Elon Musk: “la civiltà ‘crollerà’ se la gente non farà più figli”

Il CEO di Tesla ha detto che mentre "molte persone pensano che "la popolazione stia crescendo in maniera incontrollata", il nostro problema è "completamente opposto"

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

 

Emily Mangiaracina – LifeSiteNews – 8 dicembre 2021

 

Washington, D.C. – Elon Musk, l’amministratore delegato di Tesla e fondatore di SpaceX, ha avvertito lunedì che il mondo rischia di andare in rovina a causa del basso tasso di natalità, contrariamente alla convinzione diffusa che la sovrappopolazione sia una minaccia.

Penso che uno dei più grandi rischi per la civiltà sia il basso tasso di natalità e il rapido declino delle nascite”, ha detto Musk, padre di sei figli, al Consiglio annuale degli A.D. del Wall Street Journal lunedì sera, secondo quanto riportato dal New York Post.

Eppure, così tante persone, comprese quelle intelligenti, pensano che ci siano troppi abitanti nel mondo e che la popolazione stia crescendo in maniera incontrollata“, ha continuato Musk.

È tutto il contrario. Per favore guardate i numeri – se la gente non fa più figli, la civiltà è destinata a crollare, ricordatevi le mie parole“.

Le “osservazioni di Musk sono arrivate in risposta a una domanda su come il Tesla Bot della sua azienda, non ancora rilasciato, potrebbe risolvere i problemi di lavoro“, ha riportato il New York Post. Il Tesla Bot è un robot umanoide progettato per svolgere un lavoro “noioso, ripetitivo e pericoloso”, ha detto Musk.

Lunedì ha poi aggiunto che il Tesla Bot potrebbe essere “con il tempo, un sostituto generico del lavoro umano” – che diventerà sempre più importante se l’offerta di lavoro umano si riduce.

Solo poche figure note hanno lanciato l’allarme sul crollo della popolazione. Musk ha avvertito pubblicamente del calo delle nascite diverse volte in passato.

Nell’agosto 2019 alla conferenza mondiale sull’intelligenza artificiale a Shanghai, Musk ha detto di ritenere che “il più grande problema che il mondo dovrà affrontare entro 20 anni è il crollo della popolazione“, sottolineando anche che “La maggior parte della gente pensa che ci siano troppe persone sul pianeta, ma in realtà questa è una visione superata“.

Le statistiche mostrano che il tasso di aumento della popolazione mondiale è in forte calo complessivo dal 1970, quando era del 2,06% all’anno, ora sceso all’attuale 1,05% all’anno.

Già nel 2017, Musk osservava: “La popolazione mondiale sta rapidamente andando verso il collasso, ma pochi sembrano accorgersene o preoccuparsene“, in un tweet di commento a un articolo di New Scientist del novembre 2016, che prevedeva un “crollo” della popolazione globale nel 2076 a causa di tassi di fertilità al di sotto del livello di ricambio in metà dei paesi del mondo.

Infatti, nella maggior parte dei paesi sviluppati si sta scendendo al di sotto dei 2,1 figli per donna necessari per la fertilità di sostituzione. Il Population Research Institute ha recentemente reso noto che almeno 96 paesi, o circa la metà del mondo, sono proiettati al di sotto del tasso di fertilità di ricambio per il periodo 2020-2025.

 

Link: https://www.lifesitenews.com/news/elon-musk-if-people-dont-have-more-children-civilization-is-going-to-crumble/

 

Traduzione di Cinthia Nardelli per ComeDonChisciotte

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
14 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
14
0
È il momento di condividere le tue opinionix