Home / ComeDonChisciotte / GRECIA FUORI DALL'EURO ? ADESSO SI PUO'

GRECIA FUORI DALL'EURO ? ADESSO SI PUO'

DI SALVATORE TAMBURRO
salvatoretamburro.blogspot.it

La telenovelas “Grecia fuori, Grecia dentro” in onda da molti mesi ormai, sembra stia volgendo al termine soltanto adesso, nonostante il Paese ellenico risulti tecnicamente fallito da oltre 2 anni.

Anche i mass-media adesso si aprono a pubblicare proposte (inesorabili) di fuoriuscita della Grecia dall’Eurozona, riportando le parole di due esponenti di spicco della cricca dei servi dell’elite finanziaria:

1) Schaeuble, ministro tedesco delle Finanze, afferma:

L’Eurozona può andare avanti anche senza la Grecia.

2) José Manuel Barroso, presidente della Commissione Europea:

Se un membro del club non rispetta le regole, è meglio che se ne vada dal club“.

E ancora l’altro ieri nell’aula dell’Europarlamento Daniel Cohen-Bendit, il leader dei Verdi, ha gridato:

Quante volte vogliamo far votare i greci, una, due, tre, quattro volte, prima di vederli venire in ginocchio a pregarci di aiutarli“.

Poniamoci 2 domande:

1) Perchè non prima? 

2) Qual è il vero timore della Troika?

Non prima perchè le principali banche europee (Germania in testa) dovevano prima specularci alla grande con l’aumento dei rendimenti sui Titoli di Stato, per poi scrollarsi di dossoquesti titoli che a breve diverranno spazzatura, lasciandoli possibilmente tutti sulle spalle degli istituti ellenici, portando perdite per oltre 30 miliardi di euro, conseguenti anche al taglio del valore dei titoli ellenici in portafoglio.

E poi diciamoci la verità, il problema per i burocrati europeisti non è mai stato perdere un Paese come la Grecia dalla cerchia degli Stati membri, perchè la Grecia costituisce un modesto 2-3% sul PIL europeo, poca roba quindi.

Il vero problema sarebbero l’effetto domino, ossia se altri Paesi (es.: Spagna, Italia, Portogallo, Ungheria) seguissero lo stesso esempio della Grecia, uscendo dall’euro e sgretolando di fatto quel fallimentare progetto che prende il nome di Unione Europea.

Insomma, tutto sembra pronto per gli addii ellenici.

Non è un caso che la Cina abbia smesso di comprare debito pubblico europeo! 

L’obiettivo dell’elite finanziaria è quindi evitare l’effetto domino.

In che modo?

Semplice: dimostrando che la Grecia, macchiandosi della grave colpa dell’uscita dall’euro, si troverà in condizioni socio-economiche disastrose, con un ritorno alla dracma ipersvalutata. 

Potrebbero riuscirci in tutto ciò architettando un progetto politico in cui cambiano i nomi ma non la sostanza delle cose.

Quindi la domanda da chiedersi sarebbe: la dracma a cui si farebbe ritorno continuerà ad essere emessa sempre da una struttura privata, oligarchica e vile come fa adesso la BCE con l’euro, oppure si parlerà di una moneta emessa da una banca centrale nazionalizzata, con lo Stato greco che recupererebbe il potere di emettere moneta?

E’ qui che si giocano le sorti europee.

Un ritorno alla dracma (come lo sarebbe un ritorno alla lira italiana in casa nostra) non cambierebbere di certo la situazione se a stamparla fossero sempre gli stessi individui che hanno affossato il popolo greco, conducendolo alla bancarotta.

L’unica ricetta economica possibile prevede, per la Grecia come per tutti gli altri Paesi (Italia compresa), un ripristino della sovranità monetaria, banca centrale nazionalizzata sotto lo stretto controllo statale, moneta nazionale con cambio fluttuante. Il resto sono chiacchiere da bar.

Salvatore Tamburro
Fonte: http://salvatoretamburro.blogspot.it/
Link: http://salvatoretamburro.blogspot.it/2012/05/grecia-fuori-dalleuro-adesso-si-puo.html
12.05.2012

Pubblicato da Davide

  • warewar

    solo dopo “un ripristino della sovranità monetaria, banca centrale nazionalizzata sotto lo stretto controllo statale, moneta nazionale con cambio fluttuante” ha senso parlare di MMT (spesa a deficit ecc)

  • Tao

    Le due notizie del giorno: i bookmaker inglesi da oggi NON accettano più scommesse sull’uscita dall’euro della Grecia (http://uk.reuters.com/article/2012/05/10/greece-bets-idUKL5E8GA4RN20120510). Non puoi più puntarci, anche se accetti probabilità di 1 a 100, per i bookmaker non vale pena farti da banco a qualunque posta. Ovvero i bookmaker valutano le probabilità di uscita dall’euro della Grecia al 100%

    “Barroso: se la Grecia non rispetta i patti fuori dall’euro” (http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-05-10/barroso-grecia-rispetta-patti-180839.shtml?uuid=AbfmJjaF)

    C’è solo da stabilire la data. Le elezioni successive in Grecia sono il 6 giugno, in base a questo ed altri calcoli più esotici direi che usciranno intorno al 20-25 giugno. E’ iniziato il conto alla rovescia per l’espulsione dall’euro della Grecia. Chissà se accettano scommesse ora perlomeno sulla data, io scommetto entro il 30 giugno.

    GZ
    Fonte: http://www.cobraf.com/
    10.05.2012

  • nuovaera89

    Bisogna uscire dal meccanismo europeo, non solo dall’euro! solo questo potrà salvare le poche speranze dei popoli europei, la sovranità monetaria è un obbligo e dobbiamo raggiungerlo in tempi rapidi!!

  • albsorio

    Come al solito nessuno usa la parola signoraggio sembra un tabú per i giornalisti, le le elites (BCE) si nutrono del nostro lavoro usando il signoraggio (primario) stampando moneta flat e come canone di locazione ci chiedono titoli di Stato, mentre i banchieri usano il deposito frazionario per moltiplicare i soldi ( signoraggio secondario ). Il debito va semplicemente rispedito al mittente perchè è il risultato di una frode ai danni degli Stati cioè noi. Per quanto riguarda i PIIGS non dovrebbero tornare alle loro monete ma unirsi in un green euro ( come il green dollar di JFK ) privo di signoraggio, emesso da una “green BCE”, per dare credibilitá al green euro si potrebbe far tornare alla green BCE le riserve auree dei Paesi aderenti… penso che l’1% si cagherebbero sotto, visto che stó fantasticando fermiamo anche le sciechimiche.

  • roberto4321

    cosa pensate stia facendo Draghi con i vari LTRO?
    Sta semplicemente prestando soldi alle banche italiane perchè comprino BTp (lo stesso dicasi per le banche Spagnole con i Bonos).
    Così quando sarà il momento di uscire tutti o quasi i nostri BTp saranno in pancia delle banche nostrane, mentre la BCE vanterà verso quest’ultime un bel credito (in Euri quello buoni).
    Se vorremo quindi uscire dall’Euro condanneremo tutte le nostre banche al fallimento…

  • robypsyko

    Firmate il nostro appello su http://www.ilsolco.com

    Attivi da anni in Italia sul fronte della sovranità monetaria e di quanti combattono la truffa del signoraggio bancario, lanciamo anche in rete l’appello e la relativa raccolta firme che in questo mese abbiamo cominciato a portare per le strade con banchetti e volantinaggi. Invitiamo singoli, comunità militanti metapolitiche e culturali, movimenti politici e quanti lo vogliano, non solo a firmarlo e a divulgarlo, ma a farsene promotori sul proprio territorio con banchetti, volantinaggi e ogni altra azione ritenuta opportuna. In tal caso noi del Solco appoggeremo in tutto e per tutto le iniziative, anche fisicamente. Siamo pronti a girare l’Italia in lungo e in largo.

  • gattocottero

    Euro: Grecia fuori entro fine giugno.

  • maristaurru

    Non tutte credo, ma quelle più grandi, quelle che sono nei giochi della speculazione che usurano alla grabde i poveracci che stanno mettendo la economia reale di questo Paese in ginocchio, esistono piccole banche che restano nei termini di legge

  • grillone

    tutti dobbiamo uscire dall’euro e tornare ognuno alla sua moneta nazionale, è cosi semplice. leuro deve semplicemente cessare di esistere! se non era mai nato sarebbe stato meglio; ma farlo morireci farebbe almeno evitare danni ben peggiori

  • Aironeblu

    @albsorio, ” Il debito va semplicemente rispedito al mittente perchè è il risultato di una frode ai danni degli Stati cioè noi. Per quanto riguarda i PIIGS non dovrebbero tornare alle loro monete ma unirsi in un green euro ( come il green dollar di JFK ) privo di signoraggio, emesso da una “green BCE”, per dare credibilitá al green euro si potrebbe far tornare alla green BCE le riserve auree dei Paesi aderenti…” …….. Approvo pienamente, usciamo anche noi da questa EUOROTRUFFA organizzata da una ignobile rete di potere anglo-sionista che fa trasparire il suo schifoso razzismo nell’etichetta PIGS con cui prrtendono di identificarci (PIIGS è stata una aggiunta successiva di un paese, guarda caso, come l’Irlanda, che USA e Inghilterra hanno sempre trattato a pesci in faccia). Mandiamoli a cagare, insieme ai crucchi e ai loro cortigiani francesi, e creiamoci noi LA NOSTRA UNIONE MEDITERRANEA, dove sarà possibile un vera unità culturale, sociale e politica, ben prima di quella finanziaria. E benvenuti come ospiti a Irlanda e Ungheria!

  • AssMazz

    L’uscita della Grecia dirà agli italiani cosa fare. Purtroppo si dovrà faticare ancora più di oggi per trovare notizie “vere”. Inoltre il fatto che lo stato oggi 13/05/2012 stia pensando di organizzare l’esercito perchè preoccupato di eventuali attentati purtroppo mi fa presagire momenti duri per la nostra libertà…