Home / ComeDonChisciotte / GUERRA CIVILE ? NO, MA UNO PSICOLABILE NE HA COLTO IL CLIMA

GUERRA CIVILE ? NO, MA UNO PSICOLABILE NE HA COLTO IL CLIMA


DI MASSIMO FINI
gazzettino.it/

Qualche mese fa di fronte ai ripetuti, violenti attacchi di Berlusconi alla Magistratura ogni volta che viene raggiunto da un provvedimento giudiziario, scrivevo su questo giornale: “La Magistratura è come l’arbitro di una partita di calcio. Dell’arbitro si può dire che sbaglia, che è impreparato, che non ci vede, ma se alcuni giocatori sostengono che è corrotto e non accettano i suoi fischi quando sono contro ma d’altro canto pretendono che siano validi quando sono a favore, la partita finisce rapidamente in una zuffa perchè, prima o poi, anche tutti gli altri giocatori si comporteranno allo stesso modo. Fuor di metafora: si rompe il patto sociale che ci tiene e si scende la ripidissima china dell’anarchia e della guerra civile”.

In Italia non siamo ancora alla guerra civile perchè uno psicolabile, con un’aggressione che va condannata senza se e senza ma, ha maciullato il volto del premier riducendolo a una maschera tragica e grottesca. Ma l’episodio non va sottovalutato. Uno psicolabile, proprio perchè gli mancano i freni inibitori, coglie più acutamente il clima di un’epoca. Non siamo alla guerra civile, ma in un clima da guerra civile. E, a mio avviso, la responsabilità maggiore, anche se certo non esclusiva, è di chi ha delegittimato l’arbitro. Non più tardi di due settimane fa, un una sede europea, Berlusconi aveva dichiarato “il Parlamento è stato occupato dal partito dei giudici di sinistra, la Consulta ormai non è più un organo di garanzia, ma politico”. Affermazioni così gravi che avevano costretto il pur prudentissimo Napolitano a non fare il solito ammonimento “urbi et orbi” ma a dirigerlo al Presidente del Consiglio, parlando di “violento attacco contro fondamentali istituzioni di garanzia volute dalla Costituzione Italiana”. E il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, aveva ricordato al premier il primo articolo della Costituzione “La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione” (altrimenti il popolo sarebbe legittimato a decidere a maggioranza, putacaso, che tutti quelli che hanno i capelli rossi vanno fucilati).

Ma l’analisi più profonda l’ha fatta Pier Ferdinando Casini che, legando le affermazioni di Berlusconi al no della Camera alla richiesta di arresto del sottosegretario Cosentino, ha detto: “La prima Repubblica non è stata uccisa dai giudici di Mani Pulite. Era già morta molto prima, quando si era chiusa in una difesa cieca della propria classe politica. Nel clima tempestoso di questi giorni una difesa assoluta e corporativa di tutto e di tutti ci metterà, prima o poi, in una situazione insostenibile nei confronti dell’opinione pubblica”. Da politico di lungo corso Casini ha colto che, al di là degli “opposti estremismi” dei fan fanatici di Berlusconi e di una parte altrettando fanatica dei suoi oppositori, un’esasperazione dell’opinione pubblica moderata per la pretesa di impunità che la classe dirigente, Berlusconi in testa, avanza per sè e che vuole rafforzare ulteriormente: un un nuovo “lodo Alfano”, “legittimi impedimento”, la truffa del “processo breve”, il divieto delle intercettazioni telefoniche per i crimini di “lorsignori”, l’abolizione del reato di “concorso esterno in associazione mafiosa”, che, a mio parere, è giusta in sè ma che verrebbe limitata ai politici e agli amministratori pubblici. Parole sagge, moderate e lungimiranti quelle di Casini. Speriamo che siano raccolte dalla maggioranza dei suoi colleghi. Sulla moderazione di Berlusconi, temo, c’è poco da contare.

Massimo Fini
Fonte: http://www.massimofini.it/
Uscito su “Il gazzettino” il 18/12/2009

Pubblicato da Davide

  • AlbaKan

    “Uno psicolabile ne ha colto il clima…” Allora dobbiamo chiederci “cosa sono” quelli che NON hanno colto questo clima…

  • myone

    Il psicolabile ha colto il clima, ma penso che sia il clima del psicolabile e di chi l’ ha colto. Il rimanente degli italiani, non ha colto nessun clima, e sono quelli che non sono psicolabili, come chi vorrebbe che le cose fossero tutte come le vogliono far vedere per forza.

  • Mari

    Image and video hosting by TinyPic [tinypic.com]

    Image and video hosting by TinyPic [tinypic.com]

    fonte http://www.dailymail.co.uk/news/worldnews/article-1236609/Pictured-Berlusconi-wears-bandage–grin–leaves-hospital-attack-saw-lose-pint-blood.html

    Il “British Humor” e’ sempre stato unico ed inimitabile AHAHAH … e al “cavaliere” spetta di diritto la patacca

    come il piu’ grande simulatore del secolo.

    Image and video hosting by TinyPic [tinypic.com]

  • Jack-Ben

    Mortadella, Debenedetti, Ciampi e compani hanno svenduto il paese (vedasi Olivetti, Omnitel..ecc ecc… chiedete agli operai licenziati per far fare soldi a Debenedetti cosa ne pensano… alla Fiat il Debenedetti lo hanno spedito via subito e messo Romiti) a tutto il mondo Usa; il salame con un colpetto di scudo ha fatto tornare 100 miliardi di euro in Italia….. e rilancia fino ad aprile… la Svizzera trema freddo.
    Agli Usa non piacciono i salami preferiscono le mortadelle… pero quest’anno gli italiani avranno un 2010 sempre di lacrime e sangue ma meno freddo, e con qualche fabbrica aperta mentre i lecca francobolli usa vedranno solo lacrime e sangue…
    Gente con le mortadelle il paese va verso il Cile e Colombia fate voi…

  • Altrove

    Concordo un po’ con mari, quasi niente con l’articolo… Sebbene prima pensavo che a questo giro se le fosse prese davvero, adesso non ne sono più tanto sicuro. Di situazioni piene di sangue un po’ ne ho viste e ahime le ho anche provate. Mi ricordo anche di un incidente dove ho solo sbattuto il naso ed ero ricoperto di sangue, tanto che ho dovuto buttare via il mio giubbotto preferito. Solo uno stupido esempio. Molti dubbi e poche certezze.
    Certe argomentazioni sono inequivocabili a mio avviso, altre sicuramente montature complottiste. Ma il dubbio c’è e rimane… La domanda a questo punto in italia è “what the fuck is going on?!?” (come si direbbe in america).
    Sarei molto interessato a sapere le diverse opinioni a riguardo e magari poter smentire o no certe voci… Chiaramente la mia di opinione me la sono fatta, ma potrei anche sbagliarmi… Comunque se devo stare dietro alle frasi di casini e fini, mi incammino per la luna, magari li ritrovo il mio senno… Un abbraccio a tutti….

  • dana74

    che articolo ruffiano.
    Capisco che il prossimo libro contro Berlusconi lo vuoi fare tu e perciò ti lavori il Travaglio con il quale collabori.
    Ribelle un paio di cippe.

    Posso aprire un gruppo “Uccidiamo Massimo Fini”?
    Mica avrai niente da dire, è libera espressione secondo te ed il tuo mentore Travaglio no?

  • gimmiendrix

    i presunti 100 miliardi che sono rientrati con lo scudo(sottratti in precedenza e o frutto di operazioni illecite),
    cosi’ x precisare non sono andati all’erario=casse dello stato,
    sono rientrati diciamo (autodenunciati)da chi li possiede pagando una misera penale del 5% e nullaltro, quindi diciamo 5 miliardi nelle casse dello stato.
    spero, tu sia fra quelli che hanno giovato di questa fortunata legge(condono).

    e tutte le persone oneste che devono denunciare ogni cent. che guadagnano? pagandoci almeno il 40%???

    quindi non stiamo a dire cazzate.
    non facciamo passare sta cosa come una cosa giusta quando è una porcheria,da ogni lato la si guardi.

    fine precisazione

  • anonimomatremendo

    La voce dell´Imbelle:

    “… Fuor di metafora: si rompe il patto sociale che ci tiene e si scende la ripidissima china dell’anarchia e della guerra civile”.

    Sempre e comunque conservazione dell´ esistente,vai Fini,sei un grande!

  • 21

    Che il ns bel paese sia in travaglio è certo, che il clima sia favorevole a preoccupanti giramenti di maroni pure;
    che già ci sono dei casini è indubbio, così come è evidente… che tra forze politiche attive e Popolo sovrano (ma quando mai?)
    è inevitabilmente più pressante il bisogno di tornare ad un rapporto molto più genuino, diretto, sincero e costruttivo,
    come all’epoca dei primordi della Repubblica, più semplice, vero e senza tanti discorsi superflui di cervelli fini,
    un dialogo che può tornare ad essere immunizzato dai condizionamenti dei discorsi dell’erede di pietro,
    insomma… un dialogo molto pìù a misura D’UOMO… ciao ciao 😉

  • maristaurru

    No, scusa, ma precisamo bene: lo scudo fiscale è diventato legge grazie alle assenze della opposizione. Secondo consolidato sistema dai tempi della DC : due conti e l’opposizione salva la faccia con l’elettorato.. e la legge passa.
    Cos’ vi raccontate la favola bella della superiorità morale, che preferite che i soldi restino ne paradisi fiscali invece di allargare l’imponibile.. ci hai pensato che una volta rientrati Ufficialmente, sono tracciati e rientrano nell’imponibile? NOOO? scommetto di no, tanto voi fate presto: alzate le tasse ai poveri e mandate i capitali all’estero.. saresti sorpreso se sapessi a chi appartiene il grosso di quei capitali, visto che da solo non ci arrivi… i giornali li leggi eli dimentichi evidentemente.

  • gimmiendrix

    il mio scritto infatti non voleva essere una difesa alla pseudo opposizione che difatti non c’è.è da mo’, che nonostante facciano finta di farsi la guerra, fanno inciuci sulle + grandi porcate.ho detto che questi presunti miliardi vanno all’erario solo nella quota5%.vuoi far rientrare i capitali?bene ti autodenunci paghi le tasse che devi diciamo un 30%?e non ti metto in galera,è troppo?bene se ti becco e se voglio lo faccio ti CONFISCO le sold e ti becchi na bella denuncia e quel che ne consegue.poi se sei di dx di sx del vaticano non mi frega.questa invece è una legge di merda, anche se l’avesse fatta natan never(il mio eroe dei fumetti) sarebbe na legge di merda.
    io non sono di quelli che tu sei cattivo ed io buono
    i giornali li leggo(sia di dx che di sx) ma prendo da loro quel 10-15% del totale delle finte-parziali-pilotate informazioni che danno,cioè cerco di scremare dal mare di idiozie che scrivono quello che c’è di reale.
    non sono nato stamattina da credere all’obama come il salvatore (l’operazione di marketing + costosa e meglio riuscita della storia).forse in quanto non votante(per scelta), non mi sento tiranto dentro ideologie partitiche o difese di chi ho “delegato a guidare la mia esistenza”.ecc.
    mi stupisco ogni tanto ci siano persone che difendano certi personaggi….poi mi sveglio……
    p.s. vai tu a vedere chi sono i membri dell’aspen di cui tremorti fa parte.

  • myone

    Ma l’ hanno gia’ detto, le maggiori entrate aspettano a toscana ed emilia romagna, di cui solo l’ emilia romanga il 65%, terre berlusconiane e leghiste.
    Se non metti l’ invito non entreranno mai sti soldi. Se metti il 40% meno che meno, aria al vento.
    Poi, non si sa’ di che frutto sono i soldi, quindi, i contro, li mettono tutti nel peggio, mafia, soldi rubati ecc ecc. Queste voci, sono gia’ nelle denunce delle varie mafie e ruberie. Cio’ non tolgie che poi, verranno verificati, una volt entrati, da dove provengono, e che giustificazione danno, tracciando dalle dichiarazioni varie indagini, e non e’ che sarai un privilegiato alla faccia degli accertamenti.
    La tassa del 5% e’ andata, ma poi?…..
    Io personalmente, se avessi danaro all’ estero, nemmeno a gratis li farei entrare, fossi della risma loro e di quelli che poi indagano.
    Quindi, fiducia a chi li ha fatti entrare, e fiducia a chi li ha portati. Poi non vorrei essere nei panni di chi tra accertamenti vari e verifiche, fosse come dire in fallo. Tante leggi le praticano poi. Ti hanno solo dato la possibilita’ di portarli in italia, se lo vuoi, al 5%, ma non ti hanno garantito nulla sul dopo, passabile per tutte le norme in merito di capitale o danaro non denunciato in qualita’ di imprenditorie o varie, di cui te dovrai darne conto, e non con barzellette.

  • myone

    bravaaaa hai ragione yahoooo.
    Te la dico io la verita’. Sto psicolabile e’ da anni che e’ sotto osservazione dai servizi segreti berlusconiani, e sotto sotto fitto fitto, l’ hanno incontrato giorni prima, e l’ hanno convinto ad andare a milano. Con appuntamento al duomo, gli hanno regalato una statuetta dicendogli che al cavaliere gli avrebbe fatto piacere se l’ avesse avuta in dono, ma solo a una condizione, se veniva servita con lancio e in faccia. Il tizio ha unito favore, regalo, e la sua punta di disapprovazione che covava e che voleva vedere realizzata, e non ci ha pensato 2 volte.
    Lo staff di berlusconi ringrazia e fugge. Non vedete come se lo sono coccolato preservandolo dal linciaggio?
    Non vedete che cordone di scorta mollo e sfasciato hanno lasciato affinche’ il gesto si attui? I cordonoi sono adirittura due. Bucati tuti i due.
    Poi, se guardate i fotogrammi, non solo dei filmati internet, ma quelli originali, quindi ad alta definizione, dove un fotogramma non scappa nemmeno a cancellarlo, fra la faccia pulita del verme, e la faccia imbrattata, c’e’ una pausa, dove mano leste hanno applicato nascondendo il volto, una maschera stampa carminio.
    E il gioco e’ fatto. Un incerottamento fasullo, un giro a ginevra a rifarsi l’ hostes, e tutto coincide.
    Il dentista era una scusa. L’ ha ne aveva un’ altra di hostes.
    Con le nuove norme, setaceranno non solo l’ istigazione alla violenza, ma le false accuse, e sopratutto gradirei, le prese per il culo senza motivo con l’ aggravante della calunnia.

    Vedo che non bastano gli imbecilli italiani, si va’ pure con gli amici USA_hogdog, pieni di salcicce pure loro,

    visto che si mangiano personaggi del calibro della loro elite, che votano, e che voi tanto disprezzate.
    A ME PIACEREBBE VEDERE IN FACCIA TANTA GENTE CHE POSTA E CHE DICE QUI, COME ANCHE ALTROVE, E VEDERE VERAMENTE DI CHE PASTA SONO FATTI. DUE BRRRRRR E LI AVREI ANCHE GIA’ PESATI.
    a meno che con certi non si debba misurare a forza, forse e’ l’ unica materia di argomentazione che rimane, oltre al nulla,
    allora mi troverebbero con qualche 45, e senza esitazione, visto che qui e altrove non si vuole ineggiare alla violenza, ma alla demenza e alla cosi detta “ironia”, che e’ meglio e sarebbe ora ve la metteste nelle mutande, e ve la faceste frullare bene bene.

    Capisco sempre di piu’ l’ ironia di una parte cervellotica, quella che contesta tutto e getta merda su tutto, tranne alla merda di turno, perche’ non c’e’ soddisfazione. Di fatto, sono quelli che oltre il dire, non fanno nulla, perche’ nel concreto, non c’e’ fondamento alcuno.
    Non ci sara’ mai una coscenza e una capacita’ di gestire cio’ che c’ e’ e farlo indirizzare in altro.
    Di fatto, i loro rappresentanti si vede a che condizioni sono, una parte non esiste piu’, una parte e’ meglio non citarla e sono li con le favole che agognano e cercano di far aboccare ancora per numeri a ritornare, e la parte saputa, non ha ancora creato un movimento pensiero, un partito, una classe o gruppo concreto che si prenda in mano quello che per loro e’ merda, si sporcherebbero sempre e comunque.
    Ma la vita non e’ merda, e tutte le cose cha abbiamo ci fanno anche esistere, se lo vorreste vedere, ma sono tabu’, nell’ ordine della capacita’ di prenderle in mano.

    FRA TUTTI GLI ARTICOLI MESSI DA UN MESE A QUESTA PARTE, L’ UNICO SERIO E CONCRETO, L’ HA MESSO BARNARD, NON SO COME SI CHIAMI E DOVE SI TROVA, DOVE PARLAVA DI COME SI SIA FATTO UNO STANZIAMENTO PER QUALCOSA, A SUON DI MILIONI, QUANDO POTEVANO BENISSIMO ESSERE MESSI IN ALTRO, E HA SPECIFICATO DOVE. Il resto, e’ sempre nel suo soggettivo fantapolitico, campato per aria, anche se all’ apparenza vero, ed e’ sempre in primo piano, ma come ho gia’ detto, qui come in tutta l’ italia che dice, gli articoli vanno a miliaia ogni giorno in tutte le salse e solo in una direzione. E’ per questo che sono gia’ merda di suo. Non esagero, ma rendetevene conto, … almeno…. si spera.
    Albakan, una persona che non sia lavaggiata dal difetto, ti legge qui, e poi dubitera’ cento volte quando dirai qualcosa, che oltre l’ ideologico o presunto vero, vorresti far passare per vero,
    E se e’ intelligente, si porrebbe la domanda se c’e’ da pesare qualcosa di buono, quando uno sfora a suo piacimento.
    Mi rendo conto che. Il dire italiano che pensa di pensare e non fa’, e’ alla misura uguale, del sotto culturato islamico schivizzato nel paese del balocchi,
    quando traccia dove sta’ il bene e il male nel nome di halla,
    misura nel giudizio e se potesse nella condanna, nei confronti del popolo italiano o alla nazione italiana, o allo stato italiano.

    Voi avreste ragione a dire tutto quello che dite qui, se aveste almeno un partito, fosse in lista, eletti, e rapprentanti in comuni, regioni, e al parlamento e al senato italiano.
    Oltre un certo limite, il dire ve lo si lascerebbe, tanto acqua che passa non macina mai, ma un limite darlo, e’ d’ obbligo.
    E ve lo dice uno che, di limiti proprio ne e’ contrario come principio.

    E se volete, capisco pure la parte, anzi, la stragran maggioranza della gente che tace e guarda,
    perche’ fra l’ incerto che a pena sta’ in piedi traballando,
    e il certo che spinge per l’ instabilita’ a fossa profonda,
    meglio stare fermi, che c’e’ tutto da guadagnare.
    Si e’ arriti al punto che, davanti a situazioni cosi, cio’ che governa le menti non e’ altro che pura idiozia,
    dove nel vuoto vero, puo’ governare solo la violenza e l’ incomprensione.
    Ed internet, paradossalmente, e’ la fucina di tanta demenzialita’.
    Si vero prorpio. Demenzialita’. Perche’ fra il dire e il fare, a livello mentale,
    l’ oltre crea solo demenzialita’ e violenza, sparazione e apatia, incomprensione e paranoia,
    schizzofrenia e fanta_coca_copia.incolla.

  • gimmiendrix

    non dimenticare che l’hanno studiata benino sta cosa……..
    garantire l’anonimato cosa significa?
    la stessa cosa di quando vai in chiesa e metti la banconota nella cassetta delle offerte………l’importante che qlcuno ci metta qlcosa…..
    siamo l’unico stato al mondo che abbiam fatto na cosa cosi’
    GARANTENDO L’ANONIMATO .
    qui da noi solo i coglioni hanno rimpatriato.
    come mai negli usa sono rientrati ben + dollari a condizioni ben diverse
    che da noi?li ti dicono paghi tutto ti sconto gli interessi e basta,se no’ ti inchiappetto,e ti ichiappettano davvero!
    qui da noi: dammi una piccola mancia e non guardo neanche chi sei….
    _facciamo la lotta all’evasione_
    i nostri sudditi saranno contenti, che credono che siamo onesti,
    la cifra di 100 miliardi sparata sui media fa un certo effetto…….
    ci rendiamo conto che vanno a raschiare anche nei fondi imps del tfr
    x la spesa corrente?mi sembra tanto il gioco del pacman…….

    solo che le palline sono finite…………

  • Longoni

    Rimarrà sempre un mistero per me constatare in quanti, anche su questo sito, si ostinino a guardare solo il dito che indica la Luna. In uno dei paesi dove ho vissuto, un detto ricorda che l’occhio è solo un mezzo per vedere.
    Però a Fini anche, non può sfuggire l’amoralità di Casini, un pulpito di tale pochezza e integrità umana. Non chiarendo il possibile equivoco, rischia di perdere credibilità. O forse con gli anni inizia a perdere acume per diventare una inconsapevole pedina?

  • AlbaKan

    Sono perfettamente d’accordo con la precisazioe che hai fatto…ma purtroppo anche con quella di maristaurru…

    • E’ molto difficile oggi parlare bene oppure male della sinistra, in quanto totalmente assente!
    • In effetti possiamo parlare male solo della destra, che comunque C’E’…
    • ….e può fare quello che vuole…
    • Quello che volevo dire nel mio commento, era proprio questo, cioè che “gli psicolabili” sono quelli che non hanno capito niente di quello che sta succedendo, continuando a schierarsi su fronti inesistenti, perchè oggi la dx e la sx esistono solo come “metodo politico” per far scontrare e dividere la gente che così non pensa al vero problema del paese (che sono TUTTI loro)!
  • Jack-Ben

    quoto ma sempre meglio avere Gas in futuro e qualche fabbrica aperta che diventare la fotocopia di Cile o Columbia…

  • Jack-Ben

    caro in questo periodo ogni buco possibile e’ una potenziale trincea…siamo in un periodo particolare in cui molti soffrono …. e la situazione e’ questa meglio non possono fare

  • Jack-Ben

    e ti pare poco… con l’aria che tira… ma scherziamo ci sono stati Governi che hanno smontato questa economia hanno svenduto Omnitel per dirne una a caso e hanno fatto guadagnare miliardi sulla pelle di operai italiani licenziati e sbattuti in strada.. vallo a dire ai cococo o ai laureati dei call center a 700 euro al mese se va bene….
    almeno con questi 100 miliardi in giro qualcuno li investirà bene in fabbriche…
    dopotutto viviamo in una società che cerca di guarire i Tumori con la chemio….

  • Nellibus1985

    Concordo con Massimo Fini, fatta eccezione per le valutazioni relative al clima. A mio avviso non c’è alcun clima critico, ci sono solo le strumentalizzazioni dei fatti atte a racimolare consenso.

  • jim79

    Ma per favore! Che articolo inutile! Una tesi spicciola…un punto di vista semplice (inteso come riflessione di poco conto).
    Mi dispiace! Sono totalmente in disaccordo!

  • Carmignano

    Ecco appunto, Casini coerentemente con quello che sostiene se ne dovrebbe andare insieme a tutto il resto della nostra classe dirigente che è pressochè la solita da quando ho diritto di voto ovvero dal 1990………

  • Mari

    Confesssa … ti senti piu’ leggero, stai meglio AHAHAH … qui in CDC vogliamo che tutti possano davvero sentirsi rappresentati … ora rilassati! Ciaooo

  • gimmiendrix

    secondo me leggi ancora topolino;sei davvero convinto che questi presunti miliardi,vengano usati da chi li ha x versarli nell’economia?nello sviluppo aziendale?io nella mia modesta ignoranza credo e penso vengano usati tutti x fare la solita”guida agli acquisti convenienti”case,palazzi,terreni (che magicamente diverranno edificabili) ecc.a prezzi stracciati.Dimenticavo,ora le banche avendo qualche soldo in cassa daranno il finanziamento anche a te!(questa è ironica_x capirci)
    stanno privatizzando anche l’esercito,bene dirai tu;
    io di co non proprio:http://www.grnet.it/news/95-news/829-forze-armate-e-privatizzate.html………..

    basta seguire i puntini e collegarli………

  • anonimomatremendo

    E´vero,sto Fini diventa sempre piu´moscio.

  • AlbaKan

    Non ho capito il paragone con il Cile…pensi che anche qui la CIA potrebbe organizzare un colpo di stato e piazzare un “dittatore sanguinario” al servizio del neoliberismo imperiale?

  • Jack-Ben

    quoto in toto.. ottima analisi… ma in Grecia penso se la passino peggio per il momento accontentiamoci… e’ poco lo so ma caspita con gli spifferi di aria che tira un pochino di umiltà non farebbe male …

  • Jack-Ben

    hai mai letto nulla di Chomsky … forse lui può dare una risposta equilibrata e qualificata.
    Molti forse non se ne sono accorti ma sta arrivando un 2010 con forti scossoni…

  • castigo

    MASSIMO FINI:

    Fuor di metafora: si rompe il patto sociale che ci tiene e si scende la ripidissima china dell’anarchia e della guerra civile”.

    ma magari si arrivasse all’Anarchia.
    considerando che non ritengo il caro fini un ignorante, così ignorante da non sapere il vero significato di Anarchia, penso di poter affermare che anche questa volta, con questa cazzata, dimostra, se mai ce ne fosse bisogno, da che parte sta questo cosiddetto “ribelle”.

  • myone

    E’ come dire ” spezzare il giogo, e rompere le funi d’ iniquita’.
    L’ anarchia, ha le sue leggi, dove l’ individuo ha il rispetto, l’ onesta’, e la giustizia,
    senza che questo sia imposto da un sistema o da una legge.
    Se non l’ abbiamo, e’ perche’ non ci sono le qualita’, e il sistema rispecchia sia l’ uomo che il sistema dell’ uomo.

  • gimmiendrix

    il problema di fondo è prorio questo,mi spiego meglio:ti metto 2 dita nel culo(senza lubrificanti) e tu pensi_bè sempre meglio che un braccio intero_il problema è che non ti rendi conto che il culo è il tuo.

  • Jack-Ben

    Purtroppo dalla sciagura dei Savoia in avanti in Italia non e’ che si puo’ farla grassa…. forse gli unici stati che potrebbero insegnarci qualcosa
    sono il Lussemburgo o San Marino ma purtroppo ormai siamo alle porte di un 2010 piuttosto inquieto, tu hai perfettamente ragione ma purtroppo la situazione e’ questa per molti le due dita saranno un lusso…. in Usa che erano abituati a esportare Democrazia in sud america o africa adesso che non hanno più indigeni da schiacciare a casa e nord africani da mandare a lavorare gratis… si devono accontentare di guerre in giro per il mondo per un pochino di oro nero (facendo tornare i propri eroi in sacchi di plastica neri) e avere a casa i parenti senza casa che vivono in tende e roulotte.
    Nella vita bisogna in alcuni casi accontentarsi…. perché il capitalismo ha solo creato schiavitù per molti e benessere per pochi… quindi… fai un po tu..

  • cesare52

    @gimmiendrix. Bravo ed opportuno. Per il resto noto il solito giochetto da lavandaia di cortile che addebbita all’opposizione le leggi che fa passare con la richiesta di fiducia, quindi blindando il voto, la maggioranza. Che vuol dire? Che siamo ad un qualcosa che si chiama provocazione. Non si difende più la maggioranza, anche perchè sull’argomento trattato è indifendibile, ma si rovescia la frittata: è colpa dell’opposizione che è sbrindellata, divisa, etc etc. Una delle più grosse porcherie, anche culturalmente parlando, viene addosswata a chi ha votato contro. Con tanta demagogia, riempiendosi la boca della parola poveri. Insinuando, di chi sa quali nomi che ci sono dietro, De Benedetti non è stato nominato ma insinuato si, quando l’ennesima porcheria voluta da questa legge imposta per forza con il voto di fiducia, è proprio la segretezza imposta a chi richiede il condono. Oltre naturalmente al misero 5 per %. Si parla di futuri guadagni del fisco, quando la prima coswa che è stata smantellata, ed infatti il gettito è sprofondato, è stata la sezione con i super ispetori etc etc. Naturalmente la lavandaia nel cortile ha una indubbia efficacia, parla strepita e fa la proletaria incazzata . Maè una provocatrice al soldo del Padrone. Non bisogna seguirla sulla demagogia. Ecco come fa lei: cifre, è molto efficace.

  • anonimomatremendo

    Massimo Fini:il ribelle degli elzeviri!

  • cardisem

    Non sono convinto che la parte “…nei limiti…” si riferisca al popolo stesso, che assai raramente o mai si esprime nella forma della democrazia diretta. Se poi il popolo si manifestasse come “potere costituente” niente potrebbe resistergli nel bene o nel male. Credo che l’espressione si riferisca invece agli stessi rappresentanti eletti, i quali spesso e volentieri violano loro stessi il contenuto della costituzione formale, scritta, spesso – come per il finanziamento pubblico dei partito – in barba al popolo elettore e sovrano. In questo senso credo che Berlusconi abbia detto il vero quando dice che la corte costituzionale è in realtà una corte politica, come è un soggetto politico il presidente della Repubblica e tutti gli altri soggetti nominati: ma quale garanzia? Garanzia di che? Forse il più democratico di tutti è lo stesso Berkusconi, che però è un re travicello e dice candidamente di non contare nulla o quasi: ha detto la verità! Che esista una vera e propria cesura fra la gran massa dei cittadini, che a stento si può chiamare popolo, e la classe di rappresentanti eletti è cosa di cui sono convinto. Mi chiedo fino a che punto e fino a quando il sistema possa resistere: imploderà? La disgrazia è che noi tutti poveri disgraziati non abbiamo un santo, un Capo, a cui votarci. Da un ceto politico che è abbarbicato ai suoi interessi come una qualsiasi altra corporazione, ma con più privilegi, non possiamo aspettarci nulla di buono. La democrazia non è questioni di regole, di garanzie, ma ha senso se è sostanza: diritti, lavoro, libertà, protezione della propria vita e delle proprie condizioni di vita. Delle “regole”, che cambiano e si interpretano a piacimento di un’altra corporazione, non si campa…

  • Drachen

    ma sempre meglio oserei dire.
    si fa del complottismo spicciolo, si parla di destra e sinistra (nel 2009 ha molto senso sisi…), si fa dell’ironia su M.Fini per una coerenza di principio (si, si può aprire un gruppo “Uccidiamo M.Fini” se non viene usata suggestione e proselitismo tali da farlo diventare apologia di reato), c’è gente che ha nostalgia di Marx, ecc ecc.
    mi rendo conto che a volte i Berluscones fan meno danno ideologico di certi commenti qui sopra….
    quando uno prende un dritto contro qualcuno (stessa sorta subita da altri autori su queste pagine) non c’è niente da fare.
    bah.

  • Drachen

    …..sarei proprio curioso di sapere quali giornalisti apprezzi.

  • Drachen

    vero. secondo me c’è almeno un mezzo complotto alieno dietro tutto questo…………………………………………………..
    così è abbastanza complesso da essere credibile. lol.

  • Drachen

    rispetto, onestà e giustizia sono concetti relativi e non assoluti.
    chi stabilisce come vanno interpretati?
    alcune idee anarchiche sono condivisibili, ma la loro inapplicabilità in un contesto nazionale è evidente.
    l’utilizzo della parola Anarchia dipende dal contesto del discorso, attaccarsi ad una parola per smontare una tesi è puro sofismo.

  • Biribissi

    Mi spieghi se è evidente anche per lei la inapplicabilità della democrazia in un contesto nazionale..perchè qui ce la prendiamo con gli ultimi presidenti del consiglio dal ’48 a oggi,spiegami caro dobbiamo fare un passo in un altra direzione o come il ribelle qualsiasi altra direzione e follia e caos.. per chi dice che fini conosce il concetto della parola anarchia, io credo che fini non riesca ad allacciarsi le scarpe..perlomeno la mistifica il concetto e questo per un intellettuale(aahahahahahhah..scusate) non è accettabile..Anarchia non è caos..ma autodeterminazione e autogestione..etica ti dice nulla..

  • Drachen

    stavo parlando di anarchia, mi sembra, non di democrazia.
    la democrazia funziona benissimo, può non piacere, ma funziona.
    è chiaro che, nel momento in cui si adotta tale sistema bisogna rispettarne i presupposti. altrimenti è vuota ipocrisia.
    la lamentela poi è qualcosa che fa parte del dna italiano, facile a scaricare la colpa sugli altri e mai ad assumere un ruolo attivo.
    autodeterminazione e autogestione?
    funzionano localmente, e tutto ciò mi ricorda molto poco Marx e molto di più Bossi (provocazione voluta). non so se rendo l’idea. qui si parla di anarchia, senza parlare di decrescita, localismo, federalismo, ecc.
    l’anarchia, per sua stessa natura, non può funzionare che in una micro-comunità e per sua stessa natura diventa anti-libertaria per garantirsi la sopravvivenze (quindi l’anarchia in sè scompare, diventa comunitarismo).
    prendiamo i kibbutz: la religiosità e l’inquadramento culturale sono molto forti per sostenere una visione non privatistica dei beni.
    i desideri e le aspirazioni personali cedono il passo alle esigenze della comunità.
    se non ragioniamo su questo, è tutta teoria intellettuale (ahahahaha…. scusate) senza un minimo di pratica.

  • Biribissi

    La democrazia funziona benissimo..è un tuo personale pensiero, nel mio dna non ci sono lamentele ma critica sui dati di fatto, rispetto a quello che vedo e vivo.Spiegami poi chi subisce i tali “presupposti” e chi ne beneficia..io vedo autoritarismo e repressione, razzismo e emarginazione, speculazione e capitalismo, consumismo e televisione..cosa di tutto questo funziona?
    Nessuno vuol ricordare Marx, e si può serenamente parlare di descrescita e “federalismo”, credo invece che la crisi della rappresentanza muoia con il personalismo di Berlusconi e quindi quando si parla di anarchia si può parlare di “non delega”..di una ricerca della gestione della vita del territorio, presa su base di decisioni comuni e non basate su logiche di profitto.sto parlando arabo, credo che queste valutazioni le può fare chiunque e non vedo cosa ci sia di non anarchico in una comunità che deve garantirsi la sopravvivenza, la ricerca è di un approccio diverso alla vita basato su ideale che può prendere molteplici forme ma l’archismo non è gestione soltanto è teorizzazione di pricipi etici riconosciuti, ugulianza, solidarietà, libertà..Riuguardo al fatto che non si possa così gestire una nazione a ti sembra che questa nazione sia gestita da qualcuno?cioè non senti che siamo 21 pezzetti messi vicino..le eterne diatribe sud centro nord..tutto funziona??lavoro a nord ladri a roma mafiosi a palermo..tutto funziona??Gli stati nazione non sono di iposizione divina..e da tutto questo ti senti rappresentato??..vivi sicuramente meglio di me a me manca l’aria.

  • Drachen

    i dati di fatto sono che gli italiani si lamentano e non fanno niente fino a quando non patiscono la fame. in quel caso allora si uniscono contro un capro espiatorio (a ragione o a torto che sia).
    quando dico che la democrazia funziona, non significa che è bella e brava e buona e non ha difetti. dico che semplicemente “regge” (o “si regge”). cosa che non si può dire per un’organizzazione anarchica.
    la rappresentanza è uno dei limiti della democrazia liberale. cosa che M.Fini ha sempre detto e non capisco come si possa contestare in due righe un suo articolo dimostrando di non conoscere un’acca del suo pensiero pregresso. va bein.
    l’anarchismo ha una sua valenza solo garantisce la piena libertà individuale (è libertaria tranne che in campo economico). è quindi storicamente associata alla sinistra politica proprio perchè ha un’idea di uguaglianza e di “indipendenza” nei confronti dell’autorità (di qualsiasi autorità, anche culturale-identitaria) ed è quella la differenza più evidente con comunitarismo che invece mette in secondo piano l’individuo rispetto al gruppo e che ha un’idea di società fondata più su ruoli non necessariamente scelti, ma anche imposti.
    inoltre l’anarchismo ha una matrice universalista e non relativista.
    sono assolutamente d’accordo coi 21 pezzetti messi vicini, per questo urge un ritorno a realtà politiche meno centraliste e più locali.
    il fatto che bisogna sempre considerare che una visione mia o tua non necessariamente corrisponde a quella degli altri che hanno il diritto, se si sentono democratici e liberali, ad avere coerenza istituzionale.
    quello è il tema dell’articolo e che io condivido.

  • Biribissi

    Ecco forse hai centrato il punto ci si lamenta forse perchè si patisce la fame, non per coscienza critica, perchè dai miei filtri qualcosa passa mentre qualcosa non può proprio passare.Qui passano cani e porci e non esiste nel paese nessun tipo di opposizione forte a quello che stiamo vivendo grandi movimenti che spostano il baricentro delle scelte politiche non esistono più e ci vorranno anni per rivederli.La democrazia che regge qui è la democrazia retta dalla colonizzazione americana, dalle stragi di stato, retta dalla mafia, dai servizi “deviati” per modo dire, retta dagli inciuci, da tangentopoli.Io non critico Fini solo perchè è un democratico ma lo critico perchè questa non è una democrazia difendibile, non Berlusca, figuriamoci, ma la nostra (italiana e non) situazione ha dal surreale se ci fermiamo a guardarla e tu non credi che compito di un intellettuale sia analizzare criticamente, Fini descrive la situazione e poi dice speriamo che si ravvedano e che tornino sulla retta via come di dice Casini..ma qual’è questa retta via??Detto questo del suo pregresso io non consco niente e parlo solo per l’articolo che commento e pochi altri che mi hanno sempre deluso.
    Per il discorso Anarchia nessuno sa se una socità anarchica regge o non regge perchè nessuno o quasi l’ha sperimentata e a mio avviso stesso discorso vale per il comunismo, non so se è associata alla sinistra politica perchè non so cosa sia la sinistra politica, ma l’uguaglianza è un principio fondamentale, mentre non so cosa intendi per indipendenza dall’autorità quanto al rifiuto di ogni tipo di autorità da quella patriarcale e quella di stato, il concetto poi è universalista in riferimento ai principi ma non la sua applicazione rispetto ai bisogni e le possibilità di ognuno..questo non porta a ruoli imposti quanto la mancanza di coscienza ci porta ora a subire le iposizioni capitalistiche, religiose, istituzionali, per una libera gestione della nostra vita.C’entra l’anarchismo come c’entra Marx ti potrà non piacere, di sicuro questa democrazia che ha generato questo stato a me non piace e non soddisfa, forse tutti quelli che hanno diritto di essere democratici e coerenti sì, resta il fatto che secondo me sono solo pecore belanti.vedi M.Fini.

  • fengtofu

    articolo ruffiano? no, ma uno psicolabile comincia a vomitare minacce. c.d.d.

  • castigo

    Drachen:

    rispetto, onestà e giustizia sono concetti relativi e non assoluti. chi stabilisce come vanno interpretati?

    interessante.
    forse dovresti parlarne con qualcuno che ha visto gli assassini di un parente in libertà dopo qualche anno di “galera”.
    e non è solo la giustizia in questo caso, ma anche il rispetto della vita umana (ma tanto sono cittadini comuni, sì??), e l’onestà dei giudici che emettono certe sentenze.

    alcune idee anarchiche sono condivisibili, ma la loro inapplicabilità in un contesto nazionale è evidente.

    e se è evidente per te, allora sarà CERTAMENTE così, sì??

    l’utilizzo della parola Anarchia dipende dal contesto del discorso,

    sciocchezze.
    Anarchia NON significa assenza di regole, come l’estensore di questo “articolo” chiaramente sottintende.
    anche questa si può chiamare mancanza di onestà o è concetto relativo??

    attaccarsi ad una parola per smontare una tesi è puro sofismo.

    figliuolo, i “democratici” sono decenni che si attaccano al FALSO significato di Anarchia per giustificare ogni genere di porcata…..

  • myone

    Mah, guarda che sanmarino lussenburgo linkestain monaco andorra e via di questo passo, sono paradisi fiscali e ci vivono con lo stipendio delle banche.
    E nelle banche, corrono i soldi di tutti gli europei italiani compresi, che la vita se la scontano qui, bene o male che sia, e se la proteggono la’.
    Ma fanno bene alla fine. Perche’ versare il 40 50 % a chi se lo gioca, se lo giocano da soli, e al risparmio.
    Vedo nella vita quanto sia difficile vivere con poco, e non avrei mai pensato, conti alla mano, che a forza di dai e dai, l’ euro mangiasse fino a questo modo.
    Sapete perche’ qui non ci si lamenta, perche’ la poverta’ affatica e fiacca.
    Io, vedo pure dove il limite delle possibilita’ crea sufficenza e sicurezza, e sono i distributtori del vivere, che sono sull’ orlo di una poverta’ pure loro. O chiudono o stentano. Magari chiudessero, cosi l’ insoddisfazione sarebbe piu’ tangibile, e la condizione piu’ reale.
    A meno che, come so’ e sapete, non vivano e sussistano, perche’ eludono quello che sarebbe il dovere fiscale.
    Non c’e’ altra soluzione. Vedo posti come negozi, supermercati, e via di questo passo, che no so’ come fanno ad arrivare a fine mese, fra spese, dipendenti, e mole di presenze, eppure continuano.
    E’ scandaloso, quando si debba evadere il disco, e quando il fisco sia cosi ladro. Quando le risorse si accumulano sempre di piu’ in chi le ha e le gestisce, e di risorse per i comuni mortali, da poter viverci, sono contate sulle unghie, quando ti va bene.