Home / ComeDonChisciotte / COME FAI A SAPERE SE VIVI IN UNO STATO DI POLIZIA ?

COME FAI A SAPERE SE VIVI IN UNO STATO DI POLIZIA ?

DI THOMAS R. EDDLEM

Gli stati dittatoriali di polizia hanno alcune caratteristiche universali. Spiano i loro cittadini, quando vogliono rapiscono la gente e la imprigionano senza curarsi di accusarla di alcun crimine e nemmeno di farle un processo. Gli stati di polizia imprigionano persone innocenti ancora ancora e ancora, li torturano e li uccidono quando vogliono.

Come possono farla franca gli stati di polizia? Da Hitler ad
oggi, i regimi totalitari affermano che dobbiamo rinunciare ai nostri diritti e alle nostre libertà perchè è l’unico
modo per i tutori della legge di avere i mezzi per proteggerci da catastrofici attacchi terroristici. Naturalmente questo è il cammino opposto rispetto a quello indicato dai Padri
Fondatori dell’ America, come B. Franklin, che consigliò: “Coloro che rinunciano alle libertà essenziali per la sicurezza temporanea non meritano né la libertà né la sicurezza.”

Ora, vi chiedo: qualcuna di queste cose ha a che vedere con l’America di oggi?

Thomas R. Eddlem
Fonte: www.thenewamerican.com
Link: www.thenewamerican.com/artman/publish/article_2934.shtml
23.12.05

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org a cura di ALCE NERO

Pubblicato da Davide

  • LonanHista

    Se è per questo anche in Italia ci SONO UNA CATERVA DI SPIONI!!!!
    E basta poco!!!!Per esempio la “scusante” della pericolosità sociale in quanto un individuo per curarsi l’eiaculazione precoce e la relativa depressione,anziché rivolgersi alla sanità pubblica(o privata) ha cercato di risolvere il problema in maniera naturale:esempio gli “oppiacei” ritardano l’eiculazione(CON GRANDE SODDISFAZIONE ANCHE DELLA PARTNER) e sono degli eccellenti equilibratori delle endorfine risolvendo di fatto anche il problema della depressione!
    (E COME IN TUTTE LE COSE, BISOGNA AVERE L’ACCORTEZZA DI PORRE DEI LIMITI,DEI CONFINI….perché anche il cibo, quando se ne fa un “abuso” diventa pericoloso per la salute)!!!!
    E ipoteticamente, possiamo subire anche il controllo su internet, come in casa nei telefoni negli spostamenti!!!!
    Vuol dire che ci sono individui preposti a farsi i cazzi degli altri!
    ED IN GENERE CHI SI FA I CAZZI DEGLI ALTRI è UN CORNUTO!!!!
    Cioè mentre ascolta, legge, spia, sotto la sua casa c’è la fila perchè la sua partner si sta togliendo quelle soddisfazioni che un CORNUTO non può dargli!!!!….riflettere…riflettere….anche se cornuti ci si nasce, e avendo il cervello “atrofizzato” queste persone non possono godere dei piaceri della vita(SU TUTTI IL SESSO), penalizzando anche la propria partner!!!!La quale però non rimane sola:IN TANTI VOLONTARI LA AIUTANO A SODDISFARE QUELLE CARENZE CHE UN CORNUTO NON SA DARE E NON PUò OFFRIRE!!!!!!!!!!!!!!!

  • giorgiovitali

    Acc..arg…Cazzzzz…Che commento!!!!! Mentre gli spioni spiano, le loro Mogli li cornificano!…Siamo alle punizioni bibliche, alle minacce profetiche, alle interdizioni rabbiniche, alle lapidazioni indirette…”SPIA, e sarai cornuto”! Allora l’ Italia, patria di spioni, delatori, doppiogiochisti, quacquaracqà, cosa sarebbe mai? Una sola e grande cornucopia. In Italia in realtà e da sempre, dal retaggio romano a quello rinascimentale, tutto è spionaggio, tutto è delazione ma…a chi vanno a delazionare? A tanti, tantissimi. Governo, Ministeri, Vaticano, Mafie, Massonerie, Opuisdeisti, Polizie, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili Urbani, Vigili del Fuoco, Focolarini, Comunione e Liberazione, CIA, FBI, Mossad ed altri Servizi israeliani, Raeliani, Congregazioni varie e Presidenze di Enti religiosi, Gesuiti, Iraniani, Palestinesi, Siriani, Libanesi, Arabi uniti, Kuwaitiani, Dubaiani, Polacchi, Ucraini, Russi, Lituani, Lestoni, Estoni, Sanmariniani, UE, e quant’ altro. Ovviamente, tutto ciò stupisce i soliti NATI ieri, che credono alle favole della democrazia e di altre strane forme di applicazione sociale di regole politiche post giacobine. La LIBERTA’ è soltanto una parola, specie in una società come l’ attuale nella quale NON E’ POSSIBILE concedere al popolo alcuna libertà, a causa della complessità sociale e culturale, nonchè degli interessi FINANZIARI in gioco che devono essere assolutamente TUTELATI. Se LORSIGNORI continuano a raccontare frottole, circa libertà e democrazia, significa che: oltre alla delinquenza della loro estrazione e della loro abituale conduzione politica della realtà giornaliera, sono in malafede e SANNO DI ESSERLO. Colpevoli in tutto e per tutto.

  • LonanHista

    n risposta al signor Vitalicus…….
    Mi inchino alla sua conoscenza del funzionamento delle cose, e del sistema in generale!!!!(il mondo animale sarà più stupido dell’uomo,si sbranano ma almeno fra di loro non si fanno la spia, non tradiscono o fanno delazioni….le bestie), e pure Cristo fu “tragediato”!!!!( e per 30 miseri danari)
    Ma la mia “esternazione” non vuole essere biblica e neppure punitiva:semplicemente naturale! Uno “spione”, che raccoglie informazioni e racconta(un pò come fanno le comari con le chiacchiere, con la differenza che loro.le comari, non hanno microspie o sofisticati congegni elettronici)ha la predisposizione naturale a farsi i cazzi degli altri perdendo di vista i suoi!
    E se è sposato o ha una partner, questa sua predisposizone lo porta a trascurare i naturali ed umani aspetti della sua vita privata e di coppia!
    Le partner di questi “cani” da “ascolto”, si sentono trascurate, per cui della necessità se ne fa virtù, e quindi per compensare queste latenze sono tanti i volontari in fila a fottersi le partner degli “spioni” da riporto!
    ps.sempre che lei signor Vitalicus, non faccia parte della categoria!
    Se ciò fosse le suggerisco di cambiare lavoro!!!!(o tenersi le corna)!!!!

  • carlo

    AZZURRA LIBERTA’

    (Il Testo dell’inno di Forza Italia Giovani)

    Dammi la mano, dai…
    e canta insieme a me,
    il cielo è dentro noi
    azzurro più che mai
    e questa forza grande
    è così grande ormai
    dentro me, dentro te,
    più grande che mai,
    è come un fuoco acceso,
    dentro il cuore.

    E il nostro canto va
    su tutte le città,
    sui campanili e giù
    fino all’estremo Sud,
    sopra le vette bianche
    e sulle onde blu,
    sopra noi, ci fa credere in noi,
    racconta di noi
    e insieme cantiamo per te:

    Azzurra libertà
    è il sogno che c’è in noi,
    Azzurra libertà
    Per te ci batte il cuore,
    Azzurra libertà
    Ti difendiamo noi,
    tutti insieme,
    e i doni che dai
    son parte di noi,
    ci danno forza,
    vita.

    Dammi la mano, dai…
    e canta insieme a me,
    la sfida è dura ma
    la vinceremo noi,
    e questa forza grande
    è così grande ormai,
    dentro me, dentro te, dentro noi,
    più grande che mai,
    e vince su tutto per noi:

    Azzurra libertà
    è il sogno che c’è in noi,
    Azzurra libertà
    Per te ci batte il cuore,
    Azzurra libertà
    Ti difendiamo noi,
    più che mai
    tutti noi,
    uniti,
    amiamo te,
    la libertà, la libertà.

    http://www.forzaitaliagiovani.it/gadgets03.htm

    (Se cercate l’mp3, lo trovate in P2…P)

  • Truman

    In uno stato di diritto tutto è consentito, a meno che non sia esplicitamente proibito.

    In uno stato di polizia è invece proibito tutto ciò che non è esplicitamente consentito.