Home / ComeDonChisciotte / CHAVEZ ASSUME CHAPLIN PER INSEGNARE LA RIVOLUZIONE

CHAVEZ ASSUME CHAPLIN PER INSEGNARE LA RIVOLUZIONE

DI ANDREW BUNCOMBE
Common Dreams

Tempi Moderni il classico film in bianco e nero di Charlie Chaplin ha messo in risalto lo sfruttamento e le condizioni di lavoro terribili a cui erano sottoposti gli operai delle fabbriche americane durante la Grande Depressione. Il presidente venezuelano Hugo Chavez sostiene che il film, sia molto più pertinente oggi di quanto lo sia stato all’epoca.
Il governo di Chavez ha fatto trasmettere il film in tutte le fabbriche e centri di ritrovo a Caracas per mostrare agli operai cio’ che lui considera siano le malvagità del capitalismo e per consolidare il supporto per la sua amministrazione socialista.
« Sono sicuro che cio’ che vuole fare è mostrare ai lavoratori laggiù cosa voglia veramente dire capitalismo »ha affermato Gregory Wilpert, creatore del sito venezuelanalys.com « serve a rafforzare le idee socialiste che il suo governo ha proclamato recentemente ».

I funzionari hanno affermato che, da gennaio, il film muto del 1936 interpretato da Chaplin, Paulette Goddard e Henry Bergman, è stato trasmesso circa 1000 volte in 14 stati diversi, per educare tutti quegli operai che hanno poca conoscenza dei loro diritti riguardanti la salute e la sicurezza nel luogo di lavoro. Un funzionario venezuelano ha affermato che ogni anno 1500 operai muoiono e più di mille rimangono feriti in incidenti accaduti in fabbrica. In una scena del film si vede il personaggio interpretato da Chaplin, il piccolo vagabondo, farsi inghiottire dall’ingranaggio di una enorme macchina.

« Una volta in fabbrica gli operai non hanno nessun diritto significativo,” ha detto il critico cinematografico Richard Shickel al Los Angeles Times, “ il film era adatto all’epoca in cui era uscito, periodo di malcontento sociale e di insurrezione del movimento dei lavoratori americani »

In Venezuela gli imprenditori sono indignati. In un reclamo formale fatto al governo, le quattro principali associazioni di datori di lavoro hanno affermato che mostrare un film che ritrae il datore di lavoro come uno sfruttatore serve solo “a generare odio ed astio nel settore lavorativo e ad incattivire il datore di lavoro”

Chavez, eletto per la prima volta nel 1998, ha cercato cosi di rafforzare l’appoggio da parte della gente povera in campagna ed in città prima della sua offerta di rielezione alla fine di quest’anno. Ma gli esperti hanno affermato che Chavez ha anche creduto nel messagio del film.

Larry Birns, direttore del Consiglio sugli affari emisferici , ha detto che è probabile che il presidente Venezuelano si stesse divertendo a mostrare il film, mentre stava preparando un piano importante « Crede che il capitalismo non rappresenti il paradiso per il cittadino medio e che ci sia la necessità di avere un’economia socialista » ha affermato.

Chavez è diventato il piu grande critico Latino Americano dell’amministrazione americana. Ha speso milioni di dollari nella sanità, nell’educazione e in sussidi alimentari. La sua presidenza ha visto dei miglioramenti nel tasso di alfabetizzazione ed una riduzione della povertà. Ha iniziato una riforma fondiaria e ha creato un fondo di 10 milioni di dollari (circa 8 milioni di euro) per le famiglie dei capi dei contadini uccisi dagli assassini assunti dai proprietari terrieri insoddisfatti.

I critici accusano Chavez di voler intensificare il controllo degli enti statali e di soffocare i mass media.

Andrew Buncombe
Fonte: http://www.commondreams.org
Link: http://www.commondreams.org/headlines06/0728-12.htm
28.07.06

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di ROBERTA M.

Pubblicato da Davide