Home / ComeDonChisciotte / FACCIAMO ASCI' PAZZO A BERLUSCONI

FACCIAMO ASCI' PAZZO A BERLUSCONI

DI LIA
Haramlik

Repubblica ha gettato lo stomaco oltre l’ostacolo ed è ormai palesemente determinata a vincere o morire nella più che meritoria impresa di spingere Berlusconi verso l’impazzimento completo.
Ed io continuo a non capire coloro che la snobbano, questa storia, quando ormai è assodato da anni che non è con argomenti di alto profilo che sconfiggi un simile avversario, e che quindi rimane da percorrere solo l’omeopatico tentativo di farlo annegare nella sua stessa melma.

Non mi sembra affatto una cattiva idea, detto sinceramente, provare a fare leva sul lampante disturbo della personalità del nostro premier per spingerlo verso una deriva psichiatrica conclamata.
Forse è l’unica cosa che possa ormai funzionare, anzi, per fermarlo. Non ci sono forze esterne che lo possano contrastare, quindi tanto vale fare leva su quelle interne, sul mostro che è dentro di lui. Vedere se fa crack, e potrebbe.

Renderne contemplabile la sessualità, le perversioni, quel corpo nudo e crudo che lui ossessivamente corregge, ritocca e maschera, mi pare l’estremo, interessantissimo tentativo prima della sconfitta totale.
Si sta difendendo male, Berlusconi, ed è la prima volta. Segno che funziona.

E comunque: non vedo come si possa considerare “gossip” il fatto che il nostro presidente del Consiglio insidi telefonicamente le ragazzine e ne stipi a decine nella villa.
Questo non è gossip, questo è infilare fino in fondo le mani nella schifezza e tirarla fuori per vedere se così si stasano, le otturate fognature politiche e morali dell’Italia.
D’altra parte non è colpa di nessuno, se la patologia del premier ha questa forma sgradevole e intoccabile da qualsiasi persona perbene sul pianeta.
Fare la guerra a nemici migliori sarebbe meno devastante sul piano estetico, ne convengo. Ma questo è il nemico che passa il convento, e non cogliere questa occasione per colpirlo sarebbe uno snobismo che nessuno si può ormai permettere.
Pazienza, quindi, e avanti così.
Nel delirio, evvabbe’.

Non ne uscirà intero, dentro di sé, comunque vada a finire sul piano pubblico.
Questi tizi, li azzoppi solo mandandogli in frantumi lo specchio in cui si guardano.

(A margine: come ci riesce la mia città, a portare serenamente in superficie il delirio, nessun altro. Solo con l’accento di Gino Flaminio si poteva narrare questa storia. Che il cielo lo aiuti.)

Lia Haramlik
Fonte: http://www.ilcircolo.net/lia/
Link: http://www.ilcircolo.net/lia/2165.php
24.05.2009

Pubblicato da Davide

  • nessuno

    Credo che per papi sia incominciato veramente il declino, dopo anni di mascalzonate ne ha collezionata una che agli elettori baciapile del centro destra non digeriscono
    La stessa chiesa di roma con i suoi giornalai ha troppe volte criticato il comportamento del papi e di questo sicuramente se ne avvantaggerà casini che dichiara di avere come obbiettivo la sacralità della famiglia( lui che ne ha due) ma in Italia purtroppo funziona cosi
    Per non parlare di fini che continua a traversarlo
    Il pdl è un partito di yes men che esegue tutto quello che ordina il capo ma la recente sortita del papi di rinnovare le “facce” con gente giovane si rivelerà sicuramente l’inizio della fine per il papi
    Uno yes men è tale se ha i suoi benefit ma se li togli per darli ad altri è rivolta e non c’è niente di peggio che un servitore licenziato per far le pulci a un padrone sclerotico.
    Forse vincerà ancora, forse resta il fatto che il declino è già in atto
    Se riescono a farlo sbarellare con gli attacchi di stampa la fine allora è imminente.
    Me lo auguro per tutti noi ma sopratutto per le persone che hanno perso il lavoro

  • cloroalclero

    concordo con tutto il post. Brava.
    (c’è da dire che Brunetta sta approfittando di questo gossip per far passare la sua riforma di merda…ma insomma se scompare berlusca c’è da sperare che scompaia anche lui, il “nano da corredo”)

  • onekenoby

    A questo non avevo pensato. Mi chiedevo solo come fosse possibile che l’italiano si interessasse a questo gossip di infimo livello e non pensasse a ciò che hanno confutato i vari processi (All Iberian, Mills, Imi-Sir, Dell’Utri, Mondadori, ecc). Ero ancora una volta incredulo di fronte alla solita reazione dell’italiano medio che, come sempre, riesce a vedere “la pagliuzza ma non la trave”. ELa tua è una chiave di letura che mi era sfuggita. Davvero complimenti.

  • nonrexnoniusnonmos

    A “USCIRE” PAZZI TRA NON MOLTO SARANNO GLI ITALIANI!!!…

  • mendi

    Il Berlusca uscirà da questo merdaio trionfante e ancora più forte.
    Solo dei malati di mente possono pensare che, con tutti i mezzi, gli uomini e i palazzi che ha, si sarebbe ridotto a comparire in discoteca per insidiare la giovinetta. Con pubblico e fotografi e testimoni ecc..
    Ma andiamo! Tutto questo si ritorcerà contro i finti moralisti suoi pseudo avversari.
    Se avesse voluto, se la sarebbe fatta mille volte, senza che nessuno ne sapesse niente. Caimano sì, ma stupido proprio no.
    Sostengo che l’unico modo di sconfiggere Berlusconi è farselo amico, offrendogli cioè la guida dell’opposizione. La rivolterebbe da capo a piedi e ne farebbe finalmente un’opposizione che si oppone.
    Poi, siccome non è eterno, una volta passato a miglior vita, ci lascerebbe in eredità questo regalo: una sinistra capace e seria, senza i buffoni che oggi la caratterizzano.

  • slump

    Mah…
    Questo articolo ancora di più mi fa pensare che non solo il nostro paese ha il leader che si merita ma che di meglio non ci sia oggi per guidarlo, non di certo tra i suoi oppositori.

    Non vi rendete conto che quando usate una specie di pseudo-morale per provare a colpire un avversario politico non state affatto facendo politica ma solo, appunto, pseudo-moralismo? Cioè quanto di peggio vi sia? Anche nella remotissima eventualità che gettare merda porti ad un successo pensate forse che, raggiunto il successo, non affogherete nella merda che avete spalato?

    Che razza di paese pensate di produrre trasformando la lotta politica in gossip para-pedofilo? Eravamo (e siamo ancora) la repubblica delle banane: che cosa volete realizzare al suo posto? Quella dei guardoni?

    Non avete più nemmeno quel minimo di lucidità che serve per tentare di fare un’analisi politica più ampia e generale su quel che sta succedendo? Per esempio non vi è mai passato per la zucca di provare a trovare un collegamento tra quel che sta facendo la Fiat e quel che sta succedendo ora a Berlusconi? Sapete, per dire, quali accordi il vostro pedofilo in pectore ha avallato e favorito tra Eni e Gazprom e quali interessi vanno a toccare? Scommetto proprio di no…

    Io lascerei proprio perdere le Novelle 2000 e proverei piuttosto ad occuparmi di trivelle (petrolifere).

    Se la sinistra italiana è ridotta a cercare di guardar dentro le mutande di Berlusconi come unica linea politica allora non c’è che da augurarsi che venga rasa al suolo quanto prima poiché è ovvio che non ha uno straccio di progetto complessivo ed è ancora più ovvio che in questo modo diventa semplicemente il burattino di chi cerca di tirare i fili del paese da lontano, magari da oltre atlantico, magari da dietro il sipario del “nero e democratico e progressista” Obama che piace tanto al centro-sinistra de-evoluto dei salotti e delle università. Vittima del marketing di sé stessa questa sinistra guardona avrebbe un solo destino: estinguersi al più presto purtroppo però al peggio non c’è mai fine (e queste ultime vicende semi-pruriginose lo dimostrano ampiamente).

  • lucval

    Ragazzi,
    per quanto mi riguarda Berlusconi è il peggio che ci sia oggi. Di fatto ha creato una dittatura, visto che ha in mano il potere legislativo, il potere esecutivo e per il giudiziario sta proponendo di metterlo sotto l’esecutivo.
    Se a questo aggiungiamo il poterre mediatico, stiamo a posto, ha realizzato il disegno di Eugenio Cefis che ha creato la P2.

    Però Vi invito a riflettere su una cosa.

    Dopo che il pelato ha firmato un accordo con Putin per il gasdotto (o oleodotto ora non ricordo bene) “Southstream” che lascia fuori l’Ucraina, paese satellite USraeliano, è attaccato, guarda caso, da tutta la stampa straniera. In Italia ha cominciato il giornale di “sinistra” ‘la Repubblica’.

    Ho fatto una previsione:

    gli Usraeliani tenteranno di fare fuori il pelato politicamente. Ma non so’ se ci riusciranno visto il potere che ha.

    In tal caso, lo faranno fuori fisicamente.

    Vedrete.

    Solo noi italioti riusciamo a tagliarci i cog…ni per fare dispetto alla moglie (vedi Repubblica).

  • myone

    La merda, e’ quella dei modi in cui si vuole intaccare un (potere) diciamo un governo,
    per poter governare loro, non avendo nessun argomento e soluzione, se non quella del discredito.
    Questa e’ la vera merda.
    Vedo che con ironia, la scrittrice, agginge una ciliegina, scalfendo lo specchio del narcisismo.
    Una persona navigata come berlusconi, ste stronzate non gli e ne fanno un baffo, e fa bene.
    Si parla adirittura di pedofilia.
    Quanta merda di gente che c’e’, e quanta merda mandano via etere, tv, e gente che ci mangia sopra,
    sapendo sopratutto, che la merda la mangiano gli itlaiani, succubi sopratutto di coloro che disceditano, pernsando che eliminando il male, creato da loro, viva il bene che no esiste, e che considerano propio.
    Uno stronza come franceschini, che dice in tv, che la morale e quiandi il sussistere di dirittto di un geovernante, si misura pure sulla morale…
    si, quella fatta dagli altri, a basso profilo, e non certamente la sua.
    Questi tipi di preti, sono quelli che infinocchiano meglio, concludono un cazzo, e vivano di aria fritta. Vedi tutti i personaggi della sinistra varia.
    Non sono certo questi i parapetri di considerazione ne delle persone, e ne dei ruoli che occupano.

    Berlusconi, su sta storia, sono con te, non farti scalfine minimamente, e lascia che tutti i tuoi giustizialisti, cuociano nel loro brodo, che come dice qualcuno, se il male lo vedi, e’ perche’ ce l ‘ hai, e se non ce l ‘ hai e non l’ hai visto in vero negli altri, sei propio una serpe.
    E qui mi sembra, che stiamo navigando, nei rettilai.
    Gli infinocchiati, sono sempre gli italiani, che hanno vissuto sempre sui discrediti altrui, e le promesse a sfondo sociale, infinocchiate al massimo, ma confezionate alla perfezione.
    LAscio come capo espiatorio della gang, un certo bondola, essere insignificante, che non riesco ancora a capire, come il caso del caos, lo abbia fatto arrivare e fare dove e’ arrivato.
    A seguire, i clan bassotti, nel senso umoristico vero e proprio, che lascio a voi leggere e vedere, nei volti noti del passato che non ha mai fatto nessuna storia, se non la storia di chi infinocchiato, li ha fatti salire piu’ volte nell’ orgiastico magna e marchingegna, nella cucina pappona italiana.

    I miserabili non sono quelli come berlusconi, ma sono quelli ipocriti che si fanno alti, sopra i cadaveri che vorrebbero e sognerebbero salirci sopra.

  • gelsomino

    Berlusconi è un poveretto, mettetevelo bene in testa.

  • bluerik3

    Scusate, l’atteggiamento di Berlusconi è sicuramente deplorevole, anche se non è il primo adulto ad accompagnarsi con diciottenni o poco più, basta andare nelle discoteche.
    L’alternativa chi sarebbe? Franceschini , Veltroni, D’Alema o il Prodino riscaldato del Britannia?incarnazioni della più inutile burocrazia e del raggiro delle classi più povere?
    Perlomeno di Berlusconi si conoscono bene pregi e difetti , che sono alla luce del sole, o sono facilmente intuibili.
    Come mai Repubblica non si occupa invece di Signoraggio?

  • Galileo

    Cosè che proponi tu. Una destra un centro e una sinistra tutti in mano a lui? Sai come si chiama questo?

    Ma tu ti rileggi prima di postare? Per favore fallo. Ci eviteresti questi giravolte mentali.

  • ranxerox

    Se mandando via Berlusconi si riuscisse ad eliminare anche l’etica alla Berlusconi che da vent’anni è seguita ed applicata dalla maggioranza degli italiani, sarebbe un grande, grande passo avanti. Il resto(chi va, chi viene) sarebbe secondario, per il momento. L’importante è piantare il seme.

  • marcello1950

    Se pensate di far uscire pazzo berlusconi farete in tempo ad invecchiare, –

    Che berlusconi abbia pensato di far diventare il parlamento una corte di bei guaglioni e ballerine (per i nani basta LUI) lo si è capito da come hanno tentato di stoppare la sua macchina di selezione di nuovi talenti Fini, Feltri ed altri magari più in ombra, Una OPERAZIONE DI BRACCAGGIO CHE E’ RIUSCITA GRAZIE ALL’INTERVENTO DI VERONICA, che ha impedito il pensionamento anticipato di una intera classe politica (o dell’intra classe politica) cosa che si sarebbe realizzata con le elezioni anticipate
    .-
    Questa battaglia ha due fronti uno quello dei poteri forti esteri (che ha come capofila Obama) che vogloiono a qualsiasi costo toglierselo dai piedi, l’altra è costituita da tutti la classe politica compresi ormai anche molti dirigenti del PDL che vogliono semplicemente pensionare berlusconi, perchè hanno capito che se non si difendono non solo polverizza il PD ma manda a casa tutti loro (vedi elezioni anticipate)

    la storia di NOEMI dal punto di vista elettorale fa guadagnare voti a berlusconi, a mio modesto parere berlusconi potrà cadere non solo se anche l’establiscemente del suo partito vorrà sostituirlo (chiaramente non penso che avrà il coraggio di sfiduciarlo ufficialmente), non solo se anche la corte costituzionale dichiarerà incostituzionale il loro alfano ma se la maggioranza degli Italiani si schiererà contro di LUI (oppure basterà che poteri forti esteri e establishmente italiano gli siano contro?) io penso che non basterà oltretutto ha sempre Putin che lo difenderà, sembra che non centri niente ma invece centra e come.
    per favore non parlate di MORALITA’ MI VIENE DA VOMITARE IN OGNI CASO
    Sì penso che la battaglia politica sia ormai una battaglia per bande (o lo è sempre stato?) in italia?
  • marcello1950

    iO PENSO CHE LA MAGGIORNAZA DEGLI ITALIANI PENSI CHE BERLUSCONI (per dirla alla napoletana) si sia fottuta la NOEMI con piacere della madre e del padre, CHE LO VOTERA’ PER QUESTA PROVA MASCHIA E DI POTERE anzi un simile fatto è una consacrazione del potere. cioè POTERE, SESSO, BENEDIZIONE DI MAMMA E PAPA’.

    questo è un potere arcaio pericoloso acritico che porta al disastro che bisognerebbe sostituire? va be la sinistra non ha fatto meglio, anzi di peggio . Ma se fosse per per gli italiani lo nominerebbero imperatore e dittatore.
  • Comandante_Che_Guevara

    Egregia professoressa,visto che Lei ha diagnosticato al cavaliere un
    “lampante”disturbo della personalita’,le dispiacerebbe spiegarci anche di
    cosa si tratta,come si manifesta e soprattutto il suo nome scientifico?

  • Comandante_Che_Guevara

    Purtroppo signor marcello1950 lei ha ragione,continuare ad insistere su
    queste tristi vicende non puo’ far altro che giovare elettoralmente al premier
    che puo’ cosi’ continuare a giocare il ruolo di vittima in cui e’ maestro.
    L’unico nell’opposizione che sembra averlo capito e’ Di Pietro che cerca di
    combatterlo sul piano politico,gli altri,Franceschini in primis,sono talmente
    miopi da non capire che vanno verso il suicidio politico.
    Per quanto riguarda il presunto golpe interno dei colonnelli non ci credo molto,questi ultimi sanno benissimo che il pdl e’ un partito per quanto
    numericamente consistente basato sul nulla,una volta uscito di scena il
    cavaliere il partito e’ destinato a scomparire.

  • paolapisi

    sottoscrivo ogni parola, virgole comprese.

  • Comandante_Che_Guevara

    Giustissime e sagaci osservazioni,meglio un nemico che si conosce piuttosto
    di nemici travestiti da amici.

  • myone

    FAMIGLIA CRISTIANA: INCONGRUENZE

    «Vi sono incongruenze e contraddizioni che vanno chiarite», «anche il minimo dubbio che possa aver mentito va sgombrato», «il premier non si può esimere dall’essere chiaro e trasparente». E ancora: Berlusconi non si puo’ sottrarre alla legittima richiesta che viene dai media’, perche’ ”non esiste per nessuno l’immunita’ morale”. Lo dice, in una intervista a ‘l’Unità, don Antonio Sciortino, direttore di ‘Famiglia Cristiana’, a proposito del caso Noemi.

    “Chi ha così importanti responsabilità pubbliche non può essere sfiorato neanche dal consenso”, aggiunge.
    “Stiamo andando ad una importante consultazione, le elezioni europee e d’Europa non si parla affatto. Siamo prigionieri delle veline”, spiega ancora.

    http://quotidianonet.ilsole24ore.com/2009/05/25/182290-berlusconi_reagiro_saranno_accuse_boomerang.shtml

    Che forte, famiglia cristiana va dall’ unita’ e fa’ morale

    il gatto e la volpe sparlano di pinocchio a lucignolo

    Propio il clero, che ha l’ etica morale del falso fino dalla radice, finendo nel vaticano, fatto da secoli da veline in maschera, senza piu’ dire altro in proposito.

  • myone

    Lascia perdere.
    Chi non ha il disturbo della personalita’, fra tutti questi fenomeni di sapienza del nulla.
    Visto che e’ donna, l’ emancipazione femminile e’ arrivata a punto di sarcasmo, che fa fare diarrea a non finire.
    La stupidita’ maschile, ha galvanizzato per la gnocca, quello che alla fine si dimostra fra ridicolo e tragico.
    Se ci sono esseri che viaggiano con gli specchi davanti, e che lottano affinche’ non gli e li rompano, e’ propio la cultura femminile, oggi come oggi.

  • myone

    quelli che la pensano come te, sono quelli che prendono ora colato tutto quello che e’ lavaggio di testa.
    La dittatura l’ hanno avuta pure queli di sinistra, hanno fatto peggio, ti hanno sodomizzato per bene, e come si dice, tirato il sasso, hanno tolto pure la mano. E te ci crei ancora. Avanti popolo alla riscossa, bandiera rossa trionfera’.

  • myone

    eh eh bravo mendi, e’ propio cosi, con sta robaccia di gente.

  • pourparler

    sulla follia del berlusca non stò neanche a discutere, tanto è palese da anni.
    anche la signora lia però non scherza, come certamente ricorda chi seguì la sua disputa con l’altra cavalla pazza filo-islamica, dacia valent.
    quest’ultima poi, da quando è stata scaricata pure dal suo adorato kompagno miguel martinez (che,dopo la bagarre tra la valent e miss “cloroalclero” evidentemente non ne poteva più di esser coinvolto in beghe da tardone arrapate) è impazzita del tutto

  • daetil

    Cavolo stavo per scrivere le stesse identiche cose. E’ triste trovare in un sito che dovrebbe essere di controinformazione la stessa robaccia che si trova nei giornali (la repubblica poi citata come ente meritorio pare). ormai piccoli soldatini inquadrati senza la capacità di valutazione.
    Uno che legge 4 libri ed è convinto che solo la loro lettura lo metta in condizioni di capire il mondo. L’altro che aspetta trepidante le informazioni da qualche guru dell’informazione e lo difende a spada tratta anche vedendo le profonde incongruenze. Altri ancora che pensano a dove stiano gli attribuiti intimi di un politico senza notare che anni prima aveva criticato chi faceva la stessa cosa in altri paesi. Nessuno (o almeno pochissimi) che almeno tentino una visione politica ampia e non schematizzata. In fondo il povero La Grassa è ostracizzato da tutti.

  • 6463

    ‘O RATTUSO. Dopo “caimano”, “testa d’asfalto”… questo, suggerito da Lia Haramlik, è sicuramente l’eponimo più calzante per questo periodo del cavaliere. E’ evidente però che i pupari ci stanno preparando il secondo atto del solito teatrino: il paladino Gianfranco di ritorno dalla terrasanta carico di gloria e onori, si appresta a succedere al prode Silvio con la benedizione del papa e per volontà dell’imperatore. Concordo con slump e stavolta anche con lucval, ma credo che il secondo atto sarà molto meno divertente del primo.

  • ventosa

    Probabilmente, dato che per l’ennesima condanna si preannuncia la solita archiviazione, come è accaduto spesso si cerca il punto debole dell’avversario per metterlo al tappeto.
    Il seguirsi degli avvenimenti non vi ricorda la storia e(Speriamo!) la fine di tale Al Capone?

  • ventosa

    Per il nostro Silviuccio, fa sicuramente più comodo che l’attenzione delle pecorelle sia incentrata su questa cazzata, che risolverà tranquillamente corrompendo padre, madre amici, fidanzati, ecc.
    Più difficile smontare la condanna sul processo All iberian.

  • cloroalclero

    pourparler, you are a poor man

  • cloroalclero

    http://www.vivereacomo.com/2008/06/20/intercettazioni-telefoniche-di-un-onorevole/

    così, giusto per capire che non si trattava esattamente (per quel che mi riguarda) di “arrapamento”.

  • cloroalclero

    la questione è, detto semplicemente, che bisogna lottare perchè questo governo che vuole distruggere l’istruzione in Italia (n 1 degli sfregi) vada via quanto prima. Perchè Lagrassa lo sanno leggere in 15 su 100 e sono generosa.
    Se la gente adotta il linguaggio uomini e donne-mode, l’unico modo per tornare indietro ai diritti e parlare di papi. Cio’ non toglie che la rete è grande, che tanti altri parlerebbero bene di crisi finanziaria e altro. Chi è poeta dell’antirassismo, anche con l’arte visiva.

    A me interessa che se ne vada, vada via gelmini e tutti coloro che non solo vogliono essere padroni del presente, ma mettono le grinfie sulla libertà degli uomini futuri.

  • marcello1950

    Premesso che berlusconi voleva trasformare il parlamento in una corte di ragazzotti e ballerine, (e non è detto che abbia abbandonato il progetto) tuttavia ora il problema è che un suo defenestramento significa una vendetta postuma della lobby israeliana per il suo appoggio a Putin nell’affare GEORGIA ed una sconfitta per lo smarcarsi della politica estera Italiana dalle indicazioni di tale lobby (malgrado l’indiscussa amicizia per israele da parte del governo berlusconi) quella stessa lobby che ha fatto fuori Moro, che ha fatto fuori Craxi e tutta la classe politica italiana con tangentopoli, farebbe vedere che è ancora in grado di controllare l’italia attraverso i difetti degli italiani) –

    ecco per la difesa dell’interesse nazionale non bisognerebbe darla vinta a questa lobby e per questa ragione sarebbe preferibile un governo di unità naziopnale che risolva il problema del debito e dell’uscita dalla crisi mettendo da parte rivalità tra destra sinistra e centro, ma accetterà Berlusconi una simile offerta o i suoi spiriti animali di sfida a tutti a tutti anche a se stesso non saranno l’esca che la suddetta lobby aspettava per sistemare ancora una volta l’italia nel posto di COLONIA in vendita (posto che merita CHE SI MERITA per il viscido servilismo degli italiani) e così tale lobby può riafferare invece la sua centralità nella gestione del sistema ITALIA.
  • marcello1950

    Premesso che berlusconi voleva trasformare il parlamento in una corte di ragazzotti e ballerine, (e non è detto che abbia abbandonato il progetto) tuttavia ora il problema è che un suo defenestramento significa una vendetta postuma della lobby israeliana per il suo appoggio a Putin nell’affare GEORGIA ed una sconfitta per lo smarcarsi della politica estera Italiana dalle indicazioni di tale lobby (malgrado l’indiscussa amicizia per israele da parte del governo berlusconi) quella stessa lobby che ha fatto fuori Moro, che ha fatto fuori Craxi e tutta la classe politica italiana con tangentopoli, farebbe vedere che è ancora in grado di controllare l’italia attraverso i difetti degli italiani) –

    ecco per la difesa dell’interesse nazionale non bisognerebbe darla vinta a questa lobby e per questa ragione sarebbe preferibile un governo di unità naziopnale che risolva il problema del debito e dell’uscita dalla crisi mettendo da parte rivalità tra destra sinistra e centro, ma accetterà Berlusconi una simile offerta o i suoi spiriti animali di sfida a tutti a tutti anche a se stesso non saranno l’esca che la suddetta lobby aspettava per sistemare ancora una volta l’italia nel posto di COLONIA in vendita (posto che merita CHE SI MERITA per il viscido servilismo degli italiani) e così tale lobby può riafferare invece la sua centralità nella gestione del sistema ITALIA.
  • daetil

    Quindi è importante che se ne vada a qualunque condizione. Questo è quello che vai dicendo? Non è importante chi lo segua. Permettimi che se l’ha trombata in più posizioni magari anche facendoci un filmino non smuove una virgola ne alla mia vita ne a quella del paese? Che questo sistema di fare politica con gli scandali è quello americano che in molti qui (cavolo anche te mi pare) e in altri posti si critica? Si La Grassa lo leggono in pochi e lo capiscono meno.
    Ps Scusa visto che conosco il settore cosa ha fatto questo governo nel campo dell’istruzione di tanto peggiore a quelli degli ultimi 10 anni? Se vuoi un’istruzione libera vai in parlamento e fa una strage perché io di riforme positive non ne vedo da veramente tanto tempo.

  • Tetris1917

    Una nazione che consuma corpi come gelati alla fragola, un popolo quello italiano, sull’orlo del collasso sociale e morale; non puo’ non avere un pedofilo al governo, circondato da parassiti con il pantalone e la gonnella. La campana a morto sta suonando, nella bara ci sta lo stivale con tutti i suoi vermi.

  • nonrexnoniusnonmos

    QUOTO SLUMP…UNA CHIAVE DI LETTURA CONDIVISIBILE…

  • cloroalclero

    penso che la riforma Berlinguer (del 1999 se non sbaglio) sarebbe stata una buona riforma. Nessun uomo di sinistra ha mai tagliato quanto Gelmini (che invece sulle scuole private ha largheggiato di brutto) : basta vedere che se va in porto il suo maledetto piano perderanno il posto 45000 precari che finora han sempre lavorato. Qualcosa dovrebbe dirti questo fatto no? In secondo luogo: gli scandali sessuali dicono qualcosa del premier, qualcosa che (purtroppo) attirano l’attenzione piu della mafia, piu’ del ladrocinio e piu’ delle collusioni con i poteri stranieri e con le banche. Sfruttiamolo.
    Si levassero dai coglioni berlusconi, gelmini, brunetta, per dirne tre, i vostri figli ne guadagnerebbero se non altro in quanto ad esempi educativi in fatto di moralità e di considerazione della cultura nella vita.
    Io non giudico Berlusconi moralmente: se ci sta la fanciulla, la sua famiglia, se i valori a cui hanno aderito sono questi: liberi. Ma, opportuisticamente lo attacco e, come dice Lia, tiro le somme del disgusto che il suo corpo finto e pittato suscita. Se poi mi tiro dietro qualche cattolico che difendeva il cadavere tenuto vivo e che s’indigna per il ballo delle debuttanti a villa certosa tanto meglio.
    Questo credo sia la strategia di repubblica e io condivido. Moralisti sono quelli che ci vedono il “giusto marcio” e buttano fango. Per quel che mi riguarda non c’è piu’ merda di quella che si vede, soprattutto nella fenomenologia della menzogna che questo caso suscita in una mente pensante.

  • marcello1950

    ho dimenticato di dire che oltre all’affare GEORGIA l’affare ENI Gazprom è una delle ragioni per cui viene attaccato INSOMMA I RAPPORTI PRIVILEGIATI CON LA LA RUSSIA.

  • daetil

    La riforma Berlinguer sarebbe stata un buona riforma spiega molto. Il resto è la conclusione: che ci frega di inserire dei concetti allucinanti sul modo di criticare la politica? E poi come dici te se ti tiri dietro qualche cattolico o prete e magari vescovo che ti frega? Cloroalclero hai mai pensato di cambiare nick? ……….sulla filosofia politica ormai ti vedo un bel pezzo avanti.

    Sai io per falsi moralisti intendo chi sfrutta la morale per arrivare a un fine che con la morale a ben poco a che vedere e buttano fango non potendo fare altro……..

  • Eurasia

    … anch’io sottoscrivo in toto… del resto il Berlusca, il furbastro, ieri ha dichiarato che tutto questo bailame sulle sue vicende personali avrà un effetto boomerang per l’opposizione… chiave di lettura: vinceremo anche alle prossime elezioni Europee… e a questo punto i proverbi della nonna sono sempre più che validi: “chi va al mulino si infarina”… o se preferite Nietzsche: chi lotta con i mostri deve badare, così facendo, a non diventare un mostro. Perchè se tu scruterai a lungo dentro l’abisso, l’abisso scruterà dentro di te.

  • albertgast

    Se non ci fosse da piangere, sarebbero veramente buffi questi berlusconiani.
    Ho avuto modo di leggere su un altro forum una interessante discussione sulla completa perdita di autocritica da parte dei sostenitori del premier, durante la quale le risposte degli stessi berlusconiani erano la prova più lampante della verità di questa asserzione.
    Ogni cosa dica o faccia o non faccia il premier va bene.
    Chiunque lo attacchi su qualunque cosa è un c…ne.
    Quando non è materialmente possibile difenderlo, si ricorre agli slogan, che sono sempre i soliti:
    è colpa della sinistra, è colpa dei giudici rossi, è colpa della stampa, è colpa di chi non lo capisce …..
    E’ vero che la miglior difesa è l’attacco, ma qui si diventa addirittura ridicoli.
    Ora tutti a scagliarsi contro i giornali che parlano delle sue relazioni con le ragazzine.
    Ma ci si è già dimenticati del battage contro il povero Sircana, colpevole di essersi soffermato a guardare un trans?
    Quanti Matrix? Quanti Porta a porta? E soprattutto quanti articoli sui giornali di famiglia su quella questione?
    Il sorrisino di Belpietro che prometteva nuove fotografie ce lo siamo già lasciato alle spalle?
    Eppure, adesso che una questione, se permettete, un pochino più grave si attribuisce al premier…apriti cielo! Basta guardare i titoli di Libero o del Giornale per rendersene conto.
    Per non parlare del “complotto delle sinistre”, che poi, se complotto c’è stato, si dimentica da dove è venuto, e cioè prima da Fare Futuro che fa capo ad AN e poi dalla stessa moglie.
    E il caso Mills?
    Naturalmente tutti a spergiurare sulla innocenza del premier perchè….l’ha detto lui stesso! (Beh…anche Jack lo Squartatore, se lo avessero preso avrebbe spergiurato la sua innocenza).
    Mai che si faccia processare come si deve, però.
    Anzi adesso ha anche il Lodo Alfano che lo protegge.
    Ed anche qui a dare addosso ai giornali che ne parlano.
    “Adesso basta!” titolano.
    Dimenticando che è dall’inizio della legislatura che ci frantumano le scatole con la storia delle case di Di Pietro.
    A questo punto non posso fare a meno di pensare che fra i sostenitori senza se e senza ma, molti sono quelli che provengono da sinistra o dall’estrema sinistra di un tempo, vedi Bondi o Ferrara o …….
    Avranno cambiato forse casacca, ma hanno sicuramente mantenuto la stessa mentalità.
    Chi come me ha sempre mal sopportato i comunisti con i paraocchi, non fa fatica oggi a rivedere gli stessi atteggiamenti in questi politici.
    Il brutto è che si tratta di una malattia contagiosa, infatti già se ne vedono le avvisaglie nelle nuove leve del PDL.
    Lo spettacolo deprimente del congressone, coi ragazzini che ripetevano a pappagallo la lezioncina ed il premier in prima fila a mimare il consenso è stato deprimente e mi ha fatto calare di parecchi punti la fiducia che di solito ripongo nelle nuove leve.
    Venendo al sodo, è indubbio che le cose fatte fin qui da questo governo sono di uno squallore unico, ma le cosiddette “armi di distrazione di massa” funzionano benissimo, tanto è vero che siamo qui a parlarne.
    Non siamo invece a parlare di quanto abbia pesato sulle tasche degli italiani l’affaire Cai-Alitalia, così come non siamo qui a parlare della monnezza napoletana e della terra dei fuochi. Non si parla più della mancata regolarizzazione di centinaia di migliaia di precari, salvo poi che Sacconi cominci adesso ad accorgersi della caxxata che hanno fatto. Non ci meraviglia che lo stesso Sacconi faccia un libro bianco dove dice che sarà più facile licenziare, e il giorno dopo dica che licenziare è un male.
    Non siamo più qui a discutere delle morti bianche, infatti dall’inizio dell’anno ad ora, per lavoro, ci sono: 419 morti, 419476 infortuni e 10486 invalidi, ma nessuno, nemmeno l’opposizione, per non parlare dei suoi, ricorda a questo governo che non è stato il massimo allentare i controlli e ridurre le pene, per le aziende colte in fallo, a semplici multe.
    Ce ne sarebbero di cose su cui discutere, ma come si fa a discutere con chi non vede, non sente, non parla e si limita a idolatrare?
    E non mi si dica che l’alternativa sarebbe peggio.
    E’ solo una scusa.
    Una alternativa c’è sempre, soprattutto quando peggio di così non si può.

  • nessuno

    Ma sei proprio sicuro che sia cosi furbo?

  • cloroalclero

    straquoto albertgast…
    su tutta la linea…

  • cloroalclero

    Perchè cambiare nick? qual’è l’alternativa? stare a guardare o sperare in un elettoralto maturo? la morale non è certo quella dettata dlla meridiana del PdL. Non è la morale dei cattolici, di cui, pure in ‘sto frangente sfrutterei il voto.
    In politica “essere morali” sgnifica qualcosa di diverso: vincere i rapporti di forza. E, nel caso di noi (me, o te, o cmq chi non ha la gestione decisionale) far valere la democrazia.
    Che scricchiola parecchio sotto i colpi della paramafia di chi ci governa. E di chi è complice.

  • cloroalclero

    a meno che di non prendere i forconi e scendere in piazza…

  • marcello1950

    Ma tu stai attribuendo a me il modo di pensare degli italiani, siccome non te la puoi prendere con loro perche trasgrediresti il mito democratico che il popolo ha sempre ragione te la prendi con ME, capisco che la situazione è sconfortante e qualcuno perde la pazienza. –

    Se poi mi chiedi cosa bisongerebbe fare mi pare che l’ho gia detto mandare in pensione berlusconi e fare un governo di unità nazionale tra destra sinistra centro e lega8che metta al centro l’INTERESSE NAZIONALE
    1. i risolvendo il debito nazionale mediante un progetto che trasformi il debito in capitale e uscire dalla crisi
    2. investire questo capitane attraverso nuovi fondi sovrani italiani in tutti i nei paesi del mondo per creare spazi di vedita del modo italiano alla qualità della vita (lusso fashin, alimentare meccanica artigianato arte) e diventare una potenza economica mondiale la vera antgonista della CINA
    3. e rieducare gli italini con l’autogoverno (elezione dei giudici, servizio civile obbligatorioper tutti di tre anni nelle ronde) educazione civile COMINCIARE DALLE ELEMENTARI ad essee corretti e rispettarsi a vicenda e ad avere fiducia gli uni negli altri.
  • marcello1950

    Ma tu stai attribuendo a me il modo di pensare degli italiani, siccome non te la puoi prendere con loro perche trasgrediresti il mito democratico che il popolo ha sempre ragione te la prendi con ME, capisco che la situazione è sconfortante e qualcuno perde la pazienza. –

    Se poi mi chiedi cosa bisongerebbe fare mi pare che l’ho gia detto mandare in pensione berlusconi e fare un governo di unità nazionale tra destra sinistra centro e lega8che metta al centro l’INTERESSE NAZIONALE
    1. i risolvendo il debito nazionale mediante un progetto che trasformi il debito in capitale e uscire dalla crisi
    2. investire questo capitane attraverso nuovi fondi sovrani italiani in tutti i nei paesi del mondo per creare spazi di vedita del modo italiano alla qualità della vita (lusso fashin, alimentare meccanica artigianato arte) e diventare una potenza economica mondiale la vera antgonista della CINA
    3. e rieducare gli italini con l’autogoverno (elezione dei giudici, servizio civile obbligatorioper tutti di tre anni nelle ronde) educazione civile COMINCIARE DALLE ELEMENTARI ad essee corretti e rispettarsi a vicenda e ad avere fiducia gli uni negli altri.
  • daetil

    Sei te che sfrutti il voto dei cattolici o è il contrario? la riforma berlinguer che a me faceva cagare ma a te piaceva tanto chi l’ha affossata. La politica del PD da chi è decisa. Adesso c’è anche la questione della moralità sessuale. Sei te che prendi il voto da loro o forse è il contrario? E non mi parlare di democrazia da chi dovrebbe essere incarnata? Prodi? Uolter? Franceschini? Tutti appiattiti a zerbino verso poteri forti della confindustria che non licenziano ma mandano in cassa integrazione con i nostri soldi per comprare e aprire sedi all’estero? (La levassero sta benedetta cassa integrazione così vediamo se 50 operai incazzati sotto casa fanno passare certe voglie ai nostri eccellenti capitani di impresa). O anche verso interessi oltreoceanici che sicuramente si ammazzeranno per fare gli interessi dei lavoratori italiani. Chi è riuscito a strappare il tfr regalandolo ai banchieri? E adesso mi stai dicendo che per appoggiare loro (democristiani e baciapile) turiamoci il naso(da quanto è che la sento sta frase) e facciamo politica scorretta magari con l’appoggio di qualche cardinale. No grazie io di fare il pupazzo tra Di Pietro e Franceschini ne faccio volentieri a meno. L’ho sentita troppe volte votiamo il male minore, che poi tanto minore non mi pare si sia rivelato essere. La dignità una volta persa non si recupera.

    Ps la tua definizione di “essere morali” in politica ricalca la più becera politica che conosca. E ti assicuro che ne ho vista tanta anche a buon livello. E comunque, come detto, si chiama falso moralismo.

  • daetil

    Si ma se ridai un’occhiatina veloce alle basi del socialismo i primi da impalare sono i finti socialisti.

  • cloroalclero

    Ma il tuo problema qual è? la morale che strumentalizzata o il dopo-berlusconi?
    se il problema è l’1) ti dirò che poco m’importa di quest’etichetta falso-moralista. E’ solo un’etichetta. Se hai visto una politica di “buon livello” o hai un’altra età o non sei italiano.
    2)il dopo berlusconi…non lo so. Cominciamo a levarlo dalle palle, che non è male. Disperi delle elezioni? anch’io. Mi stavo giusto domandando se votando sì al referendum si potrebbe assistere ad una lega che, ottenute le sue brigate cittadine, preparerebbe la secessione. Ma penso di no… Se sì potrebbe essere un’occasione per fare del casino.

    Per il resto ti ripeto la domanda: a criticare le posizioni altrui son bravi tutti…c’è sempre qualcosa da dire nelle opinioni, se non sono le nostre. Alternative? Scendere coi forconi? su’ dai, spiega come la vedi.

  • daetil

    Io sarò di un altra epoca ma il “intanto leviamo Berlusconi” l’ho sentito non molto tempo fa. E la gente come te mi ha regalato Prodi. E io conteeeeeeeento in quei due anni di fantastico governo. Non ti dico cos’è stato vedere smantellare basi sociali coi sindacati che dicevano che in fondo era giusto, e gente come te che diceva ma meglio di Berlusconi è sicuro. Con TPS che strangolava tutti e i fantastici manifesti di rifondazione “anche i ricchi piangano” e io ne ho visti piangere pochissimi. Le critiche alle missioni militari che come budget sono aumentate (altrimenti i padroni si incazzavano). Be sai ora non ne sono mica così sicuro.
    Poi arrivano i liberi pensatori che mi dicono te come la vedi? ……la vedo male ora ma vedendo chi c’è dall’altra parte la vedo anche peggio.

    Ma lancia in resta guardiamo nelle mutande del premier oppure parliamo di DICO, di FIGO di CICO. Sentiamo Diliberto che inneggia agli aiuti di stato alla FIAT.
    Ma noi come una massa zelante (o forse belante) ripetiamo “intanto leviamo berlusconi poi il resto si vedrà”. Be io l’ho gia visto questo film e mi piace veramente pochissimo te probabilmente hai avuto 2 anni di oblio oppure……..che dire…….. parlavi del fatto che 15 su 100 capiscono La Grassa ci sarà qualche motivo perché i 85 non lo capiscono.
    Ma non voglio levarti le tue certezze continua a dire “intanto leviamo berlusconi poi le cose si aggiusteranno” ……vai tranquilla. Il povero Eraclito aveva ragione a volte il dormiente non bisogna disturbarlo tanto è inutile.

  • lucval

    Ma che sei ‘mbriaco?
    Il comunismo, o meglio l’economia pianificata è fallita prima ancora di nascere….ma chi è comunista. Comunista (e laziale) ci sarai tu!!!!
    Qui non si tratta di essere comunisti, si tratta di interesse nazionale.
    Il pelato sarà fatto fuori perché intralcia il disegno di chi vede l’Italia una colonia (vedi USA)…..Che fai, vedi in Berlusconi un comunista?……..ma ci fai o ci sei?

  • nessuno

    Te lo spiego io quando uno si iscrive a un sito con il nick “Comandante_Che_Guevara” dimostra un “lampante”disturbo della personalita”

  • Comandante_Che_Guevara

    Ottima spiegazione soprattutto dal punto di vista scientifico signor nessuno,
    nomen omen

  • Comandante_Che_Guevara

    I comunisti non hanno affatto i paraocchi,ragionano solo con un’ottica
    datata 1848 pretendendo di applicarla oggi.

  • ventosa

    Non so se,in questo momento, ho voglia di cercare un’alternativa migliore, ma quando sei nella… melma, qualche passo è meglio cercare di farlo. Non perdo tempo a descrivere il “perchè no” a berlusconi ed accoliti (Ci ha pensato per me Albertgast, grazie.), però non ho il prosciutto sugli occhi. Non posso dimenticare che “l’alternativa”,ad esempio, in un momento topico della vita del paese, si è fatta da parte, gentilmente, quando il burattinaio metteva in scena un nuovo spettacolo. Mi riferisco, alla prima entrata in campo di Prodi, propedeutica alla preparazione del tavolo da poker dove si accetta solo la moneta unica, per poi “casualmente” entrare in crisi poco prima dell’elezione del presidente della commissione e guarda caso, già che era senza lavoro, il povero Romano si è sacrificato per tutti noi. Poi, casualmente, mentre scade il mandato, i vari soldatini del centrosinistra, si scansano di nuovo(Mentre, casualmente, viene fatto saltare Fazio ed al suo posto, chi entra? MARIO DRAGHI…) mentre il buon Prodi si insedia e, casualmente, ci ritroviamo con tre personaggi in area Goldman & Sachs che ricoprono il ruolo di Presidente del Consiglio, Ministro del tesoro, Governatore della Banca d’Italia.
    Beh, scusate, casualmente in questo momento c’ho li cojoni sotto ar tavolino…

  • Comandante_Che_Guevara

    Sraquoto al cento per cento

  • cloroalclero

    la gente come te mi ha regalato Prodi.

    no. non credo proprio.

  • myone

    …………di sicuro, non darei nessuno nelle mani di un figlio illegittimo del bondola,
    chierico debosciato e infinocchiato, praticamente una feccia di mezzo uomo.
    Votatelo, vi sistemera’ l’ esistenza.

    Berlusconi non e’ solo ricco e famoso, ma e’ una persona determinata, chiara, e fa’ piu’ del possibile che gli si permette di fare e chi si puo’ fare.

    Altri non hanno mai fatto nulla, se non il loro comodo, passando anni a discreditare e a infinocchiare italiani, per poi andare a un governo, con la promessa di nessuna tassa, trovando buchi che non c’erano, alzando le tasse, per poi sapere che i conti non solo tornavano, ma erano in attivo, riservandosi un tesoretto che non si e’ mai piu’ saputo dove e’ andato a finire, ecc ecc ecc.

    Ma tantop e’ tempo sprecato.
    Meglio mille berlusconi, in questa razza di gente, che un solo mona di questo genere.

    Si potrebbe dire pure ciula.

  • ventosa

    Te prego, Myo’! Ancora a fare paragoni tra morbillo e varicella!

  • albertgast

    Ecco, finchè leggeremo di questi ragionamenti così profondi, l’Italia non avrà la benchè minima speranza di risalire dal baratro in cui è caduta.
    Amen.

  • Comandante_Che_Guevara

    ok