Home / ComeDonChisciotte / GIUDICE, BATTA UN COLPO

GIUDICE, BATTA UN COLPO

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

(alcuni termini scurrili in questo articolo riflettono la realtà ambientale)

Usate la testa. Se siete un Chief Assets Manager a PIMCO, o ancora peggio, a BNP Paribas, cioè uno di quei super falchi che avevano in mano miliardi di Euro di crediti verso lo Stato Greco e che oggi se ne trovano un buon 70% scomparso, puff… una nuvola di borotalco al posto di un tesoro, quanto siete incazzati da 1 a 100? Diciamo 3.000? A essere ottimisti. Bene. Ora sempre seri: questi signori sono stati tutto ieri al telefono a dirsi due sole cose:


1) “E che cazzo succede se adesso anche il Portogallo, la Spagna, l’Irlanda e l’Italia dicono ‘Perché la Grecia se la cava con il mega sconto e noi no? Lo vogliamo anche noi lo sconto’. Ragazzi, non scherziamo, qui tirano l’universo giù per il cesso se succede una roba del genere.”

2) “Quegli stronzi dei greci c’hanno fottuto il 70% perché c’hanno infilato le CACs* nei titoli in scadenza, bastardi. E l’hanno potuto fare perché gli abbiamo lasciato troppo debito sotto le loro stronze leggi di merda. Che cazzo ha fatto il Consiglio Europeo il 26 ottobre? Non avevano trasferito il debito alla giurisdizione legale inglese? Chi ha controllato quanto ne avevano trasferito? Adesso salta fuori un misero 10% del cazzo! Merda! Ma siamo pazzi? Il Consiglio ha lasciato il 90% del debito di quegli straccioni sotto le loro leggi, principianti del cazzo!”

* CACs = Collective Action Clauses, cioè il Governo che ha emesso il debito e che è pressato dai creditori può passare una legislazione che ‘appiccica’ ai titoli in scadenza che devono essere rinegoziati (cioè ripagati con lo sconto) delle clausole che dicono: se un X% dei creditori accetta di accontentarsi di intascare il 30% di quanto gli dobbiamo, i rimanenti creditori sono obbligati ad accettare le perdite anche se non vogliono. Ma ovviamente se il debito non è più sotto giurisdizione legale nazionale, questa mossa diviene impossibile.

Dopo la sfuriata, la priorità dei mercati dei capitali è di evitare il contagio. Quindi gli uomini delle lobby finanziarie sono già in frenetica attività dal nostro Monti, e dai suoi omologhi Rajoy, Kenny e Coelho. E soprattutto devono scongiurare i CACs in Italia, Spagna, Irlanda e Portogallo. Ma qui sta la mina vagante, per noi.

Monti è una garanzia, finché c’è lui a Palazzo Chigi l’Italia potrà rantolare nel sangue ma lo sconto sul debito alla greca non lo chiederà mai. Ok, qui i mercati sono tranquilli. Ma potrebbe fare un’altra cosa, micidiale. Potrebbe negoziare la rinuncia dell’Italia ai CACs, offrendo tutto il nostro debito in scadenza su un piatto d’argento alla giurisdizione legale inglese. Questo in cambio di uno sconticino del 20%. Giusto quel tanto che gli basta per comprare dai mercati quei 2 anni di tregua (prima della mazzata finale) che gli servono per finire la devastazione dei nostri diritti, e della nostra economia dei salari e produttiva. Sì, perché Draghi è alla canna del gas. Il suo tentativo di fare esattamente la stessa cosa non ha funzionato. Ha sborsato 1 trilione di Euro nelle riserve delle banche europee per evitare a tutti costi il default dell’Italia a gennaio, che ci avrebbe finalmente liberati da questa tortura che è l’Eurozona e quindi offerto la possibilità (teorica) di fermare la rapina del bene comune. Ma quella follia monetaria non ha comprato dai mercati sufficiente tempo. Draghi sa bene che i mercati sanno benissimo che il problema è strutturale, cioè l’Euro stesso, e fra 5 minuti torneranno alla carica riportando l’Italia in zona default. Ed ecco che allora Monti potrebbe fare quella mossa e con quella in effetti ottenere la tregua (e finire la strage qui).

Voi a casa leggerete su Repubblica (il peggio del peggio dei baciapile finanziari) titoli rassicuranti, “Cala lo spread”, “Interessi sul debito ai minimi dell’anno. Effetto Monti”, “Gli italiani dicono sì al Professore” ecc. Oh che speranza all’orizzonte… Bè, guardate bene all’orizzonte, li vedete quei titoli di Stato che valicano il Brennero e si tingono pian piano di rosso, bianco e blu? Svestono il tricolore e vestono la UnionJack sulla via del Tamigi. Ecco, bene, siamo fottuti. Perché il giorno in cui noi saremo ridotti alla greca, con gli italiani che vendono l’auto per scaldarsi in casa, noi non potremo neppure cavarcela con la boccata d’ossigeno (del tutto temporanea) della Grecia, e proprio soffocheremo lì, su due piedi.

Quindi occhio alle stanze del Tesoro a Roma nei prossimi mesi, qualcuno può andare a vedere cosa stanno bisbigliando là dentro? Magari qualche costituzionalista che sia sopravvissuto sano di mente a 15 anni di Travaglio e Di Pietro? C’è, mi sente? Batta un colpo.

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=343
9.03.2012

Pubblicato da Davide

  • Tanita

    Esatto, esatto.

  • rosbaol

    Paolo, tutto esatto. Ti invito a rivedere il tuo giudizio sul Prof Bagnai. Il suo blog è un autentico manuale di economia e non è tenero per nulla con i giornalismo mainstream. Scaldasedie è un epiteto che non merita.

    http://goofynomics.blogspot.com/

    P.S. in Grecia sarò presente ed ho versato il mio contributo.

  • chicco80

    Condivido l’analisi ma sui dati forse ci sono degli errori, che comunque non cambiano nulla…

    http://www.rischiocalcolato.it/2012/03/swap-greco-risultato-finale-anzi-no-se-ne-riparla-il-23-marzo.html

  • AlbertoConti

    “Ha sborsato 1 trilione di Euro nelle riserve delle banche europee per evitare a tutti costi il default dell’Italia a gennaio” Calma. O la MMT vale solo quando fa comodo? L’Italia dalla fondazione dell’euro pesa per circa 1/8 della torta, e questo è l’ordine di grandezza della fetta di quel trilione sottoscritta dalle banche italiane, guarda caso. Il default delle banche private è una cosa, il default del “debito sovrano” un’altra, e questo proprio per colpa del paradigma monetario che la MMT ben descrive, senza sognarsi minimamemte di metterelo in discussione (secondo la nota prassi TINA). Ma poichè la realtà si piega solo fino ad un certo punto alle storture dei paradigmi fraudolenti, ecco che lo stretto legame tra i due tipi di default (privato e pubblico), cacciato fuori dalla porta dai banchieri, rientra dalla finestra. A questo punto è il sistema che va in default, e a quel punto non c’è CACs che tenga. Gli inglesi se ne stanno fuori e la loro legislazione farà la stesa fine, a prescindere dalle firme più o meno segrete e incostituzionali del monti di turno. Ma quand’è che il nostro caro Paolino cresce e si mette a parlare di Economia Politica?

  • chicco80

    AlbertoConti, il trilione emesso dalla BCE con LTRO e LTRO2 sono un’altra cosa rispetto a comprare titoli di stato. Innanzitutto nessuno garantisce che quei soldi vadano a comprare i titoli, perche’ le banche possono usarli anche per speculare.

    Albero Bagnai, prof di economia cerca di dirlo da tempo sul suo blog. Dobbiamo uscire dall’euro, la MMT viene dopo.

    Il problema principale e’ che l’euro non e’ una moneta adatta a tutti i paesi perche’ non abbiamo le stesse politiche sociali, non abbiamo la stessa inflazione e soprattutto gli stessi salari e non c’e’ un meccanismo di compensazione (tipo unico sistema fiscale). E nemmeno basterebbe a risolvere i problemi (vedi il divario sud italia e nord italia, anche con una moneta unica ed un sistema fiscale unico).

    Anche con un sistema fiscale unico, un giorno i tedeschi ci diranno che si sono stufati di pagare le tasse per noi (la lega ti dice qualcosa?) e quindi il sistema si sfascera’ di nuovo.

    Con una moneta sovrana, saranno le valute a fluttuare e compensare le differenze economiche trai i paesi. Perche’ se ora la germania esporta piu’ di noi (vai a vedere la bilancia commerciale della germania e dell’italia), allora vuol dire che un marco avrebbe un prezzo piu’ alto rispetto alla lira. Questa cosa ora non si puo’ fare, e cosi’ due sono le cose: o la germania alza i salati (cosa che forse accadra’), oppure l’italia precarizza e li abbassa (cosa che sta accadendo).

  • AlbertoConti

    E perchè, io cos’ho detto? Sfondi una porta aperta, tranne su un punto: “la MMT viene dopo”. La MMT descrive il paradigma dollarocentrico, di cui l’euro è una brutta copia. Quindi, semmai, la MMT viene prima, è l’oggi che dobbiamo rivoluzionare, archiviando il paradigma monetario vigente (comprese le teorie che lo rappresentano).

  • daveross

    Paolo,

    Seguo da tempo ed ho studiato le teorie economiche che tu divulghi. Non sono un economista, ma i concetti basi della MMT penso siano intuibili da chiunque abbia senso, ed hanno senso!

    Come senso ha questo articolo, ma fino ad un certo punto.

    Fammi spiegare: tutto OK. Le banche si incazzano, i CACs, i titoli sotto la giurisdizione britannica. Cosa manca da considerare in questo scenario. Il diritto.

    E’ un errore commesso spessissimo in ambiti economici e di scienze politiche ignorare le implicazioni giuridiche di certe azioni. R. Wray lo sa benissimo ed infatti ha pubblicato quell’articolo favoloso su ‘Theoretical Inquiries in Law’.

    Si pensa a torto che le sole dinamiche siano politiche, di interessi economici e agiscano in una no-man’s land dove il ruolo minimo del diritto è relegato alla c.d. regulation (cioè cosa l’articolo x comma x della legge x dice). Ti ripeto, non è così.

    Giusto per darti un assaggio ti metto sotto in lista alcuni punti di diritto che emergono da questo articolo.

    • I CACs vengono opposti dalle banche? Stato di necessità in diritto int’l in caso di arbitrato di investimento
    • I CACs vengono opposti dalle banche? Misure di sicurezza di stato in diritto int’l dell’economia
    • Giurisdizione a londra sui titoli? Immunità statale.

    Paolo, la sovranità dello stato non è morta. La sua morte è nella retorica di quei gruppi che tu ben conosci. Unire una concezione statuale del diritto con la MMT è necessario se si vuole non solo comprendere meglio certe dinamiche, ma agire.

  • castigo

    balle.
    se saremo ancora uno stato sovrano faremo una bella legge che nazionalizza il nazionalizzabile (soprattutto ciò che sarà utile per la nazione) e disconosce il debito contratto dai governi precedenti.
    sarà merda che vola, ovviamente, ma almeno una speranza di tirarcene fuori l’avremo ancora.
    con il paradigma europa+monti, invece, nella merda resteremo, anzi, ci dovremo abbuffare di merda.
    il problema è che non ce ne sarà abbastanza per tutti…..

  • RicBo

    Lascia perdere Bagnai, rosbaol. Ne ho conosciuti a decine come lui e sono esattamente come dice Paolo: baroni pieni di boria che vivono nella torre d’avorio e se la fanno sotto di fronte al potente di turno, e la misura della loro boria si nota dalla grave mancanza di rispetto nell’ apostrofare Paolo come Donald Duck.
    Le stesse cose di Bagnai le dicono persone che almeno hanno il coraggio di sporcarsi le mani. Guarda ad es. http://www.ecosfron.org

  • Georgejefferson

    Diffondiamo a livello divulgativo queste informazioni…I miliardari privati che prestano soldi agli stati non piu sovrani delle loro finanze sono arrabbiati per lo sconto che Il governo greco ha ottenuto,col benestare dell europa che vedrebbe l euro collassare,sulla restituziome dei soldi a loro prestati..sempre I miliardari privati temono che possano fare altrettanto gli altri stati piu deboli economicamente…irlanda,portogallo,spagna e italia.Per evitare questo loro vogliono che queste decisioni siano prese fuori dall unione europea..per esempio dalle leggi inglesi…Mario draghi con una manovra che la gente comune non concepisce..stampa dal nulla 1000 miliardi che presta alle piu grandi banche d’europa al misero tasso dell 1%..lo fa dal nulla perche la banca presunta d’europa e’l unico ente legittimato adalle leggi a farlo..un po come era la zecca dello stato.Tutti quei soldi invoglieranno I milardari privati delle banche a cercare Il guadagno facile prestandoli agli stati ad interessi alti..cosi che le economie deboli possano respirare ancora per un po in attesa della resa dei conti.E’ facile che Mario Monti per concludere Il lavoro di diminuire diritti,salari,stato sociale,svendita patrimonio pubblico e privilegi alle mafie locali in favore delle mafie internazionali..faccia una manovra dove puo promettere di spostare le decisioni sullo sconto dei soldi prestati dai miliardari che dicevamo..in inghilterra fuori dalle leggi europee..con magari Il contentino di un misero sconto che permetterebbe a lui di spostare in avanti Il collasso giusto in tempo per concludere Il lavoro di cui sopra

  • daveross

    ottimo modo di commentare.

    Permettimi di farti notare, a parte la sintassi, che il tuo commento tradisce gravi ignoranze di fondo.

  • Iacopo67

    Purtroppo è spagnolo, non ci capisco niente.
    Comunque alcuni articoli di Bagnai sono ottimi.

  • Grandebaba

    concordo.. ma è solo qualcuno con molto tempo da perdere..

  • Caronte

    Il disegno generale che vede la Grecia come antipasto è argomentato in dettaglio da questo articolo. La questione greca come presunto pericoloso precedente per gli altri PIGS è forse un false flag ? o piuttosto si sono già parati le tasche ?!

    http://tempesta-perfetta.blogspot.com/2012/03/washington-consensus-la-grecia-evita-il.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+tempestaperfetta+%28TEMPESTA+PERFETTA%29

  • RicBo

    Iacopo non si tratta di dire o no le cose giuste su un blog o dentro le aule universitarie, si tratta di diffonderle il più possibile nello spazio pubblico, nell’agorá della nostra vita quotidiana. E poi Bagnai sostiene un’uscita dall’euro, cosa impossibile ed antistorica.

  • ampsicora

    Adesso basta, questo signore aveva previsto (ho conservato tutti gli articoli) il default dell’Italia e il crollo dell’euro entro i primissimi mesi del 2012. Qualcuno mi sa spiegare dov’è il default? Un pò di serietà, per favore!

  • michail

    Ti dispiace che non sia arrivato il default? Il signore che ha scritto l’articolo fa il giornalista, non è il Mago Gabriel. Se cerchi Nostradamus, vai su Repubblica.it, sì quello del Venerando Maestro De Benedetti(tessera GOI n. 21272), loro hanno azzeccato che senza Berlusconi avremmo vissuto meglio e la disoccupazione sarebbe quasi 0%. O no?

  • nuvolenelcielo

    non sei molto attento, Draghi ha immesso 1000 miliardi di euro nel sistema nei primissimi mesi del 2012. questo ha cambiato le cose, almeno per un po’…

  • pippo74

    uscita dall’euro? impossibile (sic!), antistorico (evviva l’euro, quindi!), non si tratta di diffondere notizie sui blog (ohohoh)….quanti luoghi comuni, quanta tristezza.

    ma per favore, neanche i piddini ragionano più in questo modo. tu e quelli che ragionano come te sarete i responsabili dei rigurgiti fascisti-leghisti a cui andremo incontro. perchè temi giusti (uscita concordata dall’euro) in mano a gente sbagliata, porta dritti dritti al più becero populismo di destra.

    io aspetterò sulla riva del fiume i cadaveri passare.
  • ampsicora

    Amico mio, son felice che l’Italia non sia già in default ma non ero io che sostenevo ciò; di predicatori da strapazzo ne ho visto tanti in questo povero mondo; mi fa piacere incontrare persone pervase da feroci convinzioni ma continuo a sentire in Barnard una strana puzza da santone

  • ampsicora

    E quindi? questo mi sembrava abbastanza prevedibile o si pensava che lor signori (Draghi e company) avrebbero fatto crollare la baracca senza muovere un dito?? Sono stato molto attento, credimi.

  • nuvolenelcielo

    non lo so, tu parli di previsioni passate, e io ti ho solo detto cosa ha cambiato le carte in tavola. Se se stai stato molto attento dovresti sapere che le previsioni vanno aggiornate a seconda di quello che succede… Draghi poteva benissimo intervenire molto prima, se il suo scopo fosse stato solo quello di migliorare le cose… Comunque è utile guardare i futures sulla volatilità (Vix) per vedere quando la baracca tornerà a mostrare crepe, saluti.

  • Iacopo67

    Ma perchè uscire dall’euro è impossibile ? Non capisco, va bene, una moneta unica europea può anche dare dei vantaggi, ma se poi i tedeschi pretendono di continuare a volgere i meccanismi della moneta unica a loro totale vantaggio in modo da spolpare le altre nazioni europee, allora è da vedere se a noi conviene, perchè a quel punto non ci conviene più, o i tedeschi ci vengono incontro, o sennò faremmo bene a mandarli a quel paese.

  • castigo

    daveross:

    ottimo modo di commentare.

    grazie, ben gentile.

    Permettimi di farti notare, a parte la sintassi,

    dica signor maestro, dove avrei sbagliato??

    che il tuo commento tradisce gravi ignoranze di fondo.

    e sentiamole queste gravi ignoranze.
    che se non le espliciti mi sorge il sospetto che tu stia commentando tanto per fare qualcosa…..

  • castigo

    rieccoti!!
    ben trovato!!
    stavolta mi farai dono delle tue perle di saggezza??
    oppure mi toccherà accontentarmi del solito attacco personale??
    orsù figliuolo, resto in trepida attesa di un tuo scritto chiarificatore sul perché io abbia digitato l’ennesimo cumulo di sciocchezze…..