Home / ComeDonChisciotte / CFR, UN MEMBRO DELLA COMMISSIONE TRILATERALE PER SOSTIUIRE IL POLACCO KACZYNSKI?

CFR, UN MEMBRO DELLA COMMISSIONE TRILATERALE PER SOSTIUIRE IL POLACCO KACZYNSKI?

DI KURT NIMMO
infowars.com

Il Business Week ha riportato ieri [13 Aprile 2010, ndt] che Andrzej Olechowski (nella foto) parteciperà alla prossime elezioni presidenziali in Polonia per sostituire Lech Kaczynski.

Il Partito popolare polacco, giovane partner della coalizione governativa, probabilmente nominerà come proprio leader, il Ministro per l’Economia Waldemar Pawlak, mentre Andrzej Olechowski, un ex Ministro degli Esteri e dell’Economia, si candiderà come indipendente, così si legge su Business Week.

Andrzej Olechowski è il favorito. È uno dei membri del Council on Foreign Relations e della Commissione Trilaterale. È stato anche un economista della Banca Mondiale.

Sembra anche aver lavorato a stretto contatto con i “banksters” [neologismo dispregiativo che unisce le parole “banker” (banchiere) e “gangster”, ndt]: Olechowski è stato a capo di un gran numero di consigli direttivi di banche europee e corporations. Cosa ancor più rilevante, è stato membro del consiglio consultivo della Goldman Sachs (si veda questa biografia sulla pagina web personale di Olechowski; in polacco).

Non sto dicendo che Lech Kaczynski sia stato ucciso per consegnare il suo incarico nelle mani di un “one-worlder” [persona che supporta l’idea di un “governo mondiale”, ndt]. Intendo dire che c’è la possibilità che un altro favorito dei “banksters” riceva l’incarico di governare un paese che sembrava in disaccordo con l’Unione Europea e il progetto “one-world”.

Kurt Nimmo
Fonte: www.infowars.com
Link: http://www.infowars.com/cfr-trilateral-commission-member-to-replace-polands-kaczynski/
14.04.2010

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di ELISA NICHELLI

VEDI ANCHE: LO STRANO CASO POLACCO

Pubblicato da elisa

  • AlbaKan
    Non sto dicendo che Lech Kaczynski sia stato ucciso per consegnare il suo incarico nelle mani di un “one-worlder”
    • …A questo punto è quello che viene da pensare a tutti e questa sarà una delle tante certezze e realtà che non si possono dire, non si possono provare, ma che saranno radicate nella mente di chi è abituato a ragionare ed usare la logica…
  • nettuno

    La Polonia , va spremuta come la Grecia e per questo va portata al frantoio. La morte di kaczynski è stata una fatalità , ma la Trolaterale non si può permettere che vada a male il raccolto …

  • maremosso

    Non possono essere tutti complotti. I moventi devono avere solidità. Kaczynski era superfiloamericano, spingeva addirittura per lo Scudo Spaziale, era antirusso come pochi, la Polonia è da anni nell’UE, il Trattato di Lisbona l’aveva firmato fingendo un’opposizione di facciata per poi allinearsi esattamente come la Repubblica Ceca, viaggiava attraverso la Russia non sopra i cieli di Israele, perchè liquidarlo e per cosa che già non fosse stato ottenuto ? Se tutte le volte si grida al complotto o al false-flag senza elementi probatori precisi alla fine si delegittimano le ricostruzioni ed i teoremi riguardanti l’11 Settembre, le ragioni della guerra in Iraq e Afghanistan, ecc. facendo di tutta un’erba un fascio

  • marimari

    si però l’euro volevano rinviarne l’adozione, si erano riavvicinati alla russia, e volevano mantenere il controllo della banca centrale. Anche i ribaltamenti naturali, esistono. Questo è stato un avvertimento dello stesso tipo di quello lanciato con la morte “accidentale” di Mattei

  • maristaurru

    Mi spiace per i polacchi, verseranno come i greci lacrime e sangue, e poi tocca a noi, e l’anno prossimo… vaccini a gogo per tutti con la benedizione dell’OMS e magari stavolta lo faranno davvero obbligatorio.

  • eresiarca

    Olechowski… mmm… nome sospetto, che ricorda “elah”, “olah”…