare a prenderli, mettendoli veramente su quello che loro considerano dei diritti loro, sui mali altrui.

    Come gia’ detto e saputo, loro guardano dalle loro fortezze, fanno tornare i loro conti, e il rimanente degli uomini, sono solo pedine da far girare e giostrare, per mantenere i loro interessi, le loro posizioni, e sopratutto, per tenere o eliminare concorrenti dello stesso rango. Ed e’ sopratutto questa corsa al potere, che fa mandare sugli uomini le cose e le condizioni peggiori. I piu’ grandi guai e le piu’ grandi calamita’ che abbiamo subito, che hanno subito, e che dovremmo subire, perche’ il peggio deve sempre arrivare, sono sempre state create da loro, ignari si cosa sia il servezio intelligente di coloro che dovrebbero mettersi a servire il prossimo, e non le loro idiote smanie da codardi e complessati esseri, come realmente sono.
    Non c’e’ altro di malato e deteriorato, di un ricco potente, che difende solamente la sua utopia mitomane, che non solo ha nella forma un ignobile e deteriorato corrotto, ma ha pure alla base, dei grossi problemi. Froid impazzirebbe a commentarli, questi nuovi allieni dell’ inutile e del distruttivo.
    Per loro e’ solo un lavoro e un gioco, mentre lo scenario generale, deve agognare di riflesso delle loro decisioni e modi da codardi.
    Se una persona salvaguardia mille euro che possiede, loro salvaguardano milioni e miliardi di dollari, poteri di altri e loro, concorenze di altri come loro, e lo scenario e’ e rimane, quello dei burattini umani da tirarsi e usare come meglio torna a loro.
    Un senso del vero, dell’ utile, dell’ armonia, del giusto, della salvaguardia dell’ umano e dei diritti alla vita, in tutti i suoi aspetti, lro, non l’ hanno minimamente ne come fine ne come principio. Se mai, questo principio e questo fine, viene usato per ammagliare, convincere, ed avere consensi da chi li vota, per poi fare cio’ che di nascosto o palese che sia, e’ e rimane il loro intento: gerarchi fascisti nazzisti borghesi malati inutili nuovi o vecchi che siano , mostri modificati.
    Alla fine, visti i risultati, e a come ci si trova, in tanti problemi e calamita’ che rischiamo sempre da decenni, non si puo’ ne altro e ne diversamente.

  • myone

    aLLA FINE, QUELLO CHE VERAMENTE FA ECONOMIA E VITA E LAVORO, E’ LA SOPRAVVIVENZA, NEL SENSO CHE LA PRODUZIONE DI CIBO, VESTITI, ENERGIA, DOVREBBE ESSERE L’ UNICA BASE DI UNA SOCIETA’ E DEL LAVORO. TUTTA QUELLA CHE SI CHIAMA ECONOMIA POLITICA SISTEMA ECC ECC, O E’ PER QUESTA FINALITA’, E DEVE RAGGIUNGERLA, O SI DEVE TOGLIERE RADICALMENTE. NESSUN COMPROMESSO.
    PER I CAMBIAMENTI, MODELLO QUELLO CHE CI TROVIAMO ORA, E QUELLI CHE HANNO FATTO FINIRE PARECCHIE ERE, IMPERI, E SOCIETA’, HANNO SEMPRE ALLA FINE TOCCATO IL FONDO E LA LORO FINE. MEGLIO TOCCARE IL FONDO RICONVERTENDO LE COSE RADICALMENTE, CHE TOCCARLO, SENZA AVERE PIU’ POSSIBILITA’ DI NULLA. QUANDO UN SISTEMA VA IN CRAS, PURE QUELLO CHE SI HA, NON RIUSCIRA’ PIU’ A FUNZIONARE. O UN AUTO SI RIPARA FINCHE’ FUNZIONA, O SI RISCHIA ALLA FINE DI BUTTARLA. CHI POTRA’ FARNE UN ALTRA NUOVA, SAPENDO CHE UN SISTEMA SI E’ FORMATO IN SECOLI, CON LE SUE POSSIBILITA’ E RISORSE? SE CI SI BLOCCHERA’ SENZA RICONVERSIONE, NON SOLO SI TORNERA’ A MEDIOEVI VARI, MA CI SI TROVERA’ NELL’ IMPOSSIBILITA’ VERA E PROPIA DI RIUTILIZZARE IL TUTTO COM’ ERA PRIMA. ORA, SCALARE DI UN GRADINO LA POVERTA’ IN CUI CI SI PUO’ SOPRAVVIVERE E SCENDE A UNA POVERTA’ DA FAME, SAREBBE PURE ACCETTEVOLE COME ADATTAMENTO, MA, ARRIVARE AL DISAGIO DELLA POVERTA’, SENZA SAPERE DOVE E COME SBATTERE LA TESTA, POICHE’ IL TUTTO NON FUNZIONA PIU’ E NON SI HA NULLA, SAPENDO DA DOVE SI VIENE, E’ VERAMENTE DURA, PIU’ DURA DEL DURO DI TEMPI PASSATI. Non so se vi viene da visualizzare la cosa. Il distacco fra possibilita’ di un tempo e quelle di ora, in mancanza dei mezzi che abbiamo ora, non e’ compensato ne come organizzazione, ne come dimensione, ne come concezione, e ne come vera esperienza assodata, almeno per arrivare nel sopravivere. Non siamo nemmeno una societa’ contadina capace, ne di diritto, ne di mezzi.
    La dipendenza di molte cose che sono gli strumenti utilizzati per queste speculazioni, come l’ oranizzazione, le materie prime, a altro ancora, venendo a mancare, taglia nettamente e in maniera definitiva, ogni possibilita’ e ogni riaggancio a recupero
    Un paese come l’ irlanda, alla peggio, dovra’ adattarsi a sopravvivere con le sue risorse, nemmeno piu’ nazionali, ma locali, riorganizzando tutto un tessuto fatto di produzione di scambio e altro.
    E’ scontato, che effetti di questo tipo, visto il sistema che ci troviamo, hanno per forza un effetto domino, e quindi isolazionista.

  • AlbaKan

    Tu hai ragione in pieno su quello che dici, ma siamo sicuri che adesso toccando il fondo, finirà un’era o un impero e si ricomincerà con regole diverse? IO credo di no…”loro” sanno come creare un “trauma collettivo”….sono esperti di Shock….(come ha spiegato bene Naomi Klein).
    Tra possibilità di un tempo e quelle che abbiamo ora c’è un’abisso…ma è così anche per “loro”….anche loro hanno nuove e incommesurabili possibilità da usare contro il popolo… VEDI come programmano tutto nei decenni, con grande pazienza aspettando il momento giusto per ogni cosa? Sono quasi 2 secoli che succede, ora cambierà qualcosa? Non credo, la gente oggi non è consapevole delle proprie possibilità, perchè troppo rincitrullita dalla TV….
    Io sono pessimista, mi dispiace, ma spero comunque di sbagliarmi…Però vedo che siamo senza speranza…Quando cerco di informare sul Trattato di Lisbona ad esempio, spesso mi hanno risposto “Nel trattato ci sono delle cose buone e alcune negative”…..senza saper spiegare quali erano le buone o le cattive…perchè NON sanno di cosa parlano e non hanno interesse ad informarsi…perchè la telenovelas MIGNOTTOFULL è più interessante….

  • tersite

    Dovremmo cercare di capire, o di far capire che siamo una società malata. E non è facile. Ma è il punto di partenza

  • Galileo

    Anche la Spagna ha un 17% di disoccupazione, previsto forse, un 20% per la fine dell’anno.

    Sono daccordo con il No al Trattato di Lisbona. Non che io me lo sia letto, però non è che la Costituzione Europea che non passò nel 2005, grazie a Francia e Paesi Bassi.

    Ora l’Irlanda la metteranno in ginocchio come possono fino a farle dover rattificare il Trattato “per forza”. A ottobre ci sarà il referendum. La repubblica ceca ha rattificato il Trattato.

    Sembrerebbe che la Croazia entri nell’Unione, però prima deve rattificare il trattato.

    E così via dicendo…

  • nessuno

    Sarebbe
    purtroppo
    sarebbe

    Per quello che vale:
    Un italiano su 3 é povero
    Quindi vuol dire che “la maggioranza” ha la pancia piena
    A chi ha la pancia piena puoi spiegare ogni cosa che non ti starà a sentire
    Lui ha la pancia piena e degli altri chi se ne fotte?

  • Cornelia

    Mi piacerebbe sapere quali sono le fazioni all’interno del Bilderberg.
    …O penserete mica che vanno tutti d’amore e d’accordo? 😀

  • Gioacchino_Murat

    Analisi come al solito lucidissima ed acuta.

  • AlbaKan

    Infatti Galileo… Eppoi per avere la certezza che il Trattato di Lisbona è una grande truffa, basta vedere come si sono impegnati a tenerlo nascosto il più possibile, SE è dalla parte dei cittadini perchè nasconderlo? La francia di Sarkofagò l’ha addiruttura ratificato prima di leggerlo… Riguardo l’Irlanda e il metterla in ginocchio, vorrei ricordare che l’hanno scorso hanno già dato “un’avvertimento” al quel paese….ricordi la carne di maiale alla diossina? La notizia è durata meno di 24h….poi nessuno ha saputo più nulla…evidentemente questo era il tempo per lanciare il messaggio…che sembra sia stato recepito, visto che l’Irlanda ha indetto un secondo referendum….hanno capito al volo! In Rep. Ceca è stato ratificato solo in senato…manca il voto di Vaclav Klaus…..come dice il proverbio “finchè non firma c’è speranza”!

  • Gioacchino_Murat

    Ebrei contro il resto del mondo come sempre.

  • Galileo

    Come: ma il Trattato di Lisbona non abbolisce anche i proverbi?! :-):-):-)

    Non ci rimangono più neanche quelli.

  • illupodeicieli

    Mi chiedo se e quando costoro,se hanno fatto e fanno ciò che più gli piace o conviene,si sono sbagliati: si è parlato di Clinton e di Blair, ad esempio, e mi domando se ,per caso, si siano pentiti di averli inseriti e fatti arrivare dove desideravano.Lo stesso ragionamento e domanda, me la pongo su questioni economiche o anche politiche: è mai possibile, rivedendo le previsioni o leggendo le “precedenti indiscrezioni” se questi hanno commesso errori e ,se sì, quando e dove. Da ciò scaturisce il desiderio, mio almeno e non so se e quanto condiviso, di ipotizzare che questi,nei giorni dal 14 al 17 maggio, in Grecia nell’hotel dove si devono riunire, o rimangano tutti avvelenati e ci lascino comunque le penne, oppure che prendano delle decisioni sbagliate e che queste si ritorcano contro di loro, o ancora che ,alla luce di queste decisioni, qualcuno si prenda la briga di contrastare loro e i loro piani. Chiedo e desidero troppo?E badate che non è un ragionamento infantile, perchè qualcosa occorre pure farla a meno di ritenerli superuomini e intoccabili e inattaccabili: e anche in questo caso bisognerebbe trovare un modo per re-agire.

  • nessuno

    Divertente
    Sei la summa dell’ignavia e dell’arroganza
    Hai gia rimediato un consistente numero di estimatori

    Una persona viscida,priva di dignità e estremamente stupida al pari della virgo macerata

    Ora mi diverto a pubblicare il pv che mi hai mandato per dimostrare quanto sei laido e infame

  • AlbaKan

    Non li abolisce…li modifica in favore della BCE… “Chi ha avuto, ha avuto, chi ha dato ha dato, dimentichiamo il passato siamo europei!” 🙁 🙁 :(…..

  • nessuno

    Aggiungo:

    E’ meglio essere odiati per cio’ che siete piuttosto che essere amati per cio’ che non siete.

    Questa è la tua massima?
    Tu al massimo susciti un profondo disgusto
    Sei indegno di vivere in una società civile

  • RobertoG

    Cacchio Alba, tu hai pienamente ragione, ma quel maledetto trattato l’hanno fatto apposta perchè fosse indecifrabile.

    Tra articoli, protocolli, allegati, inclusioni di altri documenti l’hanno reso volutamente un ginepraio illeggibile. Non lo conoscono persino i capi di stato che l’hanno firmato come vuoi che possa fare la gente normale ad informarsi.

    Solo per capire se reintroduce o no la pena di morte è in corso un dibattito infinito. Andrebbe respinto già solo per come è stato fatto.

  • marcello1950

    Nei sistemi viventi esistono delle strani logiche, che potremmo chiamare di retroazione.
    Per esempio quando una popolazione di bruchi diviene troppo grande riesce a mangiare tutte le foglie e poi muoio tutti di fame senza che nessuno riesca a trasformarsi in farfalla.
    Il gruppo Bild ed il suo programma di governo mondiale fa parte di quelle situazioni di ottimizzazione estrema che distruggono tutto il sistema.

    E’ ammirevole Come questo gruppo Bildenberg si da da fare per accelerare la fine della specie umana prima che lo facciano le popolazioni asiatiche ci pensiamo noi occidentali a distruggere tutto il pianeta.
    Diciamo che ciò comunque risponderebbe ad una logica di riequilibrio del sistema globale, infatti in tal modo la terra si libererebbe dell’UOMO il cancro che la sta distruggendo.
    Mi dispiace che tra gli uomini ci sono anche Io.

  • AlbaKan

    E’ proprio così Roberto…e purtroppo siamo agli sgoccioli… Riguardo ai capi di stato che non lo hanno letto…ricordo ancora una volta che quello str… di Sarkofagò lo ha firmato prima che fosse terminata la stesura finale, quindi o ha una fiducia cieca nella BCE…oppure è l’uomo giusto al posto giusto…digita su google “”””Operazione Sarkozy: La CIA Nella Repubblica Francese””””…è stato piazzato lì apposta…

  • marcello1950

    ah a sostegno della mia tesi:

    NON E’ STATO LA TRILATERALE ED BILDEMBERG A IMPOSTARE LA GLOBALIZZAZIONE E LA DEMOLIZIONE DELLE REGOLE FINANZIARIE CHE HANNO PORTATO AL FALLIMENTO LA FINANZA MONDIALE.
    insomma se i governi avessero un po di senno (E DI AUTONOMIA) dovrebbero mandare la polizia ed arrestare tutti i componendi del BILDEMBERG come SOGGETTI ESTREMAMENTE PERICOLOSI PER L’UMANITA’
  • marcello1950

    secondo me il gruppo Bildemberg porterà alla distruzione la presenza dell’uomo sulla terra.

    ah a sostegno della mia tesi dico: NON E’ STATO LA TRILATERALE ED BILDEMBERG A IMPOSTARE LA GLOBALIZZAZIONE E LA DEMOLIZIONE DELLE REGOLE FINANZIARIE CHE HANNO PORTATO AL FALLIMENTO LA FINANZA MONDIALE.
    se tanto mi da tanto ora che si occupano di governo mondiale perchè dovrebbero fare meno peggio.
    insomma se i governi avessero un po’ di senno (E DI AUTONOMIA) dovrebbero mandare la polizia ed arrestare tutti i componendi del BILDEMBERG come SOGGETTI ESTREMAMENTE PERICOLOSI PER L’UMANITA’
  • bardo

    Ieri ho scoperto che la signora coi capelli rossi che mi vende il pane ogni mattina, è inserita pure lei nelle liste SEGRETE del gruppo SEGRETO dei BILDERBERGER. Ciò mi ha sconvolto, perchè pensavo che i cattivi non fossero confusi tra la gente COMUNE.

  • schidax

    Invece Sì! Anche il bidello, dove va a scuola mia figlia, mi ha confessato che sta lavorando in gran segreto per far sì che i TUTTI i gessetti finiscano SIMULTANEAMENTE IN TUTTA ITALIA; questo aprirà un buco nelle finanze della pubblica d_istruzione talmente vasto, che finalmente manderanno via Letizia Brichetto Arnaboldi Moratti. Minchia, oh!