Home / ComeDonChisciotte / GUERRA CIVILE EUROPEA IN VISTA ? LA SVIZZERA SI PREPARA

GUERRA CIVILE EUROPEA IN VISTA ? LA SVIZZERA SI PREPARA

FONTE:PUBBLICOGIORNALE.IT

L’esercito svizzero si prepara in vista di una possibile agitazione sociale a livello europeo e di un conseguente afflusso di rifugiati provenienti dagli altri paesi del continente. Questa è la tesi di Russia Today (1), il canale televisivo russo d’impostazione filo-governativa. A settembre l’esercito svizzero ha condotto alcune esercitazioni denominate “Stabilo Due” con scenari che includevano
agitanzioni violente in tutta l’Europa.

La preoccupazione principale della Svizzera – secondo Russia Today – è generata soprattutto dalla disorganizzazione degli eserciti dei paesi confinanti e della loro impreparazione nei riguardi di una possibile situazione di insabilità. La crisi generale ha portato molti paesi europei a tagliare in modo significativo le spese militari e gli eserciti – così come le forze di polizia – potrebbero non essere pronti ad affrontare eventuali rivolte.

«Non escludo l’idea che potremmo aver bisogno dell’esercito nei prossimi anni» ha dichiarato il ministro della difesa svizzero Ueli Maurer, che ha insistito per la modernizzazione dell’esercito nonostante l’opposizione della politica. Attualmente l’esercito svizzero conta 200mila soldati ed è in programma l’acquisto di nuovi aerei.

Russia Today riferisce che il capo delle forze armate svizzere, il generale André Blattmann, ha svelato un piano di incentivi per la polizia militare che dovrebbe essere inviata a controllare una serie di punti strategici del Paese. In tutto si tratterebbe di 1600 unità. A dicembre il piano sarà ufficializzato.

Una Svizzera che va in controtendenza, investendo laddove gli altri paesi stanno tagliando la spesa militare. «Il ministro Maurer, insieme ad importanti rappresentati dell’esercito, sta provando a far capire che la crisi politico-economica europea potrebbe sfociare in qualcosa di molto spiacevole» ha dichiarato John R. Schindler, professore presso lo US Naval War College.

Fonte: http://pubblicogiornale.it
Link: http://pubblicogiornale.it/attualita/svizzera-esercito-guerra-civile/
14.10.2012

NOTE

1) http://rt.com/news/switzerland-prepares-europe-unrest-263/
2) http://rt.com/news/greece-eurozone-exit-revolution-117/

Pubblicato da Davide

  • Giovina

    La chimera della liberta’ , dell’indipendenza svizzera: ha nei suoi forzieri i tesori degli europei, per la maggior parte denaro immondo.
    Con il suo franco, ironico nome della sua moneta, e’ il guardiano insonne delle sue banche, e’ il cuore malato dell’Europa.

  • nuvolenelcielo

    si vede che non sai niente della Svizzera

  • Giovina

    Forse so solo quel che ho detto, e’ la tesoriera di molti.
    Pero’ conosco il cantone Argovia, quello francese e quello italiano. In genere ho soggiornato sempre nel primo, nel secondo andavo in visita agli amici, nel terzo passavo giocoforza, al massimo qualche gita.
    Certo non metterei il paese a ferro e fuoco. E’ bellissimo. Anche la gente non e’ male….. il cibo..che dio ci scampi e liberi!

    Ne parlavo giusto con un mio amico poco fa, lui invece va e viene da li, un fratello e una sorella ci vivono. Anche mia sorella c’e’ stata una vita.
    Lui dice che la Svizzera ha armi di distruzione di massa e che avra’ ragione, come ha sempre fatto, di quanti illegittimamente vorranno varcare la sua frontiera. Si sente quasi piu’ svizzero che italiano.

    Che vuoi che sia….l’ Europa, come possiamo constatare, ha risolto brillantemente il flusso migratorio del dopo caduta muro di Berlino…….
    Per la magica Svizzera il problema sara’ una quisquiglia quando implodera’ anche l’Europa.

  • Antonin

    Esercito di fionde, armato di borsellini portazecca con i quali soverchiare quando non ci sarà più bisogno della moneta gli affamati vestiti di forconi e torce. Allora sì che sarà ironico vedere gli Euro cadere dal cielo.
    Nolens volens.

  • geopardy

    Forse è un pretesto per imporre con la forza anche agli svizzeri un sistema non più democratico, infatti, aldilà delle “sue” (si fa per dire, sono delle holding multinazionali) nefande banche, la Svizzera è un ottimo esempio di democrazia per la gente, ma è un pessimo esempio per i poteri sovrannazionali, qualcuno potrebbe volerli imitare.

    Probabilmente, la preoccupazione è reale, ma oggi non c’è da fidarsi delle cosiddette forze armate del proprio paese, così solerti ad allinersi ai diktat di chi sappiamo.

    Geo