Home / ComeDonChisciotte / CHE FINE HA FATTO EUSTACE ?

CHE FINE HA FATTO EUSTACE ?

Eustace Clarence Mullins il leggendario teorico della cospirazione è scomparso misteriosamente – si teme il peggio
A detta del famoso autore/studioso:
“Il vero intento di Israele è sterminare
l’intera popolazione araba musulmana nel mondo…”
ed ora è scomparso!

DI JOHN KAMINSKI

Dopo la misteriosa scomparsa del celebre autore della cospirazione Eustace Mullins, amici, colleghi ed estimatori si sono lasciati prendere dal panico.
Mullins, 82 anni, è scomparso da casa sua, nella località di Staunton, Virginia. Le sue autovetture sono tuttora parcheggiate lì e la posta ed i giornali si
stanno accumulando davanti al portico d’ingresso.
La polizia locale dice di non poter far nulla e mostra un atteggiamento alquanto indifferente e vago su condizioni o spostamenti; questo a detta di alcuni
amici che hanno chiamato perché allarmati dall’improvvisa sparizione.

Mullins, autore di: “The Secrets of the Federal Reserve” e di più di una dozzina di altri ben approfonditi tomi aventi per oggetto l’identità di coloro che
governano il mondo da dietro le quinte, doveva intervenire ad un programma radio su Internet, l’Hesham Tillawi’s Current Issues (currentissues.tv) giovedì
5 gennaio ma non si è visto.

Il produttore Randy Atkins, che doveva presentarsi con Mullins e che infatti ha preso parte allo show con TIllawi, non ha idea di dove sia finito Eustace, ma
ha fatto notare che mancare ad un appuntamento non è da lui, vista la persona affabile e professionale che è.

Recentemente Atkins ha fatto un nuovo film dal titolo “Neo-Zionist Order: Who rules your rulers” che tratta degli eventi mondiali visti nell’ottica di Mullins. Il
DVD è disponibile sul sito www.arsenalofhypocrisy.com (sito che prende il nome da un precedente film di Atkins sul programma di armi spaziali USA con
la partecipazione di Noam Chomsky). Di recente sia Mullins che Atkins hanno preso parte ad un talk show in Europa durante il quale si è approfondito il
tema del ruolo giocato dai banchieri internazionali che governano il mondo da dietro le quinte.

Wayne Blanchard, webmaster amico di lunga data di Mullins, oltre ad essere preoccupato per l’improvvisa scomparsa è anche indignato per
l’atteggiamento noncurante dei pubblici ufficiali.

“Nè il dipartimento dello sceriffo nè quello di polizia hanno collaborato con me”, ha detto Blanchard. “Eustace ci ha vissuto per 35 anni in quel luogo.
Chiunque si sarebbe aspettato un interessamento maggiore da parte loro”.

Tuttavia, ha fatto notare Blanchard, uno studioso di mucche sacre scrupoloso come Mullins nel tempo si è fatto parecchi nemici. “Ha affrontato molte
cause (ne ha una in corso)” ha proseguito Blanchard. “Tutti tendono a schivarlo” per il suo coinvolgimento nelle questioni più scottanti.

La famosa rovina dei Patrioti ovunque, Morris Dees dell’organizzazione fronte sionista Southern Poverty Law Center, vari anni fa scrisse un articolo di
successo su Mullins per il quotidiano locale di Staunton e Mullins si è fatto molti nemici a causa dello zelo con cui ha indagato su sinistri appoggi concessi a
politici corrotti.

Mullins non ha neanche una famiglia affettuosa su cui contare. Secondo Blanchard, quando Mullins rimase vittima di una serie di piccoli infarti tre anni fa,
“suo fratello lo fece rinchiudere in una casa di riposo e tentò di dichiararlo incapace d’intendere. Lo tirai fuori io di là”

Sempre secondo Blanchard,  le condizioni di salute di Mullins più che dalla malattia sono state compromesse proprio dalla sua famiglia.

“Ha perso tutto” ha spiegato Blanchard. “Il fratello Bob si è appropriato dei beni, dell’assicurazione sulla vita e della sua collezione d’argenteria del valore di
150.000 dollari”. Inoltre, Blanchard sostiene che Mullins era titolare congiuntamente al nipote Matt Mader di un conto bancario dal quale sono stati sottratti
30.000 dollari”

Successivamente Mullins ha fatto causa al fratello, riferisce Blanchard.

Di male in peggio, il fratello Bob gli ha fatto chiudere la casella postale da lui utilizzata per 35 anni attraverso la quale aveva venduto tutti i suoi libri.

La prolifica carriera di Mullins come teorico della cospirazione ebbe inizio grazie al legame d’amicizia che lo unì al leggendario poeta Ezra Pound. Questi  fu
detenuto in un ospedale psichiatrico per aver diffuso durante la Seconda Guerra Mondiale informazioni a detrimento degli interessi corporativi americani.
Mullins fu autore dell’unica biografia autorizzata di Pound.

Ecco quanto si legge in rete su Wikipedia,

… durante il periodo di detenzione di Ezra Pound in un istituto per la cura di malattie mentali seguito all’arresto per diffusione via radio di informazioni a
favore dell’Asse per conto del governo di Benito Mussolini durante la seconda guerra mondiale, Mullins lo andava a trovare con regolarità; descrisse tali
incontri nel libro intitolato “This Difficult Individual, Ezra Pound”.
Il libro di Mullins contiene diverse critiche al sistema bancario degli Stati Uniti. In un libro del 1952, Secrets of the Federal Riserve, Mullins cita Paul Warburg,
Bernard Baruch e altri ebrei americani come i responsabili dello sprofondamento americano nel debito. Secondo Mullins, il  Federal Reserve Act of 1913
collocò le riserve bancarie della nazione nelle mani dei “Banchieri Internazionali Ebrei” allo scopo di portare a compimento un piano di dittatura mondiale. La
versione tedesca del libro fu data alle fiamme nella Germania Occidentale nel 1955. Fu il primo libro bruciato pubblicamente nella Germania Occidentale
dopo la sconfitta del regime nazista.
Il libro di Mullins, A Writ for Martyrs è per lo più una trascrizione alla lettera del file dell’FBI in possesso di Mullins ottenuto grazie alla legge sulla Libertà
d’Informazione. Il libro di Mullins “The World Order”, che tratta di una presunta cospirazione da parte degli Illuminati, venne citato come riferimento da Pat
Robertson nel suo libro The New World Order del 1991.
Mullins è anche autore di numerosi trattati, tra i quali “Jewish Television: Sick Sick Sick”, “The Lindbergh Murders: Hauptmann Was Innocent”, “Why General
Patton Was Murdered”, and “The ADL/FBI Conspiracy Exposed”. In un articolo del 1955 intitolato “Jews mass poison American children”, Mullins afferma
che il vaccino anti-polio, inventato da Jonas Salk, è un veleno in quanto contenente germi vivi della malattia.

Altri libri di Mullins degni di nota, tutti pubblicati privatamente da lui stesso, sono: “Secrets of the Federal Reserve,” “The Curse of Canaan: A Demonology
Of History,” “Murder By Injection: The Medical Conspiracy Against America,” “The Rape of Justice,” “Education for Slavery,” “The London Connection,” and
“Who Owns the TV Networks.”

Blanchard riferisce che: “Secrets of the Federal Reserve” ha venduto più di 100.000 copie ed in seguito ribadisce che fu plagiato da G. Edward Griffin nel
suo popolare romanzo “The Creature from Jekyl Island”.

“Eustace conferì al fratello Bob la procura sotto costrizione, ha spiegato Blanchard. Il fratello Bob lo mise in una casa di riposo, asserendo che Eustace
stesse soffrendo degli stadi iniziali della demenza. Successivi esami eseguiti dall’Università della Virginia dichiararono Eustace sano di mente, riporta
Blanchard.

“Bob era probabilmente guidato dalla ADL (la lega contro la diffamazione degli Ebrei), ha spiegato Blanchard. “le cose non si spiegano altrimenti”.

Atkins, il produttore cinematografico, ha di recente pubblicato un video sensazionale sul suo sito in rete, arsenalofhypocrisy.com, nel quale Mullins fa una
previsione agghiacciante riguardo quanto ci sia in serbo per il mondo al giorno d’oggi.

Queste le parole prese dal filmato presente su www.arsenalofhypocrisy.com

“L’intento di Israele è sterminare l’intera popolazione araba musulmana del mondo ed i musulmani lo sanno… A Israele non interessa altro che il genocidio e
lo sterminio del popolo arabo o altrimenti la loro completa sottomissione… gli israeliani sono sempre e comunque fautori di stermini.

Poi Atkins interroga: “Gli Stati Uniti sono stati usati da Israele per creare una guerra che vede contrapposti cristiani e musulman?”

Mullins replica:

Sì. E’ tutto calcolato… un miliardo di cristiani e un miliardo di musulmani si stanno combattendo fino alla morte gli uni contro gli altri mentre l’unico a vincere
sarà lo stato di Israele.

Atkins rammenta l’ultima volta che ha parlato con Mullins: “Gli parlai quel lunedì (2 gennaio) e gli ricordai dell’intervista del martedì successivo. “Mi disse che
non vedeva l’ora di prendervi parte”. Se quella fu l’ultima frase pronunciata in pubblico da Eustace Mullins è ancora da vedersi.

Blanchard è più pessimista: “L’ADL l’ha probabilmente preso e fatto fuori”

John Kaminski
13.01.06

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di KOLDER

Pubblicato da Davide