Elon Musk dichiara che non utilizzerà i vaccini per il Covid, né la sua famiglia

Ganesh Setty

Ctvnews.ca

 

Elon Musk sminuisce ancora una volta pubblicamente i rischi da COVID-19.

In un’ampia intervista con la giornalista Kara Swisher, il CEO di Tesla e SpaceX ha dichiarato di non voler prendere il vaccino COVID-19 quando si renderà disponibile e si è rifiutato di dire se si sente in dovere di pagare i dipendenti che vogliono rimanere a casa per evitare di contrarre il virus.

“Non sono a rischio COVID, né lo sono i miei figli”, ha detto Musk durante l’episodio di lunedì del podcast del New York Times “Sway”.

Musk ha da tempo sviluppato un personaggio pubblico di imprenditore eccentrico che sa piu’ di tutti gli esperti e non ha paura di offrire opinioni controverse.

Nel podcast, Musk ha sostenuto che invece di impartire ordini a di stare a casa per mitigare la diffusione del coronavirus, “chiunque sia a rischio dovrebbe essere messo in quarantena finché non passa la tempesta”.

Quando Swisher ha affrontato Musk con la possibilità che la gente muoia comunque nel processo, ha risposto senza mezzi termini: “Tutti muoiono.”

“La questione è cosa, tutto sommato, serve al bene superiore”, ha continuato Musk, aggiungendo che le misure di blocco non sono servite a questo e che la pandemia è una situazione “senza vincitori”.

Musk, la terza persona più ricca del mondo secondo l’indice dei miliardari di Bloomberg, ha twittato in aprile che gli ordini di soggiorno a domicilio a livello nazionale equivalevano di fatto a degli ” arresti domiciliari”.

Se uno dei suoi lavoratori gli avesse detto che venire al lavoro avrebbe messo a rischio la famiglia, Musk ha detto che avrebbe semplicemente detto loro di “stare a casa”.

Si è rifiutato di precisare se si sarebbe sentito obbligato a pagarli. Quando Swisher ha fatto pressione, Musk si è messo sulla difensiva, minacciando di chiudere il colloquio. “Andiamo avanti… Kara, non voglio entrare in un dibattito sul Covid, questa situazione… Se vuoi terminare il podcast ora, possiamo farlo”.

Musk ha preso di mira anche il collega miliardario Bill Gates, che a fine luglio ha detto al giornalista Andrew Ross Sorkin che Musk dovrebbe attenersi a ciò che conosce meglio.

“Il posizionamento di Elon è quello di mantenere un alto livello di commenti oltraggiosi”, ha detto Gates. “Non è molto coinvolto nei vaccini. Lui fa una grande macchina elettrica. E i suoi razzi funzionano bene. Quindi gli è permesso dire queste cose. Spero che non confonda le aree in cui non è troppo coinvolto”.

Musk ha risposto al podcast nel suo modo tipicamente schietto: “E’ come se, ehi, testa di cavolo, noi facessimo le macchine per il vaccino per la CureVac, l’azienda in cui hai investito”.

Non è la prima volta che Musk critica il co-fondatore di Microsoft.

Quando all’inizio di questo mese Gates ha scritto sul blog i suoi dubbi sul potenziale dei veicoli elettrici a lungo raggio, Musk ha twittato che Gates “non ne ha idea”.

 

Fonte: https://www.ctvnews.ca/world/elon-musk-doubles-down-on-covid-19-skepticism-and-says-he-won-t-take-future-vaccine-1.5126528 

Traduzione in italiano per Comedonchisciotte.org a cura di Riccardo Donat-Cattin

 

Leggi anche:

“Il virus si è spento” – Roberto Rigoli, primario di Microbiologia di Treviso

Dott. Tarro: “Tamponi presentano troppi falsi positivi. Non è emergenza, è immunità di gregge”

tarro virus