I DIABOLICI SEGRETI DELLA RAND CORPORATION

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

DI PAUL JOSEPH WATSON
.globalresearch.ca

Il Nuovo Ordine Mondiale: un insider svela i diabolici segreti della Rand Corporation.

Al giornalista e autore di origine cubana Alex Abella è stato consentito l’accesso esclusivo all’interno della RAND Corporation per visionare i loro archivi. Ciò che ha scoperto è stato un complotto guidato da scienziati pazzi, comportamentisti e generali intenzionati a far scoppiare la terza guerra mondiale e nel mentre a derubare il popolo americano. Una volta era scettico riguardo alle teorie del complotto e al nuovo ordine mondiale, ma dopo il suo lavoro con la RAND Corporation è ora convinto che questo think thank “top secret” abbia manovrato i fili del governo americano per almeno sessant’anni.

“Siamo tutti figli bastardi della RAND e nemmeno lo sappiamo”, sottolinea Abella, il quale riporta in che modo la RAND nacque come un’organizzazione finalizzata allo sviluppo di nuove armi per l’esercito ma che si è ultimamente estesa ai campi della politica, della scienza, della storia e dell’economia ed era strettamente alleata con i Ford, i Rockefeller e le fondazioni Carnegie.Negli anni ’50 la decisione della RAND di rimodellare il pianeta verso un nuovo ordine mondiale ha cambiato tutto, con lo sviluppo della “teoria della scelta razionale”, che trasformò le persone da cittadini a consumatori, così come i diritti e le responsabilità furono sostituiti dalle scelte e le vite delle persone pian piano giunsero ad essere dominate non dall’integrità o da ciò per cui lottavano, ma dal modo nel quale spendevano il proprio denaro.

L’obiettivo finale della RAND era quello di avere dei tecnocrati che gestissero ogni aspetto della società, nel perseguimento di un governo mondiale che sarebbe stato amministrato secondo “la regola della ragione”, un mondo spietato nel quale avrebbe regnato l’efficienza e gli uomini sarebbero stati ridotti a poco più che macchine. E’ questo il motivo per il quale la RAND ha studiato le scienze sociali: non riuscivano a capire in che modo trattare con la gente e a concepire come gli esseri umani non sempre agiscano per soddisfare i propri prevedibili interessi personali. Non c’è spazio per l’amore, l’empatia e l’altruismo nel nuovo ordine mondiale per il quale la RAND e la Fondazione Ford stanno lavorando, e il patriottismo e l’altruismo sono controproducenti ai loro scopi.

Abella spiega in che modo la RAND sia stata determinante nello sviluppare la strategia dietro all’uso di armi nucleari, e di come promuovessero attivamente il bombardamento nucleare dell’intera Europa Orientale e della Cina in caso di problemi in Europa Occidentale, una politica che avrebbe facilmente potuto innescare un catastrofico olocausto nucleare. I ricercatori della RAND ritenevano che se fino a dieci milioni di americani fossero sopravvissuti ad una guerra nucleare, sarebbe stata una vittoria.

Abella nota come la RAND vedesse le Nazioni Unite come modello per un unico governo mondiale ma che alla fine una nuova organizzazione controllata dagli Stati Uniti avrebbe sostituito l’ONU e sarebbe diventata de facto un governo mondiale, motivo per il quale ricercatori RAND come John Williams avevano auspicato attacchi nucleari preventivi contro l’Unione Sovietica, in modo da assicurarsi che gli Stati Uniti sarebbero stati l’unico paese a mantenere il potere supremo di imporre la propria volontà al resto del mondo.

Parlando delle operazioni “false flag”, Abella osserva come la messa in scena dell’incidente del Golfo del Tonchino e la pianificata (ma non attuata n.d.T.) Operazione Northwoods fossero state entrambe proposte inizialmente nei documenti della RAND, sottolineando la totale immoralità dei giochi di guerra che la RAND propone, molti dei quali eticamente ripugnanti, in quanto promuovono con noncuranza il genocidio di intere popolazioni col minimo riguardo per le conseguenze.

Abella spiega come la RAND sia effettivamente un governo ombra perché funziona come una porta girevole fra le due, e come la RAND sia la culla del complesso militare-industriale e il luogo di nascita dell’élite tecnocratica contro la quale stiamo ora combattendo.

Paul Joseph Watson
Fonte: www.globalresearch.ca
Link: http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=22473
19.12.2010

Traduzione per www.comedomchisciotte.org a cura di PASCAL SOTGIU

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
20 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
20
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x