Home / ComeDonChisciotte / CIRCA 32.000 SCIENZIATI DISSENTONO DAL CONSENSO SUL GLOBAL WARMING

CIRCA 32.000 SCIENZIATI DISSENTONO DAL CONSENSO SUL GLOBAL WARMING

FONTE: AAPS

Ad una conferenza stampa del 19 maggio, il Dr. Arthur Robinson, Ph.D. (dottorato in ricerca), ha comunicato i nomi dei 32.000 (trentadue mila) scienziati che hanno firmato una petizione in forte disaccordo con le affermazioni allarmiste di Al Gore e dell’IPCC delle Nazioni Unite. Paure di catastrofi causate dal riscaldamento globale provocato dall’uomo, che richiedono drastiche misure di razionamento energetico sono basilari alle linee politiche dei tre candidati alla presidenza, Barack Obama, Hillary Clinton e John McCain.

Al Gore sostiene che “la discussione è chiusa” e che non rimangono che “alcuni scettici”.

«Soltanto tra gli scienziati ricercatori che l’hanno firmata, questa petizione conta più di 15 volte il numero di scienziati seriamente coinvolti nel progetto dell’IPCC. Questo gran numero di firmatari dimostra che, se c’è unanimità di consenso tra gli scienziati americani, tale consenso è in opposizione all’ipotesi del riscaldamento globale causato dall’uomo, piuttosto che in suo favore», afferma Robinson. Tra i firmatari ci sono più di 9.000 dottori in ricerca..

La maggior parte delle firme sono state raccolte inviando e-mails a professori universitari e ad un nucleo che rappresenta il “Chi è chi”, ovvero il meglio, degli scienziati americani.

«Quanti scienziati occorrono per stabilire che non esiste un consenso sulle ragioni del riscaldamento globale?» chiede Lawrence Salomon (Financial Post, 17 maggio 2008), riferendosi a precedenti petizioni, in particolare all’Heidelberg Appeal, che collezionò 4.000 firme, incluse quelle di 72 Premi Nobel. In quanto a numeri, l’Oregon Petition Project del 2001, con 17.800 firme è stata la petizione che ha ottenuto il più vasto consenso, «tanto più sorprendente quanto più inequivocabile fu la posizione presa da quegli scienziati». «Essi non solo contestarono che non ci sono prove convincenti di danni provocati dalle emissioni di anidride carbonica, ma asserirono che lo stesso trattato di Kyoto potrebbe nuocere all’ambiente perché “emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera potrebbero avere effetti benefici sulla flora e sulla fauna del pianeta”.»

Robinson fu poi esortato ad incrementare gli sforzi di raccolta firme tra gli scienziati che si sentivano «oltraggiati dal modo in cui Al Gore e sodali stavano abusando della scienza per i loro fini».

Robinson risponde nella sezione FAQ (domande più frequenti) del sito che ospita la petizione, la descrizione del progetto, la lista dei firmatari e la loro qualifica (http://www.petitionproject.org/) «le scelte politiche proposte per ridurre seriamente l’uso di idrocarburi ora minacciano il benessere degli americani nonché l’esistenza stessa di centinaia di milioni di persone nel terzo mondo»

Fonte: www.aapsonline.org
Link: http://www.aapsonline.org/newsoftheday/0026
20.05.08

Scelto e tradotto per https://www.comedonchisciotte.org da GIANNI ELLENA

Pubblicato da Davide

  • uitko

    questi articoli come al solito sono pieni di inesattezze.
    ma chi li posta?
    la voglia di fare il “bastiancontrario” porta a dire scemate (l’11 settemrpe nn esiste, non esiste l’HIV, non esiste il cancro ecc.).

    1- il film di AlGore è moooolto dozzinale, non mi stupisce che le menti scientifiche lo rifiutino.
    2- se c’è UNA cosa certa (e lo dico da laureato in scienze agroambientali) è che la CO2 fa aumentare la temperatura del globo.
    questo è POCO MA SICURO. E la causa è l’uomo dato che l’aumento coincide con l’era dei combustibili fossili e con l’agricoltura intensiva.

    certo, poi si può discutere se ciò porterà il mondo alla catastrofe ma le cose sicure vanno sottolineate.

  • lino-rossi

    fossi in Lei mi candiderei a redattore di wikipedia, la patria del conformismo.
    cosa La convince che la versione ufficiale dell’11/9 è vera?
    cosa la convince che l’HIV è letale?
    conosce l’opera di H. Kremer?

  • lino-rossi

    scommetto un caffè che crede in darwin

  • Zret

    Fichipedia colpisce ancora!

  • lino-rossi

    al gore farebbe bene ad andare a pulire i cessi. http://movisol.org/08news141.htm

  • Lestaat

    http://www.petitionproject.org
    Non è raggiungibile.

  • Lestaat

    Come non detto, s’è ripreso 😛 scusate.

  • dangp

    Allora, ho fatto un visitina nel sito
    http://www.petitionproject.org/gwdatabase/GWPP/Qualifications_Of_Signers.html
    e ho trovato alcune cose interessanti.
    Ci sono le specializzazioni dei 32.000 scienziati firmatari che si occupano di varie materie
    Urge una scrematura, chi si potrebbe occupare della materia in questione (tra parentesi il numero dei firmatari):
    Atmospheric Science (114)
    Climatology (40)
    Meteorology (341)
    Earth Science (107)
    Geochemistry (62)
    Geophysics (334)
    Geoscience (23)
    Hydrology (21)

    seconda scrematura, chi si occupa sicuramente della materia in questione:
    Atmospheric Science (114)
    Climatology (40)
    Meteorology (341)

    un totale di 495
    Ora si può ragionare meglio, 495 non sono pochi ma sarebbe interessante sapere quanti sono i ricercatori che sostengono la teoria GLOBAL WARMING.

  • uitko

    ti ho detto che sono laureato. secondo te ho studiato il clima su wikipedia????
    ascolta, esiste una letteratura scientifica, è disponibile e tutti. leggila.
    scoprirati che migliaia di ricerche (noiosissime) dimostrano che la CO2 fa aumentare la temperatura.
    e più della CO2 il gas metano.
    Questo è uno dei pochi punti fermi sulla storia dell’effetto serra.
    se non ci vuoi credere perchè trovi più interessante pensarla diversamente fai pure, ma non non venirmi a vendere delle verità da bar

  • remox

    La temperatura, dati nasa alla mano, è aumentata anche sugli altri pianeti del sistema solare, plutone compreso…anzi in quest’ultimo in proporzioni maggiori che sulla terra…saranno stati gli uomini di plutone?
    Non c’è accordo sul fatto che la temperatura sia veramente aumentata…anzi sembra proprio che sia decisamente stabile. E comunque per non andare troppo indietro negli ultimi duemila anni sono avvenuti cambi di temperatura sul pianeta, ma le fabbriche allora non c’erano. Ci fu perfino una mini era glaciale subito dopo la caduta dell’impero romano, quando al crollo della civiltà si aggiunse il crollo della popolazione europea che andò al di sotto dei 30 milioni. Ma anche allora le fabbriche non esistevano….

  • uitko

    1- grazie al ghiaccio possimo misurare la temperature terrestre di 2000 anni fa, che io sappia nemmeno la nasa sa che temperatura ci fosse 4000 anni fa su giove…
    2- la temperatura è aumentata perchè la CO2 nell’ultimo secolo è passata da 278ppm a 370ppm (poco, ma quanto basta ad aumentare la temperatura)
    3- questo aumento è partito con i primi passi dell’era industriale
    4- in passato ci sono stati aumenti repentini della CO2 in atmosfera ma mai nel corso di 150 anni! e mai in modo così prolungato
    5- esatto, in passato la temperatura (e con lei, STRANAMENTE!!!, la quantità di CO2 in atmosfera) è aumentata o diminuitta varie volte in genere a causa delle glaciazioni.
    6- ti sembrerà incredibile ma i grafici CO2/temperatura degli ultimi 4000 anni corrispondono perfettamente…forse perchè la CO2 è un gas serra?