GLI USA SI PREPARANO A BOMBARDARE L’IRAN ?

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

blank
Di JONATHAN KARL
abcnews.go.com

Gli Stati Uniti stanno accelerando i preparativi per un possibile attacco agli impianti nucleari dell’Iran?

Il Pentagono fa sempre programmi, ma sulla base di una poco notata richiesta di finanziamento recentemente inviata al Congresso, la risposta a questa domanda sembrerebbe affermativa.

Innanzitutto, il contesto generale: nell’ottobre del 2007, la ABC News ha riportato che il Pentagono aveva chiesto al Congresso un finanziamento per 88 milioni di dollari durante l’emergenza della guerra in Irak/Afghanistan per sviluppare una gargantuesca bomba capace di far saltare in aria i bunker chiamata “Massive Ordnance Penetrator” (MOP). Si tratta di una bomba di circa 14 tonnellate progettata per colpire bersagli sotterranei situati fino ad una profondità di 61 metri sotto terra. Allora, il Pentagono ha citato una “necessità operativa urgente” per la nuova arma.


Adesso il Pentagono sta trasferendo la spesa da altri programmi per accelerare lo sviluppo e l’approvvigionamento della superbomba Massive Ordnance Penetrator. Il revisore del Pentagono ha inviato una richiesta di trasferimento fondi ai comitati della Camera e del Senato per gli stanziamenti e le forze armate durante l’estate.

Cliccare qui per vedere una copia della richiesta del Pentagono, fornita dalla ABC News.

Il revisore ha detto che il Pentagono programmava di spendere 19,1 milioni di dollari per l’approvvigionamento di quattro bombe, 28,3 milioni di dollari per accelerare lo “sviluppo e il collaudo” della bomba e 21 milioni di dollari per accelerare l’integrazione della bomba nei bombardieri stealther B-2.

‘L’urgente necessità operativa’

La notifica era stata infilata tra le 93 pagine di una richiesta di “riprogrammazione” che comprendeva altre duecento banali cose.

Perché adesso? La notifica dice semplicemente che “il Dipartimento ha un’urgente necessità operativa (UON) per la capacità di colpire bersagli profondi sotterranei in ambienti ad alta minaccia. La bomba MOP è l’arma prescelta per rispondere ai requisiti della UON.” Afferma inoltre che la richiesta è approvata dal Pacific Command (che ha la responsabilità dell’Iran).

Gli Stati Uniti si preparano a bombardare l’Iran?

La richiesta è stata approvata senza clamori. Venerdì scorso la McDonnell Douglas si è aggiudicata un contratto da 51,9 milioni di dollari per fornire “l’integrazione della bomba Massive Penetrator Ordnance” su aeromobili B-2.

Questo non è il tipo di arma che sarebbe particolarmente utile in Irak o in Afghanistan, ma è ideale per colpire impianti nucleari sotterranei profondi come quelli di Natanz o Qom in Iran.

Jonathan Karl
Fonte: http://abcnews.go.com
Link: http://abcnews.go.com/Politics/us-preparing-bomb-iran/story?id=8765343 
6.10.2009

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MICAELA MARRI

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
14 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
14
0
È il momento di condividere le tue opinionix