IL DEBITO NAZIONALE DEGLI STATI UNITI HA RAGGIUNTO IL TETTO, L’ECONOMIA SPROFONDA

I possessori di denaro sono interessati a che la crisi sia in atto e sia la più profonda possibile.

Di Valentin Katasonov, fondsk.ru

Gli Stati Uniti hanno il più grande debito pubblico al mondo dalla seconda guerra mondiale e ora hanno uno dei tassi di crescita più alti al mondo per tale debito. Nel 2000 l’ammontare del debito pubblico era di 5,6 trilioni di dollari e all’inizio di ottobre 2022 superava i 31 trilioni di dollari.

Durante l’era Reagan, c’è stato un brusco balzo del debito pubblico (da $ 834 miliardi nel 1980 a $ 1.525 miliardi nel 1986), che ha portato il Congresso ad approvare il Balanced Budget and Emergency Deficit Control Act nel 1985 (il Gramm-Rudman Act). La legge prevedeva misure annuali per ridurre il disavanzo e raggiungere il pareggio di bilancio entro il 1991. Quindi questo periodo è stato prorogato più volte, ma non ha avuto successo. È stato possibile redigere un bilancio con un avanzo solo nel 1998-2001, poi tutto è tornato alla normalità. E le autorità statunitensi hanno iniziato a ricorrere all’ultimo mezzo di difesa: l’istituzione di un limite al debito pubblico.

Il tetto del debito fu fissato per la prima volta a livello legislativo nel 1917. Le restrizioni sul tetto impediscono al Tesoro statunitense di emettere nuovi titoli di stato per finanziare le attività del governo. Secondo il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, il tetto del debito è stato alzato o rivisto 78 volte tra il 1960 e il 2021. Ogni volta, l’innalzamento del tetto ha salvato gli Stati Uniti dal default.

L’ultima, 79esima volta, il tetto del debito nazionale è stato aumentato nel dicembre 2021 di $ 2,5 trilioni a $ 31,4 trilioni di dollari). Molto prima della fine dell’anno fiscale 2023 (termina il 30 settembre 2023), il limite del debito sarà esaurito, il che potrebbe complicare, persino bloccare le necessarie spese di bilancio.

Il segretario al Tesoro Janet Yellen ha persino nominato il 19 gennaio come data fatidica per l’esaurimento del limite del debito. E così è successo. Il 20 gennaio ha annunciato che era arrivata la data fatidica e ha annunciato che il Ministero delle Finanze stava iniziando ad applicare misure straordinarie. In particolare, per il periodo dal 19 gennaio al 5 giugno, il Dipartimento sospende le trattenute sotto forma di obbligazioni straordinarie di tesoreria a due fondi sociali che servono dipendenti statali: il Fondo per le pensioni e l’invalidità della funzione pubblica e il Fondo per le prestazioni sanitarie del servizio postale Pensionati.

Janet Yellen ha assicurato che la sospensione non influirà sui pagamenti ai beneficiari dei fondi. Il Ministero prevede di compensare integralmente la carenza di fondi ricevuti dai suddetti fondi dopo il prossimo aumento del tetto del debito pubblico. Gli esperti affermano che il Ministero delle Finanze dispone di una certa riserva (circa 400 miliardi di dollari) che può manovrare fino all’estate di quest’anno (reindirizzando le entrate di bilancio correnti derivanti dal reintegro dei due fondi sopra menzionati per coprire le spese sulle principali voci di bilancio).

Nel Novecento alzare il limite era una procedura di routine, ma ora questo tema è diventato sempre più motivo di confronto politico. Una delle situazioni più toccanti si è verificata nel 2011, quando il 16 maggio il segretario al Tesoro americano Timothy Geithner ha notificato al Congresso che il debito pubblico del paese aveva raggiunto il tetto legale. Il 15 luglio dello stesso anno, il presidente Barack Obama ha affermato che se il Congresso non aumenta il limite del debito nazionale entro la mattina del 16 luglio, gli Stati Uniti potrebbero dichiarare un default tecnico. Il 2 agosto, 12 ore prima dell’annuncio di un possibile default, il Senato degli Stati Uniti ha comunque votato per aumentare il debito nazionale da 2,1 trilioni di dollari a 16,4 trilioni di dollari, e il presidente è riuscito a firmare la legge adottata. Nello stesso giorno, il 2 agosto 2011, è iniziato il collocamento di nuovi titoli di Stato statunitensi per un valore di diverse centinaia di miliardi di dollari. La situazione sospesa, durata due mesi e mezzo, ha portato ad un forte aumento dell’instabilità dei mercati finanziari. Ad esempio, il prezzo dell’oro è aumentato notevolmente come investimento più affidabile rispetto ai titoli del Tesoro USA. Sullo sfondo di problemi con il debito pubblico e un crescente disavanzo del bilancio statale, il rating del credito statunitense è stato prima declassato da S&P dal massimo “AAA” a “AA +” con outlook “negativo”.

Questa volta, una parte dei repubblicani (il partito ha la maggioranza alla Camera dei Rappresentanti, mentre i Democratici controllano il Senato) sta spingendo per tagli alla spesa federale, il che potrebbe significare una minaccia al finanziamento dei programmi di sicurezza sociale. Gli esperti prevedono che non sia previsto un rapido aumento del massimale. Nelle prossime settimane è inevitabile la lotta intestina tra i Blues (Democratici) ei Reds (Repubblicani). Non è escluso il ripetersi del drammatico scenario del 2011.

Il bilancio americano e il dipartimento finanziario americano stanno entrando in una zona di turbolenza, che può durare fino a sei mesi. E alcuni esperti sostengono che il Ministero delle Finanze con il vecchio tetto del debito potrà resistere fino all’autunno. Gli americani non sono i primi ad assistere a controversie tra democratici e repubblicani sulla questione del debito nazionale. Tuttavia, nessuno dubita che, sebbene la guerra di nervi tra repubblicani e democratici sarà debilitante, si eviterà un default dell’ultimo minuto. Tuttavia, c’è un’aggravante. La “turbolenza” causata dal problema del tetto del debito si sovrappone a una recessione economica effettivamente iniziata. Potrebbe essere contenuto, mitigato da ulteriori spese di bilancio nello spirito delle ricette di John Keynes – anche a costo di aumentare il deficit del bilancio federale e accumulare debito. Così è stato durante la Grande Recessione degli anni ’30, e durante la Seconda Guerra Mondiale, e nei decenni del dopoguerra. A metà dell’esercizio finanziario potrebbero essere adottati emendamenti alla legge federale sul bilancio dello Stato, legalizzando le spese aggiuntive. Inoltre, è stato innalzato automaticamente il tetto del debito statale e sono state effettuate ulteriori emissioni di buoni del tesoro. Oggi, tuttavia, tale meccanismo per rispondere a una crisi non funziona. Il precedente tetto del debito, che sarà mantenuto per circa sei mesi, non dà alcuna possibilità di un aumento del sostegno al bilancio per l’economia che entra in recessione. “Il tetto del debito è improvvisamente diventato una seria minaccia alla visione ottimistica secondo cui noi [USA] possiamo evitare una recessione quest’anno“, ha scritto Mark Zandi, capo economista di Moody’s Analytics.

Penso che le previsioni economiche più recenti per gli Stati Uniti saranno negative. E un piccolo gruppo di esperti (come Catherine Austin Fitts) ritiene che i proprietari del denaro (i principali azionisti della Federal Reserve statunitense) siano interessati a che la crisi sia in atto e sia la più profonda possibile. Ho delineato questa versione nell’articolo “Deep State Conspiracy”. Se la versione è corretta, è lecito affermare che sia i Democratici che i Repubblicani giocheranno il più a lungo possibile alzando il tetto del debito.

Di Valentin Katasonov, fondsk.ru

 

Valentin Katasonov. Professore, Dr.sc.oec., Membro associato dell’Accademia Russa di Scienze Economiche e Affari, Presidente della “Società Russa di Economia” SF Sharapova

 

Fonte originale: https://www.fondsk.ru/news/2023/01/21/gosdolg-us-upersja-v-potolok-ekonomika-opuskaetsja-na-dno-58273.html 

Traduzione di Alessandro Napoli

Fonte: https://www.geopolitika.ru/it/article/il-debito-nazionale-degli-stati-uniti-ha-raggiunto-il-tetto-leconomia-sprofonda

02.02.03

ISCRIVETEVI AI NOSTRI CANALI
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/@ComeDonChisciotte2003
CANALE RUMBLE: https://rumble.com/user/comedonchisciotte
CANALE ODYSEE: https://odysee.com/@ComeDonChisciotte2003

CANALI UFFICIALI TELEGRAM:
Principale - https://t.me/comedonchisciotteorg
Notizie - https://t.me/comedonchisciotte_notizie
Salute - https://t.me/CDCPiuSalute
Video - https://t.me/comedonchisciotte_video

CANALE UFFICIALE WHATSAPP:
Principale - ComeDonChisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
7 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
7
0
È il momento di condividere le tue opinionix