GIULIO MELANI, UN PATRIOTA ?

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

DI GZ
cobraf.com

Questo sig. Giulio Melani (nella foto) che ha comprato a sue spese una pagina del Corriere per invitare tutti gli italiani a comprare BTP è un patriota, uno che sacrifica del suo per una causa comune, appartiene ad una razza in via di estinzione

La sua idea che se tutti gli italiani comprano i BTP e CCT e alla fine il debito italiano risulta tutto in mano italiana è ottima, perchè dopo puoi fare come i giapponesi, i quali possiedono il 99% del debito pubblico giapponese e se ne fottono dei mercati finanziari. Ma va attuata in un modo diverso di quello naive che indica lui….

E’ giusto seguire l’esempio dei giapponesi i quali non dipendono dai mercati finanziari mondiali per quanto riguarda i loro Japanese Government Bonds per cui lo stato giapponese finanzia deficit enormi senza problemi da anni. Tutti i titoli di stato giapponesi sono in mano a fondi pensione, fondi postali, banche e famiglie giapponesi. Il risultato è che nonostante deficit pubblici maggiori di quello italiano i rendimenti dei titoli di stato giapponesi oscillano tra 0% e 1.5% da quindici anni. E hai che lo Yen è la valuta più forte del mondo degli ultimi 5, 10 e 20 anni a dispetto di enormi deficit pubblici (il che dimostra che è falso quello che dicono sul deficit pubblico che crea inflazione e fa svalutare il cambio…)

Il problema è che i giapponesi sono nazionalisti e patriottici, le istituzioni giapponesi rispondono al governo e più o meno tutti fanno quadrato. I risparmiatori giapponesi da quasi vent’anni ricevono un rendimento dei titoli di stato intorno all’1% quando va bene, la borsa è del -70% sotto i massimi del 1990 e gli immobili sono ancora depressi e molto sotto i valori di 20 anni fa. In pratica in Giappone è difficile è difficile guadagnare con la RENDITA che sia immobiliare o finanziaria perchè gli investimenti che siano in immobili, titoli di stato e azioni rendono in media zero quando va bene (in media fanno perdere). In compenso l’inflazione è quasi zero e c’è più uguaglianza di reddito.

In Giappone gli stranieri non hanno mai comprato il loro debito in pratica, perchè rendeva sempre troppo poco come cedole (in realtà dato che lo Yen sale sempre era un ottima idea…) e i giapponesi avendo molti risparmi li dovevano mettere da qualche parte anche a rendimenti bassi.

In Italia gli stranieri hanno già 900 miliardi di titoli di stato in mano e sono quasi tutti fondi e istituzioni o hedge fund. Questa è la gente che butta giù i BTP e chiede un 5.2% per tenerli fino al 2013 e un 6.3% per tenerli fino al 2021. E’ difficile tornare indietro. Teoricamente se milioni di italiani si mettessero a comprare 20 o 30mila BTP a testa in 6-7 anni riassorbi tutti i titoli di stato in mano a stranieri, ma ovviamente al massimo hai un momento iniziale (se va bene) di entusiasmo e poi ce ne dimentica… Dovresti farlo con la forza dello stato in ogni caso. Inoltre, se ci pensi bene, è sbagliato logicamente, una volta che hai deciso di non farti finanziare più dall’estero, farli comprare agli italiani AI PREZZI ATTUALI. Perchè cavolo devi regalare miliardi ad interessi finanziari esteri se poi ritiri il tuo debito pubblico dai mercati finanziari globali e quindi non te ne frega più niente del “rating dell’Italia” e di quello che pensano di te e dei BTP a New York o Singapore ?

Come giustamente indica il sig. Melani, la soluzione è togliere il tuo debito pubblico dalle mani degli stranieri, in modo da non passare la tua vita a pagare tasse per pagare interessi da usuraio alla rendita finanziaria internazionale. Ma lo fai in modo diverso… se hai deciso di fare a meno degli stranieri per finanziarti perchè hai abbastanza ricchezza interna i BTP glieli compri, ma detti tu i prezzi e le condizioni… prendere o lasciare… non abbiamo voglia di pagarti un 6% l’anno per altri 10 anni, ma siete matti ? Secondo voi lavoriamo ora per dieci anni per pagarvi un 6% su un investimento sicuro ? Lo stato italiano vi pagherà un 1%, come quello giapponese, e ringraziate che ti ripaghiamo il capitale intero alla fine…. Il “Mercato Finanziario” si scatenerà contro l’Italia ? Se svalutiamo perdete il -30% sui vostri BTP quindi state buoni. Ma se ci ricompriamo tutti i titoli di stato noi poi che ce importa, non saremo più sul mercato e dovranno sfogarsi su qualche altro paese ?…

GZ
Fonte: www.cobraf.com
Link: http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=3011&reply_id=320822

5.11.2011

______________________________________________________

La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori e in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere ritenuto responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi.
La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

– messaggi non concernenti il tema dell’articolo
– messaggi offensivi nei confronti di chiunque
– messaggi con contenuto razzista o sessista
– messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti.

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
28 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
28
0
È il momento di condividere le tue opinionix