Franzi, il robot “loquace” che rallegra i pazienti tedeschi

futuroprossimo.it

di Gianluca Riccio

Un ospedale tedesco integra le carenze di personale con un robot che pulisce i reparti, tiene compagnia ai pazienti ed è anche piuttosto loquace.

Il robot pulitore Franzi si assicura che i pavimenti dell’ospedale di Monaco dove lavora siano puliti e ha assunto un nuovo ruolo durante la pandemia: rallegrare pazienti e personale.

“Puoi spostarti, per favore? Devo pulire”, grida un robot piuttosto loquace (ovviamente in tedesco) quando le persone bloccano il suo percorso di pulizia pre-programmato.

“Devi muoverti! Voglio davvero pulire!” strilla a quelli che ancora non si tolgono di mezzo. E se questo non funziona, copiose lacrime digitali iniziano a scorrere dai suoi luminosi occhi LED.

Surrogato di umanità

“I visitatori non sono ammessi causa pandemia, quindi Franzi fa un po’ compagnia ai pazienti”, dice Constance Rettler dell’omonima società. La Rettler è infatti responsabile della pulizia dell’ospedale di Neuperlach, ed ha fornito il loquace robot che pulisce e “intrattiene”.

Quando non è impegnata a blaterare, per tre volte al giorno Franzi si muove nell’atrio della clinica. I suoi “piedi” lavano automaticamente i pavimenti. I pazienti divertiti le scattano delle foto, alcuni addirittura si fermano a chiacchierare con la loquace macchinetta alta circa un metro.Il loquace robot delle pulizie di nome Franzi all’opera nell’ospedale di Neuperlach

“Ah, eccoti amico mio,” grida un’anziana signora con una flebo sul braccio vedendo Franzi.

“Uno dei nostri pazienti recenti è venuto tre volte al giorno per parlarle”, sorride Tanja Zacherl, che sovrintende alla manutenzione dell’ospedale.

Una loquace impiegata extra

Creata da una società a Singapore, Franzi si chiamava originariamente Ella e parlava inglese prima di arrivare a Monaco all’inizio di quest’anno.

Franzi può esprimere frustrazione emettendo lacrime dai suoi occhi LED

Eppure il suo tedesco è perfetto (sennò che robot loquace sarebbe?) mentre dice ai suoi intervistatori che “non vorrebbe mai crescere” e che la pulizia è la sua passione.

Quando richiesto, può anche cantare canzoni pop tedesche classiche e persino rap.

Rettler è fermamente convinta che il robot non stia togliendo posti di lavoro a esseri umani reali, ma che possa “supportare” i suoi colleghi in carne e ossa, e magari integrare le carenze di personale causate dal coronavirus.

Con la pandemia, c’è molto lavoro di disinfezione extra da fare negli ospedali. Mentre Franzi pulisce i pavimenti, i nostri dipendenti possono concentrarsi sugli aspetti sanitari
Constance Rettler

Tuttavia, il robot ha pur sempre i suoi limiti. Non è ancora in grado di entrare negli angoli stretti e, se colpisce un ostacolo, scoppia in lacrime e si blocca finché non viene salvata da un umano.

Nonostante questi problemi, Franzi ha anche un motivo per essere allegra. Dopo una fase di prova durata diverse settimane, la loquace macchina sembra essersi sistemata all’ospedale di Neuperlach.

La Rettler ha deciso di tenerla lì. E senza licenziare nessuno al suo posto. Almeno per ora, dico.

Fonte: https://www.futuroprossimo.it/2021/02/franzi-il-robot-loquace-che-rallegra-i-pazienti-tedeschi/

Pubblicato il 19.02.2021