CHE FINE HA FATTO GIANLUCA FREDA ?

FONTE: COMEDONCHISCIOTTE.ORG

Dicono che sia entrato in clandestinità, è stato visto nelle montagne degli appennini, armato e protetto da un gruppo di tuareg fuggiti dalla Libia. Sta organizzato la resistenza e intrattiene rapporti con i servizi segreti russi e iraniani. Ultimamente scrive poco perché in montagna la connessione fa schifo.
Terence

In realtà la connessione, in montagna, è ottima, come anche l’aria. E’ internet che ultimamente fa schifo, o almeno questa è la sensazione che si prova spigolando nei forum.

Invettive, battibecchi futili, contrapposizioni fondate su categorie decrepite e astruse (qui vedo ad esempio in pieno svolgimento gli immarcescibili derby “terroni contro padani”, “destra contro sinistra”), chiacchiere a bigolo sciolto, ossessioni monetarie, alieni, satanisti, il sempreverde ecologismo d’accatto, nuovi ordini mondiali e tante altre pinzillacchere del genere. La crisi geopolitica (perché di questo si tratta, non della “crisi economica” di cui si va cianciando un po’ ovunque), per il momento, non ha prodotto nessuna nuova visione del mondo, né un germoglio di teoria politica presentabile, ma solo urla isteriche e chiasso assordante.

Esiste una soglia del rumore superata la quale qualunque cosa si possa dire, fosse anche con le parole più razionali e moderate che si riescono a reperire, non fa altro che accrescere il rumore.
E io, oltretutto, non sono nemmeno un campione del moderatismo verbale.

Quindi, fino a quando persisterà il fracasso da crollo della baracca, preferisco non aggiungere altri decibel a questa dodecafonia di strepiti e restare in silenzio. Se proprio devo strillare qualcosa ad ogni costo, allora faccio mia l’invettiva dello Zarathustra nietzschiano, che in questi giorni sto avendo il piacere di rileggere:

“Tutti parlano presso di loro, nessuno è più capace di intendere. Tutto va a finire nell’acqua, nulla più in profonde sorgenti.
Tutti parlano presso di loro, ma nulla riesce più e giunge alla fine. Tutti starnazzano, ma chi ha voglia di rimanere in silenzio sul suo nido a covar l’uova?
Tutti presso di loro parlano, e tutto viene logorato a forza di parole. E ciò che ieri era troppo duro perfino per il tempo e per la sua zanna: oggi penzola rosicchiato a brandelli dal muso degli uomini d’oggi.
Tutti presso di loro parlano, e tutto viene messo in piazza. E ciò che un tempo si chiamò segreto e intimità di anime profonde, oggi viene strombazzato per le strade da ogni genere di schiamazzatori.
O natura dell’uomo, bizzarra natura! Strepito per vicoli bui!”

Gianluca Freda (Totalrec)

Fonte: www.comedonchisciotte.org
Link: https://comedonchisciotte.org/controinformazione/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=49943
8.7.2012

0 0 voti
Valuta l'articolo
47 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Kvas
Kvas
24 Ottobre 2012 , 7:25 7:25

Ma soprattutto…Chi cavolo è gianluca freda?!

ADANOS
ADANOS
24 Ottobre 2012 , 7:34 7:34

“ossessioni monetarie, alieni, satanisti, il sempreverde ecologismo d’accatto, nuovi ordini mondiali e tante altre pinzillacchere del genere”

Caro mr.Freda a forza di starsene zitto mi sa che le è aumentata la pressione gassosa interna. Le si quindi è aperto lo sfintere anale. Questo spiegherebbe la fuoriuscita di peti del genere.

absit iniuria verbis

gattocottero
gattocottero
24 Ottobre 2012 , 7:39 7:39

E’ stato rapito dagli alieni.

Tonguessy
Tonguessy
24 Ottobre 2012 , 7:56 7:56

fino a quando persisterà il fracasso da crollo della baracca, preferisco non aggiungere altri decibel a questa dodecafonia di strepiti e restare in silenzio.
Una delle poche cose sensate scritte da Freda negli ultimi anni. Il fracasso da crollo è da un bel pezzo che si sente e mi meraviglia che solo adesso abbia preso questa saggia decisione: prima non se n’era accorto, forse?
Spero solo voglia mantenere fede alle promesse e non sia invece uno dei tanti casi Barnard o mincuo: dico ciò che dico ma faccio ciò che voglio.

nuvolenelcielo
nuvolenelcielo
24 Ottobre 2012 , 7:57 7:57

non so quanto in montagna abita…, per avere una connessione ottima.

Cornelia
Cornelia
24 Ottobre 2012 , 8:02 8:02

Io invece continuo a sentire la mancanza di Freda.
Era una delle poche voci che parlava di geopolitica da un punto di vista “alternativo” ma con competenza. E soprattutto è un maestro di pensiero laterale, indispensabile per la geopolitica appunto.

Scrivevi anche per me, Gianluca: e non era affatto inutile! 🙂

zara
zara
24 Ottobre 2012 , 8:08 8:08

Anch’io sento la mancanza di Gianluca Freda, mi mancano i suoi illuminanti articoli di revisionismo olocaustico.In compenso vediamo su Luogocomune, commenti lucidissimi in tema dei falsi sbarchi lunari. Ma Blogghete che fine ha fatto?

totalrec
totalrec
24 Ottobre 2012 , 8:14 8:14

Ehi, Luogocomune! Ma di meglio oggi non c’era niente?

(GF)

totalrec
totalrec
24 Ottobre 2012 , 8:16 8:16

Sorry, volevo dire Comedonchisciotte. L’aria di montagna mi fa male, magari torno giù in pianura a scrivere qualcosa.

(GF)

totalrec
totalrec
24 Ottobre 2012 , 8:20 8:20

La visione del mondo di ciascun uomo riflette inevitabilmente il suo campo di specializzazione.

(GF)

totalrec
totalrec
24 Ottobre 2012 , 8:22 8:22

Mai mantenuta una promessa in vita mia. Le donne lo sanno bene.

(GF)

Tanita
Tanita
24 Ottobre 2012 , 8:54 8:54

Mi fanno sorridere i freschi che hanno capito tutto, un po’ cinici, all’europea.
Non so’ chi é Gianluca Freda ma posso informarle che il “crollo della baracca” geopolitica é stato previsto e spiegato da uno dei nostri scientifici del CONICET (Consejo Nacional de Investigaciones Científico-Técnicas) circa 20 anni fa. Non é stato l’unico ma Lui chiamó questa tappa “transizione intersistemica”: quando il vecchio non é ancora morto e il nuovo non é ancora sorto.

patrocloo
patrocloo
24 Ottobre 2012 , 10:37 10:37

“Scrivevi anche per me, Gianluca: e non era affatto inutile! :-)”

Sottoscrivo

Mik
Mik
24 Ottobre 2012 , 10:46 10:46

mi associo

mercuzio
mercuzio
24 Ottobre 2012 , 11:22 11:22

Per tutti coloro che non lo conoscono, prima di sparare sul pianista farebbero bene a leggersi qualcosina di GF, raro osservatore ed esempio di lucida esposizione della situazione geopolitica oltre che sociopolitica…spero ritorni presto con la consueta ironia e sagacia….Ciao Gianluca a presto!

nuvolenelcielo
nuvolenelcielo
24 Ottobre 2012 , 11:33 11:33

Freda è un difensore di quella demenza, mostro e relitto tecnologico che è l’energia nucleare, ogni tanto si sforza un po’ troppo di essere dalla parte della minoranza…

rasna-zal
rasna-zal
24 Ottobre 2012 , 12:08 12:08

Insomma via, alla fine le cose vanno prese per quello che sono.
A me Freda fa sorridere…

E poi questa frase:

“Esiste una soglia del rumore superata la quale qualunque cosa si possa dire, fosse anche con le parole più razionali e moderate che si riescono a reperire, non fa altro che accrescere il rumore.
E io, oltretutto, non sono nemmeno un campione del moderatismo verbale.
Quindi…”

…mi va giusta, giusta per certi tromboni… Me la presti Freda?
cardisem
cardisem
24 Ottobre 2012 , 13:09 13:09

Sono un amico di Gianluca. Ricordo un suo scherzo precedente, dove si era dato per morto. Non mi piace questo nuovo scherzo…

Mondart
Mondart
24 Ottobre 2012 , 13:24 13:24

Oh, ho appena sentito il tuo amico De Benedetti al Tg, e parla come te: “Manca una visione, mancano i grandi leader” … Cume la mètum parbleu, non è che invece dell’ Appennino stai scrivendo dal Canton Ticino ?

yiliek
yiliek
24 Ottobre 2012 , 13:35 13:35

pure io

totalrec
totalrec
24 Ottobre 2012 , 14:01 14:01

Son mica morto, veh…

(GF)

mediterraneo
mediterraneo
24 Ottobre 2012 , 14:19 14:19

infatti una delle voci che mi ha avvicinato alla geopolitica e alle sue conseguenze fu proprio Freda .Grazie ,ogni tanto passo nella sua home ma nn ce sta’ niente.
A Freda:
Ma nn ce’ solo la rete ,magari nel tuo piccolo stai gia facendo una rivoluzione ,cambiando le tue priorita’ e occupandoti di te stesso e dei tuoi . E poi la montagna e’ rigenerante e appagante.

mediterraneo
mediterraneo
24 Ottobre 2012 , 14:37 14:37

non sarebbe l unico …

DurodiSicilia
DurodiSicilia
24 Ottobre 2012 , 14:45 14:45

Torna presto!

Wotan
Wotan
24 Ottobre 2012 , 14:45 14:45

GF evidentemente è stato “invitato” da qualcuno a farsi per un po’ i cazzi suoi. D’altra parte pure lui tiene famiglia.

Peccato, era un piacere leggerlo.

tersite
tersite
24 Ottobre 2012 , 14:56 14:56

Stava preparando gli esami?

patrocloo
patrocloo
24 Ottobre 2012 , 15:20 15:20

Effettivamente sull’energia nucleare è l’unica volta, credo, che mi sono trovato in disaccordo con quanto scriveva. Ma screditarlo solo per questo mi sembra un po’ eccessivo.

Iacopo67
Iacopo67
24 Ottobre 2012 , 15:42 15:42

Forse mi sbaglio con qualcun altro, ma Gianluca Freda non è quello che è sparito da questo sito perchè disgustato dai commenti irriguardosi nei suoi riguardi ?

Peccato perchè Freda poteva contribuire con la sua analisi geopolitica a una nostra migliore comprensione di cosa stia succedendo. Spero ritorni.

Iacopo67
Iacopo67
24 Ottobre 2012 , 15:46 15:46

Ecco, bravo Tonguessy, vattene via Barnard, vattene via Mincuo, vattene via Freda, andate via tutti, e magari già che ci siete chiudete anche sto’ sito..

Cornelia
Cornelia
24 Ottobre 2012 , 16:01 16:01

Ahò, hai fatto il suicidio virtuale sparendo dalla Rete.
Che mò ti dobbiamo pure dire grazie?? Anvedi questo!

Oggi mi sono riletta qualcosa di blogghete… vabbè, eri proprio bravo. 🙁

mincuo
mincuo
24 Ottobre 2012 , 16:24 16:24

C’è nucleare e nucleare. LINK
E poi ci sono i fanatici religiosi, ovviamente.

mincuo
mincuo
24 Ottobre 2012 , 16:32 16:32

Speriamo che torni. Magari “rieducato”.

Biecoblu
Biecoblu
24 Ottobre 2012 , 16:42 16:42

Vabbè, caro Gianluca, al momento non hai nulla da dire e dunque taci. Magari fai bene, chissà. Sono comunque contento che non ti abbiano preso i turchi e finito in kebab. Quando poi ti pruderà di nuovo la tastiera sarò ben lieto di leggerti. Ad majorana

zufus
zufus
24 Ottobre 2012 , 17:29 17:29

Mi associo anch’io. Anche se a volte sono stato in totale disaccordo con certe sue prese di posizione, trovo che Freda sia una delle menti più lucide del web italico.

Torna, ‘sta casa aspetta a te!
http://www.youtube.com/watch?v=slUvEe_IJvA

ottavino
ottavino
25 Ottobre 2012 , 0:45 0:45

E’ certo che le chiacchiere dopo un pò vengono a noia. Infatti bisognerebbe soltanto indicare una pratica, o più pratiche. Si può solo essere una comunità di praticanti. Una comunità di pensatori non funziona.

Tonguessy
Tonguessy
25 Ottobre 2012 , 0:49 0:49

Tipico esempio di pensiero bipolare: o con me o contro di me. Non ho sicuramente suggerito io nè a Freda, nè a Barnard nè a mincuo di andarsene, l’hanno scelto loro spontaneamente per motivi loro (Freda e Barnard l’hanno spiegato). Poi chissà perchè Barnard e mincuo hanno deciso che quello che avevano deciso non era più valido e hanno fatto il contrario di quello che avevano deciso. Freda ha già messo le mani avanti, dicendo che le sue donne sanno già che non farà quello che dice.
Non è quindi la questione se se ne vanno o restano (libertà loro) ma se vale la pena di credere a chi dice una cosa e ne fa un’altra. Questo, se permetti, mi compete: credo di avere diritto di sapere se sto parlando con una persona che mantiene la parola data oppure no.
E, al solito, mi metti in bocca frasi che non ha neanche pensato. Complimenti.

nomos
nomos
25 Ottobre 2012 , 3:47 3:47

37 COMMENTI PER GIANLUCA FREDA? tra non molto questo tizio sarà famoso come un tronista tv e pronto per gli spot del Mulino bianco

francesco67
francesco67
25 Ottobre 2012 , 5:24 5:24

Gianluca, non sono assolutamente d’accordo sul tuo silenzio.
Pur non condividendo molte delle tue posizioni (difatti non rendersi conto delle scie chimiche è come avere il prosciutto sugli occhi) la tua voce è una delle piu lucide della web italiana.
Tu dici: Non partecipare al marasma per non amplificarlo! Lo posso capire, (difatti é come emettere vibrazioni negative su vibrazioni negative), pero non lo condivido perché come diffusori della realtá geopolitica dovremo fare riferimento a Sorcha Faal o peggio ancora a Giulietto Chiesa.
RECLAMO A GRAN VOCE IL TUO RITORNO.
con affetto virtuale 🙂 Francesco

Truman
25 Ottobre 2012 , 6:26 6:26

Ogni tanto ci vuole un momento di ripensamento, altrimenti ci prendiamo troppo sul serio.

cavalierenero
cavalierenero
25 Ottobre 2012 , 8:33 8:33

ma una foto che lo ritragga in un espressione meno da pirla?

gm
gm
25 Ottobre 2012 , 13:37 13:37

già! chi è? un altro DIVO di CDC?
sono curioso di leggerlo quando scenderà dalle montagne … magari in realtà sta anche lui in qualche villa del pakistan ! scherzo, naturlamente.

gm
gm
25 Ottobre 2012 , 13:38 13:38

ops … intendevo

gm
gm
25 Ottobre 2012 , 13:39 13:39

avevo scritto “naturalmente” ma è sparito dopo l’invio!

RicBo
RicBo
25 Ottobre 2012 , 14:46 14:46

machissenefregaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Iacopo67
Iacopo67
25 Ottobre 2012 , 15:16 15:16

Mah..per me tu nascondi una ripicca sotto una questione di principio. Perchè, il fatto che uno dica di andarsene non ammette ripensamenti ? E chi l’ha detto ? L’hanno forse giurato sulla Bibbia ? Come quando c’è un qualche cantante o sportivo che dice, “adesso basta, appendo il casco al chiodo”, e poi non lo fà, mica che la gente lo condanna “ah, non sei uno che mantiene la parola”, tranne magari quelli che però lo avevano in antipatia. Quelli si.

antomicla
antomicla
26 Ottobre 2012 , 22:17 22:17

Finalmente uno che non è “serioso” e porta un pò di umanità in questo casino. A forza di combattere contro le ingiustizie ci dimenticiamo che siamo umani; un contributo di simpatia ci stà. Sul non volere più dir niente: non è una cattiva idea: dopo aver detto molto, uno si stufa, e comincia a pensare in modo creativo per se stesso.