Home / ComeDonChisciotte / DRAGHI E' UN BLUFF

DRAGHI E' UN BLUFF

DI FRANCESCO C.
beppegrillo.it

Draghi ha scoperto l’acqua calda. A tagliare il costo del denaro,se questa fosse stata una manovra valida, ci avrebbe pensato già Trichet. Posso immaginare che uno dei moventi di Draghi sarà stata la convinzione che l’Europa ha le stesse capacità industriali degli Stati Uniti e che, tagliando il costo del denaro,si facilitano l’esportazione e la vita delle aziende. Può ancora aver pensato di rendere la vita facile all’unica economia trainante Europea,la Germania. Ancora avrà ragionato che,attuando una manovra di stampo tipicamente americano,si potranno ridurre l’entità dei debiti (partite correnti con l’estero) dei Paesi della Comunità.Noi sappiamo che tutto questo non è vero. Comunque mi interessa poco, solo per porre delle ipotesi le cui conclusioni non portano a nulla di buono.Mi domando:

1) Ma Draghi è a conoscenza invece che diminuendo il costo del denaro (euro) si è più competitivi ovviamente nelle esportazioni ma si pagano di più le importazioni? Che al tempo stesso si svalutano le riserve in titoli di stato detenute dai Paesi non europei e si diminuisce la competitività d’acquisto degli stessi rispetto a quelli di altri Paesi? Ma soprattutto: che l’Europa è il contraltare degli States per quanto riguarda la politica monetaria e che se si svaluta ad oltranza la seconda valuta,non si può fare altrettanto con la prima perchè diversamente saltano entrambe?”

Francesco C.
Fonte: www.beppegrillo.it
Link: http://www.beppegrillo.it/2011/11/draghi_e_un_blu.html
4.11.2011

Pubblicato da Davide

  • Mandeville851

    Complimenti. Il grilloide bacchetta Draghi perché la sua mossa puramente esornativa non è in linea col monetarismo ortodosso.

  • lpv

    :))

  • house

    E voi si che sapete qual è una buona politica monetaria vero? Come sempre voialtri scienziati siete molto disponibili al confronto.

  • Mandeville851

    Io non sono uno scienziato. So soltanto che il grilloide ha scavalcato a destra nell’ordine il Corriere, Repubblica, il Sole24ore e il Vernacoliere quotidiano, unanimi nel congratularsi col patriottico Draghi. Uno che considera il taglio dei tassi di interessi un intralcio alla tcermania “unica economia trainante” (libera dalla concorrenza di paesi che non possono più attuare la svalutazione competitiva) è un imbecille oppure un mascalzone. O entrambe le cose.

  • Cornelia

    Bravi. Continuate pur ad usare parole come “esornativo” e “monetarismo ortodosso”, però poi non vi lamentate se la gente se ne sbatte di quel che sostenete e ascolta altri.

  • pippo74

    ma chi è questo francesco c.? e soprattutto come mai viene dato spazio ad un articolo del genere? qualcosa mi sfugge

  • pulpo

    Dal sito donchisciotte.org:

    “Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo
    Evelyn Beatrice Hall, The Friends Of Voltaire”

    Fiorenzo Fraioli

  • lucamartinelli

    se Draghi fosse un bluff sarebbe il meno. Il fatto è che è uno dei tanti traditori dell’Italia, in buona compagnia con i vari Prodi, Monti, Bini Smaghi e via con un elenco infinito di traditori, parassiti e collusi con la criminalita’ organizzata. Ma la presenza di questa massa di infami è resa possibile dalla riuscita del piu’ grande inganno della storia: far credere agli italioti beceri e semianalfabeti di essere in democrazia… che ridere….saluti, amici