Evergreen: servizio completo, dopo il Canale anche l’autostrada

Nigel Chua
mothership.sg

Un camion che trasporta un container “Evergreen” sta diventando virale sui social media per la sua marcata somiglianza con la colossale nave portacontainer (anch’essa con la scritta “Evergreen” sulla fiancata)  bloccata nel canale di Suez dall’inizio di questa settimana.

La foto sembra essere presa da un filmato di sorveglianza e, secondo la dicitura sull’immagine, il luogo dell’incidente sarebbe l’autostrada di Changshen(长深高速), alle 9:55 del 27 marzo.

Ed ecco una foto della Ever Given, la nave portacontainer che si è arenata nel canale di Suez il 23 marzo.

Oltre al fatto che entrambi i veicoli portano la scritta “Evergreen” sulla fiancata, si possono osservare altre inquietanti somiglianze.

Il camion e la nave hanno entrambi deviato verso il  lato destro, e si sono fermati ad un angolo di circa 45°rispetto alla direzione di marcia:

L’ostruzione del traffico è un’altra delle somiglianze.

Che cos’è “Evergreen”?

Evergreen Line è il nome commerciale adottato da un gruppo di cinque compagnie di navigazione che include Evergreen Marine Corp. (Taiwan) Ltd..

Evergreen Marine Corp.sta attualmente noleggiando la Ever Given dal suo proprietario giapponese, Shoei Kisen Kaisha.

Secondo una dichiarazione del 24 marzo sul suo sito web, Evergreen Marine Corp. sta lavorando a stretto contatto con l’Autorità del Canale di Suez, “per rimettere a galla la nave incagliata il più presto possibile.”

Tuttavia, né Evergreen Marine Corp. né le società affiliate di Evergreen Line hanno probabilmente molto a che fare con l’incidente stradale.

Secondo China Times, Evergreen ha detto che non gestisce il business del trasporto container nella Cina continentale e che è responsabile solo del loro trasporto via mare.

Il trasporto via terra sarebbe invece organizzato dal proprietario del carico contenuto nel container.

Questo significa che la linea di navigazione non è responsabile dell’incidente sull’autostrada.

China Times ha citato anche alcuni utenti di Internet, che hanno scherzato sul fatto che la copertura di Evergreen sarebbe “completa,” essendo la compagnia in grado di provocare interruzioni di traffico sia marittime che terrestri.

Cosa sta succedendo alla Ever Given?

La mattina del 23 marzo, “raffiche di vento a 30 nodi” avevano mandato fuori rotta la portacontainer, facendola arenare.

Gli sforzi per far nuovamente galleggiare la nave includono il traino e la spinta dello scafo arenato usando potenti rimorchiatori, insieme al dragaggio della sabbia intorno alla prua della nave per liberarla e lo scarico dell’acqua di zavorra per ridurre il pescaggio.

Secondo BBC News, l’Autorità del Canale di Suez ha annunciato oggi (27 marzo) che la poppa ha iniziato a muoversi e che il timone e l’elica della nave hanno ripreso a funzionare.

In un post su Facebook del 25 marzo, il ministro dei trasporti [di Singapore] Ong Ye Kung ha avvertito di possibili ritardi nelle consegne di materiali nella regione e ha spiegato che l’attività nei porti di Singapore potrebbe andare incontro ad interruzioni programmate se la situazione nel Canale di Suez dovesse indurre le compagnie di navigazione a modificare le rotte dei propri mercantili.

Nigel Chua

Fonte: mothership.sg
Link: https://mothership.sg/2021/03/evergreen-container-suez-canal-ever-given/
27.03.2021
Tradotto da Markus per comedonchisciotte.org