Home / ComeDonChisciotte / GALLONI DIVERSI PER MERCENARI DIVERSI !

GALLONI DIVERSI PER MERCENARI DIVERSI !

Albert M. Jabara

21 maggio 2005

Gli Stati Uniti hanno più di 60.000 mercenari in Iraq, raccolti in oltre 30 paesi. Questi mercenari operano in un modo che è di gran lunga peggiore rispetto a quello dei killer malavitosi. Non prendono ordini da alcuna autorità. Sì, gli Stati Uniti d’America hanno violato ogni norma concepibile ed ogni legge universale di tutte le confessioni. Mercenari, pagati profumatamente per assassinare persone innocenti, non sono mai esistiti nel vocabolario di una qualunque civiltà passata. E’ molto chiaro che la specie umana sia entrata in un periodo di ignoranza e stupidità. Gli stati assassini hanno la meglio; nel resto del mondo, alcuni vivono nella paura; altri si prostituiscono per George W. Bush e i suoi hitleriani. Quanto durerà questa nuova era in queste condizioni orribili? Chi lo sa. Dall’inizio, sembra che il mondo stia compiendo un viaggio lungo un nuovo inferno di guerre. Comunque,
rimane ancora una piccola finestra di speranza, se verrà intercettata da Cina e Russia. Solo queste due grandi potenze possono invertire
quest’era orribile confinando gli Stati Uniti e i loro leccapiedi in un luogo isolato, molto lontano dal mondo civilizzato. L’isolamento è il miglior rimedio per gli stati assassini.
I mercenari USA prendono di mira iracheni di tutte le età, in particolare quelli che si oppongono all’occupazione. Le guerre sono brutte e cattive. Diventano ancora più brutte e più cattive quando
gli invasori dettano tutte le regole. Le persone che subiscono l’occupazione non hanno diritto di chiedere aiuto ai loro vicini o al mondo esterno, secondo gli standard degli USA. I mercenari statunitensi, d’altra parte, sparano ai bambini iracheni e alle loro madri dai tetti delle case
essendo pagati per farlo. La mano vincente degli Stati Uniti in Iraq non è né un full né una scala reale. Non gli sono rimaste neppure un paio di carte in questa partita. Presto o tardi la sconfitta arriverà.
L’America annasperà nel pantano fino alla prossima invasione, da qualche altra parte. Le prostitute smettono di lavorare solo quando
diventano deboli e fragili. L’America ha passato la sua mezza età ed ora sta affrontando una seria crisi, solo il tempo dirà se questa crisi e’ il blando tremore che precede il collasso.

La vera definizione di guerra per ogni iniziatore d’attacchi preventivi è omicidio premeditato. Questi atti delittuosi sono perpetrati dall’esercito regolare o dai mercenari. Gli eserciti regolari sono
killer comuni. I mercenari sono killer senza cuore che perdono il proprio ego quando non uccidono.

I mercenari hanno tanti galloni quante patologie psichiche. Traditori locali, leccapiedi e governi fantoccio sono, in un certo senso, tipi
diversi di mercenari. Eseguono i loro compiti di traditori uccidendo la loro stessa gente; oppure operano come occhi ed orecchie degli invasori.
Pensatori, giornalisti, scrittori e filosofi, ma anche gente comune, non sono immuni al tradimento. Di solito un buon numero di questi finisce per assistere il nemico, in modo tanto negativo quanto quello dei mercenari.

I siti web che edulcorano la verità non fanno altro che sostenere regolarmente gli omicidi di questa guerra. Ci sono anche siti web che
diffondono notizie vere, le quali, talvolta, sono a tutto beneficio dei veri criminali ed aggressori. Le notizie su Osama, Zargawi, al-Qaeda o
qualche altro nome sulla lista USA dei terroristi e che abbia a che fare con la guerra in Iraq ed Afghanistan, infatti, legittima la guerra
attuale di George W. Bush. E’ possibile che questi siti web non riconoscano la misura in cui contribuiscono alla frenesia omicida di
Mr.Bush?

I siti web di tutto il mondo hanno trasformato la guerra irachena in un campo di battaglia tra gli Stati Uniti ed Osama Bin Laden; dimenticandosi completamente delle decine di migliaia di iracheni che hanno perso la vita. I gestori dei siti web, attualmente, stanno consolidando e legittimando l’invasione degli Stati Uniti, rendendo
l’invasione illegale di un paese sovrano una guerra al terrore. Questo, di certo, è il cuore della cospirazione USA. I gestori dei siti web
devono decidere: o sono dalla parte dei cospiratori e dei loro mercenari, oppure possono mantenere la propria dignità umana e contribuire alla sicurezza e protezione di tutti gli esseri umani. La mia paura più grande è che la maggior parte dei gestori di siti web abbia già optato per la famosa linea di George W. Bush “o sei con noi o sei contro di noi”. La loro ovvia scelta e’ con George W. Bush!

Le stazioni televisive USA, come la CNN, la FOX, etc., sono l’esercito civile degli Stati Uniti sotto ogni aspetto. Offrono alla Casa Bianca persino più di quanto sia loro richiesto. In realta’, sono maghi perfetti che distolgono l’attenzione degli spettatori dalla realtà per farli credere che il vero sia solo quello che dicono. Anche loro sono killer mercenari. In che altro modo possiamo definirli, se
consideriamo che essi ordinano ad altri di morire senza una buona giustificazione?

I mercenari USA ricevono galloni per uccidere. I combattenti stranieri che offrono la loro vita e il loro sangue agli iracheni per aiutarli a
liberare il paese che ad essi appartiene, invece, sono considerati terroristi dall’amministrazione americana e dal suo governo fantoccio
in Iraq. L’amministrazione USA ha chiaramente etichettato tutti i combattenti stranieri in Iraq come terroristi e li ha vestiti con le
uniformi di al-Qaeda per promuovere la propria guerra al terrore sotto questa copertura fuorviante. George W. Bush ha scritto il testo di
questa guerra e sta recitando la parte del protagonista. Lo ha reso chiaro agli Americani e al mondo intero. Il suo obbiettivo è combattere i terroristi sul suolo USA e ovunque nel mondo essi possano essere trovati. Mr. Bush ha dato carta bianca all’esercito USA e ai suoi
mercenari per uccidere presunti terroristi. Le corti, le rappresentanze legali, i patteggiamenti… Nessuno di questi diritti viene considerato.
La legge della jungla ha più senso, oggi, che la legge statunitense.

Voglio soffermarmi ulteriormente sulla questione di al-Qaeda. I combattenti arabi guidati da Osama Bin Laden sono, in un certo senso,
collaborazionisti degli USA, avendo anche combattuto l’Armata Rossa per conto degli Stati Uniti. Dopo la sconfitta dell’armata, gli Stati Uniti
abbandonarono i mujahideen arabi. Osama e il suo esercito scoprirono di essere stati usati solo per gli interessi degli USA in Afghanistan.
Immediatamente, questo ruppe la relazione ed entrambe le parti si puntarono contro le armi. Non sarà che Osama e i suoi seguaci siano
stati giocati l’11 settembre come furono giocati in Afghanistan?
Dopotutto hanno dato all’amministrazione Bush ragioni sufficienti per intraprendere la sua guerra contro gli arabi ed i musulmani.
Naturalmente, gli Stati Uniti non hanno avuto alcuna buona ragione nella loro invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq. Infatti, l’aggressione di entrambi i paesi è totalmente illegale ed immorale. La domanda banale è perchè gli USA non stiano combattendo coloro che commisero gli
attacchi dell’11 settembre? La risposta è ovvia: gli Stati Uniti avevano preparato la guerra contro gli arabi ed i musulmani molto prima che Osama fosse un teenager.

I mercenari non capiscono di essere i peggiori tra gli assassini a sangue freddo. Anzi, devo correggermi. Assassini peggiori di loro sono
quelli che li assumono e li pagano.

Israele ha usato mercenari in tutte le guerre che ha intrapreso contro paesi arabi. Il Libano ne vide molti durante l’invasione israeliana. I
combattenti libanesi usarono le stesse tecniche di guerra che i resistenti iracheni stanno usando oggi. I mercenari sono presi di mira prima dei soldati nemici. Come gli eserciti professionali si spostano
verso tutti i fronti dove si combatte, cosi’ fa la resistenza. I resistenti desiderano liberare la loro terra, mentre gli aggressori si preoccupano piu’ di quello che avranno per cena e di quante bottiglie
di birra potranno bere prima d’andare a dormire. C’e’ un’enorme differenza tra un combattente onorevole ed un soldato bastardo. I mercenari non
sono solo bastardi; sono i rifiuti del Diavolo.

I killer mercenari sono un tipo di assassini.
Un altro tipo è, certamente, costituito dagli agenti segreti che usano i diritti umani come fossero cavolate da sfruttare a loro vantaggio.
Il terzo tipo e’ quello della patologie democratiche, sociali e psichiche. La dottrina sociale e la democrazia sono due tra i piu’ grandi prodotti degli Stati Uniti pronti per essere esportati, ma solo sulla canna del fucile.
L’Afghanistan e l’Iraq sono solo le prime due fermate. Gli effetti di queste due guerre non stanno ricevendo alcun consenso. Infatti, i
soldati USA sono accolti con i coltelli e con le pallottole.
Sfortunatamente, questo rifiuto diretto degli afghani e degli iracheni non sta scoraggiando gli Stati Uniti. Bush, Dick, Donald e i loro
finanziatori sionisti sono determinati a far cadere l’America insieme a loro se questo e’ il prezzo da pagare per uccidere mezzo miliardo di arabi e musulmani. Non c’e’ dubbio, ci sono altri galloni per altri mercenari che ancora non conosciamo. Quel che i cospiratori preparano nella Casa Bianca ogni giorno e’ confinato in quei muri… finche’ non
trapela.

Albert M. Jabara e’ uno scrittore e poeta canadese, oltre che columnist regolare di JUS. Un archivio dei suoi articoli e delle sue poesie puo’
essere trovato qui:

http://www.jihadunspun.com/columns/Jabara/index.htm

Pubblicato da Truman