Home / ComeDonChisciotte / FRANZONI – IL SEGRETO NELLA BIBBIA ?

FRANZONI – IL SEGRETO NELLA BIBBIA ?


DI PIETRO CARRIERI
La Voce delle voci

Un docente universitario di Neurologia a Napoli propone qui una versione inedita ed assolutamente originale della vicenda di Anna Maria Franzoni.

Premetto che non ho alcun dubbio sulla colpevolezza di Anna Maria Franzoni, sia per le modalita’ del delitto che per la mancanza di alternative plausibili. Ma le motivazioni del suo gesto restano tuttora oscure.
Le due perizie eseguite non sono state illuminanti. La prima non mette in evidenza alcunche’ di patologico, mentre nella seconda si e’ voluto identificare una qualche incapacita’ di intendere e di volere di breve durata. Mi ha incuriosito un aspetto della vita della Franzoni, mai sottolineato prima d’ora: aver voluto dare ai suoi tre figli nomi di origine ebraica, Davide, Samuele, Gioele, tratti da personaggi presenti nei due libri (I e II) di Samuele della Bibbia. Non vorrei sbagliarmi, ma la Franzoni non e’ di religione ebraica e nella sua famiglia o in quella del marito non ricorrono nomi ebraici, ad eccezione del nome della protagonista, Anna. Nessun consulente del Tribunale e nessuno dei numerosissimi giornalisti, che si sono buttati a capofitto nella vicenda, ha mai chiesto conto di questo particolare aspetto. Una maggiore curiosita’ da parte dei consulenti del Tribunale avrebbe forse potuto aprire nuovi orizzonti nella vicenda.

La mia impressione e’ che tutto ruoti intorno ai due libri di Samuele. In essi si parla soprattutto del ciclo di Davide e di come egli sia divenuto il campione dell’esercito d’Israele: il nome del primo figlio della Franzoni e’, guarda caso, Davide. Altre due circostanze rilevanti: il nome della protagonista del primo libro di Samuele e’ Anna, come la Franzoni; il figlio di Anna nella storia biblica si chiama Samuele, come la povera vittima.
Nello stesso libro e’ descritta la nascita miracolosa di Samuele. «(…) Poi [Anna] fece questo voto: Signore degli eserciti, se vorrai considerare la miseria della tua schiava e ricordarti di me, se non dimenticherai la tua schiava e darai alla tua schiava un figlio maschio, io lo offriro’ al Signore per tutti i giorni della sua vita e il rasoio non passera’ sul suo capo (….) Cosi’ al finir dell’anno Anna concepi’ e partori’ un figlio e lo chiamo’ Samuele. Perche’ – diceva – dal Signore l’ho impetrato. (…) Per questo fanciullo ho pregato e il Signore mi ha concesso la grazia che gli ho chiesto. Percio’ anch’io lo do in cambio al Signore: per tutti i giorni della sua vita egli e’ ceduto al Signore (…)». Tutto cio’ mi ha fatto ipotizzare che anche la Franzoni, immedesimandosi nella protagonista del racconto biblico, avesse concepito per il figlio Samuele un grande destino. Successivamente, delusa per qualche motivo sconosciuto dal comportamento del figlio o da qualche suo problema di salute, in un momento di confusione mentale l’abbia in qualche modo voluto punire.
O forse la spiegazione e’ ancora una volta nella Bibbia ed esattamente nel Levitico. «Parla ad Aronne e digli: nelle generazioni future nessun uomo della tua stirpe, che abbia qualche deformita’, potra’ accostarsi ad offrire il pane del suo Dio; perche’ nessun uomo che abbia qualche deformita’ potra’ accostarsi: ne’ il cieco, ne’ lo zoppo, ne’ chi abbia il viso deforme per difetto o per eccesso (…)».
Infatti nella perizia psichiatrica del luglio 2002, a firma di Barale, De Fazio e Luzzago, e’ riportata la testimonianza di una conoscente della Franzoni, Paola Croci. La Croci riferisce che in tre occasioni, due volte all’asilo e un’altra volta al compleanno della sua bambina nel marzo 2001, la Franzoni le aveva detto sorridendo che «Samuele aveva la testa grossa e che sembrava un nanetto».

Certamente non vi era nella Franzoni alcun desiderio di uccidere, tant’e’ che il povero Samuele era ancora vivo quando sopraggiunse l’eliambulanza.
Interessante e’, infine, l’idea di avere voluto un altro figlio dopo la morte di Samuele: esprime il desiderio della Franzoni di sostituire in qualche modo il piccolo Samuele con un nuovo soggetto forse piu’ rispondente ai suoi desideri. Questo nuovo figlio sara’ chiamato Gioele. Non a caso il nome del primo figlio di Samuele nel racconto biblico e’ Gioele, come il terzo figlio della Franzoni.

Pietro Carrieri
Fonte: www.lavocedellevoci.it
Link: http://www.lavocedellevoci.it/news1.php?id=91
15.01.2009

Pubblicato da Davide

  • Killyouridols

    interessante come tesi , anche se non escluderei che la storia biblica oltre alla franzoni ne fosse a conoscenza anche qualcun altro , del resto non son sicuro ma una giornalista specializzata in sette segrete qualche tempo prima era riuscita a codificare dai giornali messaggi in codice e disse in effetti che ci sarebbe stato un omicidio nella zona del gran paradiso ,una persona di nome ebraico.

  • ADANOS

    Ma che bibbia d’egitto.

    Trattasi di un “delitto rituale massonico” con tutta probabilita attuato impartendo un comando post ipnotico alla Franzoni.

    Sono cose che esistono
    inutile scandalizzarsi.

    Caro Pietro cerca su google
    “delitto rituale massonico”

  • virgo_sine_macula

    Certo come no la colpa e’ delle sacre scritture e del popolo di Israele
    anche in questo caso,una pista sionista anche per Cogne era quello che
    ci mancava:sopra poi leggo di un rituale massonicoe i servizi segreti deviati che siano del tutto estranei?
    A proposito un consiglio per tutti quelli che si chiamano Isacco:se vostro
    padre vi invita a fare un pic-nic in montagna declinate gentilmente l’invito.

  • Franky_Ramone

    bella questa 🙂

  • Maurizio1969

    Perchè escudere un’altra ipotesi? E se a fare del male a Samuele fosse stato il fratello Davide, (magari a suo modo per proteggere la mamma che Samuele faceva un po disperare) e Anna Maria Franzoni stesse proteggendo da tutto e da tutti il suo primogenito? (Quale mamma non lo farebbe) Ricordate che un bimbo di 7 anni con un oggetto appuntito in mano ha sufficiente forza da infliggere gravi ferite ad un bimbo di 2 anni… Meditate gente … Meditate

  • Zret

    Non è ipotesi nuova, perché fu esposta con ben altra sagacia e precisione esegetica da Giuseppe Cosco, naturalmente non citato. Cosco è scomparso recentemente.

    Fu omicidio rituale, volto a…

  • helios

    Il padre non ha proprio nulla a che fare con l’omicidio del figlio?
    Non solo la madre da il nome ai figli.

  • Fabriizio

    la povera madre ha ucciso

    dopo aver mangiato delle rose rosse lisergiche

    che le erano state regalate da Paolo Franceschetti

    travestito da Pokemon per passare inosservato

    questa tremenda verita’ me l’ha rivelata Bruno Vespa

    e gradirei rimanesse un mistero per pochi iniziati

    acqua in bocca

    PS – fanno bene quelli (tipo Blondet)

    che impediscono ai siti NEWS AGGREGATORS di riprodurre articoli altrui.

    Mettere insieme a gente come Norman Finkelstein o Gilad Atzmon,

    questa buffonata pubblicata qui sopra,

    vuol dire sputtanare Norman Finkelstein o Gilad Atzmon.

    Cordiali saluti

  • silviu

    caro Fabrizio,
    rompendo un lungo volontario silenzio ti approvo.

  • myone

    Di persone che sanno nomi e genealogie seppur corte e principale ce ne sono a iosa, e di nomi ne sono stati messi a raffica in tantissime famiglie. Se si vuole enfatizzare su una conoscenza e su un perpretare un atto, rileggendolo in un modo, allora la cosa no torna, perche’ Samuele non solo fu una persona che governo ‘ e comando’ in isdraele, ma non fu drucidato ne tanto meno da piccolo. Avere una mente cosi, e che non arrivi a capire che il samuele bibblico fece altro, e andare a parare in un detto, e’ una bella fantascienza da rosacroce. Io asserisco sia a un possibile atto del fratellino, ma non arriverei cosi tanto come non penso un bambino arrivi cosi a tanto, anche se, e’ vero, un atto non intenzionale-intenzionale, puo’ succedere, e gli effetti, anche se non voluti con cattiveria, potrebbero portare a questo, e la copertura della madre e’ possibile. Come anche, che lei essendo benestante e scerotizzata dal perfetto star bene, insoddisfatta di una vita quasi perfetta e che deve sempre filare, sia arrivata a un colmo di insoddisfazione e di paradossale deduzione, al punto da punire la sua chiusura e priginia, con l’ eliminazione dell’ ultima causa di molestia, un figlio, l’ ultimo che gli orta via tutto, e che su di lui vede chissa’ cosa. Chiuso il conto, rimmuove e giustifica, avendo il conto non piu’ senso. Il dire ti daro’ un altro figlio, puo’ essere pure un atto vero nei confronti della cosa, e non nascaondere una riparazione. Chi sa’ la verita’ come sia, e dopo averla saputa, non rimette nulla come era prima. Una cosa mi ha sempre colpito. Quando in una ripresa del giorno dopo, mentre usciva dalla caserma, accortasi che la riprendevano, ha cambiato volto, ha guardato la telecamera da una distanza di una 50 ina di metri, e ha mandato a quel paese chi si impicciava dei fatti suoi. Una persona che e’ nel vero dolore, non bada di essere presa e ripresa, sentendosi spiata. Che abbia avuto n atteggiamento da attrice, e’ palese, forse e’ anche il suo carattere. Ricordo che certe affermazioni al telefono subito il fatto, potevano essere fatali, ma non sono chiare e si prestano a piu’ interpretazioni vocali.

  • virgo_sine_macula

    In effetti non era male,sono contenta ti sia piaciuta.

  • Eli

    Probabilmente la famiglia Franzoni appartiene ai Tesimoni di Geova, e questo spiega i nomi ebraici dei figli. E forse l’omicidio rituale massonico non l’ha compiuto lei, ma qualcuno autorizzato da lei e dal marito. Lei non amava quel suo figlio perchè era imperfetto, ancora non parlava ed era più lento dell’altro nella crescita. Al processo non hanno mai parlato di queste cose perchè si sa, in Italia chi parla di massoneria… MUORE.

  • zufus

    Sono totalmente d’accordo con Fabrizio.

    E, senza necessariamente diventare paranoico, mi chiederei a chi giova?

  • Cornelia

    Come spesso accade (anche per l’11 settembre) le prime informazioni sono quelle più preziose.
    E subito dopo il fatto qualcuno disse che: – Samuele era un bambino che aveva problemi di salute; e che – il marito della Franzoni aveva un’altra donna o comunque voleva lasciare la moglie. Informazioni poi cancellate da tutti i giornali.

  • helios

    Concordo che le prime informazioni sono sempre le più preziose.
    Nelle prime informazioni c’era anche chi si chiedeva se il figlio ucciso potesse essere di un altro,cioè non del marito.Non si capisce poi se l’esame del dna è stato fatto. Il marito restava giorni fuori di casa.
    Non si comprende nemmeno in mezzo al dolore per la perdita del figlio, come si possa pensare ad un altro sapendo che, prima o poi, doveva andare in carcere e lasciare due figli senza madre. Ma i figli si fanno in due e la Franzoni ha usufruito della libertà fino al compimento dei tre anni del figlio mentre lui, il marito, ora è libero senza che nessuno abbia il benchè minimo dell’orario di andata e di ritorno dal lavoro.

  • helios

    ..nell’ultima frase ho tralasciato una parola:
    che nessuno abbia il benchè minimo sospetto dell’orario di andata e di ritorno dal lavoro.

  • paskal007r

    Ogni giorno di casi del genere ce ne sono a decine in tutto il mondo, anzi, migliaia in un mese sono gli atti ben più gravi e si perde addirittura tempo appresso ad un caso montato dai media?
    Non ci rendiamo conto che questa storia ha impegnato TG e puntate di porta a porta solo con lo scopo di distrarre l’opinione pubblica?
    Possibile che ad oggi si parla ancora di un singolo omicidio commesso quanto, 5 o più anni fa?

    Pensate a cose serie, o che per lo meno vi riguardino per favore, invece di queste emerite cazzate!

  • helios

    Pensare al perchè è stata messo in atto tutta questa commedia mediatica sulla pelle di un bambino di tre anni è tempo perso..?!allora si che siamo messi bene.

  • nessuno

    La franzoni è un personaggio inquietante.
    Anche se hanno più volte smentito è parente della moglie di prodi……
    da qui si può capire il grossissimo sforzo finanziario per sostenere questa assassina.Arrivare a comprare perizie false, avvocati del tipo di taormina(ora sparito dalle tv) ecc.
    Nessuno si è mai chiesto perchè siano andati ad abitare in un posto cosi lontano dal proprio paese?Che la franzoni avesse turbe mentali è stato detto e subito taciuto come pure per la malattia del povero bimbo ucciso.
    Il marito poi è succube al 100% mai visto un personaggio cosi sfuggente.
    La franzoni farà poca galera ci potete scommettere a breve tornerà libera dopo aver commesso un delitto cosi orribile .

  • nessuno

    La franzoni è un personaggio inquietante.
    Anche se hanno più volte smentito è parente della moglie di prodi……
    da qui si può capire il grossissimo sforzo finanziario per sostenere questa assassina.Arrivare a comprare perizie false, avvocati del tipo di taormina(ora sparito dalle tv) ecc.
    Nessuno si è mai chiesto perchè siano andati ad abitare in un posto cosi lontano dal proprio paese?Che la franzoni avesse turbe mentali è stato detto e subito taciuto come pure per la malattia del povero bimbo ucciso.
    Il marito poi è succube al 100% mai visto un personaggio cosi sfuggente.
    La franzoni farà poca galera ci potete scommettere a breve tornerà libera dopo aver commesso un delitto cosi orribile .
    leggetevi questo
    http://www.poliziaedemocrazia.it/live/index.php?domain=archivio&action=articolo&idArticolo=222