Home / ComeDonChisciotte / IL CIELO AVVELENATO SOPRA LA SVEZIA

IL CIELO AVVELENATO SOPRA LA SVEZIA

DI R.TEICHMANN
news-beacon-ireland.info

La leader del Partito Ambientalista (Miljöpartie) della città di Vingaker, Pernilla Hagberg, ha aperto un’accesa discussione sulle scie chimiche sui principali media svedesi. Da tempo si attende un ampio dibattito pubblico sulle misteriose scie che formano nubi artificiali proprio sopra le nostre teste. In Svezia come da noi.

La discussione è iniziata con il commento di questa coraggiosa politica su una foto che ritraeva scie chimiche, ma titolava ‘scie di condensazione’.

Qui c’e la traduzione dell’articolo di giornale che ha aperto la discussione:Parlamentare convinta di uno strano fenomeno

La leader del partito ambientalista a Katrineholm, Pernilla Hagberg, ha reagito a una foto pubblicata sul giornale Katrineholm Kuriren, che mostrava fumi di scarico o di condensa – secondo la didascalia della foto. Secondo lei invece, virus e metalli pesanti rilasciati nell’aria per il controllo climatico.

“Le scie chimiche contengono varie misture di agenti chimici e a volte persino virus. E’ fastidioso vederle formarsi nel un cielo limpido, e persistono per tutto il giorno. Non si vede più il sole in quelle giornate.”
Secondo Pernilla Hagberg, le scie chimiche servono a controllare il clima ed a influenzare i raggi solari e la natura. Non sa esattamente chi sia il responsabile delle scie chimiche ma suppone che lo scopo sia ottenere più controllo sul mercato globale, i prezzi delle merci e del cibo. “E’ un qualcosa diretto dagli Stati Uniti e dalla Russia. Connesso alla sfera militare”, dice Pernilla Hagberg.

Katrineholms Kuriren 20 Sep 2012,
http://kkuriren.se/nyheter/vingaker/1.1554491

Solo un altro giornale ha riportato la storia [2], ma si possono già osservare i tentativi di screditare la signora Hagberg:

Politica: la CIA rilascia veleni sopra la Svezia

Prodotti chimici, virus e metalli pesanti vengono rilasciati nell’aria sopra la Svezia – dalla CIA e dal governo.

Questo è ciò che crede la leader della fazione parlamentare del Partito Ambientale.

“Dobbiamo convincere i tecnici degli aeroplani a non istallare più questi serbatoi” dice Pernilla Hagberg. (Aftonblandet, 20 settembre 2012)

http://www.aftonbladet.se/nyheter/article15478012.ab)

Il giornale Katrineholms Kuriren ha pubblicato le sue tesi nel supplemento del giovedì, denunciato da tutti gli scienziati più di spicco come pura teoria della cospirazione:

Rilascio di veleni

Pernilla Hagberg ha visto una foto su un giornale con la didascalia di fumi di scarico e scie di condensazione. Ma secondo lei queste scie sono le cosiddette scie chimiche, veleni emessi dagli aerei per controllare il clima. “E’ uno dei fenomeni più seri in Svezia oggi. Queste scie contengono una moltitudine di agenti chimici, virus e metalli pesanti, come l’alluminio che è in grado di influenzare il clima”

E’ una questione di potere

Pernilla Hagberg dice di credere che dietro questi rilasci ci siano la CIA e la NSA americana (Agenzia di Sicurezza Nazionale). “Riuscire a controllare il clima ed usarlo per i propri scopi è molto vantaggioso per le strutture di potere. Potrebbe essere coinvolto anche il governo svedese” dice.

“Ho sentito di decisioni governative che favoriscono le scie chimiche in Svezia”

Ci impegniamo ad investigare la questione

Sottolinea che sta parlando come privata cittadina e non come rappresentante del Partito Ambientale. Ma si impegna a cercare di fermare le scie chimiche se sarà rieletta. “Si tratta di un tema molto controverso e delicato. Su cui sarebbe interessante fare luce. Conosco diversi politici che vorrebbero farlo ma non osano.”

Cosa vuole fare in concreto per fermare le scie chimiche?

“Per prima cosa dobbiamo convincere i tecnici aeronautici a smettere di installare quei serbatoi sugli aerei. Si tratta solo di superare la propria paura.” Ma Pernilla Hagberg non ottiene molto supporto dai meteorologi. Annette Levin del SMHI (Istituto Idro-meteorologo Svedese) dice: “Io non ci credo per niente. Non posso credere che qualcuno manipolerebbe il clima in questo modo.”

Una semplice spiegazione

“Le scie che si vedono nel cielo dietro ad un aereo possono essere spiegate semplicemente”, dice. “Quando il carburante dell’aereo brucia si creano piccole particole. Se l’aria è abbastanza umida su queste particole si fermano gocce d’acqua, creando una scia di condensazione. A volte si fermano, a volte scompaiono rapidamente. Dipende tutto dall’umidità dell’aria in cui stanno volando” dice Annette Levin.

Alcuni membri del Partito Ambientalista hanno preso le distanze dalle teorie di Pernilla Hagberg.

“C’è una quantità di temi ambientali ancora aperti. Non è necessario inventare cose stupide”, ha commentato Gudrun Lindvall, leader locale del partito ambientalista di Katrineholms al Katrineholms Kuriren.

La cospirazione prospera in internet

“Scie chimiche” è una popolare teoria della cospirazione che imperversa in internet. Secondo la quale veleni ed agenti biologici vengono spruzzati da aerei ad alta quota. Molti di quelli che credono alla teoria parlano di una cospirazione di ufficiali, governi ed agenzie di sicurezza dietro a questi rilasci. Le scie lasciate dagli aerei vengono spesso citate come “prova”. Ma secondo i meteorologi queste scie sono il normale risultato di particole di scarico che agiscono da nucleo di condensazione. Non esiste qualsivoglia prova scientifica per la teoria delle “scie chimiche”.

Chiunque si metta a cercare su internet, troverà facilmente che le tecniche di modifica del clima mediante il rilascio di sostanze dagli aerei sono state usate negli ultimi 40 anni.

E’ una tecnica conosciuta anche come “cloud seeding” (seminare nubi), e si usavano inizialmente piccoli aeroplani a basse altitudini. Oggi si usano grossi aerei a grandi altitudini, e si fa riferimento all'”ingegneria geo-stratosferica”. Ricerche indipendenti hanno dimostrato che le scie chimiche contengono alluminio e bario.

Persino la marina statunitense ammette di spruzzare minuscole particole di alluminio. [3] Non ci sono dubbi sulla connessione militare con le scie chimiche, non dovete far altro che cercare “guerra climatica” e viene fuori tutto, con aggiunta di enfasi:

Un documento di ricerca prodotto dall’Aviazione degli Stati Uniti, scritto nel 1966, specula sul futuro uso di nanotecnologie per produrre “climi artificiali”, nubi di microscopiche particelle di computer che comunicano fra di loro per formare una nebbia intelligente, che possa essere usata per vari scopi. “Le tecnologie per il controllo del clima non esistono attualmente. Ma nel momento in cui verranno sviluppate, l’importanza delle loro potenziali applicazioni crescerà rapidamente.” Le tecnologie per modificare il clima sono descritte come ” un moltiplicatore di forza con un tremendo potere, che potrebbe essere sfruttato su tutto lo spettro degli ambienti bellici.”[4]

Chiunque dubiti ancora dell’esistenza delle scie chimiche (come i meteorologi svedesi che hanno commentato la affermazioni di Pernilla Hagberg), o è male informato, o sta cercando di ridicolizzare una coraggiosa politica che ha avuto il fegato di parlare. La dice lunga anche il fatto che i membri del Miljopartie abbiano preso le distanze dalle affermazioni di Mrs. Hagberg. A dire la verità di questi tempi può essere pericoloso per la carriera, di scienziato come di politico.
Per favore supportate Pernilla Hagberg in ogni modo possibile. Può essere contattata qui pernilla.hagberg@yahoo.com

Cospirazione o teoria della cospirazione?

Le scie chimiche sono un fatto e non una teoria della cospirazione – la soppressione di qualsiasi informazione sull’argomento dai media principali, e gli attacchi personali e la ridicolizzazione di chiunque si azzardi a parlarne, sono una cospirazione.

R. Teichmann
Fonte: http://news-beacon-ireland.info

Link: http://news-beacon-ireland.info/?p=7388
20.10.2012

ripreso da globalresearch

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di PUNDAMYSTIC

NOTE:

[1] Katrineholms Kuriren 20 Sep 2012
http://kkuriren.se/nyheter/vingaker/1.1554491

[2] Aftonbladet 20 Sep 2012
http://www.aftonbladet.se/nyheter/article15478012.ab

[3] “Effects of Navy chaff release on aluminum levels in an area of the Chesapeake Bay.”
PubMed. US National Library of Medicine. June2002:
www.ncbi.nl.nih.gov/pubmed/12061831

[4] “Weather as a Force Multiplier: Owning the Weather in 2025″. US Air
Force. http://csat.au.af.mil/2025/volume3/vol3ch15.pdf. Retrieved April 17, 2012.

Pubblicato da Davide

  • Aironeblu

    Brava Pernilla, ma non è certo la prima ad ufficializzare il fatto, già qualche anno fa, ad esempio, da noi era stata sollevata la questione in parlamento, non mi ricordo bene da chi. Ma forse più che “eroici” quelli che denunciano la faccenda, dovremmo definire criminali quelli la coprono.

  • miche1e

    Ma basta con questa bufala delle scie chimiche!
    Basta guardare un sito come http://www.flightradar24.com per capire che gli aerei a reazione che volano sulla nostra testa a ogni quota sono talmente tanti che, se le condizioni sono favorevoli, creano tantissime scie di condensazione.
    Poi, che i militari sperimentino con “inseminazioni” di nuvole modi per alterare il microclima è certo, come anche che qualche volta si possono anche vedere questi esperimenti nel cielo.
    Ma almeno il 99,9% delle scie che si vedono sono solo condensazione, e non c’è nessun complotto globale per disseminare migliaia di tonnellate di materiali nei cieli, non si sa bene per quale scopo. Pensate solo alla logistica che sarebbe necessaria, e ai costi.

  • lucamartinelli

    Bisogna votare solo persone che si impegnino a chiarire o meglio a far cessare i criminali esperimenti yankee delle scie chimiche. Che dio li maledica……

  • Giovanni_D

    Le scie normali degli aerei di linea che viaggiano a 10 mila metri di quota rilasciano vapore acqueo che quando condensa (se la temperatura è al di sotto di certi valori) lascia una scia bianca che dura pochi secondi e poi svanisce. Le scie chimiche, cioè quelle prodotte generalmente da aerei di identità sconosciuta che rilasciano schifezze atte alla manipolazione climatica e non solo, rilasciano scie che rimangono a lungo, si allargano piano piano e rendono il cielo lattiginoso. Inoltre ti consiglio di andarti a vedere questo link che propone una foto con parecchie scie a forma di U in una zona di cielo sopra Padova. O i piloti sono ubriachi e tornano indietro oppure sono fatte apposta con aerei non di linea. Più probabile la seconda che ho detto!

    Vedano: http://www.stampalibera.com/?p=54253

  • Pellegrino

    LA GUERRA AMBIENTALE E’ IN ATTO – LA CONFERENZA CON IL GENERALE MINI http://quintoelementomusical.wordpress.com/2012/10/11/la-guerra-ambientale-e-in-atto-la-conferenza/

  • Antonin

    Come si chiude, mi piace.
    La cospirazione allo specchio degli altri mi fa pensare-reagire.
    In nessun altro modo, de:
    “chiunque si azzardi a parlarne, sono una cospirazione.
    Coraggio Gente. Le scriverò.

  • cpaglietti

    Incredibile come si possa far credere all’ opinione pubblica cose insensate e farle sembraere sensate e vere. Dovremmo riflettere su quante altre cazz..e crediamo. Per i creduloni una domanda: quando fà freddo e mettete in moto la macchina , il fumo bianco è una scia chimica?
    Bhè vi hanno anche fatto credere che il rigore recessivo sia la soluzione per uscire dalla crisi economica e che l’Agenda Monti sia l’unica soluzione . Gente sveglia!!!

  • miche1e

    Le scie di condensazione possono essere rilasciate anche ad altezze inferiori, e in condizioni favorevoli possono durare ore.
    Scie ad “U” possono essere generate da particolari correnti aeree, che deformano una scia dritta e molto intensa, od ovviamente da aerei che curvano in volo, nel qual caso sono quasi certamente aerei militari in manovra. Sono certamente molto rare (io non ho mai viste).
    Qualche volta credo si possano anche osservare effettivamente aerei militari che fanno esperimenti di rilascio di materiali, con conseguenti scie “chimiche”, ma certo sono eccezioni, non la regola.
    A chi crede in un rilascio pianificato e continuo di quello che sarebbero migliaia di tonnellate di materiale, chiedo:

    • Come mai non ci sono evidenze della logistica che dovrebbe essere dietro di ciò (centinaia di camion cisterna diretti verso gli aeroporti, ingenti produzioni di materiali da ditte chimiche, un numero enorme di aerei militari da trasporto sempre in volo, ecc.)
    • Come mai non esce nessuna informazione o confessione da parte delle migliaia di persone coinvolte, in molti anni di attività?
    • Quali sono gli effetti? Dopo anni, o meglio decenni, di spargimento continuo mi sembra che il clima sia sostanzialmente lo stesso. Il fatto che sembra siano aumentati i fenomeni più intensi è spiegabile col riscadamente climatico. La vita media continua a crescere, quindi fenomeni di avvelenamento collettivo sembrano da escludere…
    • Chi paga? Per avere “inseminazioni” significative a livello continentale si tratterebbe di molti miliardi di euro al mese tra spese di materiali, carburanti, manutenzioni, logistica, segretezza… Troppe per passare inosservate, specie in tempi di crisi come questi

    Insomma, applicando il rasoio di Occam io credo che le scie che si vedono talora nei cieli siano semplici scie di condensa. Qualche volta si osservano anche esperimenti militari, ma non si può generalizzare.
    Poi, mi rendo conto che cercare di convincere di questo uno che alle scie chimiche ci crede, è come cercare di convincere un credente che Dio non esiste, o un ateo a diventare cristiano.

  • Tanita

    Incredibile la quantitá di cose che ci hanno fatto credere che non erano vere… Finché si sono avverate.
    Come la bomba atomica nel 1944; nessuno credeva che si potesse costruire una bomba atomica.
    Neppure vero che vogliano controllare la produzione alimentare. L’HAARP non esiste.
    I media sono indipendenti e io sono Cappuccetto Rosso!

  • warewar

    con il rasoio di occam facci la barba la mattina…

    se invece vuoi capire qualcosa quando vedi scie sospette che restano per piu’ di 1h…visita http://weather.uwyo.edu/upperair/sounding.html e controlla se ci sono le condizioni per la formazione e PERSISTENZA delle scie…scoprirai di avere dei taglietti sul viso…

    (link utili:
    http://www.guardian.co.uk/environment/graphic/2012/jul/17/geoengineering-world-map

    http://www.guardian.co.uk/politics/2002/apr/21/uk.medicalscience

    http://sciemilano.blogspot.it/2009/03/come-verificare-se-esistono-le.html

    http://www.rbs2.com/weather.pdf

    http://jcsepa.mri-jma.go.jp/outreach/20070131/Abstracts/S3_Khantiyanan.pdf

    ecc)

  • Firenze137

    Siamo alle solite. Io ora qui in questo mio post posso scrivere che le scie sono chimiche o non lo sono affatto. Insomma che le strisce bianche che spessimo si vedono sul cielo di Firenze sono una bella e naturalissima decorazione. Oppure che sono quelle cose “orrende” dell’articolo. E così via via possiamo andare avanti post dietro post per poi sceglierci di leggere il commentino più azzeccato e/o più divertente. Quello che più si confa al nostro “parere” preconfezionato sul tema ormai stranoto.

    Qual’è il punto fondamentale che non “torna”?

    E’ che a mio vedere non siamo noi a dover dare una risposta ma sono le ISTITUZIONI. Finchè le istituzioni latitano il proliferale dei complottisti e dei contro-complottisti sarà infinito.

    Già ma perchè secondo voi le istituzioni latitano ? In effetti qualcuno degli addetti ai lavori – come ad es. i piloti di MD80 di cui i a questo link

    http://www.md80.it/approfondimenti-2/la-cospirazione-delle-scie-chimiche/

    ha dato una risposta. Addirittura un intero sito per confutare e stroncare i complottisti. A che pro ? Che “vantaggi” possono avere i piloti
    dell’ MD80 a spendere tempo e soldi per creare un intero sito? Pensate che se qualcuno avesse messo in rete una bufala della serie che gli aerei rilasciano nel cielo scie “buone”, di “roba” che fa bene alla salute .. che so scie bianche di vitamine si sarebbe fatto lo stesso sforzo ?

    Quindi perchè non c’è uno straccio si istituzione come ad es. qualche l’Arpa di qualche regione che si prouncia ?. L’Arpa è un “laboratorio” deputato a dare risposte ufficiali che però guardacaso si trincera dietro una “non competenza” in materia, come quello dell’Arpat Toscana che addirittura ha diffidato qualche comitato fiorentino.

    E così magari ancora fra 20 anni saremo qui ancora a scrivere di quanto sono babbei, creduloni, cretini, i complottisti chi crede in queste menate.

    In fondo di “qualcosa” o con “qualcosa” si dovrà pure passare il tempo a scrivere.. Come quando c’era Berlusconi si vendevano più giornali e c’erano più argomenti. Adesso con chi ci divertiamo ?

  • Aironeblu

    Cit: IL RASOIO DI MICHELE 1

     
    – Come mai non ci sono evidenze della logistica che dovrebbe essere dietro di ciò (centinaia di camion cisterna diretti verso gli aeroporti, ingenti produzioni di materiali da ditte chimiche, un numero enorme di aerei militari da trasporto sempre in volo, ecc.)

    Le evidenze ci sono eccome, ma non verranno mai a suonare il tuo campanello di casa per portartele.

    Come mai non esce nessuna informazione o confessione da parte delle migliaia di persone coinvolte, in molti anni di attività?

    Anche queste non mancano di certo, ma al telegiornale non vanno molto di moda. Prova magari a leggere chi ha fatto approfondite ricerche per anni sul tema, ad esempio sul sito tankerenemy

    Quali sono gli effetti? Dopo anni, o meglio decenni, di spargimento continuo mi sembra che il clima sia sostanzialmente lo stesso. Il fatto che sembra siano aumentati i fenomeni più intensi è spiegabile col riscadamente climatico. La vita media continua a crescere, quindi fenomeni di avvelenamento collettivo sembrano da escludere…

    A parte il fatto che l’aspettativa di vita si sta sbbassando piuttosto rapidamente, quali siano gli effetti è proprio quello che si sta cercando di capire, per risalire alle finalità di un progetto enormemente costoso come questo. Le ipotesi più verosimili sono la modificazione della ionosfera per l’uso di armi di natura ondulatoria, oppure la manipolazione chimica e biologica dele colture, o addirittura deglo esseri umani.

    Chi paga? Per avere “inseminazioni” significative a livello continentale si tratterebbe di molti miliardi di euro al mese tra spese di materiali, carburanti, manutenzioni, logistica, segretezza… Troppe per passare inosservate, specie in tempi di crisi come questi

    Chi paga sei tu, e qualunque contribuente con le sue tasse, che invece di essere spese in servizi sociali, vengono assorbiti in questi e altri progetti che non sono certo al servizio della colettività.

    Proviamo a guardare un po’ meglio dove tagliamo se vogliamo usare il rasoio, altrimenti potremmo fare qualche danno…

  • Fedeledellacroce

    Per usare parole tue:
    Commento del cazz..

  • Truman

    Il rasoio di Occam è un importante criterio di scelta tra teorie usato diffusamente in filosofia della scienza, ma può essere opportuno distinguerlo dal ragionamento del sempliciotto.

    – Il sempliciotto dice che tra due teorie bisogna prendere quella più semplice;
    – Occam dice che tra due teorie, quando ambedue spiegano i fatti osservati, bisogna scegliere la più semplice.

    La differenza non mi appare banale.

    Come al solito, su wikipedia si trovano abbondanti informazioni:
    Rasoio di Occam [it.wikipedia.org]

  • castigo

    miche1e:

    Ma basta con questa bufala delle scie chimiche!
    Basta guardare un sito come http://www.flightradar24.com per capire che gli aerei a reazione che volano sulla nostra testa a ogni quota sono talmente tanti che, se le condizioni sono favorevoli, creano tantissime scie di condensazione.

    e se ne formano anche quando il sito NON mostra il passaggio di questa moltitudine di aerei….. che mistero misterioso…..

    Poi, che i militari sperimentino con “inseminazioni” di nuvole modi per alterare il microclima è certo, come anche che qualche volta si possono anche vedere questi esperimenti nel cielo.

    ah, ecco, saranno i militari che sperimentano…. magari come quando hanno sparso nell’aria batteri per vedere cosa succedeva….. ma no, è sicuramente un’ipotesi complottista:
    http://archiviostorico.corriere.it/1994/gennaio/26/esperimenti_batteriologici_aeroporti_metropolitane__co_0_9401261434.shtml
    oibò, sarà complottista anche il corriere che riporta certe bufale??
    anche questo è davvero un mistero misterioso…..

    Ma almeno il 99,9% delle scie che si vedono sono solo condensazione, e non c’è nessun complotto globale per disseminare migliaia di tonnellate di materiali nei cieli, non si sa bene per quale scopo. Pensate solo alla logistica che sarebbe necessaria, e ai costi.

    qui si tratta di geoingegneria, che per molti è solo una bufala complottista.
    riposto qui quanto già scritto in precedenza, perché qualcuno potrebbe anche essere tentato di darti ragione.

    qui di seguito un bel documento ufficiale online dello stato del Texas:
    le FAQ sul Weather Modification http://www.license.state.tx.us/weather/weatherfaq.htm
    questo invece è l’Oklahoma: http://www.owrb.ok.gov/hazard/weather/wx_mod.php
    abbiamo anche il North Dakota: http://www.swc.state.nd.us/4dlink9/4dcgi/GetSubCategoryRecord/Atmospheric%20Resources/ND%20Cloud%20Modification%20Project
    nello Utah, invece: http://water.utah.gov/cloudseeding/
    qui nel Nevada: http://www.dri.edu/cloudseeding
    e pure il Colorado: http://cwcb.state.co.us/water-management/water-projects-programs/Pages/%C2%ADWeatherModificationProgram.aspx

    come vedi un sacco di imbecilli si baloccano con la geoingegneria, che ovviamente non esiste…..

    nel frattempo, qualcuno pensa di ricavare denaro da ciò che non c’è:
    http://www.weathermodification.com/;
    http://www.iceflares.com/ (hail suppression, rain enhancement, snow pack enhancement, and fog dispersion.)
    questi sono sul mercato addirittura dal 1950 http://www.nawcinc.com/index.html

    e ad un certo punto devono essere diventati così tanti da mettere in piedi una loro associazione: http://www.weathermodification.org/

    i militari, quelli dei tuoi innocui esperimenti, poi, si sono lanciati con entusiasmo in queste cose che non esistono:
    http://www.au.af.mil/au/2025/volume3/chap15/v3c15-1.htm
    e se lo leggi attentamente ti viene come minimo un vago sospetto…..

    ci sono poi brevetti a pacchi sulla modificazione del tempo atmosferico, ovviamente tutta gente che ha tempo e soldi da buttare in cose che non esistono:

    US PATENT 5,003,186

    A method is described for reducing atmospheric or global warming resulting from the presence of heat-trapping gases in the atmosphere, i.e., from the greenhouse effect. Such gases are relatively transparent to sunshine, but absorb strongly the long-wavelength infrared radiation released by the earth. The method incudes the step of seeding the layer of heat-trapping gases in the atmosphere with particles of materials characterized by wavelength-dependent emissivity. Such materials include Welsbach materials and the oxides of metals which have high emissivity (and thus low reflectivities) in the visible and 8-12 micron infrared wavelength regions.

    US PATENT 6,412,416

    Disclosed is an aerosol generating device comprising a cartridge containing a propellant. When ignited, propellant gases expand through a diffuser, then through and into a clearing pad and then through and into a filler area, thereby de-agglomerating and fluidizing the filler and increasing pressure until a frangible end seal on the retainer end of the cartridge ruptures and releases the filler as an aerosol cloud. Methods for disseminating an aerosol and for using the device are also disclosed.

    questo invece serve a fare l’esatto contrario: invece di far piovere, non fa piovere più.

    US PATENT 6,315,213

    A method for artificially modifying the weather by seeding rain clouds of a storm with suitable cross-linked aqueous polymer. The polymer is dispersed into the cloud and the wind of the storm agitates the mixture causing the polymer to absorb the rain. This reaction forms a gelatinous substance which precipitate to the surface below. Thus, diminishing the clouds ability to rain.

    US PATENT 6,056,203

    Factors controlling the effect of cloud seeding were critically examined, and a new horizontal penetration seeding method using liquid homogeneous ice nucleants at the lower level of the supercooled portion of clouds was invented to maximize the microphysics-dynamics interaction between the seeded ice crystal thermal and the supercooled cloud through optimal utilization of the phase change energy. Cloud seeding tests showed a remarkable effect. This method allows the development of twin rotating horizontal cylinders of ice crystal thermal, which slowly rise, expand and entrain the supercooled cloud droplets to provide the supersaturated condition and time for the required growth of seeded ice crystals. When the thermal reaches the top of the cloud, it spreads horizontally while lowering the ice crystals of sufficiently large size and fall velocity resulting in an effective treatment of the existing and induced cloud volume for precipitation augmentation and the associated dynamic effect. The seeding method and apparatus for the operation are claimed.

    questo è un po’ più complicato, probabilmente costa pure troppo, ma lo hanno brevettato comunque (non si sa mai).

    US PATENT 5,984,239

    A Satellite Weather Modification System (SWMS) uses earth satellites to harness solar energy to modify the thermodynamics and composition of the earth’s atmosphere. SWMS has three subsystems: The first subsystem includes a network of earth satellites called Satellite Engines (SEs) used to reflect solar energy and/or transform solar energy into other forms of energy beams discharged at specified locations. The media at these locations and the media through which the energy beams pass absorb these energies and change them into heat. The second subsystem includes a large network of Remote Sensing Devices (RSDs). These sensors are used to measure local media compositions, dynamic parameters and thermodynamic properties. Sensor measurements are fed back to the third subsystem, which includes a network of Ground Control Stations (GCSs). GCSs provide energy beam guidance by estimating each beam’s characteristics and its aim point trajectory as functions of time. Integration of these three subsystems establishes a sensor feedback energy beam guidance and control loop. SWMS’s weather modification applications include alteration of precipitation, reclaiming of wasteland, reducing damage by bad weather, and improving environment. Its non-weather related applications include supplying concentrated energy to electricity generating stations (solar, wind and hydro), high latitude greenhouse farms, and solar powered airplanes.

    qui hanno cominciato a far volare la fantasia.

    US PATENT 5,912,396

    The system includes a platform assembly which includes a plurality of helium airships for support of an emitting electrode to produce a large amount of electrical charges, in the form of electrons, into the surrounding atmosphere. The electrons may be generated by various apparati, including field induced emission and ultraviolet induced emission and ionization. Also provided are a large bank of solar cells to produce the necessary power for the assembly and a propulsion system, either a propeller system or an ion engine. A positive electrode may also be included which collects the undesirable atmospheric elements, such as chlorine atoms, to which negative charges have become attached. Alternatively, the platform could be arranged to include a negatively charged surface at which chlorofluorocarbons, for instance, can dissociate after they come in contact with negative charges. Such an ion-propelled platform in the high troposphere or stratosphere could also be used for regional and/or global telecommunications.

    tuttavia i brevetti pullulano, nonostante qualcuno vada in giro dicendo che tutta questa roba non esiste.

    US PATENT 5,360,162

    A method for precipitating atmospheric water by means of multicomponent aerosols, including iodide based complex multicomponent aerosol compositions. The compositions comprise a solid mass formed by a compacted mixture of silver iodide and the iodides, iodates, and periodates of alkali metals, lead, copper, barium; ammonia, barium chromate, and selected oxidizers such as ammonium perchlorate, and fuels such as poly-p-phenylene, phenol formaldehyde resin, epoxide resin, and shellac and mixtures thereof. The compositions, upon burning, produce an aerosol effective to promote atmospheric water precipitation.

    US PATENT 5,286,979

    This invention is a process for absorbing ultraviolet radiation in the atmosphere by dispersing melanin, its analogs, or derivatives into the atmosphere. By appropriate choice of melanin composition, size of melanin dispersoids, and their concentration, the melanin will absorb some quantity of ultraviolet radiation and thereby lessen its overall effect on the critters who would normally absorb such radiation.

    US PATENT 5,174,498

    Long-chain aliphatic alcohols are provided that induce nucleation of ice at temperatures within the range from -8.degree. C. to 0.degree. C., from supercooled water present as small drops and/or in the vapor state, and are useful for seeding supercooled clouds in order to augment rainfall.

    ancora:

    US PATENT 5,104,069

    A fluid ejector for discharging gases and fluids from an aircraft. The fluid ejector is fastened to an exterior surface of the aircraft and includes an air tube which is spaced apart from the exterior surface of the aircraft by a mast. Unwanted fluids and gases are evacuated from the aircraft through a conduit located inside the drain mast and are expelled from an outlet located in the side of the air tube. In this manner, the liquid or gases present at the outlet are discharged in a rearward direction away from the downstream portion of the aircraft by the airstream through the tube.

    US PATENT 3,994,437

    A method and apparatus are provided for evenly disseminating by broadcast techniques trace quantities of biologically active chemicals such as nutrients, insecticides, fungicides, growth regulators and the like. The biologically active chemical is encapsulated in a microdispenser such as a filamentary conduit of regulated cross-section and length. The filled microdispensers are then metered into a moving carrier fluid stream, preferably air, and the carrier fluid containing the microdispensers is then evenly dispensed throughout the area. In an alternate preferred embodiment, the microdispensers are coated with a second material which may be either another biologically active material or a sticker for attaching the microdispenser to living organisms such as plants or animals. The method and apparatus is also applicable to biologically active chemicals contained in laminated microdispenser structures for dissemination and release.

    biological active chemicals?
    non è che poi viene l’influenza a tutti e dobbiamo correre a prendere il vaccino?
    certo che, per essere una cosa che non esiste, di brevetti ne hanno registrati tanti (e non finiscono qui).

    per questo (ed altro), secondo me, questa storia delle scie “chimiche” non merita di essere liquidata come parto di fantasie malate.
    il sistema funziona, viene utilizzato anche da compagnie private, è contemplato nelle legislazioni di vari stati e descritto in una infinità di brevetti.
    c’è bisogno d’altro per capire che SI PUÒ FARE e lo stanno facendo??

  • eleo

    Per chi dice che sono una bufala le scie chimiche.

    Com’è possibile che 10 anni orsono non ci fossero scie? E negli ultimi 2/3 anni si sono intensificate fino a rendere lattiginoso il cielo?
    Forse che 10 anni fa non passavano aerei?
    Suvvia ma pensate che siano tutti imbecilli?
    Alzate gli occhi al cielo.
    Se le scie sono buffonate perchè è da 2 giorni che non ce ne sono più. hanno chiuso gli aeroporti?

  • redme

    …anche Di Pietro 4/5 anni fà parlò di scie chimiche in parlamento…

  • dgp

    Ho girato per parecchie nazioni , e vi dico che le scie chimiche ci sono …e sono davvero ” chimiche ” basta informarsi un po………

  • mincuo

    Quello che mettono ogni volta sonosempre le stesse cose risibili dei Patent tal di tali, fanno ridere, cosa dimostrano poi. Nemmeno la più pallida idea di che significhi un metodo scientifico. Per me ci possono essere benissimo le scie chimiche mica è quello il problema, ma per qual che ho visto finora io, e letto io, per il mio metro almeno, sono delle buffonate, buone per bambini. E questa è la mia opinione, quella degli altri è diversa, mica gli dico di cambiarla.

  • mincuo

    Quello che mettono ogni volta sonosempre le stesse cose risibili dei Patent tal di tali, fanno ridere, cosa dimostrano poi. Nemmeno la più pallida idea di che significhi un metodo scientifico. Per me ci possono essere benissimo le scie chimiche, mica è quello il problema, ma per qual che ho visto finora io, e letto io, per il mio metro almeno, sono delle buffonate, buone per bambini. E questa è la mia opinione, quella degli altri è diversa, e mica gli dico di cambiarla.
    Sicuramente non faranno una legge apposita per proibire che si parli di scie chimiche, e infatti sbuca qualche “coraggioso” nei parlamenti anche sarà il decimo, mentre vedono paccotiglia a non finire.
    Censure, calunnie organizzate, divieti, demonizzazioni, ggressioni fisiche, leggi speciali, processi, incarcerazioni, le fanno dove se no le cose cascherebbero subito a pezzi, non sulle scie chimiche.

  • RicBo

    basta vedere la cappa di smog di un orrendo color marrone che staziona 200 giorni l’anno su Milano, Bologna, Firenze… mille volte più inquinante e velenosa dell presunte scie chimiche per capire come questa storia sia una bufala inventata per deviare l’attenzione dai veri problemi ambientali. ma la cosa + avvilente è che migliaia di persone ci cascano..

  • castigo

    mincuo:

    Quello che mettono ogni volta sonosempre le stesse cose risibili dei Patent tal di tali, fanno ridere, cosa dimostrano poi. Nemmeno la più pallida idea di che significhi un metodo scientifico.

    come ti ho già detto l’altra volta, quello che tu chiami metodo scientifico non c’entra una ceppa: non ce n’è bisogno, il sistema funziona, viene utilizzato anche da compagnie private, è contemplato nelle legislazioni di vari stati e descritto in una infinità di brevetti.
    cosa dimostrano??
    che SI PUÒ FARE e lo stanno facendo…..

  • nuvolenelcielo

    Guarda il cielo, alza gli occhi. Per esempio ogni tanto vedrai aerei che spengono i motori e continuano a volare – perché la scia “di condensazione” scompare improvvisamente, e poi pochi secondi dopo riaccendono i motori – perché la scia “di condensazione” riappare… E’ il pilota che si diverte a spaventare i passeggeri… Il metodo scientifico si base su usare l’osservazione e collegarla al cervello. Guarda il cielo e vedrai molte altre cose interessanti, aerei che usano forse motori a tecnologia aliena… che lasciano scie che scompaiono in pochi minuti, e altri aerei (a carbone?) che lasciano scie (divine?) che rimangono per molte ore e diventano nuvole, e il tutto ad altezze limitate dove le scie di condensazione non possono scientificamente verificarsi. Guarda il cielo e vedrai aerei che da un giorno all’altro si mettono a volare in massa in zone dove solitamente non volano, e lasciano griglie grigliata di scie in cielo – perché erano indecisi se andare a Genova o a Venezia? Il metodo scientifico è questo, OSSERVARE. Da lì i documenti e i patent tal dei tali acquistano credibilità o meno, dal confronto con l’osservazione dei fatti. Questo è il metodo scientifico. Chi tiene gli occhi sulle sue scarpe e sui libri non capirà mai niente di quello che succede, ma sarà un grande esperto di ombre delle caverna platonica.

  • nuvolenelcielo

    una prova molto interessante. mi interesserebbe vedere una tua foto, sono piuttosto fisionomista. per vedere la stupidità nei lineamenti.

  • nuvolenelcielo

    ovviamente devi essere in montagna, o preferibilmente in zone non urbane per poter osservare al meglio il cielo. so che in certe città non si riescono a distinguere le nuvole dallo smog…

  • nuvolenelcielo

    non li alzano. loro leggono i libri, pensano che l’osservazione non abbia nulla a che fare col metodo scientifico. e sì, probabilmente hanno chiuso gli aeroporti, perché no? forse ci sono problemi economici delle compagnie aerei, e tutto logicamente spiegabile per chi si guarda solo il suo ombelico.

  • albsorio

    Molti sostengono che le sciechimiche siano una bufala e vogliono prove che esse esistano, qualche privato analizza la pioggia e trova elementi chimici inusuali ma lo Stato (ARPA) non li vuol cercare, PERCHÈ? Si dirá una inutile perdita di tempo e denaro pubblico… meglio dare i soldi ai vari Fiorito che cercare verita scomode. Si perchè se ipotiziamo che un gruppo di dementi afflitti da delirio di onnipotenza decida di usare il controllo meteo per assetare interi Paesi, oppure durante il periodo della semina far piovere settimane e far perdere il 30% del seminativo, far grandinare nel momento giusto o colpire Stati riottosi con calamitá meteo varie, SE NOI DICESSIMO SI PUÒ MODIFICARE IL METEO… SI DOVREBBE ANCHE CHIEDERE CHI È IL COLPEVOLE DEI DISASTRI METEO? Meglio allora negare l’evidenza, chiudere gli occhi ed accettare il nostro ruolo di servi, fortunatamente non tutti sono assefatti alle bugie.

  • geopardy

    Le nuvole possono formarsi da terra (la chiamiamo nebbia) ed in alta quota fino a circa14.000 metri di altezza (cirrocumuli), mentre a terra e fino a circa 8.000 metri di altezza sono prevalentemente formate da gocce d’acqua, i cirrocumuli sono composti di particelle ghiacciate di acqua, il tutto dipende dalle condizioni termodinamiche e dal grado di umidità in cui si trova l’atmesfera in quel periodo (che potrebbe essere di alcune ore, come di svariati giorni).

    Detto ciò, finchè non andremo ad analizzare i contenuti delle scie direttamente in quota non possiamo stabilirne la natura.

    Possono essere sia formate da semplice condensa dell’umidità degli scarichi dei motori a reazione con sicuramente presenti dei residui chimici e non certo soltanto di acqua (come sappiamo, in merito, che avviene negli scarichi delle automobili) sia da particelle volutamente inalate per scopi a noi sconosciuti, il rasoio di Occam potrebbe indurci all’errore.

    Ci vorrebbe un’osservazione diretta, perchè noi non siamo in grado di sapere la reale temperatura ed il reale stato di umidità dell’aereo in quota.

    Di fronte ad un’incertezza di questo tipo le autorità dovrebbero effettuare un controllo diretto attraverso il metodo della campionatura e determinarne, il reale contenuto, poi, se risultasse positivo, dovrebbe dirci se effettivamente il combustibile usato potrebbe produrle oppure no.

    Se vogliamo trarre conclusioni dalle incongruenze dei comportamenti delle autorità, potremmo essere tratti in inganno, viste le incongruenze e le disattenzioni che ha su molte questioni.

    In conclusione, ferme restando le cose come sono ora, ogni affermazione sia contraria che a favore rischia di essere arbitraria secondo me.

    Ho seguito spesso la questione nei siti che citate ed in altri e devo dire che li trovo molto interessanti, ma le risposte date dai metereologi lo sono altrettanto.

    Ciao

    geo

  • albsorio

    Perchè non si capisce una cosa semplice e parlo per chi cerca veritá scientifiche, le scie normali si formano con delle condizioni precise, altezza, umidita e temperatura, inoltre le scie normali durano pochi munuti, queste condizioni ci devono essere tutte, ne deriva una bassa probabilita che cosi tanti aerei rilascino cosi tante scie oltretutto persistenti e a bassa quota, quindi per chi si affida alla scienza dovrebbe ricordare che le leggi della fisica sono ineludibili.

  • ADANOS

    Non ti chiedo la tua età sperando che tu sia almeno maggiorenne cerebralmente.
    Se non lo sei FERMATI qui e non leggere il resto.

    se sei maggiorenne:

    posso tranquillamente affermare che, a distanza di 10 anni dallo sdoganamento del fenomeno, una persona che ancora reputa le scie chimiche una bufala può essere solamente
    A)una persona in mala fede.
    B)un coglione ignorante
    Da quello che scrivi appartieni sicuramene alla categoria B.
    Non perdo ,come fanno altri, tempo cercando di farti comprendere.
    Se non hai preso coscienza in 10 anni sei irrecuperabile.
    Shame on you !

  • mincuo

    Io ho letto appunto, che non è così come dici, dei pochi minuti. E ce ne è fdi letteratura scientifica. Non so cosa hai letto tu. Penso circa come per “la riserva frazionaria ” e l’HFT. Una TV e un mainstream spacciate per informazione “alternativa” e forse come qualità pure anche peggio, se esiste un peggio alle TV.

  • albsorio

    Ok m’inchino alla tua sapienza ma resto della mia idea, magari in futuro cambierai idea dormi pure tranquillo lo Stato italiano veglia sul tuo benessere e salute. 🙂 Grazie per non aver detto signoraggio

  • cpaglietti

    Vedi è proprio questo il punto:
    la foto riportata in argomento e quelle che si vedono sulla maggior parte dei siti sono normalissime scie di condensa, se poi nella condensa ci sono i resti della combustione e quindi “chimiche” queste ci sono sia che ci sia sia o che non ci sia la scia bianca di condensa.
    Altra cosa sono gli areosol utilizzati per altri scopi e con aerei appositi ( per le culture agricole, in Russia (sperimentale) per togliere la nebbia o per far “piovere) aereosol che dubito si vedano come “scie” e che sono effettuate a bassissima quota .
    Il problema è che spesso persone senza alcuna competenza tecnico – scientifica, si fanno ingannare da ciò che viene scritto in rete e poichè il fatto viene poi ripreso da una certa fetta della popolazione incline al “complottismo” questo alimenta la “leggenda metropolitana” .

    Ho sentito dire, da alcune persone ingannate da questa leggenda, che le scie non vengono dai motori, mà da apparati speciali e da aerei speciali. Invito questi illusi a prendere un bel binocolo ed osservare la coda degli aerei, scopriranno la marca del vettore e vedranno che la condensa proviene dalle turbine .

    Qualcuno dice che tale attività è iniziata negli anni 90, bene mà non vi ricordate da bambini quando osservavate le scie prodotte dagli aerei e volavate con la fantasia , ben prima degli anni 90 ? Io ci passavo intere mezzore sdraiato sul prato ad osservarle e seguirne le evoluzioni dovute alle correnti.
    Se, infine sieste dei laureati in fisica, chimica, ingegneria, probabilmente vi verranno i capelli bianchi a pensare quanto poco basti per creare una stupida leggenda metropolitana . Leggere che “non” tecnici usano termini come “le leggi della fisica” in maniera del tutto blasfema è conferma di un ignoranza ancora più profonda.
    Naturalmente non fraintendetemi, non c’è l’ho con voi che credete a tali fantasie, vi capisco: non avendo competenze giudicate a “sentimento” , credete a ciò che sembra vero, come in un trucco, sè il prestigiatore è abile, ci caschiamo come allocchi, non solo mà spergiureremo perchè abbiamo visto coi nostri occhi ciò che in realtà era un illusione ma la nostra mente gli ha assegnato il “bollino” di vero .
    Sono solo preoccupato perchè è troppo facile fare credere alla massa enormi idiozie, questa delle scie è “innoqua” ma quante altre cose più importanti” potremmo credere vere quando non lo sono affatto?

    Oppure questa delle scie è una leggenda metropolitana messa bell’ apposta da chi in futuro vorrà veramente utilizzare le “scie chimiche” e quindi oggi vuole abituare le masse a tale evenienza? ( ops rischio di diventare anche io uno di quelli atratto dal “complottismo”).

  • albsorio

    Sono contento per te che credi alla storia della condensa, se vivi in Italia la respiri, bevi e mangi anche tu e i tuoi figli… ah dimenticavo parlo con una persona che crede alle favole normalo- tuttobeniste… un po come il debito pubblico come lo “raccontavano” anni fa che non era un problema grave era in mani italiane 🙂 ora siamo in rovina… se la cosa che ti può consolare, con tutti i metalli pesanti che si accumulano in noi moriremo ricoglioniti nella nostra merda senza nemmeno essere coscenti di essere vivi, svegliati perche i soldi non solo non danno la felicita ma nemmeno la salute.

  • bstrnt

    Bene, qui abbiamo un genio che crede ancora che i motori di aeroplano funzionino a bario, alluminio, rame, silicati vari conditi con un po’ di torio.
    Basta farsi fare l’analisi dei capelli dopo le irrorazioni o raccogliere la polvere che si deposita sulle macchine con leggere piogge dopo eventi importanti di irrorazione (come ad esempio ho fatto di persona il 11 settembre del 2006 zona Treviso- Venezia), poi ci si può arrogare il diritto di sputar sentenze.
    Capisco l’incredulità che possano esistere psicopatici che scientemente fanno di queste cose, tuttavia questa è una prerogativa dei paesi che hanno aderito a quella specie di setta di terroristi chiamata NATO.
    In Equador, un presidente non eunuco, Rafael Correa, ha avvertito che non saranno più permessi voli degli “aerei fumigantes” sopra il territorio equadoregno, i tankers saranno fatti atterrare scortati da caccia dell’aviazione.
    Avere un po’ di dignità e di cervello è chiedere troppo a questa laida Europa?