IL CONGRESSO USA HA DICHIARATO GUERRA ALLA RUSSIA

DI PEPE ESCOBAR

facebook.com

Non riuscirò a sottolineare abbastanza quanto terrificante – e stupido – sia tutto questo.
E adesso è ufficiale.
La risoluzione n. 758 della Camera dei Rappresentanti è stata approvata ieri segnando un risultato travolgente e bipartisan (411 voti contro appena 10 contrari) presso il Congresso USA.
I particolari della ripartizione della votazione si possono leggere qui.

Questa risoluzione, giunta in tutta fretta fino al voto appena due settimane dopo essere stata presentata, descrive la Russia come una “Nazione Aggreditrice” che ha invaso l’Ucraina e che stava dietro l’abbattimento del MH17.

La risoluzione fa praticamente appello a far guerra alla Russia.

Date un’occhiata davvero attenta al linguaggio adoperato.
Il Presidente degli Stati Uniti, in consultazione con il Congresso USA, deve:

«Condurre una revisione del posizionamento, della prontezza e delle responsabilità delle forze armate degli Stati Uniti nonché delle forze degli altri membri della NATO per determinare se i contributi e le azioni di ciascuno siano sufficienti a soddisfare gli obblighi della difesa collettiva ai sensi dell’articolo 5 del Trattato del Nord Atlantico e specificare le misure necessarie per porre rimedio a eventuali carenze».

Traduzione:
Il Congresso USA pretende che l’Impero del Caos usi la dottrina della sicurezza collettiva della NATO ai sensi dell’articolo 5 (un attacco a un paese membro è un attacco a tutti i membri), per portare una guerra alla Russia, sebbene l’Ucraina non sia un membro (ma presto diventerà un grande alleato non-NATO).
La risoluzione passa ora al Senato.

Se diventa legge, la risoluzione consente al Presidente degli Stati Uniti di dichiarare guerra alla Russia aggirando il permesso formale parlamentare del Campidoglio.

L’anatra zoppa non avrebbe le palle. Ma l’Hillarator le avrà.

Pepe Escobar è autore di ‘Empire of Chaos: The Roving Eye Collection‘ (Nimble Books, 2014), ‘Globalistan: How the Globalized World is Dissolving into Liquid War‘ (Nimble Books, 2007), ‘Red Zone Blues: a snapshot of Baghdad during the surge‘ (Nimble Books, 2007) e ‘Obama does Globalistan‘ (Nimble Books, 2009).

Fonte: http://megachip.globalist.it/

Link: http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=113170&typeb=0&Il-Congresso-USA-ha-dichiarato-guerra-alla-Russia

6.12.2014

Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras.

0 0 voti
Valuta l'articolo
17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
albsorio
albsorio
6 Dicembre 2014 , 8:25 8:25

Hanno solo ufficializzato ciò che hanno sempre fatto, è un segno di debolezza non di forza.

clausneghe
clausneghe
6 Dicembre 2014 , 9:44 9:44

Beh, se vogliono la guerra l’avranno. E più di una cosa mi dice che la perderanno e assieme a loro, gli sporchi ameri-cani, verremo travolti anche noi Italioti senza onore nè gloria.

I Russi hanno accumulato una forza spaventosa, sono pieni di missili imprendibili e devastanti, hanno le basi alla fine del mondo, nell’Artico di ghiaccio. Inoltre hanno armi spaventose che il mondo non ha ancora visto. Guardo spesso i video di entrambe le parti (Ukri e Novo R.) e vedo i macelli che combinano, restando alle armi convenzionali. Immaginiamoci quando useranno quelle "esotiche". Ma forse è meglio così, che venga finalmente la guerra totale e globale, almeno ci caveremo da questo impasse. Poi ne parlerà la Storia, se ci sarà un poi.
vic
vic
6 Dicembre 2014 , 11:46 11:46

Andate su YouTube e cercate la trasmissione-documentario tradotta in italiano da PandoraTV che rievoca la guerra del Kosovo: ricerca: Perche’ bombardamenti Nato Yugoslavia postato dall’utente: Brigata Martiri E’ un documentario un po’ all’acqua di rose, ma ugualmente, sono sufficienti quei pochi spezzoni con le dichiarazioni dei leader dei paesi Nato, ma anche dei russi di allora (Yeltsin & co), per rendersi conto di come questi statunitensi, e con loro i paesi Nato che gli van dietro automaticamente, siano completamente fuori di testa.  Ha ragione Chiesa: il 21esimo secolo e’ cominciano con la guerra di Yugoslavia. Che fu una vergogna soprattutto per l’Europa. Poi vengono a remenarcela con la panzana che l"UE ha portato la pace in Europa. Ma per favore! Vedere Francia e Italia e Spagna che vanno a bombardare un paese che storicamente s’e’ opposto con enormi sacrifici ai fascismi delle due guerre mondiali lascia di stucco. Era il democratico Clinton con la sua segretaria di stato Allbright a tirare i fili. Anche il nuovo corso della Nato e’ cominciato con la Allbright. Vergogna agli alleati europei che hanno accettato tutto senza dire cip, anzi! Se fossi in Italia chiederei di uscire dalla Nato prima che di uscire dall’euro.… Leggi tutto »

Primadellesabbie
Primadellesabbie
6 Dicembre 2014 , 12:03 12:03

"Se fossi in Italia chiederei di uscire dalla Nato prima che di uscire dall’euro."


Elementare Watson!

Ma si tratterebbe di affermare un principio, e con i principi, da noi, non si va lontano.

Scommetto che, se mai usciremo dalla moneta unica, ci imporranno di legarci ancora di più alla Nato, e i patrioti duri e puri accetteranno di buon grado e forniranno adeguate spiegazioni.


s_riccardo
s_riccardo
6 Dicembre 2014 , 12:07 12:07

Ci vorrebbe un bel battuto di  americani e nato.

Carte nuove sul tappeto verde e via ai giochi.Quelli che resteranno vivi, si divertiranno.
Eshin
Eshin
6 Dicembre 2014 , 12:21 12:21

Anche Pepe Escobar tra gli invitati…

ROMA 12.12.2014

Pandora TV, con la direzione del giornalista ed ex eurodeputato Giulietto Chiesa, segue con particolare attenzione ogni pensiero politico che esce dagli schemi nell’interpretare la Grande Crisi in corso, uno sconvolgimento che colpisce l’Italia ma che ha senso leggere solo all’interno di dinamiche mondiali. 
Negli ultimi sei mesi Pandora TV ha trasmesso centinaia di notizie in lingua italiana sulla crisi ucraina "decostruendo" la narrativa corrente. Dall’utilizzo dei contenuti messi a disposizione a titolo non oneroso dalle emittenti russe deriva l’inevitabile esposizione alle critiche ma i rischi di “spin” legati a quelle fonti sono sorpassati dal beneficio di poter esporre materiali e notizie estremamente int… Altro… 

http://www.alternativa-politica.it/eventi/global-warning-international-symposium/ [www.alternativa-politica.it]

Mattanza
Mattanza
6 Dicembre 2014 , 13:08 13:08

Non vi basta osservare cos’hanno (avete) fatto solo negli ultimi 15 anni? Dice il Vic….e io gli chiedo: A te è bastato andare a vivere all’estero per lavartene le mani…o no?

Perché la fa facile lui…Santa pazienza.

Tao
Tao
6 Dicembre 2014 , 13:42 13:42

Di prof. Michel Chossudovsky L’America è in marcia verso la guerra. Se è vero che uno scenario di terza guerra mondiale è stato nei piani del Pentagono per più di 10 anni, ora però le azioni militari contro la Russia vengono contemplate sul “piano operativo”. Allo stesso modo, sia il Senato che la Camera hanno introdotto nuova legislazione che legittima la condotta di guerra contro la Russia. Non abbiamo a che fare con una “guerra fredda”. Non prevale nessuna delle salvaguardie in vigore in quell’epoca. Si è verificata una rottura diplomatica tra Oriente e Occidente, abbinata a un’estesa propaganda bellica. A loro volta, le Nazioni Unite hanno chiuso gli occhi di fronte ai crimini di guerra commessi dall’alleanza militare occidentale. L’adozione di un’importante legge da parte della Camera statunitense, avvenuta il 4 dicembre, fornirà (qualora venga approvata in Senato) al presidente e comandante supremo il via libera per iniziare, senza approvazione del congresso, un processo di confronto militare con la Russia. E’ in questione la sicurezza globale. Questo voto storico, che potrebbe influenzare le vite di centinaia di milioni di persone in tutto il mondo, quasi non è stato riportato dai media. Il mondo è a un bivio pericoloso. Mosca… Leggi tutto »

giannis
giannis
6 Dicembre 2014 , 15:30 15:30

d’altronde  il destino di questa società’ materiale industrializzata e’ la distruzione

GioCo
GioCo
6 Dicembre 2014 , 16:20 16:20

Con un peso multiplo che mi rende obbligatoria l’indifferenza, non posso che dare piena ragione a clausneghe.Sono convinto che l’imbecillità eterodiretta dei pupazzi politici americani è stata spinta ben oltre i confini della decenza e del lecito, perché c’è l’assoluta convinzione di impunità materiale e spirituale loro e di chi sta soffiando per la catastrofe.Una catastrofe covata nella cenere e desiderata tanto a lungo quanto adesso imposta in modo coatto a tutti.Perfettamente inutile, come d’altronde ogni soluzione villana, perchè denuncia esclusivamente l’indecente incompetenza e una devastante ignoranza che gareggia solo con la sua propria arroganza (senza ascoltare altro). Simile chiama simile e per vedere cosa spinge la dirigenza americana basta vedere gli alleati che per logica strategica, cerca, arma e sobilla, nei vari teatri di guerra. Ovviamente in segreto, sennò il re sarebbe nudo e deriso.Ma purtroppo se scendiamo con lo sguardo al nostro prossimo, l’opera nel suo canovaccio permane identica, solo cambia lo scenario e gli attori. I protagonisti, i costumi e la recita.Non siamo noi più teneri con i deboli e con quanti ci risulta siano più facili da aggredire, nella ragione della forza residua che possiamo esercitare. Così, il diritto a un lavoro che è sopravvivenza, ci… Leggi tutto »

praffone
praffone
6 Dicembre 2014 , 18:31 18:31

Si è vero. Io c’ero. Il XXI secolo è iniziato nel 1993 in Yugoslavia con il primo bombardamento americano in Bosnia. Poi Dayton e la dottrina dell’ingerenza umanitaria. Intanto l’Italia veniva data a quei brav’uomini di Amato, Ciampi e Draghi…

ilsanto
ilsanto
6 Dicembre 2014 , 19:53 19:53

Evidentemente gli USA non pensano ad una vera guerra mondiale, pensano a qualcosa di più limitato diciamo all’europa, del resto con le sanzioni non è stata l’europa a sobbarcarsi i danni ? ed allora la cosa migliore sarebbe una rapida uscita dalla NATO, se vogliono la guerra che la facciano a casa loro.

Noumeno
Noumeno
6 Dicembre 2014 , 19:53 19:53

gli usa sono un popolo di obesi, cosa volete che facciano.

ufo
ufo
6 Dicembre 2014 , 20:39 20:39

mi aspetto solo un false flag e il dado sarà tratto…allorchè si dia inizio alle preghiere…

Affus
Affus
6 Dicembre 2014 , 21:38 21:38
clausneghe
clausneghe
6 Dicembre 2014 , 22:56 22:56

Grazie di avermelo fatto conoscere. Assolutamente scioccante, ma plausibile. Da ridere ma non troppo. Mi sono permesso di linkarlo sul Blog di Grillo dove ho, ehm, per così dire, le chiavi..

Ciao